consigliato per te

  • in

    F1, Ocon: “Alonso è una leggenda della F1 al pari di Senna e Schumacher”

    ROMA – Lo straordinario terzo posto centrato da Fernando Alonso nell’ultimo Gp del Qatar ha visto crescere l’entusiasmo in casa Alpine, trasformata dall’arrivo dell’iberico come conferma il compagno di squadra Esteban Ocon. “Siamo molto migliorati dall’inizio dell’anno. Vedo una squadra trasformata, unita e nella quale sono coinvolti anche Laurent Rossi e Luca de Meo, che sono competitivi quanto noi e ci sono di supporto. Le sensazioni positive, stiamo spingendo tutti – spiega il francese – nella stessa direzione e questo crea sicuramente un ambiente perfetto in cui lavorare. Come dice Fernando, la squadra deve crescere per puntare a podi e vittorie più spesso in futuro.
    “Contento di essere il suo compagno di squadra”
    Per molti anni si era parlato di come fosse difficile lavorare in team con Alonso, mentre per Ocon le sensazioni sono di tutt’altro genere. “Vedo lavorare Fernando e conosco quanta motivazione ha alla sua età, è davvero impressionante. Penso che sia una leggenda della Formula 1, come Senna e Schumacher e rimarrà sempre lì, perché sa pensare fuori dagli schemi. Sono contento di essere il suo compagno di squadra e orgoglioso di lavorare insieme per il nostro obiettivo comune”, ha concluso Ocon. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Gp Messico: Norris e Ocon partiranno dal fondo per il cambio di motore

    CITTA’ DEL MESSICO – Lando Norris partirà dalle retrovie in Messico, dove è in programma un appuntamento cruciale della Formula 1 per quanto riguarda il titolo e la lotta al terzo posto costruttori. Il britannico della McLaren sarà dunque costretto a una gara di rimonta visto il cambio di power unit: arriva infatti la quartà unità che farà scattare la sanzione. Norris era l’unico tra i piloti motorizzati dalla casa di Stoccarda a non andare ancora in penalità quest’anno. 
    Ocon e Russell penalizzati
    Le penalità sono state inflitte anche a Lance Stroll e Yuki Tsunoda, oltre ad Estaban Ocon. Proprio il francese è l’ultimo a sostituire la power unit. Anche per lui si tratta del quarto motore e anche lui scatterà dal fondo della griglia. George Russell (Williams) è invece costretto all’installazione di un nuovo cambio in seguito al guasto avvenuto nel venerdì di prove libere: cinque posizioni in griglia tolte per il giovane inglese.  LEGGI TUTTO

  • in

    F1, cambio di power unit per Norris e Ocon: partiranno dal fondo in Messico

    CITTA’ DEL MESSICO – Lando Norris scatterà dal fondo della griglia in Messico, dove è in programma un appuntamento cruciale della Formula 1 per quanto riguarda il titolo e la lotta al terzo posto costruttori. Il britannico della McLaren sarà dunque costretto a una gara di rimonta visto il cambio di power unit: arriva infatti la quartà unità che farà scattare la sanzione. Norris era l’unico tra i piloti motorizzati dalla casa di Stoccarda a non andare ancora in penalità quest’anno. 
    Penalità anche per Ocon
    Le penalità sono state inflitte anche a Lance Stroll e Yuki Tsunoda, oltre ad Estaban Ocon. Proprio il francese è l’ultimo a sostituire la power unit. Anche per lui si tratta del quarto motore e anche lui scatterà dal fondo della griglia. George Russell (Williams) è invece costretto all’installazione di un nuovo cambio in seguito al guasto avvenuto nel venerdì di prove libere: cinque posizioni in griglia tolte per il giovane inglese.  LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Ocon senza pit stop in Turchia: “Appenderemo la gomma in fabbrica”

    ROMA – Esteban Ocon è l’unico pilota ad aver completato, senza fermarsi ai box nemmeno una volta, il Gran Premio di Turchia di Formula 1. Il pilota francese della Alpine è riuscito a effettuare tutti i 58 giri con le stesse gomme, prendendosi un rischio non indifferente, ma che alla fine ha pagato. Ocon è arrivato infatti decimo al traguardo, anche se con le gomme consumate. In particolare, l’anteriore destra presentava all’arrivo diversi segni che, con anche un solo in giro in più, avrebbe quasi certamente ceduto.
    Le parole di Ocon
    “È stato un rischio, sì – ha commentato Ocon -. E alla fine siamo stati ripagati con un punto. La gomma non ha un bell’aspetto, ma penso che la appenderemo al muro in fabbrica.L’anno scorso ho avuto un incidente nel primo giro, e fondamentalmente da lì in poiho guidato sulle intermedie per tutta la gara. Quindi ho pensato che anche quest’anno potessimo riprovarci, anche se è stata dura”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Ocon: “Nessuna preferenza in Alpine verso me o Alonso”

    ROMA – Fernando Alonso è la star assoluta del Gran Premio d’Ungheria, l’ultimo prima della sosta estiva in Formula 1. Il pilota spagnolo è stato elogiato anche dal compagno di squadra nella Alpine, Esteban Ocon, intervistato da “Auto, Motor und Sport”: “Non avverto in alcun modo una sorta di preferenza verso un lato o l’altro del garage. La squadra ha fiducia in me, e la ringrazio per aver mantenuto questo atteggiamento soprattutto nei momenti più complessi. Ma ad ogni modo non ho mai visto differenze dall’inizio della stagione. Gli ingegneri mi ascoltano, ed il mio feedback non è completamente diverso da quello di Fernando”. 
    Il rapporto con Alonso
    “Nessuno pretende una soluzione sulla propria vettura totalmente opposta a quella dell’altro, ma se così dovesse accadere la squadra collaborerebbe con due fazioni opposte – ha aggiunto Ocon -. Questa è la filosofia. Sarebbe stupido da parte mia ignorare i suggerimenti di un pilota come lui. Ha moltissima esperienza, e ha indicato subito di non trovarsi a suo agio con il servosterzo. Ho testato alcune parti che ha fatto modificare: alcune mi hanno effettivamente aiutato, altre un po’ meno” – ha concluso. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Ocon: “Non c'è alcuna preferenza verso Alonso in Alpine”

    ROMA – “Non avverto in alcun modo una sorta di preferenza verso un lato o l’altro del garage. La squadra ha fiducia in me, e la ringrazio per aver mantenuto questo atteggiamento soprattutto nei momenti più complessi. Ma ad ogni modo non ho mai visto differenze dall’inizio della stagione. Gli ingegneri mi ascoltano, ed il mio feedback non è completamente diverso da quello di Fernando”. Queste le parole di Esteban Ocon in un’intervista ai microfoni di “Auto, Motor und Sport”. Il pilota della Alpine ha spiegato come nel team in Formula 1 non ci sia alcuna preferenza verso lui o verso il compagno di squadra Fernando Alonso.
    Sul rapporto con Alonso
    “Nessuno pretende una soluzione sulla propria vettura totalmente opposta a quella dell’altro, ma se così dovesse accadere la squadra collaborerebbe con due fazioni opposte – ha aggiunto Ocon -. Questa è la filosofia. Sarebbe stupido da parte mia ignorare i suggerimenti di un pilota come lui. Ha moltissima esperienza, e ha indicato subito di non trovarsi a suo agio con il servosterzo. Ho testato alcune parti che ha fatto modificare: alcune mi hanno effettivamente aiutato, altre un po’ meno” – ha concluso. LEGGI TUTTO