consigliato per te

  • in

    Naomi Osaka presto di nuovo in campo: “voglio solo godermi il tennis”

    Naomi Osaka nella foto

    La tennista giapponese Naomi Osaka è riapparsa davanti ai media per informare che tornerà molto presto sui campi da tennis: “So che giocherò di nuovo molto presto, perché sento di sentirmi nuovamente in piena forma per giocare di nuovo a tennis. Non mi interessa vincere o perdere in questo momento, voglio solo godermi il tennis. Qualche mese fa mi succedeva che più le partite andavano avanti, più mi piacevano. Ora è il contrario, più sto in campo e più sento lo stress. Avevo bisogno di questa pausa per stare di nuovo bene con me stessa”. LEGGI TUTTO

  • in

    Marion Bartoli parla della situazione di Naomi Osaka: “Non ti pagano per uscire nei primi tre turni, ti pagano solo per vincere Slam e cosi ti sembra di non giocare più per te stesso ma solo per coloro che fanno soldi”

    Marion Bartoli nella foto

    Marion Bartoli ha parlato della situazione di Naomi Osaka.
    Dichiara la transalpina: “Una cosa è scendere in campo consapevole di non aver nulla da perdere, un’altra è farlo quando hai vinto quattro Slam, prendi oltre 50 milioni di sponsorizzazioni ogni anno e devi dimostrare di valere quei soldi, lo devi fare in ogni incontro che giochi”.
    “Sono modi totalmente diversi di affrontare la gara rispetto alle due finaliste a sorpresa degli Us Open, è facile dirlo ma è impossibile per una tennista come Naomi affrontare la gara senza alcuna pressione come capita agli atleti di 17-18 anni.”
    “Quando rappresenti cosi tante cose e quando sei il volto di marchi cosi prestigiosi l’unica cosa che ti soddisfa è la vittoria. E più che soddisfazione e felicità, tutto ciò ti dà sollievo perché sai di non aver deluso nessuno.Non ti pagano per uscire nei primi tre turni, ti pagano solo per vincere Slam e cosi ti sembra di non giocare più per te stesso ma solo per coloro che fanno soldi grazie a te sui campi da tennis”. LEGGI TUTTO

  • in

    Naomi Osaka rinuncia al torneo di Indian Wells

    Naomi Osaka nella foto

    Naomi Osaka, la 23enne attualmente crollata all’ottavo posto della classifica mondiale, si è ritirata mercoledì dal WTA 1000 di Indian Wells, l’ultimo grande evento della stagione prima delle WTA Finals e un torneo che la Osaka ha vinto nel 2018 – in quello che era allora il suo primo titolo in carriera.
    Osaka, eliminata al terzo turno degli US Open contro la canadese Leylah Fernandez, ha deciso di prendersi una pausa e non ha ancora annunciato la sua intenzione di tornare, ed è ormai certo che non tornerà a Indian Wells. La giocatrice giapponese potrebbe ancora competere alle WTA Finals se si qualificherà. LEGGI TUTTO

  • in

    Maria Sharapova parla dei problemi di Naomi Osaka e della sua nuova vita

    Maria Sharapova nella foto

    Ora a 34 anni, Maria Sharapova sta esplorando una nuova fase della sua vita. L’ex tennista ed ex numero uno del mondo si è ritirata all’inizio del 2020 e ha rilasciato un’intervista in cui parla della sua nuova prospettiva nel mondo, ma anche del tennis, naturalmente. E si sofferma su uno degli argomenti più caldi degli ultimi mesi: i problemi di Naomi Osaka e la questione della salute mentale.
    “Dovremmo tutti sostenere gli atleti che attraversano momenti difficili. Naomi è una tennista incredibile e un essere umano fantastico che ha un futuro roseo davanti a sé. Bisogna rispettare la decisione che ha preso in un momento di vulnerabilità. Le persone non sanno cosa succede dietro le quinte e non conoscono come si sentono i giocatori perché guardano i loro idoli solo dentro il campo. Più supporto diamo a loro, meglio si sentiranno e meglio giocheranno”.
    Tuttavia, ha spiegato che è importante essere presenti agli impegni con la stampa. “Nei giorni difficili, una persona deve essere presente alle conferenze stampa, bisogna rimanere professionali e parlare della partita. Si tratta però di stabilire certe regole perché ogni persona è diversa e ciò che è sensibile per uno può non esserlo per un altro”.
    Su questa nuova fase della sua vita, la Sharapova dichiara di esplorare un nuovo modo di vivere. “Volevo sperimentare ed esplorare il mondo con un’altra prospettiva. Prima andavo in una città e pensavo solo all’aspetto sportivo. Pensavo al torneo e quando finiva preparavo le valigie per andare nel prossimo posto. Non ho avuto molto tempo per visitare i luoghi e capirne il vero significato”, ha confessato. LEGGI TUTTO

  • in

    Osaka dopo la sconfitta: “Onestamente non so quando tornerò a giocare”

    La lunghissima serata di US Open, terminata oltre le 2 di notte con la clamorosa eliminazione di Andrey Rublev per mano di un coraggioso e funambolico Frances Tiafoe, era scattata con un grande match del tabellone femminile, terminato con un’altra sorpresa. La giovane e talentosa canadese Leylah Fernandez infatti ha estromesso dal torneo Naomi Osaka, 5-7 […] LEGGI TUTTO

  • in

    Hantuchova e il caso Osaka: “Le conferenze stampa fanno parte del nostro lavoro”

    Naomi Osaka nella foto

    Daniela Hantuchova, ex top 5, ha dato la sua opinione sulle recenti polemiche che circondano Naomi Osaka verso la stampa. La slovacca, che ora commenta alla televisione britannica, ha affermato.
    “Le conferenze stampa fanno parte del nostro lavoro di tennisti professionisti. Lo sappiamo tutti. Quello che fa con i tornei è una mancanza di rispetto, ancora di più nei tempi in cui viviamo, quando tutti i tennisti fanno del loro meglio per giocare più tornei possibili”. LEGGI TUTTO

  • in

    Naomi Osaka nuovo testimonial di un noto brand dell’elettronica

    Il manifesto della partnership

    Il momento sportivo di Naomi Osaka è tutt’altro che florido, ma le sue attività extra campo non si arrestano, anzi, crescono. Dopo il lancio di una serie sulla propria vita su Netflix, Naomi è diventata il volto di una notissima casa nipponica di elettronica, Panasonic.
    “Una campionessa per il progresso” si legge nello slogan del manifesto che lancia la partnership.
    Seguono alcune parole di Osaka. “Il tennis è quello che faccio, non quello che sono. È uno sbocco per la mia guida e la mia energia. Una piattaforma dove dimostrare la mia abilità atletica. Sono grata per poter sperimentare lo stile di vita che la disciplina permette. Ma il tennis non definisce chi sono come persona. Sono ugualmente impegnata nell’essere un fattore per dei cambiamenti positivi nel mondo. Non posso ignorare tutti coloro che sono meno fortunati, né rimanere in silenzio, come alcuni preferiscono, di fronte alle ingiustizie. Io gioco per suscitare la passione di chi ama lo sport. E spero di ispirare passione per una società migliore in tutto quello che faccio”.
    Tutti ci auguriamo di poter ritrovare già a New York la miglior Naomi in campo. LEGGI TUTTO

  • in

    Nadia Podoroska: “Prima di scrivere sui social, pensate che anche noi atleti siamo persone e soffriamo”

    L’argentina Nadia Podoroska ha da poco salutato i Giochi Olimpici di Tokyo, lasciando un lungo messaggio sui social, a cuore aperto. Un ringraziamento, per aver vissuto un sogno che coltivava fin da piccola; ma anche una critica sincera ed appassionata verso tutti coloro che fanno un uso distorto e spropositato dei social media, inondando le pagine […] LEGGI TUTTO