consigliato per te

  • in

    Francia: il Levallois Paris batte il Mulhouse e raggiunge il Nantes in finale

    È il Levallois Paris la seconda finalista della Ligue A femminile insieme alle Neptunes Nantes. La squadra di Alessandro Orefice prevale nella decisiva Gara 3 della semifinale sul Volley Mulhouse Alsace di François Salvagni: una sfida emozionante chiusa con un 3-2 (23-25, 25-20, 25-21, 22-25, 15-10) che rende giustizia al grande equilibrio della serie. Le “Mariannes”, ben guidate da Kaisa Alanko, portano 5 giocatrici in doppia cifra e soprattutto fanno benissimo a muro con 16 block vincenti, di cui 6 di Candelaria Herrera e 5 di Emily Maglio; alle avversarie non bastano, così, 24 punti di Carli Snyder e 22 di Annayka Legros, vista anche la serata da incubo di Nana Tchoudjang (solo 7 punti con il 24%).

    Sarà dunque una finale inedita quella che assegnerà il titolo nazionale. La squadra di Nantes ne ha disputate soltanto due (entrambe perse), mentre per il Levallois Paris è una prima volta assoluta: l’ultimo precedente di una squadra parigina risale addirittura al 1990 con il Racing Club de France. Gara 1 della serie decisiva – al meglio delle 2 vittorie – si giocherà martedì 23 aprile in casa delle Neptunes, Gara 2 venerdì 26 nella capitale.

    (fonte: LNV) LEGGI TUTTO

  • in

    Francia: Neptunes Nantes in finale, Levallois Paris e Mulhouse a Gara 3

    Le Neptunes Nantes sono la prima finalista scudetto della Ligue A femminile: la squadra dominatrice della regular season e vincitrice della Coppa di Francia ha chiuso in due gare lsa serie di semifinale contro il Volero Le Cannet, imponendosi per 1-3 (23-25, 18-25, 26-24, 26-28) anche in trasferta ed eliminando le campionesse uscenti. Clamoroso l’epilogo del quarto set, in cui il Volero non è riuscito a sfruttare ben 5 palloni per andare al tie break, i primi 4 sul 24-20. Il Nantes ha portato 5 giocatrici in doppia cifra (29 punti per Taylor Mims) e piazzato 15 muri vincenti, 7 dei quali di Hena Kurtagic; per le padrone di casa 27 punti di Brankica Mihajlovic.

    Le Neptunes ora attendono in finale la vincente tra Levallois Paris e Volley Mulhouse Alsace: la squadra di Alessandro Orefice, infatti, ha pareggiato i conti con quella di François Salvagni restituendole la vittoria esterna di Gara 1. Le “Mariannes” sono riuscite a spuntarla al tie break dopo che il Mulhouse aveva recuperato due set di svantaggio (18-25, 23-25, 26-24, 25-20, 13-15), facendo leva sui 28 punti di Karin Palgutova e sui 25 di Bianca Cugno; alle alsaziane non sono bastati i 26 punti di Nana Tchoudjang e i 17 muri di squadra (6 della stessa opposta), né l’ottimo ingresso dalla panchina di Mija Siftar (15 punti in 2 set e mezzo). La decisiva Gara 3 si disputerà venerdì 19 aprile di nuovo a Parigi.

    (fonte: LNV) LEGGI TUTTO

  • in

    Francia: Neptunes Nantes e Mulhouse partono bene nelle semifinali

    Vanno a segno Neptunes Nantes e Volley Mulhouse Alsace in Gara 1 delle semifinali di Ligue A femminile. La testa di serie numero 1 fa valere il fattore campo contro il Volero Le Cannet, imponendosi per 3-1 (25-21, 17-25, 25-18, 25-17) dopo aver sofferto solo nel secondo set: Arelya Karasoy manda 5 giocatrici in doppia cifra (18 punti per Taylor Mims), ma soprattutto la squadra di casa beneficia di 19 muri-punto, 8 dei quali della sola Hena Kurtagic. Il Volero ci prova con 21 punti di Anna Kotikova e una serie di cambi, ma non riesce a trovare il guizzo per riaprire l’incontro.

    Pesante, invece, la vittoria esterna del Mulhouse sul campo del Levallois Paris, dato che le serie sono al meglio delle tre partite: la squadra di Salvagni ha la meglio per 1-3 (27-29, 25-20, 21-25, 23-25) su quella di Orefice facendo leva su una super Carli Snyder, autrice di 27 punti con il 50% e 3 muri, ben assistita da Annayka Legros al centro (13 punti). Le “Mariannes” rispondono con 17 punti di Candelaria Herrera (5 muri) e Karin Palgutova e 18 di Ljubica Kecman, ma pagano la serata negativa di Bianca Cugno, ferma al 27% in attacco. Martedì 16 aprile il secondo round di entrambe le serie, a campi invertiti.

    (fonte: LNV) LEGGI TUTTO

  • in

    Francia: Nantes, Paris, Mulhouse e Nancy volano sul 2-0 nei quarti

    Trionfa ancora il fattore campo nei playoff della Ligue A femminile francese: come accaduto una settimana prima in Gara 1, le favorite vincono ancora davanti al loro pubblico e si portano sul 2-0 nelle rispettive serie. Il successo più netto è nuovamente quello delle Neptunes Nantes che, reduci dalla conquista della Coppa, schiantano in tre set (25-21, 25-19, 25-15) il Marcq-en-Baroeul con 12 punti (3 ace) di Jaelyn Keene. Sul velluto anche il Levallois Paris contro il Terville-Florange: 3-0 (25-12, 25-17, 25-21) per la squadra di Orefice, trascinata da Bianca Cugno (20 punti) e dalla nuova arrivata Emily Maglio (11).

    Dopo il faticoso 3-2 della prima sfida, il Volley Mulhouse Alsace di Salvagni alza il ritmo e si impone a sua volta per 3-0 (25-15, 25-23, 25-15) ai danni del Béziers, mettendo ancora in mostra Silke Van Avermaet (12 punti, 75% in attacco). L’unica a lasciare per strada un set è il Vandeouvre Nancy, che chiude al quarto contro il Volero Le Cannet (32-30, 23-25, 25-21, 25-19) con 21 punti di Katelyn Evans, e nonostante i 15 muri-punto (4 di Kochurina) messi a segno dalle ospiti. Venerdì 5 aprile, a campi invertiti, l’ultima occasione di riaprire le serie per le squadre in svantaggio.

    (fonte: LNV) LEGGI TUTTO

  • in

    Le Neptunes Nantes dominano la finale di Coppa di Francia contro il Mulhouse

    Le Neptunes Nantes si confermano dominatrici della stagione di Ligue A femminile vincendo anche la Coppa di Francia per la prima volta nella loro storia, dopo le tre finali perse in passato. La finale di Parigi con il Volley Mulhouse Alsace è a senso unico e si conclude con un netto 3-0 (25-19, 25-18, 25-20) a favore della squadra che ha vinto la regular season. Si tratta anche del primo trofeo in assoluto nella bacheca della formazione della Loira, che quest’anno ha disputato anche la finale di Challenge Cup contro Novara.Netto il predominio delle Neptunes, che mettono in mostra tutte le loro soluzioni offensive: la centrale Hena Kurtagic (già di proprietà di Milano) è la top scorer con 14 punti e 6 muri, seguita da Jaelyn Keene, Amelie Rotar e Taylor Mims, tutte a quota 12, e da Merrit Jasper con 8. Per la squadra di François Salvagni, sconfitta in finale per la quinta volta nella sua storia (ha vinto in una sola occasione, nel 2021), l’ultima ad arrendersi è la giovane Mija Siftar.

    (fonte: FFVB) LEGGI TUTTO

  • in

    Francia: Mulhouse e Vandoeuvre Nancy la spuntano al tie break

    Fattore campo rispettato nel primo turno dei playoff di Ligue A femminile, ma serve il tie break per decidere Gara 1 in due serie su 4 dei quarti di finale. Il Volley Mulhouse Alsace di Salvagni fatica per aver ragione del Béziers (25-23, 23-25, 25-19, 22-25, 15-12), appoggiandosi agli attacchi di Nana Tchoudjang (23 punti con il 54%) malgrado una ricezione molto negativa; dall’altra parte 26 punti di Claire Hoffman e 22 della nuova arrivata Szczurowska. Anche il Vandoeuvre Nancy ha la meglio al quinto sul Volero Le Cannet (25-22, 23-25, 21-25, 25-18, 15-9), grazie soprattutto ai suoi 19 muri-punto di cui ben 8 di Katelyn Evans, top scorer con 22 punti; alle ospiti non bastano i 23 centri di Brankica Mihajlovic.

    L’unico 3-0 lo mettono a segno le teste di serie numero 1 Neptunes Nantes, che superano agevolmente (25-14, 25-23, 25-14) il Marcq-en-Baroeul con 15 punti e uno strepitoso 10 su 10 in attacco di Jaelyn Keene. Compito più difficile per il Levallois Paris di Orefice, che si impone al quarto (25-18, 18-25, 25-22, 25-19) sul Terville-Florange: tra le “Mariannes” ottimo debutto di Emily Maglio con 12 punti e il 59% in attacco, ma fa ancora meglio la compagna di reparto Candelaria Herrera, a quota 16 con 4 muri. Gara 2 si giocherà martedì 2 aprile a campi invertiti; sabato 30 a Parigi la finale di Coppa di Francia tra Mulhouse e Nantes.

    (fonte: LNV) LEGGI TUTTO

  • in

    Coppa di Francia: doppia finale per Nantes, il Tours resta fuori

    Doppia festa per Nantes nel penultimo atto della Coppa di Francia: entrambe le squadre della città (maschile e femminile) hanno raggiunto la finale del torneo. In campo femminile le Neptunes, che sono anche in testa al campionato, si sono imposte per 3-1 (25-19, 24-26, 25-16, 25-15) sulla sorpresa Quimper con 17 punti, 4 ace e 3 muri della MVP Jaelyn Keene: ritenteranno l’assalto alla Coppa, già fallito per tre volte in passato), contro il Volley Mulhouse Alsace di François Salvagni, che ha superato lo Chamalières con un netto 3-0 esterno (25-18, 25-12, 25-21) e andrà a caccia del suo secondo trofeo dopo quello del 2021.

    Nel torneo maschile, il Nantes Rezé disputerà invece la seconda finale della sua storia (la prima la perse nel 2017) dopo aver eliminato i campioni in carica del Tours VB, piegati davanti a quasi 4800 spettatori per 3-0 (25-23, 25-15, 25-19) con 16 punti dell’MVP Atu Neves e 13 di Mathis Henno, figlio dell’allenatore Hubert. Comunque vada, la Coppa avrà un vincitore inedito: anche l’altra finalista, il Montpellier, in passato ha conquistato soltanto due argenti. In semifinale gli occitani hanno avuto la meglio per 3-1 (25-19, 19-25, 25-21, 25-21) sullo Stade Poitevin, grazie alla grande prova del palleggiatore Raphael Corre, migliore in campo, e del centrale Nicolas Le Goff (12 su 14 in attacco).

    Le finalissime si disputeranno in giornata unica la domenica di Pasqua, il 31 marzo, a Parigi.

    (fonte: FF Volley) LEGGI TUTTO

  • in

    Francia: le Neptunes Nantes passano anche a Mulhouse

    Non si fa sentire il contraccolpo della sconfitta contro Novara in finale di Challenge Cup per le Neptunes Nantes, che riprendono subito la loro marcia in campionato con una vittoria particolarmente pesante: quella per 1-3 (25-16, 23-25, 15-25, 17-25) in casa del Volley Mulhouse Alsace di François Salvagni. La capolista soffre soltanto per un set prima di prendere il volo e dominare gli ultimi due, con 24 punti di Taylor Mims e 14 della centrale Jaelyn Keene. A tre turni dalla fine e con una partita da recuperare contro il France Avenir (quindi con altri 3 punti in cassaforte) le Neptunes sono quasi certe del primo posto.

    Al secondo posto resiste il Levallois Paris, che non ha problemi a imporsi per 3-0 sul campo del Quimper portando 5 giocatrici in doppia cifra; fatica invece il Vandoeuvre Nancy, costretto ai vantaggi del tie break (17-15) dal Marcq-en-Baroeul, ma i due punti sigillati da Haylie Bennet (26 centri) e compagne bastano per allungare a più 3 sul Mulhouse. Prosegue la striscia vincente del Volero Le Cannet, a segno anche sul campo del Pays d’Aix Venelles in tre set, ma alle sue spalle non molla il Béziers (3-0 a Cannes).

    Già martedì 5 marzo si torna in campo per le semifinali di Coppa di Francia: di fronte da una parte Nantes e la sorpresa Quimper, dall’altra Mulhouse e Chamalières.

    (fonte: LNV) LEGGI TUTTO