consigliato per te

  • in

    MotoGp, Dall'Igna: “Gara straordinaria di Bagnaia”

    ROMA – “Pecco è stato autore di un’altra gara straordinaria. Non è stato facile, soprattutto sul finale quando il calo delle gomme ha iniziato a farsi sentire, ma lui ha guidato in maniera impeccabile. Peccato per il problema che ha rallentato Jack. Anche Enea ha davvero fatto una gara sensazionale. Sono molto felice e faccio i miei complimenti a loro e a tutti i ragazzi di Ducati”. Queste le parole di Luigi Dall’Igna dopo la vittoria di Francesco Bagnaia nel Gran Premio di San Marino, quattordicesimo appuntamento stagionale della MotoGp. Il direttore generale di Ducati ha elogiato Pecco per la seconda vittoria di fila, non dimenticandosi però di Jack Miller ed Enea Bastianini.
    Le parole di Domenicali
    Anche Claudio Domenicali, amminsitratore delegato della casa di Borgo Panigale, ha parlato dopo la vittoria di Bagnaia a Misano: “E’ stato davvero un fine settimana straordinario. Siamo nel cuore della Motor Valley e Ducati è di casa qui a Misano, perciò essere riusciti a vincere con un pilota italiano e con una moto italiana è sicuramente un’emozione bellissima. Ieri in qualifica eravamo primi e secondi con Pecco e Jack, mentre oggi abbiamo due nostre moto sul podio. Bagnaia è stato pazzesco: ha costruito la gara fin dai primi giri e non ha sbagliato nulla, reagendo sul finale e segnando il suo secondo miglior tempo in gara a pochi giri dal termine. Anche Enea è stato bravissimo. Ha compiuto una grande rimonta ottenendo il suo primo podio in MotoGP. Abbiamo ottenuto due vittorie in sette giorni e perciò non possiamo che essere felici”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Dovizioso: “Strano partire 24°, ma è stato un bene”

    MISANO ADRIATICO – Andrea Dovizioso chiude al ventunesimo e ultimo posto il Gran Premio di San Marino, valevole per la quattordicesima tappa del Mondiale 2021 di MotoGp. Il forlivese, alla prima gara con il team Petronas, si è detto soddisfatto per le sensazioni in moto e per i miglioramenti, evidenziando come non fosse così importante il risultato finale. “È stata un’esperienza davvero strana iniziare la gara dal 24° posto, ma è stato un bene perché volevamo essere costanti per tutta la gara e imparare, ed è quello che abbiamo fatto”. 
    Sulle sensazioni
    “Purtroppo ho dovuto fare un long-lap penalty ed ho perso la coda del gruppo,ma successivamente sono stato in grado di spingere un po’ e di capire diverse cose – ha aggiunto Dovizioso -. Sono contento di questo e anche del fatto cheil mio miglior giro della gara sia arrivato verso la fine. Inoltre non è stato un brutto tempo. Ho avuto un sacco di sensazioni positive dalla moto da quel momento in avanti. Ora abbiamo bisogno di lavorare insieme per analizzare il motivo per cui questo è successo, per poi essere sicuri di poter sperimentare quelle sensazioni anche ad inizio gara. Sono felice di avere due giorni di test questa settimana e spero che il meteo sarà buono” – ha concluso. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Rossi: “La vittoria di Aragon ha sbloccato Bagnaia”

    MISANO ADRIATICO – Ci sono ironia e sorrisi nel commento di Valentino Rossi dopo il Gran Premio di Misano chiuso al 17° posto. Per il ‘Dottore’, che scattava in fondo alla griglia di partenza nel circuito dedicato a Marco Simoncelli, c’è stato un grande appoggio del pubblico di casa: “Partivo penultimo, nelle prime curve avevo guadagnato qualche posizione ma alla 4 c’è stata un po’ di confusione ed ero addirittura ultimo. Poi ho superato Dovizioso, Oliveira, Morbidelli e mi aspettavo che mi dicessero di essere terzo”, le sue dichiarazioni. 
    L’importanza del pubblico
    “Correre davanti alla gente cambia la vita, dà un senso a tutto – prosegue il ‘Dottore’ a Sky Sport – Bagnaia? Mi sembra che la vittoria ad Aragon lo abbia sbloccato, peccato abbia perso un sacco di punti all’inizio. Siamo orgogliosi di averlo aiutato dall’inizio, è uno di quelli che si trova meglio con tutti all’Academy”.  LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Bagnaia: “Vincere a casa è speciale, la moto fa paura”

    MISANO ADRIATICO – Francesco Bagnaia si concede il lusso di un grande bis a Misano dopo il successo di Aragon. Al Gp di San Marino, ‘Pecco’ si prende la seconda vittoria in una gara condotta sempre al comando, ma tutt’altro che semplice nei giri conclusivi vista la pressione di Fabio Quartararo: “Sapevo che avrei sofferto con la posteriore soft ma ho spinto tanto nei primi giri. Gli ultimi sono stati complicati, vedevo Quartararo che recuperava ma ho cercato di spingere ancora. Lui aveva un passo costante, ma noi oggi siamo stati incredibili: il team ha lavorato in modo perfetto, ho faticato tanto per vincere la prima gara ma ora sono a due e sono felicissimo”, le sue dichiarazioni a caldo.  
    Le parole di ‘Pecco’
    “Rispetto ad Aragon, qui si fa più fatica e il degrado della gomma è diverso – prosegue Bagnaia a Sky Sport -. Negli ultimi giri ho capito come usare la posteriore e ciò mi ha permesso di restare avanti. Vincere a casa è speciale, questa vittoria la volevo più che in Spagna e mi aiuta ad avere ancora più motivazione per Austin. La moto fa paura, stiamo facendo un bel lavoro per il prossimo anno”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Bastianini: “Misano è magica, ma il podio non era preventivato”

    MISANO ADRIATICO – Enea Bastianini ottiene il primo podio della carriera in MotoGp. Una prova di assoluto valore quella del pilota dell’Avintia che si arrende solamente a Francesco Bagnaia, vincitore a Misano, e al leader del Mondiale Fabio Quartararo: “Se avessi il passo anche per la vittoria? Tutto è possibile con questa moto, conosco il potenziale del mio pacchetto. Ho fatto tante battaglie nel corso della gara ed era difficile colmare il distacco dal podio, Quartararo e Bagnaia erano impossibili da attaccare. Misano è magica per me”, ha dichiarato a caldo. 
    Le emozioni di Enea
    Lo stesso Bastianini è sorpreso dalla top-3 conquistata sulla pista dedicata a Marco Simoncelli: “Il podio in realtà non era preventivato ma l’ho voluto a tutti i costi. Stamattina ho visto che riuscivo a raggiungere tempi buoni facilmente, mi sono preso qualche rischio in gara ma direi che è andata bene così”, conclude Enea ai microfoni di Sky Sport.  LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Quartararo: “Troppo difficile superare Bagnaia, ho dato tutto”

    MISANO ADRIATICO – Leadership mantenuta e un secondo posto convincente, seppur con meno vantaggio nella classifica piloti rispetto a due Gran Premi fa. Fabio Quartararo può dirsi soddisfatto di aver limitato i danni al cospetto di un Francesco Bagnaia imprendibile a Misano: “All’inizio le Ducati mi attaccavano da tutte le parti e ho perso parecchio tempo, ma ho dato tutto. Ho chiuso l’anteriore alcune volte e ho pensato che mi sarei trovato per terra. Bagnaia era su un altro livello quest’oggi, non so come abbia fatto a fare la curva 12 con le gomme usate. Ma abbiamo portato 20 punti a casa e siamo ancora in testa”, le sue parole. 
    “Capolavoro di Bagnaia”
    “E’ stata una gara molto tosta con la Ducati, all’inizio anche con Miller e Martin – ammette Quartararo ai microfoni di Sky Sport -. Bagnaia aveva troppo vantaggio e non sono riuscito a sorpassarlo, era troppo difficile. Nel settore 3 all’ultimo giro sembrava stesse facendo un time-attack quindi è un vero capolavoro il suo. Ho dato tutto, è la prima volta che sono contento di un secondo posto. Non per il campionato ma proprio per la gara”.  LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Quartararo: “Bagnaia oggi era su un altro livello”

    MISANO ADRIATICO – Un secondo posto che gli permette di mantenere la leadership, seppur con meno vantaggio rispetto a due Gran Premi fa. Fabio Quartararo può dirsi soddisfatto di aver limitato i danni al cospetto di un Francesco Bagnaia imprendibile a Misano: “All’inizio le Ducati mi attaccavano da tutte le parti e ho perso parecchio tempo, ma ho dato tutto. Ho chiuso l’anteriore alcune volte e ho pensato che mi sarei trovato per terra. Bagnaia era su un altro livello quest’oggi, non so come abbia fatto a fare la curva 12 con le gomme usate. Ma abbiamo portato 20 punti a casa e siamo ancora in testa”, dichiara. 
    Le parole di Fabio
    “E’ stata una gara molto tosta con la Ducati, all’inizio anche con Miller e Martin – ammette Quartararo ai microfoni di Sky Sport -. Bagnaia aveva troppo vantaggio e non sono riuscito a sorpassarlo, era troppo difficile. Nel settore 3 all’ultimo giro sembrava stesse facendo un time-attack quindi è un vero capolavoro il suo. Ho dato tutto, è la prima volta che sono contento di un secondo posto. Non per il campionato ma proprio per la gara”.  LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Bastianini a podio: “Bagnaia e Quartararo erano imprendibili”

    MISANO ADRIATICO – Enea Bastianini realizza il sogno di ottenere il primo podio in MotoGp. Una prova di assoluto valore quella del pilota dell’Avintia che si arrende solamente a Francesco Bagnaia, vincitore a Misano, e al leader del Mondiale Fabio Quartararo: “Se avessi il passo anche per la vittoria? Tutto è possibile con questa moto, conosco il potenziale del mio pacchetto. Ho fatto tante battaglie nel corso della gara ed era difficile colmare il distacco dal podio, Quartararo e Bagnaia erano impossibili da attaccare. Misano è magica per me”, ha dichiarato a caldo. 
    Le parole di Enea
    Lo stesso Bastianini è sorpreso dalla top-3 conquistata sulla pista dedicata a Marco Simoncelli: “Il podio in realtà non era preventivato ma l’ho voluto a tutti i costi. Stamattina ho visto che riuscivo a raggiungere tempi buoni facilmente, mi sono preso qualche rischio in gara ma direi che è andata bene così”, conclude Enea ai microfoni di Sky Sport.  LEGGI TUTTO