consigliato per te

  • in

    Offanengo saluta il coach Dino Guadalupi

    Di Redazione Il Volley Offanengo 2011 saluta e ringrazia il tecnico Dino Guadalupi, allenatore della Chromavis Abo nelle ultime due stagioni in B1 femminile condizionate dalla pandemia-Covid 19. Nell’annata pallavolistica 2019-2020, il coach brindisino aveva guidato Offanengo verso il primo posto nel girone A e la qualificazione alla Final four di Coppa Italia prima che l’arrivo del Coronavirus stoppasse tutto. In questa stagione, invece, ha allenato una formazione più giovane condizionata a più riprese dal Covid-19. A Dino vanno i ringraziamenti per l’impegno profuso e l’in bocca al lupo per il futuro. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Esperia vince in tre set con Offanengo ed è prima in classifica

    Di Redazione Uno 0-3 non privo di qualche momento di ansia, ben presto cancellata dalla determinazione delle ragazze di coach Magri, che avevano ben chiaro l’obiettivo per la giornata.Sugli scudi una super Erika Pionelli, autrice di 15 punti di cui 4 muri punto. Anche capitan Decordi (al rientro) e Sara Lodi vanno in doppia cifra, Brandini e Frugoni fanno bene in attacco ed ottima guardia a muro. Menzione di merito anche alla paziente regia di Giorgia Arcuri e della ricezione, governata dalla solita Patrizia Zampedri, che supera le 200 ricezioni in dieci gare con soli 5 aces subiti. Parte bene esperia con Frugoni al servizio ma Offanengo replica prontamente con rettani, 4-3. Sara Lodi scalda il destro con due punti per il 6-7. Il muro gialloblù alza le barricate ed allunga sul 6-11 con Lodi e Brandini. Visintini mantiene in partita le compagne con l’attacco dell’11-13. Offanengo ricuce ma Esperia ritenta la fuga con Brandini sul 14-17. Pionelli in diagonale firma il 17-19, Galazzo di seconda impatta sul 19-19. La ricezione di Decordi viene meno e la Chromavis mette il naso avanti sul 20-19 del timeout Magri. Porzio trova l’ace del 23-23. Chiara Brandini rischia l’invasione ma mette fine ad un set molto teso sul 23-25 per Cremona. Camilla Gerosa alza il tono con la sua fast sempre efficace, Esperia ricuce con Frugoni e Pionelli per poi scappare con il servizio di Lodi per il 5-8. Erika Pionelli colpisce a sua volta dai nove metri firmando il break ospite, 6-11. Gerosa sbaglia una fast e fissa il 10-13 per Cremona. L’attacco di Pionelli e l’errore di Galazzo spingono Cremona sul 13-17 del timeout Guadalupi. La confusione nella metà campo locale porta al 16-23 firmato Decordi. L’ace di Giorgia Arcuri chiude il periodo sul 17-25. Frugoni inaugura il periodo in fast. Offanengo si fa forza e con Visintini in attacco e dai nove metri firma il 6-4. Si scaldano gli animi e Porzio viola il muro ospite per il 9-8. il muro di Cremona è sempre attento: Pionelli su Galazzo trova il 13-14 e poi replica la giocata per il 15-17 del timeout Guadalupi. Esperia allunga con Decordi sul 15-21. Lo stesso capitano firma da posto 4 il 17-24 ed infine, in extra rotazione, abbassa il sipario da posto 4 siglando il 20-25 dello 0-3 finale. Dino Guadalupi (tecnico Chromavis Abo): “Ci abbiamo provato, questa era la cosa più importante. Peccato per il primo set chiuso in una maniera un po’ rocambolesca, abbiamo cercato di mettere in difficoltà l’avversario. Nel secondo e nel terzo set ci sono stati due break che hanno determinato allunghi difficili da ricucire; in quei frangenti si è vista la loro esperienza, con scelte di colpi d’attacco che ci hanno messo in difficoltà. Cosa mi è piaciuto di più? La parte mentale, l’approccio è stato più positivo rispetto alla nostra ultima uscita, poi in campo si sono viste buona collaborazione e comunicazione. Alcune cose sono riuscite, altre meno. La differenza si è vista soprattutto in contrattacco; ovviamente non siamo soddisfatti del risultato, perché perdere non piace mai, ma salviamo la prestazione”. Chromavis ABO Offanengo vs U.S. Esperia 0-3 (23-25, 17-25, 20-25) Offanengo: Porzio 5, Rettani 6, Visintini 14, Marchesi 4, Gerosa 11, Galazzo 2, Colombetti (L), Riccardi (L), Cornelli 1; NE: Zanagnolo, Fontanella, Provana, Rossi. All. D. Guadalupi – G. Marangi. Esperia: Pionelli 15, Frugoni 7, Arcuri 2, Decordi 15, Brandini 8, Zampedri (L); NE: Andreani, Ravera, Bassi, Melgari. All. V. Magri – G. Denti. Direttori di gara: Francesco Maderna e Gianfranco Plantamura. Statistiche – Ricezione positiva (perfetta): Offanengo 54% (35%) – Esperia 61% (30%). Attacco punti (%): Offanengo 33 (30%) – Esperia 45 (37%). Battuta errori (punti): Offanengo 8 (4) – Esperia 4 (4). Muri punto: Offanengo 6 – Esperia 11. LEGGI TUTTO

  • in

    Offanengo affronta le prime della classe di Esperia

    Di Redazione Un derby che chiude la prima fase, anche se in casa cremasca ci sono ancora due recuperi, entrambi esterni, da disputare. Quel che è certo, è che per la Chromavis Abo la sfida in programma domenica alle 17,30 contro l’Esperia Cremona sarà l’ultima gara al PalaCoim di questa prima parte di campionato e anche la quarta e ultima sfida provinciale stagionale (fatti salvi eventuali play off) nel campionato di B1 femminile. La formazione di Offanengo arriva all’appuntamento (ultima giornata del girone B2) dopo uno stop forzato: sabato scorso, infatti, Porzio e compagne non sono scese in campo a Costa Volpino contro la Cbl a causa del rinvio legato a una positività al Covid-19 nel gruppo squadra bergamasco. Quest’ultimo sarà uno dei due recuperi che interesseranno la Chromavis Abo insieme a quello di Almenno (prima giornata di ritorno) contro il Chorus Lemen, già fissato per venerdì 9 aprile alle 20 in terra bergamasca. Ora, però, la squadra di Dino Guadalupi dovrà fare i conti con l’Esperia, capolista indiscussa del girone B2 e già vincitrice 3-0 all’andata a Cremona. Mettere in difficoltà la prima della classe sarà l’obiettivo di Offanengo, chiamata a riscattare anche la prova opaca nell’ultimo match disputato (3-0 subìto a Ostiano) che ha alimentato la tradizione stagionale negativa nei derby provinciali (nessun punto conquistato). Nell’occasione, la formazione cremasca recupererà la schiacciatrice Camilla Cornelli, reduce dal periodo di indisponibilità causa-Covid 19. “Per l’Esperia – spiega coach Guadalupi – la classifica parla da sé e già all’inizio si poteva intuire la loro forza tra la scelta di non cambiare tanto, ma anzi rinforzare un roster collaudato e molto fisico, aspetti che hanno permesso a Cremona di risolvere anche alcune circostanze complicate di gioco. Ci aspettiamo un loro assetto standard anche perché, se la seconda fase dovesse rimanere come previsto, avrebbero tutto l’interesse a cercare di fare il massimo numero di punti. Per questa partita, le nostre aspettative devono essere legate soprattutto al nostro gioco, cercando di avvicinarlo il più possibile a quello su cui lavoriamo in settimana e aggiungendo l’aggressività tipica della partita e anche un po’ di sfrontatezza in campo, a partire dai fondamentali d’attacco. Continuiamo a essere soddisfatti del lavoro quotidiano; in questa settimana la squadra si è allenata con ancora più piglio”. L’Esperia Cremona è allenata da Valeria Magri e ha conquistato matematicamente il primo posto nel girone B2 della prima fase grazie a 8 vittorie e 1 sola sconfitta, inaugurale al tie break a Costa Volpino. Da quel momento in poi, solo successi pieni con soli tre set complessivi lasciati per strada dalla seconda giornata in avanti. Tra le individualità spicca senza dubbio la carriera del capitano (e schiacciatrice) Giulia Decordi, classe 1986 e che in carriera ha giocato in A2 con Cremona, Verona e Fontanellato e in A1 con Perugia e Busto Arsizio, oltre a indossare la maglia azzurra. Nella sua bacheca, due edizioni della Coppa Cev (2007 e 2010), una Champions League (2008), mentre il 2007 le ha regalato il”triplete” nazionale (Coppa Italia, Supercoppa italiana e scudetto). In precedenza, nel 2004 la medaglia d’oro agli Europei Juniores con l’Italia. “Stiamo andando bene – le parole di coach Magri – continuiamo a lavorare e sappiamo di essere stati fortunati a non aver avuto stop, aspetto che ha permesso di allenarsi e giocare con continuità. La squadra mi segue bene e, avendo una rosa abbastanza esperta e già rodata dall’anno scorso, è facile lavorare. Proseguiamo il nostro percorso in vista della seconda fase, in attesa dell’ufficializzazione delle date. Offanengo? E’ una squadra con più facce. Quando ha continuità e tranquillità, ha un buon gioco e può far leva su diverse individualità esperte e di valore. Viceversa, se perde un po’ di tranquillità, commette molti errori e fa un po’ fatica a uscire dalla buca, aspetto che ho notato per esempio contro Don Colleoni. Mi aspetto, comunque, una Chromavis Abo aggressiva che potrà dire la sua, giocando oltretutto in casa. All’andata ci misero in difficoltà nel primo set; noi, comunque siamo pronte”. LE EX – Nelle fila dell’Esperia Cremona militano due ex di Offanengo, risalenti alle stagioni in B2: si tratta della palleggiatrice Giorgia Arcuri (annata 2014-2015) e dell’opposta Sara Lodi, protagonista della promozione al PalaCoim nella stagione (2016-2017). GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Chromavis Abo ed Esperia Cremona saranno il primo arbitro Francesco Maderna e il secondo arbitro Gianfranco Plantamura. IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE – Questo il percorso delle due formazioni in campionato. Chromavis Abo: prima giornata: Chromavis Abo-Chorus Lemen Almenno 3-0 seconda giornata: Don Colleoni-Chromavis Abo 3-2 (andata) e 3-2 (ritorno) terza giornata: Chromavis Abo-Csv-Ra.Ma. Ostiano 1-3 (andata) e 0-3 (ritorno) quarta giornata: Chromavis Abo-Cbl Costa Volpino 3-0 quinta giornata: Esperia Cremona-Chromavis Abo 3-0 Esperia Cremona: prima giornata: Cbl Costa Volpino-Esperia Cremona 3-2 (andata) e 1-3 (ritorno) seconda giornata: Esperia Cremona-Csv-Ra.Ma. Ostiano 3-0 (andata) e 3-1 (ritorno) terza giornata: Esperia Cremona-Chorus Lemen Almenno 3-1 (andata) e 3-0 (ritorno) quarta giornata: Don Colleoni-Esperia Cremona 0-3 (andata) e 0-3 (ritorno) quinta giornata: Esperia Cremona-Chromavis Abo 3-0 ALL’ANDATA FINI’… – Nella sfida dello scorso 20 febbraio a Cremona l’Esperia si impose in tre set. Questo il tabellino dell’incontro. ESPERIA CREMONA-CHROMAVIS ABO 3-0 (27-25, 25-20, 25-16) ESPERIA CREMONA: Pionelli 12, Frugoni 9, Arcuri 1, Decordi 19, Fiore 2, Lodi 9, Zampedri (L), Brandini 10, Andreani. N.e.: Ravera, Melgari, Bassi. All.: Magri CHROMAVIS ABO: Cornelli 4, Rettani 11, Visintini 13, Porzio 2, Gerosa 9, Galazzo 3, Colombetti (L), Riccardi (L), Marchesi. N.e.: Rossi, Zanagnolo. All.: Guadalupi ARBITRI: Vaschetto e Trinchero. I PRECEDENTI – Si tratta della seconda sfida ufficiale in B1 tra i due sodalizi dopo il match d’andata, con Cremona che in caso di vittoria ha la possibilità di pareggiare lo score guidato ancora da Offanengo grazie al doppio successo in B2 nella stagione 2016-2017. IL TURNO – Questo il programma dell’ultima giornata del girone B2 di serie B1 femminile: Csv-Ra.Ma. Ostiano-Cbl Costa Volpino (sabato ore 20,45) Don Colleoni-Chorus Lemen Almenno (sabato ore 18) Chromavis Abo-Esperia Cremona (domenica ore 17,30) Questo, invece, il programma dell’ultima giornata del girone B1. Visette Settimo Milanese-Capo d’Orso Palau (sabato ore 16) Acciaitubi Picco Lecco-Mondialclima Orago (sabato ore 19,30) Polisportiva Coop Novate-Tecnoteam Albese (sabato ore 21) CLASSIFICHE – Queste le graduatorie dei due gironi. Girone B1: Acciaitubi Picco Lecco 24, Tecnoteam Albese 22, Capo d’Orso Palau 17, Visette Settimo Milanese 9, Mondialclima Orago 5, Polisportiva Coop Novate 4. Girone B2: Esperia Cremona 25, Cbl Costa Volpino 14, Csv-Ra.Ma. Ostiano 13, Chromavis Abo 8, Don Colleoni, Chorus Lemen Almenno 6 (Don Colleoni e Chorus Lemen una partita in meno, Cbl Costa Volpino e Chromavis Abo due partite in meno) DIRETTA YOUTUBE – La partita tra Chromavis Abo ed Esperia Cremona sarà trasmessa in diretta sul canale Youtube del Volley Offanengo con la telecronaca di Francesco Jacini e Cesare Grassi. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Chromavis Abo attesa domani dal derby a Ostiano

    Di Redazione
    Terzo derby stagionale per la Chromavis Abo, di scena domani (sabato) alle 20,45 a Ostiano (Cremona) contro la Csv-Ra.Ma. nella terza giornata di ritorno del girone B2 (prima fase) del campionato di B1 femminile. Le cremasche allenate da Dino Guadalupi proveranno a riscattare il ko dell’andata e centrare il primo successo nelle sfide provinciali del girone (che comprende anche la capolista Esperia Cremona), oltre a cercare di tornare alla vittoria che manca da tre partite.
    Dopo il ko di Cremona, infatti, Offanengo si è cimentata nella doppia sfida ravvicinata (tra recupero dell’andata e gara di ritorno) con il Don Colleoni, che ha visto le bergamasche festeggiare due vittorie al tiebreak, mentre Porzio e compagne hanno racimolato complessivamente due punti. Ora, a poco più di un mese di distanza, dall’altra parte della rete ci sarà nuovamente Ostiano, contro cui all’andata la Chromavis Abo aveva offerto una prova sottotono.
    “Ormai – commenta coach Guadalupi – è un “must” trovare avversari che difendono tanto ed è li che dobbiamo colmare il gap specifico. Abbiamo lavorato molto sulla fase break, nelle ultime due partite abbiamo avuto complessivamente numeri molto buoni ma non siamo riusciti a concretizzare appieno alcune situazioni. Credo che il miglioramento sia nella qualità della difesa, non solo recuperare la palla ma come il pallone stia su, anche perché altri fondamentali stanno funzionando meglio”. Quindi aggiunge. “Ci dobbiamo aspettare scambi lunghi, Ostiano è una squadra in crescita e in fiducia, che ha stabilizzato alcune situazioni. La cosa più importante per noi sarà giocare un match diverso dell’andata dove abbiamo peccato in varie situazioni pur riuscendo a stare a galla un po’ nel punteggio”.
    La Csv-Ra.Ma. Ostiano è allenata dal tecnico cremonese Federico Bonini e in classifica è terza con 10 punti all’attivo, due in più di Offanengo che però deve ancora recuperare la sfida contro il Chorus Lemen Almenno. Le “blues” arrivano all’appuntamento con il clima-derby rodato, avendo giocato nell’ultimo turno contro Cremona. Come all’andata, a imporsi è stata l’Esperia, anche se questa volta Barbarini e compagne sono riuscite a battagliare maggiormente conquistando un set.
    “Fisicamente – spiega Bonini – stiamo bene, come gruppo abbiamo trovato la nostra identità anche se il cammino è lungo. Il nostro è un gruppo giovane che per alcuni aspetti è riuscito a compiere progressi anche più velocemente del previsto, mentre per contro ci sono alcune indecisioni o piccoli dettagli che facciamo ancora fatica a sistemare, ma ci può stare. Cerchiamo di avere pazienza e di continuare a lavorare per progredire ulteriormente. Le partite contro Offanengo sono sempre belle da giocare, sono due squadre per certi versi simili ma per altri differenti che possono sempre dar vita a match combattuti. Recentemente, la Chromavis Abo ha dovuto modificare l’assetto a causa dell’assenza di Camilla Cornelli, ma Virginia Marchesi non ha giocato affatto male al suo posto”. Infine si addentra nel derby. “Battuta e difesa sono state le nostre armi fin dall’inizio, mentre Offanengo può trovare più soluzioni di attacco e in alcune partite ha messo in mostra solidità a muro. Fermo restando che il primo tocco sarà importante in entrambe le metà campo, la fase break può essere spartiacque della partita”.
    A dirigere l’incontro tra Csv-Ra.Ma. Ostiano e Chromavis Abo saranno il primo arbitro Simone Magnino e il secondo arbitro Eleonora Spartà.
    Questo il percorso delle due formazioni in campionato.
    Csv-Ra.Ma. Ostiano:
    prima giornata: Csv-Ra.Ma. Ostiano-Don Colleoni 3-2 (andata) e 3-2 (ritorno)
    seconda giornata: Esperia Cremona-Csv-Ra.Ma. Ostiano 3-0 (andata) e 3-1 (ritorno)
    terza giornata: Chromavis Abo-Csv-Ra.Ma. Ostiano 1-3
    quarta giornata: Csv-Ra.Ma. Ostiano-Chorus Lemen Almenno 3-0
    quinta giornata: Cbl Costa Volpino-Csv-Ra.Ma. Ostiano 3-1
    Chromavis Abo:
    prima giornata: Chromavis Abo-Chorus Lemen Almenno 3-0
    seconda giornata: Don Colleoni-Chromavis Abo 3-2 (andata) e 3-2 (ritorno)
    terza giornata: Chromavis Abo-Csv-Ra.Ma. Ostiano 1-3
    quarta giornata: Chromavis Abo-Cbl Costa Volpino 3-0
    quinta giornata: Esperia Cremona-Chromavis Abo 3-0.
    ALL’ANDATA FINI’… – Nella sfida dello scorso 7 febbraio, la Csv-Ra.Ma. Ostiano espugnò in quattro set il PalaCoim di Offanengo. Questo il tabellino dell’incontro.
    CHROMAVIS ABO-CSV-RA.MA. OSTIANO 1-3
    (21-25, 22-25, 26-24, 15-25)
    CHROMAVIS ABO: Cornelli 12, Rettani 7, Visintini 10, Porzio 8, Gerosa 14, Galazzo 5, Colombetti (L), Marchesi 1, Riccardi (L), Tresoldi 7. N.e.. Rossi, Zanagnolo. All.: Guadalupi
    CSV-RA.MA. OSTIANO: Falotico 9, Ghisolfi 4, Lupidi 16, Pinetti 25, Barbarini 15, Grippo 2, Braga (L). N.e.: Gagliardi, Ferrigno, Volta (L), Bonardi, Castagna, Paitoni, Frigerio. All.: Bonini
    ARBITRI: Di Gaetano e Tiziani.
    L’EX – Nelle fila di Ostiano milita l’ex di turno Noemi Barbarini, centrale che nella stagione 2014/2015 ha giocato a Offanengo in B2.
    I PRECEDENTI – Si tratta della quinta sfida tra Offanengo e Ostiano in B1 femminile: le cremonesi aprirono la serie con un 3-1 nel match d’andata al PalaCoim nella stagione 2018/2019, mentre le cremasche si aggiudicarono 3-2 il derby di ritorno al PalaVacchelli. Nella scorsa stagione, la Chromavis Abo espugnò più nettamente il rettangolo di gioco di Ostiano (0-3), mentre il return-match non si disputò a causa della sospensione dei campionati per la pandemia-Covid 19. In questa stagione, lo scorso 7 febbraio Ostiano si impose 3-1 a Offanengo.
    IL TURNO – Questo il programma della terza giornata di ritorno del girone B2 di B1 femminile:
    Don Colleoni-Cbl Costa Volpino rinviata
    Csv-Ra.Ma. Ostiano-Chromavis Abo (sabato ore 20,45)
    Chorus Lemen Almenno-Esperia Cremona (sabato ore 21).
    Questo, invece, il programma del girone B1:
    Acciaitubi Picco Lecco-Capo d’Orso Palau (sabato ore 15,30)
    Visette Settimo Milanese-Polisportiva Coop Novate (sabato ore 20,30)
    Mondialclima Orago-Tecnoteam Albese (domenica ore 17,30)
    CLASSIFICHE – Ecco le rispettive graduatorie.
    Girone B1:
    Acciaitubi Picco Lecco 20, Tecnoteam Albese 19, Capo d’Orso Palau 12, Mondialclima Orago 5, Polisportiva Coop Novate 4, Visette Settimo Milanese 3.
    Girone B2:
    Esperia Cremona 19, Cbl Costa Volpino 14, Csv-Ra.Ma. Ostiano 10, Chromavis Abo 8, Don Colleoni 6, Chorus Lemen Almenno 3. (Chromavis Abo e Chorus Lemen Almenno una partita in meno).
    DIRETTA FACEBOOK – La partita tra Csv-Ra.Ma. Ostiano e Chromavis Abo sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook Ostiano Volley.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tie break ancora amaro per la Chromavis Abo: la spunta Don Colleoni

    Di Redazione
    Stesso avversario e stesso risultato agrodolce. E’ nuovamente un tiebreak amaro quello vissuto dalla Chromavis Abo, come mercoledì scorso sconfitta al quinto e decisivo set dalle bergamasche del Don Colleoni, corsare al PalaCoim dopo aver vinto il recupero di mercoledì scorso al PalaTerme. Per la squadra di Dino Guadalupi, svanisce nuovamente l’appuntamento con la terza vittoria stagionale, mentre le ospiti festeggiano il secondo urrah, entrambi contro le cremasche.
    Nell’economia del match, nella metà campo di Offanengo pesano le occasioni non sfruttate nel “cuore” della partita: il secondo set ha visto un vantaggio di 18-14 non concretizzato oltre a una palla set non sfruttata, mentre nel terzo parziale Offanengo era avanti 23-21, non riuscendo poi a chiudere in due occasioni la palla del 2-1. Per contro, invece, la Chromavis Abo ha saputo reagire quando sembrava alle corde, sotto 13-18 e 2-1 nel quarto set, trovando le forze per agguantare il tiebreak, poi perso di misura. A livello individuale, quota venti raggiunta e superata per la centrale Camilla Gerosa (22 punti, top scorer di casa) e per l’opposta Giulia Visintini (21), mentre in campo bergamasco la schiacciatrice Elisa Tonello ha messo a terra 22 palloni, venendo eletta anche mvp della partita.
    Per la squadra di Dino Guadalupi, il prossimo appuntamento è per sabato alle 20,45 quando le cremasche saranno di scena nel derby provinciale di Ostiano a domicilio della Csv-Ra.Ma..
    LE DICHIARAZIONI POST-GARA:
    Dino Guadalupi (tecnico Chromavis Abo): “Oggi è andata meglio di mercoledì scorso, la partita è stata molto più equilibrata e abbiamo avuto solo un momento di appannamento nel terzo set, dove abbiamo regalato un numero di errori alto e siamo comunque riusciti a rientrare nel finale.  In queste partite la differenza viene fatta dai dettagli. Ancora una volta è emersa la qualità della difesa di Trescore e bisogna dar loro merito, mentre noi in questo non siamo sempre stati alla pari.Nei momenti decisivi il nostro avversario ha trovato qualche colpo in più e sfruttato qualche incertezza difensiva nostra, noi non siamo sempre stati lucidi, ma la partita è stata equilibrata e bisogna accettare il risultato. Nell’arco del match abbiamo saputo reagire ad alcuni momenti di difficoltà e siamo riusciti a giocare quasi costantemente punto a punto. Faccio i complimenti alle ragazze e in particolare a Virginia Marchesi, che ha giocato in un ruolo non suo non potendosi neanche allenare tantissimo e si è difesa molto bene”.
    CHROMAVIS ABO-DON COLLEONI 2-3 (25-20, 25-27, 26-28, 25-22, 13-15)
    CHROMAVIS ABO: Porzio 10, Rettani 15, Visintini 21, Marchesi 13, Gerosa 22, Galazzo 8, Colombetti (L), Riccardi (L), Fontanella. N.e.: Zanagnolo, Provana, Rossi E.. All.: Guadalupi
    DON COLLEONI: Tonello 22, Mehic 3, Rossi N. 19, Fontana 18, Pillepich 14, Milani 2, Rossi A. (L), Bettoni, Zonta 4. N.e.: Locatelli, Ravasio, Pasinetti. All.: Prezioso
    ARBITRI: Lobrace e Fumagalli
    Risultati seconda giornata di ritorno serie B1 femminile girone B2:Chromavis Abo-Don Colleoni 2-3Cbl Costa Volpino-Chorus Lemen Almenno 3-0Csv-Ra.Ma. Ostiano-Esperia Cremona 1-3
    Risultati seconda giornata serie B1 femminile girone B1:Capo d’Orso Palau-Mondialclima Orago 3-0Polisportiva Coop Novate-Acciaitubi Picco Lecco 0-3Visette Settimo Milanese-Tecnoteam Albese 0-3
    Classifica serie B1 femminile girone B2:Esperia Cremona 19, Cbl Costa Volpino 14, Csv-Ra.Ma. Ostiano 10, Chromavis Abo 8, Don Colleoni 6, Chorus Lemen Almenno 3. (Chromavis Abo e Chorus Lemen Almenno una partita in meno)
    Classifica serie B1 femminile girone B1:Acciaitubi Picco Lecco 20, Tecnoteam Albese 19, Capo d’Orso Palau 12, Mondialclima Orago 5, Polisportiva Coop Novate 4, Visette Settimo Milanese 3.
    LA PARTITA – I due 6+1 sono quelli di mercoledì scorso. Offanengo schiera Galazzo in palleggio, Visintini opposta, Rettani e Gerosa al centro, Porzio e Marchesi in banda e Colombetti libero. Trescore risponde con la diagonale Milani-Nadia Rossi, con la coppia centrale Mehic-Pillepich, con l’asse di posto quattro Fontana-Tonello e con Arianna Rossi libero.
    Il primo break è cremasco (4-2 con ace di Visintini e muro di Galazzo), che diventa di quattro lunghezze con un pallonetto vincente della stessa opposta di casa e con l’ace di nastro di Rettani (11-7). La parallela di Nadia Rossi termina out, così Prezioso ferma il gioco (12-7). Offanengo, però, gioca con attenzione e pazienza e mette la freccia con Gerosa: fast di ricostruzione e muro per il 15-8. Trescore si rifà sotto (17-12) e arriva al -3 con il muro di Tonello su Porzio. Time out Guadalupi, il Don Colleoni rosicchia un’altra lunghezza (19-17), ma Gerosa fa buona guardia in prima linea (23-19). Nuova sosta bergamasca,  poi chiude Porzio da posto quattro: 25-20.
    L’avvio di seconda frazione è equilibrato (5-5), poi Visintini chiude uno scambio interminabile (9-7). Marchesi firma il +3 a muro, poi Nadia Rossi non trova il mani-out: 12-8 e time out Prezioso. Il Don Colleoni riceve la scossa e accorcia le distanze (13-11 con Fontana), convincendo coach Guadalupi a fermare il gioco. Nadia Rossi va a segno per il 16-14. La stessa opposta viene murata da Rettani per il 18-14 e viene sostituita da Zonta, ma è ancora Fontana a tenere a galla Trescore (19-17), con la stessa banda che poi trova il muro del -1 fermando Gerosa (20-19). Il suo show personale prosegue con l’ace della parità a quota 21 (time out Guadalupi), che lancia la volata. Sul turno in battuta di Pillepich, le ospiti si guadagnano due set ball (22-24), entrambe annullate da Visintini. Porzio procura la prima palla del 2-0 a Offanengo, neutralizzata da Tonello. Alla terza chance, chiude Zonta (25-27), pareggiando il conto dei set.
    La Chromavis Abo accusa il colpo e riparte sotto nel terzo parziale (1-5), complici tre errori ravvicinati in attacco. Galazzo prova a dare il la alla rimonta (4-6), subito centrata con l’esperienza di Porzio (6-6), anche se il diagonale out di Gerosa fa rifiatare il Don Colleoni (6-8).La stessa centrale di Offanengo si riscatta firmando la fast del sorpasso (14-12), mentre Fontana ribalta la situazione con un doppio ace (15-16). Dentro Riccardi per Colombetti,  ma arriva un’altra battuta vincente di Pillepich per il +2 rossoblù (16-18). La Chromavis Abo si aggrappa al suo capitano (Porzio), ma è Trescore a varcare per primo la boa del venti (18-20). Offanengo risponde con la coppia centrale Rettani-Gerosa (20-20), rientra Rossi per il Don Colleoni ma Visintini va segno per il 22-21. Time out ospite, Gerosa trova il muro del +2 (23-23). Il film non è finito: Trescore pareggia i conti a quota 23 (sosta chiesta da Guadalupi) e riparte la lotteria-thriller: un set point per Offanengo viene vanificato da un errore, il secondo anestetizzato da Trescore, che poi alla seconda occasione sfrutta Tonello da posto quattro per chiudere 26-28.
    Il braccio di ferro prosegue anche in avvio di quarto set (6-6), rotto dal break di Trescore con la battuta di Mehic (6-9). Dentro Fontanella per Marchesi in posto quattro, ma le bergamasche allungano ancora (6-10), convincendo Guadalupi a fermare il gioco, ma non l’emorragia di punti (7-12). Il muro di Rettani riaccende le cremasche (10-13) , anche se Tonello ristabilisce subito le distanze per un nuovo +5 ospite (10-15). Altro minibreak di casa con Visintini (12-15), ma il Don Colleoni spinge di nuovo sull’acceleratore: 13-18 e time out Guadalupi. Altro mini-recupero cremasco (17-19), agevolato da due errori in attacco rossoblù, sosta chiesta da coach Prezioso, con Offanengo che si porta a -1 con Marchesi per poi annullare lo svantaggio a quota 19 con Gerosa. Capitan Porzio suona la carica (22-20), Tonello attacca fuori per il 24-21 locale, poi Rettani porta tutti al tie break (25-22).
    Tie break che inizia bene per Offanengo (2-0 a firma di Visintini), che prosegue per il 7-4 a firma di Porzio. Trescore, però, difende tutto e rimane in carreggiata, trovando la parità a quota sette con Rossi. Il braccio di ferro è estenuante nella durata degli scambi e nel punteggio (10-10), il Don Colleoni mette la freccia (11-13), si conquista due match point con il muro di Pillepich (12-14) e chiude alla seconda occasione con un attacco di seconda linea di Rossi: 13-15.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Avanti 2-0, Offanengo viene rimontata e sconfitta da Trescore

    Di Redazione
    Sfuma sul più bello l’impresa della Chromavis Abo nel recupero della seconda giornata del campionato di B1 femminile (girone B2), che stasera (mercoledì) vedeva Offanengo di scena a Trescore Balneario ( Bergamo) sfidando le padrone di casa del Don Colleoni. Senza la schiacciatrice Camilla Cornelli (indisponibile causa Covid-19), la squadra di Dino Guadalupi ha accarezzato il colpo grosso in Val Cavallina portandosi avanti 2-0 contro la formazione allenata da Matteo Prezioso. Nella seconda parte del match, però, le bergamasche sono salite di tono e sono riuscite a ribaltare la situazione, spuntandola 15-13 al tie break dopo due ore di gioco e festeggiando così la prima vittoria stagionale. Per Offanengo, invece, è sfumato il terzo successo, mentre, a undici giorni dal derby perso di Cremona, è maturato il terzo ko in quello che in ogni modo rappresentava il primo dei due duelli ravvicinati contro Trescore, che domenica sarà ospite al PalaCoim nel match della seconda giornata di ritorno della prima fase.
    LA PARTITA – La Chromavis Abo scende in campo con Galazzo in regia, Visintini opposta, Gerosa e Rettani al centro e Colombetti libero, mentre in posto quattro è Marchesi a sostituire Cornelli in diagonale con capitan Porzio. Trescore parte subito forte in battuta con due ace di Tonello verso il 5-0. Time out Guadalupi, poi progressivamente il motore di Offanengo si accende: muro di Porzio per il 9-6, poi i contrattacchi dello stesso capitano e di Visintini prima dell’ace di Gerosa che annulla il gap a quota dieci. E’ ancora la coppia Porzio-Visintini a far male in attacco, così la Chromavis Abo addirittura sorpassa: 11-13 e time out Prezioso. La sosta, però, non raffredda Offanengo, che macina gioco sull’asse difesa-contrattacco arrivando a condurre 11-16. Le bergamasche provano a rifarsi sotto (14-17), ma le ospiti non mollano l’osso, come testimonia il muro di Galazzo: 16-21 e secondo time out rossoblù. Porzio firma il 16-23, il Don Colleoni trova il break della speranza (19-23), ci prova fino alla fine (ace del 21-24, time out Guadalupi), ma Porzio chiude la porta: 21-25.
    Dopo il cambio di campo, Offanengo riparte decisa, mentre Trescore continua a far fatica a sbloccarsi, come testimonia il 2-7 che convince Prezioso a fermare il gioco. La Chromavis Abo, però, è ancora sul pezzo e avanza sul turno in battuta di Marchesi, trovando un ulteriore break con Porzio e Gerosa (muro) per il +7 cremasco (2-9). Trescore ha un sussulto (6-10), ma il muro di Rettani ristabilisce le distanze (7-14), con la stessa centrale protagonista dell’ace del 9-16. Offanengo doppia l’avversario a cifra tonda (10-20), poi arriva il 12-25.
    L’avvio di terzo set è più equilibrato (6-6), con il Don Colleoni che allunga con la coppia Fontana (al servizio)-Pillepich (9-6). Dentro Riccardi per Marchesi a rafforzare la seconda linea, ma Trescore scioglie il braccio e allunga ulteriormente (12-7, out Porzio). Time out Guadalupi, anche se la squadra di Prezioso sembra ora in cattedra (8-14). Visintini attacca in rete (10-17, altra sosta per la panchina cremasca), la stessa Giulia si riscatta (muro del 12-17), ma la rimonta sembra non arrivare (13-19). Offanengo non capitalizza un paio di occasioni per farsi sotto minacciosamente (15-20), paga un pizzico di frenesia e si vede riaprire la partita: 25-18.
    Nella quarta frazione, il duello si fa serrato. Trescore si affida principalmente all’opposto Nadia Rossi, mentre Galazzo sceglie soluzioni più alternate (7-7). Sul 9-9 due attacchi out di Rossi regalano il primo minibreak del set a favore di Offanengo (9-11, time out Prezioso), ma l’opposta di casa si fa subito perdonare con attacco ed ace di nastro per il sorpasso (13-12). Time out Guadalupi, ma la Chromavis Abo si impantana nella rotazione (15-12). La fame di vittoria delle cremasche passa per vie centrali (attacco di Gerosa e muro di Rettani), poi Porzio ci mette un altro mattoncino sempre in block: 17-16. E’ il preludio all’aggancio a quota 17 (out Tonello), ma il Don Colleoni rilancia con l’ace dell’ex Milani (20-18), trovando anche il +3 con un’invasione: 21-18 e time out Guadalupi. Il finale è di marca bergamasca e così si va al tie break: 25-20.
    Nel set corto, Trescore parte subito bene (2-0), ma Offanengo reagisce con Gerosa (3-3). Il Don Colleoni ci riprova (5-3) con Tonello e l’ace di Fontana costringe Guadalupi a fermare il gioco sul 6-3. Un muro regala il +4 alle bergamasche , che poi girano 8-3 con il contrattacco di Tonello. La Chromavis Abo (con Riccardi nel giro dietro per Marchesi) prova a dare il tutto per tutto (9-6 Visintini), ma le padrone di casa non calano e mettono a terra il pallone dell’11-6 con Rossi. Secondo e ultimo time out cremasco, sussulto con muro di Visintini (11-8), che poi diventa speranza con l’ace di Rettani: 12-10 e sosta locale. Marchesi va a segno variando l’attacco per il -1, primo tempo di Pillepich per il primo dei due match ball-Trescore. Prima occasione annullata da Marchesi (14-13), ma la seconda è sfruttata dalle padrone di casa: finisce 15-13 dopo due ore di gioco.
    LE DICHIARAZIONI POST-GARA:
    Dino Guadalupi (tecnico Chromavis Abo): “E’ stata una partita dai molteplici volti che i numeri statistici complessivi spiegano poco. L’avversario è partito molto contratto, noi abbiamo fatto bene le nostre cose poi il match è cambiato nel terzo set: Trescore ha trovato discrete soluzioni di attacco e ha difeso tantissimo, questo è il dato più evidente. Il Don Colleoni è riuscito a contrattaccare più volte di noi, mentre qui noi ci siamo un po’ persi, iniziando a essere disordinati soprattutto in difesa e poi anche nella ricostruzione del gioco. Spesso abbiamo affidato scelte importanti alla ricerca dell’imprevedibilità piuttosto che all’efficacia delle soluzioni”.
    DON COLLEONI-CHROMAVIS ABO 3-2
    (21-25, 12-25, 25-18, 25-20, 15-13)
    DON COLLEONI: Tonello 14, Mehic 7, Rossi N. 19, Fontana 11, Pillepich 15, Milani 1, Rossi A. (L), Zonta 2. N.e.: Locatelli, Pasinetti, Ravasio, Bettoni. All.: Prezioso
    CHROMAVIS ABO: Porzio 22, Rettani 12, Visintini 14, Marchesi 10, Gerosa 14, Galazzo 4, Colombetti (L), Riccardi. N.e.: Zanagnolo, Rossi E., Provana. All.: Guadalupi
    ARBITRI: Biasin e Ferrari
    Classifica girone B2 serie B1 femminile:
    Esperia Cremona 16, Cbl Costa Volpino 11, Csv-Ra.Ma. Ostiano 10, Chromavis Abo 7, Don Colleoni 4, Chorus Lemen Almenno 3. (Chromavis Abo e Chorus Lemen Almenno una partita in meno)
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Chromavis Abo torna in campo a Trescore. Guadalupi: “Cercheranno una reazione decisa”

    Di Redazione
    E’ tempo di ritorno in campo in B1 femminile per la Chromavis Abo, di scena domani (mercoledì) alle 21 a Trescore Balneario (Bergamo) contro il Don Colleoni nel recupero della seconda giornata del girone d’andata del raggruppamento B2. La sfida, originariamente in programma lo scorso 30 gennaio al PalaTerme, era stata rinviata per un caso di positività al Covid-19 nelle fila bergamasche.
    Coronavirus che ha scandito anche il passato recente della formazione di Offanengo, che per lo stesso motivo non ha disputato la prima giornata di ritorno mercoledì scorso ad Almenno San Bartolomeo (Bergamo) contro il Chorus Lemen Almenno, con il rinvio disposto in via precauzionale dalla Fipav con la data del recupero che verrà comunicata a breve.
    Il caso di positività dell’atleta della Chromavis Abo è emerso nel pomeriggio di mercoledì scorso e secondo le disposizioni sanitarie dell’Ats la squadra non era costretta alla quarantena visto che il contatto con l’atleta attualmente positiva è avvenuto oltre le ultime 48 ore dalla risultanza della positività. Nonostante questo, per scrupolo del presidente Pasquale Zaniboni che mette al primo posto la tutela della salute dello staff e delle giocatrici, la squadra è stata sottoposta ugualmente a tamponi (procedura che non era richiesta dalle disposizioni sanitarie), tutti risultati con esito negativo.
    Così, per Offanengo sarà nuovamente tempo di pallavolo giocata, con il Don Colleoni che sarà lo stesso avversario di due match consecutivi, contando anche quello di domenica alle 17,30 al PalaCoim di Offanengo valido come seconda giornata di ritorno. A presentare la sfida è il tecnico della Chromavis Abo Dino Guadalupi.
    “Torniamo in campo – spiega l’allenatore brindisino di Offanengo – contro una squadra che un po’ conosciamo, sebbene incontrata qualche tempo fa in pre-campionato. Trescore ha sfiorato la prima vittoria in diverse occasioni, avrà passato qualche momento difficile e ora cercherà una reazione decisa. Per quanto ci riguarda, abbiamo vissuto periodi altalenanti dal punto di vista della prestazione in partita, questo perché in allenamento il livello è migliorato. Continuiamo a lavorare per avere prestazioni più continue soprattutto sotto il profilo dell’agonismo e della motivazione per esaltare le qualità che vediamo durante la settimana. Mi aspetto una partita tirata in un girone che si conferma tosto e livellato nei valori”.
    L’EX – Nelle fila del Don Colleoni milita un ex di turno: si tratta della palleggiatrice Serena Milani, protagonista nel primo anno di B1 di Offanengo (stagione 2017-2018) arrivando ai quarti di finale play off.
    L’AVVERSARIO – Il Don Colleoni è allenato da Matteo Prezioso, tecnico bergamasco che nel campionato di B2 aveva già incrociato le strade di Offanengo con le giovani della Foppapedretti. Per il secondo anno consecutivo, in cabina di regia c’è Serena Milani, che tra i principali riferimenti in attacco può avere l’opposta Nadia Rossi e la centrale Daniela Pillepich.
    “Speriamo – commenta coach Prezioso – di centrare la prima vittoria stagionale e cercheremo qualche certezza in più. Nelle ultime due partite, contro Lemen avremmo anche potuto vincere pur avendo sfidato  una buona squadra giovane in crescita. Il rammarico più grande è contro Ostiano, dove eravamo avanti 7-2 al tie break.  Negli ultimi  nove set giocati, sette sono finiti con il minimo scarto e ne abbiamo persi  cinque, mancando set point o palle match. Ora cerchiamo quella scintilla di fiducia nella partita contro Offanengo, qualcosa cambierà dal punto di vista dell’aspetto del nostro avversario. Continuo a ritenere, comunque che, la battuta sia molto importante e la squadra che farà bene dalla linea dei nove metri avrà un bel vantaggio. Noi cercheremo di guardare la nostra metà campo e a cosa riusciremo a far bene”.
    GLI ARBITRI – A dirigere la sfida tra Don Colleoni e Chromavis Abo saranno il primo arbitro Luca Biasin e il secondo arbitro Luca Ferrari.
    IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE – Questo il percorso delle due formazioni in campionato.
    Don Colleoni:prima giornata: Csv-Ra.Ma. Ostiano-Don Colleoni 3-2 (andata) e 3-2 (ritorno)seconda giornata: Don Colleoni-Chromavis Abo (si gioca domani)terza giornata: Cbl Costa Volpino-Don Colleoni 3-0quarta giornata: Don Colleoni-Esperia Cremona 0-3quinta giornata: Chorus Lemen Almenno-Don Colleoni 3-1
    Chromavis Abo:prima giornata: Chromavis Abo-Chorus Lemen Almenno 3-0seconda giornata: Don Colleoni-Chromavis Abo (si gioca domani)terza giornata: Chromavis Abo-Csv-Ra.Ma. Ostiano 1-3quarta giornata: Chromavis Abo-Cbl Costa Volpino 3-0quinta giornata: Esperia Cremona-Chromavis Abo 3-0
    CLASSIFICHE – Queste le classifiche dei gironi B1 e B2 di serie B1 femminile.
    Girone B1:
    Acciaitubi Picco Lecco 17, Tecnoteam Albese 16, Capo d’Orso Palau 9, Mondialclima Orago 5, Polisportiva Coop Novate 4, Visette Settimo Milanese 3.
    Girone B2:
    Esperia Cremona  16, Cbl Costa Volpino 11, Csv-Ra.Ma. Ostiano 10, Chromavis Abo 6, Chorus Lemen Almenno 3, Don Colleoni 2. (Chromavis Abo due partite in meno, Chorus Lemen Almenno e Don Colleoni una partita in meno)
    COPERTURA MEDIA DEL MATCH – La partita tra Don Colleoni e Chromavis Abo sarà trasmessa  in diretta Facebook sulla pagina Pallavolo don Colleoni-Trescore Balneario (@PallavoloDonColleoni ).
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Chromavis Abo cerca il rilancio contro il Chorus Lemen

    Di Redazione
    Era il 24 gennaio quando la Chromavis Abo iniziava finalmente (dopo due rinvii federali) il proprio cammino stagionale nel campionato di B1 femminile. In quell’occasione, al PalaCoim di Offanengo Porzio e compagne festeggiarono un rotondo 3-0 ai danni del Chorus Lemen Almenno. Ora, a distanza di un mese esatto, le giovani bergamasche saranno nuovamente al di là della rete, questa volta nella prima giornata di ritorno del girone B2 nella sfida in programma domani (mercoledì) alle 21 ad Almenno San Bartolomeo.
    Le cremasche sono giunte al giro di boa della prima fase con sei punti in classifica, anche se resta da recuperare il match esterno contro il Don Colleoni (il 3 marzo a Trescore Balneario). Quella in arrivo è di fatto la seconda trasferta consecutiva e stagionale, che arriva quattro giorni dopo il ko in tre set nel derby contro l’Esperia Cremona, dove la Chromavis Abo non è riuscita a concretizzare il vantaggio del primo set (13-18 e due set ball nel finale) per poi cedere progressivamente alle gialloblù di casa.
    “Sabato – commenta coach Dino Guadalupi – abbiamo accusato una tensione eccessiva, sapevamo di affrontare un avversario molto forte e dotato di centimetri e serviva giocare con molta oculatezza, soprattutto in attacco. La battuta ci aveva messo su un buon binario nel primo set, ma non abbiamo rispettato alcune situazioni tattiche che avevamo preparato, aiutando a rimettere in partita un avversario che aveva iniziato un po’ contratto, mentre noi non abbiamo capitalizzato il primo set. Contro Costa Volpino avevamo offerto una prova ordinata e da collettivo, mentre contro l’Esperia siamo stati confusi e poco presenti”. Ora testa al Lemen. “Cercheremo di far tesoro delle differenze tra le due prestazioni e ci apprestiamo ad affrontare una squadra giovane da cui ci si aspettava questa crescita. E’ vero che l’abbiamo sfidata poco tempo fa, ma qualche progresso si vede: ora il Chorus ha un gioco più stabile e a volte anche più rapido. La fiducia di qualche set conquistato nel prosieguo del cammino e soprattutto la prima vittoria ottenuta contro il Don Colleoni esalta le loro qualità. Troveremo una squadra che giocherà senza pressione e che farà della difesa l’arma principale, sfruttando molto il gioco al centro anche su palle staccate o più lente”. Infine conclude. “Vorrei vedere da parte nostra la partita dell’andata, dove eravamo stati molto precisi e concreti. Faremo gli adattamenti tattici del caso, anche perché ora abbiamo molto più materiale a disposizione. Ci aspettiamo un avversario salito di livello e quindi anche noi dovremo alzare il nostro”.
    L’AVVERSARIO – Il Chorus Lemen Almenno è una formazione bergamasca che nella scorsa stagione militava in B2 e che ora sarà al via della terza serie nazionale. In panchina c’è un personaggio di spessore internazionale come Atanas Malinov, il “mago” che portò la Foppapedretti alla conquista della Coppa Campioni nel 1996. L’allenatore bulgaro allena in squadra anche le figlie Emma e Michela (entrambe classe 2003, la prima palleggiatrice, la seconda schiacciatrice) e sorelle minori di Ofelia, regista della nazionale azzurra e di Scandicci in A1. La moglie di Malinov, Kamelia Arsenov (classe 1968), infine, ricopre il duplice ruolo di vice allenatore e centrale della giovanissima formazione bergamasca.
    Sabato scorso, il Chorus Lemen ha conquistato la prima vittoria stagionale nel derby contro il Don Colleoni  e ora proverà a mettere in difficoltà anche Offanengo. A fare il punto in casa bergamasca è il direttore sportivo Guido Bassani.
    “Ora un mese di lavoro continuo con cinque sedute settimanali, insieme ad allenamenti congiunti, sta facendo la differenza per una squadra per dieci dodicesimi formata da atlete 2003 e con ampio margine di miglioramento. Alcune avvisaglie di crescita si erano già viste nei set vinti contro Costa Volpino ed Esperia, poi la vittoria contro Don Colleoni può permetterci di continuare a lavorare così e crescere ulteriormente, ora ancor di più senza il patema delle retrocessioni (bloccate dalla Fipav, ndc). Come vedo la Chromavis Abo? E’ partita bene contro noi, con Ostiano ha patito lo stop del match non giocato contro il Don Colleoni, poi si è ripresa contro Costa Volpino e infine ha perso contro Cremona, la squadra che ritengo più attrezzata, pur avendo perso di poco il primo set. In pratica, Offanengo è un po’ altalenante e speriamo che sia nella fase bassa domani (mercoledì). Dal canto nostro, vorremmo riscattare la prova incolore offerta all’andata; spero comunque sia una bella partita che ci aiuti a crescere maggiormente in funzione della nostra under 19 femminile, il nostro principale obiettivo”.
    GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Chorus Lemen Almenno e Chromavis Abo saranno il primo arbitro Davide Pettenello e il secondo arbitro Antonio Testa.
    IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE – Questo il percorso delle due squadre in campionato.
    Chorus Lemen Almenno:
    prima giornata: Chromavis Abo-Chorus Lemen Almenno 3-0seconda giornata: Chorus Lemen Almenno-Cbl Costa Volpino 1-3terza giornata: Esperia Cremona-Chorus Lemen Almenno 3-1quarta giornata: Csv-Ra.Ma. Ostiano-Chorus Lemen Almenno 3-0quinta giornata: Chorus Lemen Almenno-Don Colleoni 3-1
    Chromavis Abo:
    prima giornata: Chromavis Abo-Chorus Lemen Almenno 3-0seconda giornata: Don Colleoni-Chromavis Abo rinviata al 3 marzoterza giornata: Chromavis Abo-Csv-Ra.Ma. Ostiano 1-3quarta giornata: Chromavis Abo-Cbl Costa Volpino 3-0quinta giornata: Esperia Cremona-Chromavis Abo 3-0.
    ALL’ANDATA FINI’… – Nella sfida dello scorso 24 gennaio al PalaCoim di Offanengo, la Chromavis Abo si impose 3-0 nell’esordio stagionale contro il Chorus Lemen Almenno. Questo il tabellino dell’incontro.
    CHROMAVIS ABO-CHORUS LEMEN ALMENNO 3-0 (25-18, 25-18, 25-14)
    CHROMAVIS ABO: Cornelli 8, Rettani 8, Visintini 16, Porzio 13, Gerosa 11, Galazzo 6, Colombetti (L). N.e.: Zanagnolo, Festari, Marchesi, Riccardi (L), Rossi, Tresoldi. All.: Guadalupi
    CHORUS LEMEN ALMENNO: Malinov E. 5, Felappi G. 7, Arsenov 2, Adubea 1, Malinov M. 3, Felappi S. 13, Franchi (L), Capelli, Agazzi 4. N.e.: Valente, Rota, Noris. All.: Malinov A.
    IL TURNO – Questo il programma della prima giornata di ritorno del girone B2 di serie B1 femminile.
    Esperia Cremona-Cbl Costa Volpino (mercoledì ore 20,30)Chorus Lemen Almenno-Chromavis Abo (mercoledì ore 21)Don Colleoni-Csv-Ra.Ma. Ostiano (mercoledì ore 21)
    Questo, invece, l’analogo turno del girone B1.
    Tecnoteam Albese-Capo d’Orso Palau (mercoledì ore 15,30)Mondialclima Orago-Polisportiva Coop Novate (mercoledì ore 20,30)Acciaitubi Picco Lecco- Visette Settimo Milanese (giovedì ore 20,30)
    LE CLASSIFICHE – Queste le relative graduatorie.
    Girone B1:
    Acciaitubi Picco Lecco 14, Tecnoteam Albese 13, Capo d’Orso Palau 9, Polisportiva Coop Novate, Visette Settimo Milanese, Mondialclima Orago 3.
    Girone B2:
    Esperia  Cremona 13, Cbl Costa Volpino 11, Csv-Ra.Ma. Ostiano 8, Chromavis Abo 6, Chorus Lemen Almenno 3, Don Colleoni 1. (Chromavis Abo e Don Colleoni una partita in meno)
    DIRETTA FACEBOOK – La partita tra Chorus Lemen Almenno e Chromavis Abo sarà trasmessa in diretta Facebook sulla pagina Lemen Volley.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO