consigliato per te

  • in

    Verona Volley, i testimonial della campagna vaccinale: “Incoraggiamo chi ci segue”

    Di Redazione Dopo la Vbc E’più Casalmaggiore, anche il Verona volley scende in campo per promuovere la campagna vaccinale anti Covid-19. Martedì scorso, infatti, quattro giocatori della società scaligera si sono presentati all’Hub vaccinale del Palaferroli per completare il proprio ciclo vaccinale: si tratta di Anton Qafarena, Uros Nikolic, Andrea Zanotti e il giovane Pietro Di Mauro, dell’Under 15. Il Verona Volley, infatti, è stato tra le prime società ad accogliere con entusiasmo l’appello dell’Ulss 9 Scaligera, Aizenda sanitaria che comprene i Comuni di Verona e provincia: promuovere la campagna di vaccinazione in prima persona, diventandone testimonial. «Siamo felici di dare il buon esempio, collaborando con l’Ulss9 per raggiungere un doppio scopo: immunizzare i nostri giocatori, compresi quelli del settore giovanile, per garantire a loro e a tutti noi più protezione possibile e incoraggiare anche chi ci segue, e gli sportivi in generale, a completare l’iter vaccinale. Complimenti all’Ulss9 per l’ organizzazione: abbiamo trovato una disponibilità e una collaborazione da applausi» è il commento di Fabio Venturi, amministratore unico del Verona Volley, riportato da L’Arena. LEGGI TUTTO

  • in

    Aggiornati i protocolli Fipav: novità su esenzioni e Under 12

    Di Redazione La Federazione Italiana Pallavolo ha aggiornato i protocolli di gara per la prossima stagione, validi per i campionati di Serie B, C, D e di categoria, per l’attività promozionale e per il Sitting Volley, e contenenti le misure volte a contrastare la pandemia di coronavirus. Sono disponibili online le nuove versioni del documento valido per la Serie B e di quello per gli altri campionati. Tra le novità più importanti dei due protocolli c’è la normativa relativa ai certificati di esenzione dal vaccino: gli atleti o componenti del gruppo squadra che dispongono di questi documenti in formato cartaceo, rilasciati da medici o pediatri, fino al 30 settembre potranno svolgere regolarmente l’attività. Le certificazioni verranno infatti considerate alla stregua del Green Pass, anche se è fortemente consigliata l’esecuzione di un tampone di controllo ogni 14 giorni. Dopo il 30 settembre, anche le esenzioni dovrebbero essere disponibili in formato telematico. Gli atleti sotto i 12 anni che partecipano a campionati agonistici Under 13 o Under 14, non potendo disporre di Green Pass (non previsto per questa fascia d’età), dovranno effettuare un tampone antigenico rapido ogni 14 giorni durante il periodo di allenamento. Per partecipare alle gare sarà richiesta la certificazione di un tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti. (fonte: Federvolley.it) LEGGI TUTTO

  • in

    Ludovica Guidi e Martina Ferrara: “Vaccinatevi, vinciamo insieme questa partita”

    Di Redazione Nel primo pomeriggio di martedì 7 settembre, la Vbc Èpiù Casalmaggiore ha visitato l’hub vaccinale di Cremona con una sua delegazione composta da Ludovica Guidi e Martina Ferrara. Con loro anche una delegazione dell’US Cremonese Calcio composta da Alessandro Fiordaliso, Filippo Nardi e Riccardo Collodel. Accolte dal direttore generale di Ats Valpadana Salvatore Mannino e dal direttore sanitario di Asst Valpadana Rosario Canino, le giocatrici rosa hanno visitato tutto l’hub, partendo dal triage per poi spostarsi fino ad arrivare alle postazioni di vaccinazione: tanto calore per gli atleti presenti sia da parte delle persone in attesa della somministrazione sia da parte degli addetti ai lavori, persone preziose che da mesi ormai stanno lavorando incessantemente per far sì che vaccinarsi sia rapido e soprattutto consapevole. Tante foto, tanti autografi e soprattutto tanti sorrisi, anche da parte della dottoressa Antonella Laiolo, responsabile delle vaccinazioni dell’Asst di Cremona, e di tutti i sanitari presenti. “Siamo qui per dare un messaggio positivo, che è giusto parta anche dallo sport” dice Guidi. E Ferrara aggiunge: “Tutti abbiamo bisogno di tornare alla normalità, anche noi del mondo sportivo. L’unica via è il vaccino. Vaccinatevi ragazzi, perché è stato un anno e mezzo terribile e non vediamo l’ora di rivedervi tutti sugli spalti. Il tifo è importante e ci è mancato davvero tanto“. Le due giocatrici rosa concludono insieme: “Vacciniamoci tutti e vinciamo insieme questa partita“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile, Nova Volley e il title sponsor si separano causa… Green Pass

    Di Redazione Incredibile ma vero, dopo 7 anni di proficua collaborazione si interrompe qui il rapporto tra la Nova Volley Loreto 2014 e l’azienda Sampress, title sponsor della squadra marchigiana che milita in Serie B maschile. Alla base della decisione ci sarebbe nientemeno che una divergenza di vedute sul Green Pass. Nello specifico, a quanto riferisce la società in un comunicato stampa, i vertici dell’azienda di Castelfidardo avrebbero contestato la pedissequa applicazione del protocollo imposto dalla Fipav, e quindi l’obbligatorietà del Green Pass per i tesserati con più di 12 anni: una regola alla quale invece la Nova Volley Loreto si attiene scrupolosamente. “Sotto l’aspetto personale è concesso a chiunque avere dei dubbi circa la bontà di certe decisioni – è la dichiarazione del presidente della società neroverde Franco Massaccesi – ma, come dirigente sportivo di una società affiliata ad una Federazione, o ti attieni alle regole che ti vengono imposte o semplicemente eviti di assumerti delle responsabilità e, in questo caso, di far fare pallavolo a tanti ragazzi e ragazze nella città di Loreto“. “Il protocollo federale, applicato in tutte le 5.000 società di pallavolo italiane e rispettato da 320.000 atleti, non può essere eluso da un’unica realtà sportiva per le convinzioni di uno sponsor – prosegue Massaccesi – perché non solo significherebbe andare incontro a sanzioni, ma darebbe un pessimo esempio ai giovani dei quali contribuiamo in piccola parte alla formazione personale prima ancora che sportiva, per giunta in un momento storico così drammatico“. Da qui la decisione di sospendere il rapporto di collaborazione tra le due realtà. “Per noi Sampress era uno sponsor importante ma non certo l’unico – dice ancora il presidente – e la continuità sportiva dell’attività non è assolutamente a rischio né per questa stagione né per il futuro. Abbiamo un pool di aziende che ci accompagna e la storia personale dei soci della Nova Volley conferma che il lavoro prosegue. Lo rimarco con l’obiettivo di fugare sul nascere ogni eventuale illazione in merito alla solidità di questa società e alla serietà nei confronti del rispetto degli impegni presi, economici e morali, nei confronti di tutti i tesserati“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Meryem Boz torna nella rosa della Turchia per le semifinali

    Di Redazione Ci sarà anche l’opposta Meryem Boz nella rosa della Turchia che domani disputerà la semifinale dei Campionati Europei femminili contro la Serbia a Belgrado. A dichiararlo è stato il presidente della Federazione turca Mehmet Akif Ustundag all’emittente TRT. Boz aveva lasciato la squadra di Giovanni Guidetti dopo la conclusione della prima fase in Romania ed era tornata in patria, senza partecipare a ottavi e quarti di finale a Plovdiv. I media (quelli polacchi in particolare) avevano parlato di positività al Covid-19 per la giocatrice turca: ipotesi che le parole di Ustundag, e anche le tempistiche della “guarigione”, sembrano escludere. “Meryem ha avuto un piccolo problema in Romania – dice il presidente federale – e le è sorto qualche dubbio. L’abbiamo portata in Turchia con l’aeroambulanza, abbiamo fatto eseguire tutti i test all’ospedale Acibadem: Boz ha superato tutti i controlli ed è in buona salute. Si è unita alla squadra oggi (ieri, n.d.r.) e sarà con noi in Serbia“. (fonte: Voleybol Magazin) LEGGI TUTTO

  • in

    Si ritira il Venezuela, i Campionati Sudamericani cambiano formula

    Di Redazione Avranno una formula diversa dal previsto i Campionati Sudamericani maschili che andranno in scena la prossima settimana, dal 1° al 5 settembre, a Brasilia. La causa è il ritiro dalla competizione del Venezuela per problemi legati alla pandemia di coronavirus. Le sei nazionali partecipanti, ridotte ora a 5, non saranno dunque suddivise in due gruppi ma si affronteranno in un girone unico: la squadra vincente si aggiudicherà il titolo. I Campionati Sudamericani celebrano quest’anno la loro 34esima edizione: il Brasile è l’assoluto dominatore con 32 titoli, e l’unica a spezzare la sua supremazia è stata l’Argentina nel lontano 1964. In palio, oltre al trofeo, ci sono due posti per i Mondiali 2022 che andranno alle prime due classificate. IL CALENDARIO1° giornata: Argentina-Colombia mer 1/9 ore 21.30; Brasile-Perù gio 2/9 ore 00.00.2° giornata: Cile-Perù gio 2/9 ore 21.30; Brasile-Colombia ven 3/9 ore 00.00.3° giornata: Perù-Argentina ven 3/9 ore 21.30; Brasile-Cile sab 4/9 ore 00.00.4° giornata: Colombia-Perù sab 4/9 ore 15; Argentina-Cile sab 4/9 ore 18.5° giornata: Brasile-Argentina dom 5/9 ore 15; Colombia-Cile dom 5/9 ore 18.*orari italiani (fonte: Web Volei) LEGGI TUTTO

  • in

    Europei femminili: un caso di positività al Covid-19 nella Turchia?

    Di Redazione Una giocatrice della nazionale femminile della Turchia sarebbe risultata positiva al Covid-19 e avrebbe lasciato la squadra per tornare in patria dopo la conclusione della prima fase dei Campionati Europei, mentre il resto del gruppo si è trasferito in Bulgaria a Plovdiv per gli ottavi di finale. La notizia, non confermata al momento dalla Federazione turca, è stata riportata dal portale polacco Strefa Siatkowki, che cita come fonte il medico della Polonia, Krzysztof Zajac. Il nome della giocatrice coinvolta non è specificato. “Una delle giocatrici della Turchia – dice Zajac – ha fatto un tampone in Romania ed è stata rimandata a casa. L’intera squadra turca è stata in seguito sottoposta a test antigenici sia a Cluj Napoca, sia all’arrivo a Plovdiv e tutti sono risultati negativi. La Turchia soggiorna nello stesso hotel delle altre squadre, ma consuma i pasti in un ristorante separato e non entra in contatto con i nostri gruppi“. “Non è il caso di farsi prendere dal panico – sottolinea il medico – ma chiaramente siamo preoccupati, perché è noto che la malattia impiega 4-5 giorni per manifestarsi. Stiamo facendo regolarmente i test, finora sono tutti negativi: nessuna delle giocatrici ha disturbi né riporta alcun sintomo“. (fonte: Strefa Siatkowki) LEGGI TUTTO

  • in

    Rinviati a dicembre i Mondiali Under 19 e Under 21 di Beach Volley

    Di Redazione Ancora un rinvio per gli eventi di Beach Volley in programma nei prossimi mesi: la FIVB ha deciso di rimandare a dicembre i Campionati Mondiali Under 19 e quelli Under 21, che si sarebbero dovuti svolgere in Thailandia rispettivamente dal 14 al 19 e dal 24 al 29 settembre. La decisione è stata presa a causa del recente aumento dei casi di Covid-19 nel paese asiatico e delle restrizioni legate alla pandemia introdotte sia dal governo thailandese sia dagli Stati di provenienza degli atleti. I Mondiali Under 19 si disputeranno quindi dal 3 all’8 dicembre, subito seguiti dai Mondiali Under 21, dal 14 al 19 dicembre. La sede sarà, come originariamente previsto, Roi Et, dove verrà allestita una “bolla” di sicurezza per i team partecipanti. (fonte: Fivb.com) LEGGI TUTTO