consigliato per te

  • in

    5 casi di positività al Covid-19 tra le giocatrici del VakifBank

    Di Redazione Pesante tegola sul VakifBank Istanbul a 10 giorni dalla Super Final di Champions League contro Conegliano: la società turca ha comunicato oggi che, in seguito ai controlli di routine, sono stati rilevati 5 casi di positività tra le giocatrici e altri 5 nello staff tecnico della squadra. Due membri dello staff erano risultati positivi già prima di Gara 2 della finale scudetto contro il Fenerbahce, in una serie poi vinta a tavolino proprio per i casi di coronavirus tra le gialloblu. L’isolamento preventivo (interrotto peraltro dalla cerimonia di premiazione del campionato) non è però bastato ad evitare altri contagi. Benché le normative turche sulla quarantena siano meno severe di quelle italiane, è ovviamente forte la preoccupazione in vista delle finali di Verona: i tempi di recupero restano molto stretti, soprattutto se dovessero verificarsi altri casi oltre a quelli riscontrati oggi. (fonte: VakifBank Spor Kulubu) LEGGI TUTTO

  • in

    World Tour Cancun: Joana Heidrich positiva al Covid-19

    Di Redazione Un caso di positività al Covid-19 rischia di privare la seconda tappa del World Tour 4 Stelle di Cancun di una delle coppie più attese: le campionesse d’Europa Joana Heidrich e Anouk Vergé-Dépré, arrivate in Messico nei giorni scorsi, sono infatti in attesa del verdetto del nuovo test per capire se potranno partecipare al torneo. Heidrich è una delle tre persone risultate positive ai test effettuati prima dell’ingresso nella “bolla”: le altre due sono un allenatore svizzero e un direttore di gara austriaco. La particolarità del caso sta nel fatto che Heidrich era già risultata positiva al coronavirus tre settimane fa ed era stata considerata guarita già due settimane prima dell’evento: anche la compagnia aerea le aveva permesso di viaggiare in virtù di un tampone negativo effettuato domenica. La FIVB ha quindi stabilito che la giocatrice – al momento in quarantena in albergo, insieme alla compagna di squadra – si sottoporrà a nuovi test ogni 24 ore fino a che non otterrà un risultato negativo. Il secondo torneo di Cancun inizierà però già domani, mentre il terzo (e ultimo) si disputerà dal 28 aprile al 2 maggio. (fonte: Fivb.com) LEGGI TUTTO

  • in

    Brasile: peggiorano le condizioni di Renan Dal Zotto

    Di Redazione Si aggravano le condizioni di Renan Dal Zotto, il CT della nazionale maschile del Brasile che la scorsa settimana era risultato positivo al Covid-19. Il bollettino medico della Confederazione brasiliana riferisce che l’allenatore, ricoverato in ospedale, è stato intubato per mantenere il livello di saturazione dell’ossigeno. In miglioramento invece la situazione del vicepresidente della CBV Radames Lattari, che è uscito dall’intubazione e sta seguendo i trattamenti di recupero. (fonte: Cbv.com.br) LEGGI TUTTO

  • in

    Cancellata anche l’edizione 2021 della Challenger Cup

    Di Redazione Non c’è pace per la Challenger Cup, il torneo che assegna un posto alla nazionale vincente nella Volleyball Nations League dell’anno successivo. La FIVB, che solo pochi mesi fa aveva confermato Croazia e Portogallo nel ruolo di paesi ospitanti, oggi ha comunicato l’annullamento dell’edizione 2021 di entrambi i tornei (maschile e femminile) a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia di coronavirus. Un brutto segnale dell’impatto che l’emergenza sanitaria continua ad esercitare sul volley mondiale anche a più di un anno dall’inizio della battaglia contro il Covid-19. Il ranking per la qualificazione alla VNL maschile e femminile resterà dunque “congelato” anche per il 2021 come già avvenuto l’anno precedente. (fonte: Fivb.com) LEGGI TUTTO

  • in

    Rinviato al 2022 il torneo combined di ‘s-Hertogenbosch

    Rinviato il torneo combined su erba

    Il “Libéma Open“, tradizionale torneo combined in programma sui campi in erba di ‘s-Hertogenbosch (Olanda) in preparazione a Wimbledon, è stato ufficialmente rinviato al 2022: a darne la notizia sono stati direttamente gli organizzatori della manifestazione, di categoria ATP 250 per quanto concerne il circuito maschile e WTA 250 per le donne, che si sarebbe dovuta disputare dal 7 al 13 giugno 2021.
    A causa della situazione attuale legata all’emergenza Covid-19, nei Paesi Bassi non è possibile assicurare il regolare svolgimento del torneo. Marcel Hunze, direttore del torneo, ha commentato: “Con le misure in vigore nel nostro territorio, risulta impossibile accogliere spettatori ed ospiti. Senza la presenza dei tifosi sugli spalti, il Libéma Open perde tutto il suo fascino. Ora cominceremo a preparare l’edizione del 2022, la decisione di posticipare di una settimana il Roland Garros ha avuto un forte impatto sulla decisione di spostare il nostro torneo alla prossima stagione“.
    Il combined di ‘s-Hertogenbosch si disputerà dal 4 al 12 giugno 2022. LEGGI TUTTO

  • in

    Turchia: il Fenerbahce si ritira, VakifBank campione a tavolino

    Di Redazione Si chiude nel modo più amaro la Sultanlar Ligi, il massimo campionato turco femminile: il Fenerbahce Opet Istanbul è stato costretto a ritirarsi dalla finale scudetto a causa del focolaio di coronavirus sviluppatosi nel gruppo squadra, con 8 giocatrici e 4 membri dello staff positivi al Covid-19. Di conseguenza il VakifBank Istanbul si laurea campione senza giocare: è il terzo scudetto consecutivo per la squadra di Guidetti, dopo che il titolo 2020 non era stato assegnato, e l’undicesimo nella storia del club (solo l’Eczacibasi ha vinto di più). Il Vakif era in vantaggio per 2-0 nella serie decisiva, ma solo la prima gara (chiusa sul 3-2) si era disputata con le squadre al completo: già in Gara 2 il Fenerbahce aveva dovuto fare a meno di 5 giocatrici e si era arreso in tre set. Il Vakif, che peraltro aveva dominato la stagione regolare e i play off perdendo soltanto una partita, aveva a sua volta registrato due casi di positività nello staff. La Federazione turca ha sottolineato nel suo comunicato che la decisione di cancellare la serie scudetto era l’unica strada percorribile, dal momento che la data ultima per la conclusione del campionato era fissata al 25 aprile. La decisione è stata tuttavia aspramente contestata dai tifosi del Fenerbahce, che via social hanno diffuso l’interpretazione dell’acronimo TVF come “Turkish Vakifbank Federation“. Il Vakif, dal canto suo, ha pubblicato sulla propria pagina ufficiale una foto delle avversarie accompagnata da un post di auguri: “Ci congratuliamo con il Fenerbahce per le sfide di questa stagione e ci auguriamo di tornare a vivere la competizione ai massimi livelli in giorni ricchi di salute. Auguriamo una pronta guarigione ai nostri preziosi avversari“. (fonte: Tvf.org.tr) LEGGI TUTTO