consigliato per te

  • in

    Silvia Lotti sprona Sant’Elia: “Dobbiamo ritrovare le nostre sicurezze”

    Di Redazione Un nuovo difficile match attende l’Assitec Volleyball Sant’Elia, che affronterà domenica 5 dicembre alle 17 al Palaquaniello la Futura Volley Giovani Busto Arsizio, una delle squadre più competitive del Girone A. Le “gazzelle” sono reduci dalla lunga trasferta siciliana che le ha viste cedere 3-1 contro una diretta avversaria per la lotta salvezza, la Seap Dalli Cardillo Aragona. Il gioco espresso dalle ragazze di coach Emiliano Giandomenico in quell’occasione era stato sicuramente più convincente rispetto alle ultime apparizioni. “Sarà una partita molto tosta per noi – ha detto il capitano dell’Assitec, Silvia Lotti – perché la Futura è una squadra competitiva e costruita per arrivare ad obiettivi molto importanti. Sappiamo tutti, dunque, che non sarà semplice. Mi sento di dire però, che al momento, è opportuno concentrarci più su di noi perché dobbiamo per forza di cose uscire da questo filotto di risultati non proprio positivi. Dobbiamo ritrovare le nostre sicurezze ed esprimere il nostro gioco come abbiamo fatto e bene nelle prime partite della stagione. Affrontiamo una squadra forte, stiamo preparando la partita al meglio, ma, ripeto il focus deve essere rivolto su di noi anche perché il resto, poi, verrà di conseguenza“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Sfida salvezza per Aragona. Cometti: “Non possiamo fallire”

    Di Redazione Cresce l’attesa per la sfida salvezza di sabato 27 novembre tra la Seap Dalli Cardillo Aragona e l’Assitec Sant’Elia, valevole per la decima giornata di andata del girone A di Serie A2. Fischio d’inizio alle 20.30 al PalaMoncada di Porto Empedocle, dov’è atteso il pubblico delle grandi occasioni che proverà a spingere Caracuta e compagne al successo. La squadra di Micoli sta ultimando la preparazione, anche con doppie sedute di allenamento al giorno. A presentare il match è la centrale Benedetta Cometti: “Contro Sant’Elia servirà carattere. Dobbiamo scendere in campo con l’atteggiamento giusto, propositivo e con tanta grinta. Non possiamo fallire la vittoria, soprattutto davanti al nostro pubblico. Sarà importantissimo l’approccio alla gara, fin dalla prima battuta dobbiamo giocare con voglia e concentrazione, e lottare su ogni pallone. Servirà la partita perfetta per riuscire a portare a casa i tre punti. Abbiamo studiato la formazione avversaria e siamo consapevoli della loro forza. Sarà una battaglia, che vogliamo vincere per dimostrare che siamo una vera squadra, unita e compatta verso l’obiettivo della salvezza“. Sabato sera, in occasione della partita, le atlete e lo staff tecnico della Seap Dalli Cardillo Aragona indosseranno un nastrino arancione in adesione al progetto del Soroptmist di Agrigento denominato “Orange the world“, che prevede 16 giorni di attivismo nella lotta alla violenza contro le donne. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Aragona, la visita di Sant’Elia mette in palio punti importanti

    Di Redazione Ancora un match casalingo, il secondo di fila, per la Seap Dalli Cardillo Aragona che per la decima e penultima giornata del girone di andata del campionato di A2 riceverà la visita dell’Assitec Volleyball Sant’Elia. La gara è programmata per sabato sera, 27 novembre, alle ore 20:30, al PalaMoncada di Porto Empedocle e mette in palio punti importantissimi per la salvezza. Entrambe le formazioni occupano la parte bassa della classifica: Aragona è penultima con 5 punti, il Sant’Elia è terzultimo a quota 6. La sfida, dunque, si preannuncia combattuta, con la Seap Dalli Cardillo Aragona che proverà a sfruttare il fattore campo per conquistare la seconda vittoria della stagione, la prima in casa. Coach Stefano Micoli potrebbe recuperare l’opposta Sara Stival, assente per infortunio dalla terza giornata di campionato, dallo scorso 24 ottobre. Non sarà, invece, della partita la schiacciatrice Nadine Zech, ancora non al meglio della condizione fisica. Le aragonesi si alleneranno tutti i giorni, fino a sabato mattina, anche con doppie sedute di lavoro per arrivare al top della condizione sia fisica che mentale alla partita, quasi certamente, più importante del girone di andata. Rispetto alla Seap Dalli Cardillo Aragona, il Sant’Elia ha finora vinto due partite e ne perse 6, conquistando 9 set e perdendone 20. L’Assitec Sant’Elia è una squadra battagliera che dispone di un buon organico con tante giocatrici di esperienza, alla quali si è aggiunta il forte opposto Emanuela Fiore, ingaggiata la scorsa settimana dalla Pallavolo Sicilia Catania di Serie A2, girone B. Il sestetto base della formazione allenata da Emiliano Giandomenico è composto da Federica Saccani in palleggio, ex Montale di A2, l’opposto Emanuela Fiore, le centrali Alessia Montechiarini dal Cerignola di B1 e Ylenia Vanni (classe ’84) dal Perugia di B1, dai posti quattro Silvia Lotti ex Soverato di A2 e Chiara Costagli in arrivo dal Vallefoglia in A2. Nel ruolo di libero gioca Martina Lorenzini, due stagioni fa al Marsala in A2. In organico anche l’ex opposto della Pallavolo Sicilia Catania, Chiara Muzi. La partita sarà possibile seguirla in diretta sul canale youtube di Volleyball World a partire dalle ore 20:25.   (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Super Sassuolo anche a Sant’Elia: 0-3 e terza vittoria di fila

    Di Redazione Missione compiuta per la Green Warriors Sassuolo, che torna dalla trasferta contro Sant’Elia con il bottino pieno. Nel match valido per la nona giornata di Regular Season, capitan Dhimitraidhi e compagne si impongono 0-3 sull’Assitec Sant’Elia, conquistando la terza vittoria consecutiva e portandosi a quota 13 punti in classifica generale. Formazioni – Coach Venco scende in campo con Balboni in palleggio, Rasinska opposto, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Gardini e Dhimitriadhi. Il libero è Rolando. Dall’altra parte della rete, Coach Giandomenico schiera Saccani al palleggio, la new entry Fiore opposto, al centro Montechiari e Vanni, in posto quattro Costagli e Lotti. Il libero è Lorenzini. Primo set – Tenta subito di mettere la testa avanti Sassuolo, che con capitan Dhimitriadhi si porta sull’0-2. Sant’Elia non si scompone e ricuce: Busolini attacca out e tutto torna in parità (3-3). Nuovo +2 neroverde (3-5), ma altri due errori tra le fila sassolesi consentono alle padrone di casa di ricucire (5-5). Non si dà però per vinta la Green Warriors, che sul turno al servizio di Balboni allunga 5-10 e Coach Giandomenico si gioca il primo time out discrezionale. Sassuolo però non si ferma: due ace diretti di Balboni e 5-13, con la panchina della Assitec che di nuovo interrompe il gioco. Rasinska in mani out firma il +10: 5-15. Non concede spazio la Green Warriors, che con Rasinska trova il 7-18. Recupera tre lunghezze Sant’Elia, che si porta sul 10-18. Torna a macinare punti Sassuolo: fast di Busolini  e 11-20. Le padrone di casa però non si arrendono e con pazienza accorciano 14-21 e questa volta è la panchina sassolese a fermare il gioco. Sassuolo esce bene dal time out e con Gardini chiude 15-25. Secondo set – L’avvio di set è equilibrato (3-3), poi Sassuolo tenta il primo allungo (5-7). San’Elia però ricuce immediatamente e poi con Fiore passa a condurre 8-7. Si continua a giocare punto (10-10), poi Lotti firma il nuovo +2 per la Assitec e Coach Venco richiama subito le sue in panchina (12-10): il diagonale di Fiore al termine di uno scambio lungo vale il 15-12. Accorcia le distanze la Green Warriors (16-15): il pareggio neroverde arriva sul 17-17 con l’ace di Dhimitriadhi e questa volta è Coach Giandomenico a fermare il gioco. Passa a condurre la Green Warriors con il muro di Civitico (18-19), poi l’attacco out di Fiore vale il +2 (18-20). Altro muro firmato Civitico ed altro time out per la panchina di casa (19-22): il primo setpoint per la Green Warriors lo trova Gardini dai nove metri (20-24), poi la Assitec pasticcia e regala a Sassuolo il secondo parziale (20-25). Terzo set – L’avvio di set è targato Sassuolo (0-4) e Coach Giandomenico corre subito ai ripari chiamando time out. Al rientro in campo, parallela di capitan Dhimitriadhi e 0-5. La fast di Busolini vale poi il 2-8. Dimezza lo svantaggio Sant’Elia (4-8), ma Balboni al servizio non perdona: 4-10. Sant’Elia però non ci sta ed accorcia 8-11 con Vanni. Il pallonetto di Fiore il -2 e questa volta è Coach Venco a fermare il gioco. L’aggancio arriva sul 12-12 con l’ace fortunoso di Saccani: altro ace di Saccani e sorpasso Sant’Elia (13-12). Fiore firma poi il +2 e di nuovo Coach Venco chiama time out (14-12). Con pazienza Sassuolo si riavvicina: pallonetto di Gardini e 17-16. Nuovo allungo firmato Assitec (19-16), ma di nuovo la Green Warriors ricuce: il pareggio lo firma Civitico a muro (19-19) e questa volta è Coach Giandomenico a fermare il gioco. Gardini trascina le sue e Sassuolo torna avanti (20-21). Di nuovo la Assitec sfrutta il turno al servizio di Saccani (23-22), ma la Green Warriors si riporta immediatamente avanti: pipe di Gardini e 23-24. Chiude Rasinska 23-25 e Sassuolo prosegue la sua striscia positiva, conquistando la terza vittoria consecutiva. Coach Venco: “Oggi arriva una vittoria molto importante per noi, tra l’altro il nostro primo 3-0: vincere oggi era importante, ci serviva una conferma dopo la prestazione super contro Busto e dopo aver fatto bene – non benissimo – contro una squadra alla nostra portata come Aragona. Oggi portiamo a casa una grande vittoria ma non una grande partita, dal punto di vista del gioco: ma va bene così, ci prendiamo il risultato finale, importante anche perché maturato in trasferta dove – nelle prime giornate – abbiamo sempre sofferto. Per tutti e tre i set, abbiamo camminato per così dire, per poi trovare l’accelerata vincente nei finali dei parziali, quando serviva. Il terzo set era poi praticamente perso: eravamo avanti di sei punti, poi Sant’Elia ha recuperato e siamo andati sotto nel parziale. Potevamo accusare il colpo e invece no, siamo stati lì portando a casa il set e la partita”. ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA – GREEN WARRIORS SASSUOLO 0-3 (15-25 20-25 23-25)ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA: Saccani 5, Costagli 3, Vanni 6, Fiore 11, Lotti 7, Montechiarini 3, Lorenzini (L), Tellaroli. Non entrate: Muzi, Poli, Nenni. All. Giandomenico. GREEN WARRIORS SASSUOLO: Civitico 9, Rasinska 12, Dhimitriadhi 6, Busolini 5, Balboni 6, Gardini 17, Rolando (L), Zojzi 2. Non entrate: Cantaluppi, Bondarenko, Cesari Semprini, Colli (L), Stanev, Mammini. All. Venco. ARBITRI: Vecchione, Mancuso. NOTE – Durata set: 22′, 25′, 27′; Tot: 74′. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Finalmente l’Assitec torna a casa: contro Sassuolo si gioca a Sant’Elia

    Di Redazione L’Assitec Volleyball Sant’Elia torna finalmente a casa. La sfida di domenica 21 novembre alle 17 con la Green Warriors Sassuolo, valida per la nona giornata di andata, avrà luogo infatti, per la prima volta, al Palazzetto dello Sport “Giulio Iaquaniello” di Sant’Elia Fiumerapido (Frosinone). Un grande risultato per la società frusinate, che ha voluto fortemente la ristrutturazione e l’omologazione del campo da gioco che da sempre è stato il palcoscenico delle imprese targate Assitec, dalle categorie minori fino all’approdo in Serie A. Un nuovo esordio, dunque, per le ragazze di coach Emiliano Giandomenico, dopo quello avvenuto nel “domicilio provvisorio” al Palacoccia di Veroli. “Quando ho incontrato per la prima volta le atlete e lo staff tecnico – ha spiegato la presidente dell’Assitec Volleyball, Silvia Parente – ho parlato di un campionato all’insegna della sfida. Sfida che si è rivelata ancora più complicata perché l’esordio in casa in A2 significava ristrutturare e adeguare il Palazzetto dello Sport in cui abbiamo disputato la B1. Abbiamo dovuto lavorare molto per rendere il sito coerente alle specifiche tecniche richieste dalle Lega, il tutto a spese della società“. “I lavori dovevano essere conclusi entro il 30 settembre – ha continuato Parente –, ma così non è stato. La struttura ci è stata consegnata il 18 novembre e proprio in questa data c’è stata l’omologa da parte della Lega. Le atlete e lo staff tecnico fino a quel momento hanno dovuto girovagare per ben 7 impianti, compreso il Palacoccia di Veroli in cui si svolgevano le gare casalinghe che dista un’ora di macchina da Sant’Elia. Finalmente torniamo a casa e non posso non rivolgere un ringraziamento sentito sia alle ragazze che all’allenatore, a tutto lo staff tecnico ed ai dirigenti per aver gestito in questo periodo situazioni di assoluta emergenza dal punto di vista logistico“. “L’esordio in serie A  – ha concluso Parente – ci ha permesso di confrontarci con realtà pallavolistiche di livello e che hanno storie e tradizioni sportive che vanno avanti da diversi anni. Dal canto nostro, grazie anche a questa nuova struttura, siamo sicuri di poter seminare qualcosa anche per il futuro e dare una prospettiva in più ai giovani e alle giovani del territorio che vorranno avvicinarsi a questo sport“. “Finalmente torniamo a giocare veramente in casa – ha detto Ylenia Vanni, centrale dell’Assitec Volleyball – e questo ci rende molto felici. Siamo pronte a dare il massimo in questa prima partita al PalaIaquaniello appena rinnovato e ristrutturato. Ieri abbiamo testato il campo in quello che è stato il nostro primo allenamento nella struttura. La Green Warriors Sassuolo è una squadra giovane ma con elementi molto, molto forti. Insomma un team davvero competitivo. Veniamo da due sconfitte contro due corazzate, San Giovanni in Marignano e Macerata, che occupano i primi due posti della classifica. Questo non ci scoraggia e vogliamo riscattarci al massimo già a partire da domenica“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Bolzonetti trascina la Omag-MT alla sesta vittoria in campionato

    Di Redazione La Omag-MT San Giovanni in Marignano non smette di stupire: con il 3-0 sull’Assitec Volleyball Sant’Elia Ortolani e compagne infilano la sesta vittoria consecutiva in campionato, consolidando la loro leadership nel girone A di Serie A2 grazie anche al punto lasciato da Brescia ad Aragona e al nuovo passo falso di Busto Arsizio. Le marignanesi partono in sordina nel primo set, in cui sono costrette a lungo a rincorrere, ma nel secondo prendono “a pallate” le avversarie. Equilibrato il terzo set fino a metà, poi la Omag-MT mette il turbo e chiude agevolmente la contesa. Sugli scudi Alessia Bolzonetti con 16 punti e il premio MVP di giornata; da segnalare anche la continuità di Coulibaly, 12 punti per lei, e Ortolani con 15 punti. La cronaca: Squadre in campo con le formazioni tipo: Barbolini manda in campo Turco in palleggio e capitan Ortolani a chiudere la diagonale, Bolzonetti e Coulibaly laterali, Mazzon e Consoli al centro e Bonvicini libero. Giandomenico replica con Saccani opposta a Lotti, Montechiarini e Vanni centrali, Costagli e Tellaroli laterali e Lorenzini libero. Parte bene la Omag-MT con Ortolani e Bolzonetti, 5-3. Le frusinati non stanno alla finestra e dopo aver pareggiato i conti allungano costringendo coach Barbolini al primo discrezionale (6-9). Soffre ancora la Omag-MT (7-11); sono 2 colpi consecutivi di Coulibaly a rimettere in carreggiata il set. Giandomenico chiama il time out sul 13-14. Ortolani, Bolzonetti ed ancora 2 volte Coulibaly e Giandomenico ferma ancora il gioco (17-15). La Omag-MT prende il largo e Giandomenico effettua il doppio cambio opposto-palleggiatore (22-18), Bolzonetti a segno per i 3 set point (24-21). Chiude Ortolani (25-21). Partenza difficoltosa per le ospiti nel secondo set, due errori consecutivi al palleggio di Saccani costringono subito coach Giandomenico al time out (5-2). Ortolani al servizio scava un solco incolmabile e Giandomenico non può far altro che richiamare il time out (11-3). Muzi rileva Costagli per le ospiti (13-4), ma Bolzonetti stampa due muri consecutivi (15-4). In campo anche Ceron per le marignanesi, esce Mazzon. Subito a segno la nuova entrata per il 19-6. È ancora di Bolzonetti l’ace che vale 15 set point, e suo anche il servizio che chiude 25-9. Terzo parziale più equilibrato fino al 10-10. Zampata di orgoglio dell’Assitec e coach Barbolini chiama il discrezionale (11-13). Lo stop dà i frutti desiderati perché le padrone di casa ribaltano il punteggio con Giandomenico che ferma il gioco sul 17-13. Brina rileva un’ottima Bolzonetti (20-14). Le frusinati non mollano e accorciano. Barbolini ferma il gioco (22-20). Ace di Brina per i 4 match point e ancora servizio vincente per il 25-20. Serena Ortolani: “Sono contentissima perché è stata una grande partita. Anche oggi era difficilissimo, perché loro sono partite veramente molto bene, difendevano tantissimo e siamo state brave a stare lì con la testa. Noi stiamo facendo un bel percorso e queste partite vinte ci danno tanta sicurezza, che è fondamentale in questo periodo.Si va avanti sempre pensando alla prossima“. Emiliano Giandomenico: “Io penso che abbiamo approcciato molto bene la gara e abbiamo disputato un buon primo set. Però alla distanza la Omag-Mt ha dimostrato tutto il suo valore. Secondo me in questo momento è la squadra più forte del campionato per come gioca. c’e un equilibrio molto importante e chiunque entri in campo non si nota la differenza. Un meccanismo quasi perfetto, un palleggiatore che fa la differenza e Ortolani da paura. Devo comunque fare i complimenti alle mie ragazze, oggi rientravano due atlete che erano infortunate e quindi abbiamo un po’ ripreso il filo del discorso. Nel secondo set abbiamo subito l’aggressività della Omag Mt soprattutto in battuta che è cresciuta tanto e ci siamo un po’ disorientati. È per questo che abbiamo lasciato un po’ andare il set, ma nel terzo siamo ripartiti convinti, abbiamo messo a posto alcune cose e abbiamo offerto una buona prestazione. A un certo punto sembrava che in qualche modo potessimo giocarcela, ma ripeto la loro superiorità si è vista tutta nei momenti particolari con dei colpi particolari. Hanno strameritato di vincere“. Omag-MT San Giovanni in Marignano-Assitec Volleyball Sant’Elia 3-0 (25-21, 25-9, 25-20)Omag-MT San Giovanni in Marignano: Turco 4, Bolzonetti 16, Mazzon 7, Ortolani 15, Coulibaly 12, Consoli 3, Bonvicini (L), Brina 2, Ceron 1. Non entrate: Sparaventi (L), Penna, Zonta, Aluigi, Biagini. All. Barbolini. Assitec Volleyball Sant’Elia: Saccani 2, Costagli 8, Vanni 3, Tellaroli 4, Lotti 6, Montechiarini 6, Lorenzini (L), Muzi 8, Nenni. Non entrate: Poli. All. Giandomenico. Arbitri: Licchelli, Marotta. Note: Durata set: 24′, 18′, 25′; Tot: 67′. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Assitec, Nicoletti: “Contro l’Omag altra gara complicatissima”

    Di Redazione L’Assitec Volleyball di Sant’Elia è pronta ad un nuovo tour de force che la vedrà impegnata a giocare, in trasferta, prima a San Marignano (RN), domenica 14 novembre, sul campo dell’Omag Consolini Volley, la prima della classe, e poi mercoledì 17 a Macerata contro l’HR Volley. Le ragazze di coach Emiliano Giandomenico sono reduci da due tie break dove, nonostante i problemi legati agli infortuni, sono riuscite a portata a casa tre punti. Frutti della vittoria sul taraflex dell’Hermaea Olbia, appunto, al quinto set e della sconfitta casalinga contro Marsala Volley. Due gare in cui le “Gazzelle” hanno offerto delle ottime prestazioni mettendo in evidenza grande coraggio, determinazione e disciplina tattica. Le atlete sono partite oggi alla volta di San Marignano, dove soggiorneranno anche dopo il match con la squadra di casa, per partire poi alla volta di Macerata. Insomma, come ha detto anche Giandomenico, l’Assitec si trova a dover affrontare un calendario non di certo favorevole a causa dei repentini spostamenti legati ai turni infrasettimanali. La squadra cara alla presidente Silvia Parente occupa attualmente l’ottavo posto della classifica del Girone A – Campionato Nazionale di Pallavolo Femminile Serie, A2 frutto dei 6 punti conquistati nelle gare fino ad ora disputate. Una sola lunghezza la separata dal settimo posto occupato da Olbia e due invece dal sesto dove attualmente troviamo Busto Arsizio. L’Omag Consolini Volley, invece, guida la graduatoria con 15 punti tallonata ad un punto dalla Millenium Brescia. “Veniamo da due tie break in cui le nostre ragazze hanno dato veramente tutto e si sono contraddistinte per cuore e determinazione. Ad Olbia – ha spiegato il vice presidente ASSITEC, Federico Nicoletti – abbiamo conquistato i due punti, in casa contro un’altra buona squadra siamo riusciti a racimolare un punto, buono per la classifica e per il morale. Ci attende, domenica, un’altra gara complicatissima a San Marignano, contro la prima della classe, sono convinto che le nostre atlete e lo staff tecnico daranno il massimo sotto tutti i punti di vista per disputare una buona partita. Avanti, senza paura!” (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    L’Omag-Mt cerca la conferma del primato. Mazzon: “Nessun segreto, siamo un gruppo affiatato”

    Di Redazione La squadra che si trova in vetta alla classifica a guardare tutti dall’alto è la Omag-Mt di San Giovanni in Marignano. Ci sono tutti i presupposti, quindi, perché, quella contro Sant’Elia, sia una partita spettacolare, giocata a viso aperto da entrambe le formazioni. La Omag-Mt vorrà continuare a stupire e continuare la striscia positiva di 5 vittorie per mantenere la testa della classifica. Domenica in quel di Brescia è stato fondamentale il ruolo delle centrali che hanno arginato gli attacchi consentendo alla squadra di chiudere le palle rigiocate. E a proposito di centrali, Alessia Mazzon: Una grande prestazione la tua domenica a Brescia. Quest’anno il reparto delle centrali sta facendo la differenza. Quale è il segreto di questa squadra? “Nessun segreto, diamo tutte il 100% di noi stesse. Siamo tutte sempre molto entusiaste in campo e a quasi tutti gli allenamenti si crea un’atmosfera di divertimento, dove è impossibile non stare bene, si riesce a lavorare in pace e armonia. Dopo di che questa atmosfera riusciamo a trasportarla anche in partita e il gioco è fatto!” Quali pensi siano state le chiavi per vincere domenica e su cui fare affidamento la prossima partita? “Sicuramente ci ha dato una grossa mano la battuta che ha messo molto in difficoltà le nostre avversarie, per non parlare del nostro sistema di muro e difesa. Quello che non ci è mai mancato è sicuramente la grinta e la tenacia che abbiamo messo in tutte le partite, e sono sicura che continueremo a metterci.” L’ultima vittoria ha dimostrato il vero valore di questa squadra! Dove volete arrivare? “Siamo riuscite a conquistarci questo primo posto, ora vediamo di tenercelo ben stretto! Con questa squadra sono sicura che ci siano parecchi obiettivi interessanti da raggiungere.” Anche se immagino non abbiate molte informazioni sul match di domenica, quale pensi che sia la chiave per portare a casa un risultato positivo? “In tanti dopo la partita, oltre ai complimenti, mi hanno raccomandato di restare con i piedi per terra. Sotto questo aspetto sono molto tranquilla, perché conosco molto bene la mia squadra e sono sicura che nessuna ora si monterà la testa, anzi saremo sempre più cariche per spingere in palestra per portare a casa risultati sempre migliori. Domenica non dovremo assolutamente sottovalutare le nostre avversarie con il loro gioco, dovremo solo pensare a fare bene le nostre cose e a divertirci perché insieme siamo qualcosa di meraviglioso.“ La squadra frusinate è stata completamente rinnovata. E’ stato confermato solo il libero Lorenzini e le nuove giocatrici arrivate alla corte del neo allenatore Giandomenico Emiliano (ex Olbia), sono atlete esperte che provengono dai campionati di A2 e B1. Il roster è composto di sole dieci giocatrici e ciò potrebbe rappresentare una difficoltà nei cambi necessari in certi frangenti per far respirare la squadra. Gli opposti Tallaroli e Muzi arrivano dal Chieti (B1) e dal Catania (B1), le schiacciatrici Costagli e Lotti provengono rispettivamente dal Vallefoglia (A2) e da Soverato (A2). Le palleggiatrici Saccani e Nenni arrivano da Montale (A2) e Olbia (A2), mentre le centrali Montechiarini, Vanni e Poli rispettivamente da Cerignola (B1), Perugina (B1) e Olbia (A2).  Nella prima giornata la formazione laziale ha riposato, poi, alla seconda, il debutto in A2 è stato un vero trionfo poiché ha espugnato il campo di Altino, altra neo promossa, vincendo con il netto punteggio di 0 a 3. Gioco, determinazione, cuore e attenzione a ogni minimo dettaglio, sono state le carte vincenti dell’esordio in A2. Finisce invece 1-3 la sfida al Palacoccia di Veroli, la prima casalinga per Sant’Elia che incontra sulla propria strada il Brescia, una delle formazioni più forti del girone A. Nella terza gara del campionato il sestetto laziale è stato sconfitto sul campo di Ravenna. Il riscatto, però, non si è fatto attendere molto poiché il team di Sant’Elia si è aggiudicato la maratona in terra sarda contro la Volley Hermaea Olbia (2-3). Nell’ultima gara le atlete di coach Giandomenico sul proprio terreno, cedono alla Sigel Marsala dopo una gara pirotecnica e spettacolare, vinta al tie break dalle isolane. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO