in

Tokyo 2020: niente inni nazionali fino ai quarti di finale

Di Redazione

Nei tornei olimpici di pallavolo alle Olimpiadi di Tokyo non saranno suonati gli inni nazionali prima delle partite, almeno nelle partite della fase a gironi: soltanto a partire dai quarti di finale si tornerà ad eseguirli. Ad annunciarlo in un tweet è stato uno degli arbitri della competizione, il polacco Wojciech Maroszek, secondo cui la decisione è stata presa per limitare i tempi di attesa tra una partita e l’altra: per lo stesso motivo sono stati eliminati anche i time out tecnici. “Mi aspetto che le partite inizino in ritardo, tranne il primo giorno” ha aggiunto l’arbitro, pensando al serratissimo programma della competizione.

Già nella recente VNL di Rimini la FIVB aveva preso la decisione di evitare l’esecuzione degli inni, con l’esclusione delle final four. Nei tornei olimpici di altri sport, come calcio e softball, gli inni vengono invece suonati regolarmente già dalla prima fase.

(fonte: Twitter Wojciech Maroszek)


Fonte: http://www.volleynews.it/feed/


Tagcloud:

Social: La medaglia di Lanza

La Pallavolo Bari riabbraccia il centrale Luca Giorgio