consigliato per te

  • in

    F1, Verstappen e gli avversari: “Non so quale team migliorerà di più”

    ROMA – Dopo una stagione totalmente dominata, Max Verstappen si sta godendo un meritato periodo di riposo, ma nonostante questo il suo pensiero resta sempre rivolto alla Formula 1. Il tre volte campione del mondo, infatti, ha intenzione di provare a migliorare ulteriormente il proprio score messo a referto quest’anno, anche se sarà estremamente complicato, soprattutto perché gli altri team cercheranno di impedire all’olandese di fare il bello e il cattivo tempo in pista. Anche lo stesso Verstappen ritiene che gli avversari possano fare un importante passo in avanti per ridurre il gap con la Red Bull, ma non sa chi possa realmente arrivare a dargli filo da torcere.
    Verstappen: “Nel 2024 i rivali si avvicineranno”
    “Credo che nel 2024 gli avversari riusciranno ad avvicinarsi a noi, ma non so esattamente prevedere quale sarà il team che lo farà di più. In questa stagione ci sono stati tanti alti e bassi per le altre scuderie, quindi non riesco ad immaginare quale team sarà in grado di far registrare il maggiore incremento a livello di prestazioni. In ogni caso mi auguro che non sia sufficiente”. Queste le dichiarazioni del pilota della Red Bull, Max Verstappen, rilasciate nel corso di un’intervista concessa ad una trasmissione estera, in merito ai possibili avversari nel 2024. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Verstappen non abbassa la guardia: “I rivali non sono stupidi”

    ROMA – La stagione 2023 di Max Verstappen è stata praticamente perfetta, dato che l’olandese ha vinto il titolo con largo anticipo e senza lasciare nulla ai suoi avversari. Il bottino di diciannove successi in una stagione sarà molto difficile da ripetere, ma questa è una sfida che Verstappen potrebbe anche riuscire a vincere. Gli avversari, però, non resteranno certo a guardare la Red Bull mentre domina in lungo e in largo per un altro anno e il pilota olandese ne è pienamente consapevole, per questo ha deciso di non abbassare la guardia.
    Verstappen: “Mi aspetto che si avvicinino”
    Il tre volte campione del mondo di Formula 1, Max Verstappen, nel corso di una recente intervista concessa alla trasmissione 5 live F1 review show, ha parlato della concorrenza che avrà il prossimo anno in ottica titolo: “I rivali non sono stupidi, infatti stanno tutti imparando. Se il regolamento rimarrà stabile a lungo, la griglia si avvicinerà sempre di più a noi. Tutti quanti capiranno quale sia la strada giusta per il successo. Noi siamo partiti subito bene nel 2022, ma mi aspetto che nel 2024 gli altri si avvicinino a livello di prestazioni”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Domenicali rivela: “Perché Verstappen mi ricorda Schumacher”

    ROMA – Max Verstappen è entrato in un ristretto di club di plurivincitori del Mondiale di Formula 1 e sembra non avere affatto intenzione di fermarsi. L’età è sicuramente dalla sua parte e anche le qualità che, unite ad una Red Bull dominante, possono far sì che il pilota olandese possa vincere ancora molto nelle prossime stagioni. Difficile dire adesso se potrà raggiungere Lewis Hamilton e Michael Schumacher a quota sette titoli, ma c’è già qualcuno che ritiene che Verstappen abbia qualcosa di simile al tedesco.
    Domenicali: “Verstappen non lascia nulla a nessuno”
    Il CEO della Formula 1, Stefano Domenicali, nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Rai Radio 1, ha esaltato le qualità di Max Verstappen, scomodando il paragone con una leggenda dell’automobilismo come Michael Schumacher: “Questo sport, come anche altri, è sempre stato contraddistinto da cicli vincenti. Per vincere ci deve essere una combinazione perfetta tra una macchina molto forte ed un pilota di altissimo livello. Nel caso di Verstappen abbiamo visto un pilota più maturo nella gestione della gara, non vuole lasciare nulla a nessuno e per questo mi ricorda Michael Schumacher”. LEGGI TUTTO

  • in

    Hamilton chi? Verstappen snobba Lewis: “Non mi mancano i duelli con lui”

    ROMA – La Formula 1 è in pausa per ricaricare le batterie e cimentarsi successivamente nella marcia di avvicinamento verso la prossima stagione. Il tre volte campione del mondo Max Verstappen è reduce da un’annata da incorniciare, nella quale ha lasciato soltanto le briciole ai suoi rivali e ora vuole puntare al poker iridato per eguagliare una leggenda di questo sport come Sebastian Vettel. Nonostante non ci siano più duelli per la vittoria, l’olandese si è detto felice di come è andata la stagione appena terminata.
    Verstappen: “Contento di questa stagione”
    Il pilota della Red Bull, Max Verstappen, nel corso di un’intervista rilasciata a Blick, ha parlato del suo dominio in questa stagione, facendo riferimento anche ai duelli del passato con il suo grande rivale Lewis Hamilton: “Non mi mancano i duelli con lui. Sono contento di come è andata questa stagione. Certo, apprezzo i duelli che abbiamo avuto una volta. Ma ora apprezzo soprattutto i successi che possiamo festeggiare come squadra. Non vincere 45 volte di seguito? E’ capitato anche a me. Ogni tanto riuscivo a vincere. Ecco, periodi come questo possono capitare, ma preferisco non pensarci. Perché divorano in te le energie necessarie”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Verstappen e il 2024: “Andrebbe bene anche vincere solo dieci gare”

    ROMA – Dopo aver concluso un anno da imperatore della Formula 1, Max Verstappen si sta godendo un meritato periodo di riposo per recuperare le energie e staccare la spina. Nonostante il Mondiale sia fermo per la pausa invernale, il tre volte campione del mondo non riesce a togliersi completamente dalla testa gli obiettivi in vista del 2024, un anno in cui sarà difficile ripetere le imprese compiute nel 2023 e migliorare ulteriormente tutti i suoi record. Ad ogni modo Verstappen non ha nel mirino le venti vittorie in una sola stagione, ma il suo obiettivo è fare progressi insieme alla Red Bull.
    Verstappen: “L’obiettivo è crescere”
    “Non so quali miglioramenti potremo avere nel 2024, non tanto a livello di vittorie, quanto dal punto di vista dello sviluppo della vettura. Secondo me sarebbe un successo se riuscissimo a migliorare la macchina e lottare per il titolo, anche vincendo soltanto dieci gare. Andrebbe bene lo stesso. Abbiamo l’obiettivo di crescere, anche perché la concorrenza aumenterà nella prossima stagione”. Così il pilota della Red Bull, Max Verstappen, a margine del Gala di Formula 1 organizzato al termine di questa intensa stagione. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Verstappen riflette sul futuro: “Non so quanto potrà progredire il team”

    ROMA – La stagione di Formula 1 appena conclusa ha visto la conferma come campione del mondo di Max Verstappen, che ha dominato praticamente ogni gara senza avere alcun rivale. L’olandese e la Red Bull sono stati in grado di costruire il connubio perfetto, che ha dato vita ad una stagione senza precedenti. Nel 2024, infatti, sarà estremamente complicato riuscire a ripetere quanto fatto quest’anno e anche i principali artefici del trionfo ne sono pienamente consapevoli, a partire dallo stesso Verstappen.
    Verstappen: “Lavoriamo sui punti deboli”
    Il tre volte campione del mondo di Formula 1, Max Verstappen, a margine del Gala di fine anno, si è già proiettato alla prossima stagione: “Credo che gli altri team potrebbero avvicinarsi grazie a questo regolamento. Non so quanto potrà progredire la nostra squadra, ma ci sono comunque alcune cose che possono essere migliorate. Vogliamo lavorare sui punti deboli e trasformali in punti di forza. Quest’anno c’è stata una concorrenza altalenante, ma penso che nel 2024 ci potrà essere maggiore equilibrio”. LEGGI TUTTO

  • in

    Abu Dhabi, Leclerc dietro Verstappen, ma Mercedes è seconda nel Mondiale

    ABU DHABI – Max Verstappen chiude in bellezza la stagione 2023 di Formula 1, trionfando anche nel Gran Premio di Abu Dhabi 2023 davanti alla Ferrari di Charles Leclerc e alla Mercedes di George Russell. Il secondo gradino del podio ottenuto dal monegasco, però, non è sufficiente alla Rossa per prendersi il secondo posto del Mondiale, che viene difeso dalla Mercedes nonostante un deludente nono posto di Lewis Hamilton. Male anche Carlos Sainz, che nel finale si ritrova in diciottesima posizione. La Red Bull di Sergio Perez avrebbe conquistato il secondo posto alle spalle del compagno di squadra, ma in seguito ai cinque secondi di penalità è scivolato in quarta piazza. LEGGI TUTTO

  • in

    Ferrari, Leclerc non basta. Mercedes seconda nel Mondiale, vince Verstappen

    ABU DHABI – Il tre volte campione del mondo di Formula 1, Max Verstappen centra la sua diciannovesima vittoria stagione imponendosi anche nel Gran Premio di Abu Dhabi 2023. Alle sue spalle la Ferrari di un solidissimo Charles Leclerc che, nonostante gli sforzi, non riesce ad avere la meglio nei confronti dell’olandese. L’altra Rossa di Carlos Sainz rimonta ma poi sprofonda nel finale e non va oltre la diciottesima posizione. Terzo gradino del podio per George Russell, che regala il secondo posto nella classifica costruttori alla Mercedes, nonostante l’anonimo nono posto del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. Ottimo quarto posto in rimonta per Sergio Perez che, dopo cinque secondi di penalità, chiude la sua stagione in ripresa dopo un periodo molto complicato. Buone indicazioni per la McLaren, che ottiene quinto e sesto posto rispettivamente con Lando Norris e Oscar Piastri. LEGGI TUTTO