consigliato per te

  • in

    Tre punti d’oro per la Bosca S.Bernardo in casa di Casalmaggiore

    Di Redazione Sorride la Bosca S.Bernardo Cuneo nello scontro diretto con la VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore: la squadra di Andrea Pistola chiude l’incontro sul 3-1, sbancando il PalaRadi per la prima volta nella sua storia, e si aggiudica tre punti importantissimi per la classifica, salendo a una sola lunghezza dalle rosa. A trascinare le cuneesi i 26 punti di una scatenata Lucille Gicquel, mentre dall’altra parte Ellen Braga mette a referto 20 punti e Guidi sigla 3 muri personali, ma manca l’apporto di Rahimova, sostituita a gara in corso da Malual. La cronaca: La gara si apre con un mani out di Braga che sfrutta il piano di rimbalzo del muro e fa 1-0; Kuznetsova pareggia, ma Braga ristabilisce le distanze. Super fast di Zambelli che stacca ad un piede e fa 3-1. Braga è attenta e reattiva e sfrutta un bel salvataggio di Zambelli, 5-3. Guidi è ben appostata e approfitta della rice errata delle ospiti, 7-4. Shcherban piazza il suo colpo sulle mani del muro ed è 8-5 Casalmaggiore, Rahimova poi, con lo stesso fondamentale, allunga 9-5, primo time out di gara chiamato da coach Pistola. Si torna in campo e Guidi sfrutta ancora la ricezione errata delle ospiti, 10-5. Shcherban allunga con una diagonale lunghissima. Altro bel mani out della schiacciatrice russa in forza alla Vbc Trasporti Pesanti che trova il 12-7, Stufi in fast accorcia. Ottimo il tentativo di Braga che cade nel centro del campo ospite, 15-9. Fulminante la fast di Zambelli che in parallela fa 16-10. Le piemontesi fermano l’attacco di Shcherban e così coach Volpini chiama il suo primo time out sul 16-13. Le ospiti spingono forte sull’acceleratore e si portano in parità 17-17, coach Volpini è costretto al secondo time out. Rahimova manda out il suo tentativo e così coach Volpini preferisce cambiare la diagonale inserendo Di Maulo e Malual. Il tentativo ospite è out così rientra la diagonale titolare, 18-19. Infrazione fischiata a Stufi e tutto torna in parità 20-20. Braga sbroglia la matassa di un punto molto combattuto, diagonale e le rosa tornano avanti, 22-21. E’ ancora Braga a mettere giù il pallone pesante, parità 23-23. Le ospiti trovano il set point ma Zambelli annulla tutto e fa 24-24. Ai vantaggi chiude però Cuneo con Jasper, che mette giù il 24-26. Stufi apre le danze nella seconda frazione, Kuzetsova allunga, 0-2. È Braga a siglare il primo punto rosa con la sua diagonale, 1-2. Arriva il primo ace di giornata e lo segna Stufi, 1-4 Cuneo, Zambelli però non ci sta e fa 2-4. Braga usa il suo mani out più che collaudato e fa 3-5, Shcherban con una bomba in diagonale sigla il 4-5. Altro ace, questa volta per Casalmaggiore, siglato da Braga, parità 5-5. Caruso al servizio sigla un nuovo break per il 6-9. Cuneo allunga fino al 6-11, time out per coach Volpini. Si torna in campo e Shcherban sfodera due cannonate per l’8-12. Guidi sale in primo tempo e trova il 9-13. Rahimova è attenta e sfrutta la difesa errata, 10-14, l’errore di Caruso poi accorcia. Gicquel mura Braga e coach Volpini è costretto al time out, 11-16 Cuneo. La fast di Zambelli al rientro in campo accorcia e fa 12-16. L’errore di Jasper manda le rosa sul 15-17, così coach Pistola chiama time out. Jasper ci prova ma Guidi è ben appostata a muro, 17-18. È ancora Guidi a mettere a terra il pallone e si torna in parità, 18-18. Stavolta ci pensa Shcherban a passare tra le mani del muro e a pareggiare, 19-19. Degradi manda out, la Vbc Trasporti Pesanti passa in vantaggio e coach Pistola chiama time out, 20-19. Altro bel muro di Guidi che trova la riga di fondo campo e fa 21-20, Braga poi abbatte Spirito e allunga. Le ospiti trovano la parità ma un’infrazione a rete rimanda le rosa avanti di uno, 23-22. Braga in diagonale fa 24-23, Degradi però annulla. Shcherban trova il set point e poi la chiude 26-24.  Apre la terza frazione un errore in difesa di Rahimova, allunga poi un ace fortunoso ma efficace di Jasper, 0-2. La stessa olandese poi manda a rete il servizio successivo, 1-2. Rahimova passa per le mani del muro e fa 2-3. Super pipe di Braga che trova nel vertice lungo il 5-8. Tocco morbido di Rahimova che beffa la difesa e fa 6-9. E’ ancora Rahimova a trovare lo stesso angolo e a fare 7-10. Cuneo si porta sul 7-11 e coach Volpini preferisce chiamare time out. Al ritorno in campo è 8-11 Vbc grazie ad un errore piemontese. Braga piazza la bomba che rimane tra le braccia di Spirito, 9-13. Guidi si trasforma in palleggiatrice e imbecca bene Shcherban che non perdona, 11-15. Le ospiti e allungano e sull’11-17 arriva il time out per la panchina rosa. Si torna in campo ed è il primo tempo di Guidi a finire a terra, 12-17, poi la stessa Guidi con Braga murano il tentativo di Stufi, 13-17. Coach Volpini cambia la diagonale e subito Malual fa un autentico buco per terra, 14-19, per poi piazzare un moster block, 15-19, time out Cuneo. Bell’attacco di Malual, 16-23. Altra bomba di Malual che annulla il primo set point piemontese, ma la battuta out di Szucs fa 17-25.  Nel quarto set coach Volpini parte con Malual per Rahimova. Questa volta è Jasper ad aprire le marcature. Arriva il primo punto rosa con Shcherban, 1-2. Malual sale in cielo e passa in mezzo al muro ospite, 2-3, l’errore di Signorile poi pareggia. Zambelli stacca ad un piede e pareggia nuovamente, 4-4. Mani out di Braga e si pareggia ancora, 5-5. Braga trova il suo secondo ace personale e fa 6-5, il mani out di Shcherban poi allunga. Gran primo tempo di Guidi che mette a terra il 9-7. Braga passa tra il muro ospite in pipe e fa 10-10. Malual piazza bene il suo colpo e pareggia i conti, 11-11. Che bomba di Braga! Diagonale ed è 12 pari. Malual trasforma nel 13-13 una palla che nessuno avrebbe attaccato, l’errore di Jasper poi manda avanti Casalmaggiore 14-13. Gicquel sigla un ace e coach Volpini chiama time out, 15-17. Si torna in campo e la stessa Gicquel manda a rete la sua battuta, 16-17. Tocco morbidissimo di Malual che fa 18-20. Zanette prova a piazzare il suo tentativo ma la palla carambola tra le mani del muro rosa e cade nel campo piemontese, 19-20, time out per coach Pistola. È ancora Malual la bocca di fuoco rosa, e una sua diagonale vale il 21-21. Esce la battuta della numero 10 in maglia Casalmaggiore, 21-22 Cuneo e time out Casalmaggiore bellissima frazione di gioco molto combattuta sul filo dell’equilibrio. Al ritorno in campo tocco morbido e piazzato di Braga, difesa immobile ed è 22-22. Tentativo out per le ospiti e contro timeout di coach Pistola, 23-22 Vbc. Cuneo a questo punto ingrana la quarta e Gicquel chiude 25-23.  VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore-Bosca S.Bernardo Cuneo 1-3 (24-26, 26-24, 17-25, 23-25)VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore: Bechis (K), Rahimova 6, Zambelli 6, Guidi 9, Shcherban 13, Braga 20, Carocci (L), Szucs, Di Maulo, Malual 10, Mangani, White, Ferrara. All. Volpini-Zagni.Bosca S.Bernardo Cuneo: Signorile (K) 1, Gicquel 26, Stufi 12, Squarcini, Kuzetsova 14, Jasper 14, Spirito (L), Caruso 11, Giovannini, Agrifoglio, Degradi, Zanette 3. Non entrate: Sposetti, Gay. All. Pistola-Petruzzelli.Arbitri: Piperata, Luciani. Note: Spettatori: 1357, Durata set: 32′, 33′, 24′, 32′; Tot: 121′. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Coach Volpini: “Vittoria figlia dello spirito di squadra”. Braga: “Tre punti preziosi”

    Di Redazione La Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore non sbaglia il primo scontro diretto in una gara delicata per la classifica. Le padrone di casa della Delta Despar Trentino provano a lasciare l’ultimo posto in classifica ma nulla possono davanti alle ragazze di coach Volpini che si impongono col miglior risultato possibile e con 12 punti blindano l’ottavo posto. Soddisfatto del lavoro delle proprie ragazze coach Martino Volpini, che ha elogiato il lavoro di squadra: “Abbiamo preparato bene questa partita durante la settimana e quanto visto in campo è frutto del lavoro svolto in allenamento, credo che sia stata una vittoria figlia dello spirito di squadra. Ci siamo sempre aiutate e non posso che essere soddisfatto di quanto fatto e dei tre punti cruciali conquistati in uno scontro diretto” aggiungendo poi “Credo che la squadra abbia ampi margini di miglioramento e sono convinto che dovremo lavorare ancora per capitalizzare quanto possiamo fare e metterlo in campo nel match di domenica con Cuneo, altro banco di prova per noi“. Contenta del gruppo anche Ellen Braga, Mvp del match con 18 punti e il 62% in attacco: “Abbiamo giocato una buona partita facendo ciò che ci eravamo dette in settimana ed approfittando dei loro errori. Questi tre punti ci servono molto perchè ci permettono di mantenere l’ottavo posto in classifica in vista delle ultime partite del girone d’andata” . (fonte: La Provincia) LEGGI TUTTO

  • in

    Tre punti d’oro per Casalmaggiore, Trento perde anche Vittoria Piani

    Di Redazione La prima volta alla BLM Group Arena per la Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore coincide con una bella vittoria sulla Delta Despar Trentino, che regala alle rosa l’intera posta in gioco e punti pesanti in chiave salvezza. Si rivede Rahimova titolare e si vede soprattutto una gran Ellen Braga (18 punti, 62% in attacco), premiata come Mvp della gara. Le padrone di casa, ultime in classifica, devono fare i conti anche con l’infortunio di Vittoria Piani: l’opposta sarà operata al menisco già nella giornata di domani, si prospetta uno stop di un mese. Non bastano alle gialloblu le buone prove di Rivero (16 punti, 45%) e Furlan (10 punti, 80% e 2 muri). La cronaca:Bertini, vista l’assenza dell’ultim’ora di Piani, si affida in posto-2 alla sua sostituta naturale Irene Botarelli, confermando il resto del sestetto con Raskie al palleggio, Rivero e Nizetich in banda, Furlan e Berti al centro e Moro libero. Volpini disegna la Vbc con Bechi al palleggio, Rahimova opposto, Braga e Shcherban laterali, Guidi e Zambelli al centro e Carocci libero. Dopo una partenza di marca ospite con Rahimova subito protagonista a rete (2-5), la Delta Despar entra in partita aggrappandosi alla vivacità in attacco di Rivero per ritrovare immediatamente la parità sul 6-6. Le gialloblù, sempre con la loro laterale spagnola protagonista da posto 4, rimangono agganciate alle Vbc fino al 13-12, allungando sul più 2 con il muro di Botarelli (15-13). Un passaggio a vuoto dell’opposto di casa, murata due volte da un’ottima Braga, permette alle lombarde di operare il sorpasso (16-18). Trento accusa il colpo e regala altri due punti con gli errori di Botarelli e Raskie (18-21), Bechi mura Nizetich (19-23) e Casalmaggiore intasca il primo set (20-25). La seconda frazione si apre con l’immediato allungo ospite firmato da Rahimova e Zambelli a muro (2-5), la Delta è fin da subito obbligata a rincorrere, senza trovare particolari soluzioni efficaci in attacco e non brillando nemmeno in difesa (7-12). Furlan prova a scuotere le gialloblù (10-16), Bertini si gioca le carte Mason, Stocco e Piva ma a comandare il gioco è sempre la Vbc, con Braga assoluta protagonista in attacco (12-19). Il finale è di marca ospite e l’errore di Botarelli consegna la seconda frazione a Casalmaggiore (16-25). Reazione trentina nella prima parte del terzo set  (con Piva al posto di Botarelli) con Rivero e Furlan che riprendono Casalmaggiore (da 2-6 a 6-6). La Delta Despar allunga sempre con Rivero e con il muro di Berti (11-8) ma dopo il time out ospite si scatena Braga che firma il sorpasso lombardo (11-13). Entra Mason per Nizetich ma è ancora Braga ad eludere il muro di casa (14-17). Trento ha un ultimo sussulto sul turno al servizio di Raskie con Mason protagonista (18-19) ma lo sprint finale è della Vbc che si prende i tre punti (21-25). Delta Despar Trentino-VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore 0-3 (20-25, 16-25, 21-25)Delta Despar Trentino: Raskie 0, Botarelli 4, Rivero 16, Nizetich 5, Furlan 10, Berti 6, Moro (L); Mason 1, Piva 3, Stocco 0, Piani ne, Rucli ne. All. Bertini.VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore: Bechis 2, Rahimova 10, Braga 18, Shcherban 7, Guidi 4, Zambelli 7, Carocci (L); Mangani 0, Szucs 0, Di Maulo ne, White ne, Malual ne, Ferrara ne. All. Volpini.Arbitri: Umberto Zanussi e Giuseppe Curto.Note: Durata set: 27’, 28’, 32’ (totale: 1h35’). Delta Despar Trentino (attacco 37, muri 7, ace 1, errori azione 21, errori battuta 8), Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore (attacco 38, muri 8, ace 2, errori azione 6, errori battuta 5). Spettatori: 350. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Casalmaggiore, il vice Zagni avverte: “A Trento dovremo avere pazienza piuttosto che regalare errori”

    Di Redazione E’ una partita insidiosa quella che si preparano ad affrontare alle 17 le ragazze di Casalmaggiore: si gioca a Trento, contro l’ultima in classifica della serie A1. Lo sa bene Tommaso Zagni, vice allenatore della Vbc Trasporti Pesanti, che si aspetta una partita lunga e per niente scontata. “Siamo di fronte a una squadra che non merita la classifica che ha attualmente. Trento ha avuto qualche problema fisico che ne ha rallentato il processo di amalgama e ne ha rallentato il cammino, ma è una squadra costruita bene, pericolosa in molte situazioni e contro la quale servirà avere pazienza. Servirà avere lucidità nei momenti critici per non farsi sopraffare dalle situazioni negative”. Prosegue poi l’analisi delle avversarie: “Trento è una formazione pericolosa al servizio, con tre battitori al salto che determineranno almeno in parte l’esito dell’incontro. Dovremo essere bravi a tenere la ricezione. Sappiamo che Piani e Nizetich sono due riferimenti importanti per loro e dunque dovremo lavorare di conseguenza in correlazione muro-difesa.” Infine uno sguardo in casa rosa: Rahimova ha lavorato sempre con il gruppo ed è a completa disposizione, anche se lo staff sta ancora valutando se impiegarla nel sestetto o tenerla come opzione durante il corso della gara: “Credo che sapere di avere le spalle coperte possa aiutare Malual a sgravarsi un po’ di responsabilità dalle spalle”. (fonte: La Provincia) LEGGI TUTTO

  • in

    Troppa Monza, la Vbc non si rialza. Zambelli: “Brutta prestazione, che delusione”

    Di Redazione C’è troppa Vero Volley Monza per la Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore. Nell’anticipo dell’ottava giornata di Serie A1 femminile, le ragazze in rosa di coach Volpini non si prendono neanche un set dal match contro le brianzole di coach Gaspari. Nonostante le assenze, infatti, Monza ha dominato nel derby lombardo, guidata da un’ottima Davyskiba da 13 punti a tabellino. Resta, quindi, ferma a nove punti in classifica la Vbc Casalmaggiore che attende oggi gli altri match per vedere come si modificano le posizioni in classifica a lei vicine. “Sapevamo sarebbe stato difficile e nessuno credo si aspettasse una vittoria ma la delusione è tanta non per il risultato in sé ma per come è maturato. Abbiamo giocato una brutta partita e dopo un match come quello con Vallefoglia, sinceramente, mi aspettavo facessimo meglio” è la dura analisi di Marina Zambelli, centrale che nel match di ieri sera ha messo a segno 2 punti per la Vbc, riportata da La Provincia-Quotidiano di Cremona nell’edizione odierna. Il bilancio di Zambelli è negativo a 360°, della prestazione di ieri sera non salva niente: “È un peccato perché i presupposti per fare bene c’erano tutti, loro hanno senz’altro fatto un’ottima gara ma noi abbiamo fatto troppo poco per metterle in difficoltà” chiosa. LEGGI TUTTO

  • in

    La Vero Volley è incerottata ma non trema: Casalmaggiore cade in tre set

    Di Eugenio Peralta Non bastano le assenze a fermare la Vero Volley Monza: anche con una formazione ben lontana dal sestetto ideale, la squadra di Marco Gaspari spadroneggia nel derby lombardo con la VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore, esibendo un dominio a tratti sconfortante per le ospiti. Bravo il tecnico di casa, ex di turno, a reinventare la formazione per l’assenza di Alessia Gennari, che lo costringe di fatto a “panchinare” anche Zakchaiou: ci pensa Candi a non far rimpiangere la compagna (10 punti a testa per lei e Danesi), ma soprattutto funziona a meraviglia in posto 4 la coppia formata da Katarina Lazovic (10 punti) e Anna Davyskiba (13), ben orchestrate dalla solita Orro. L’infermeria pesa evidentemente molto di più in casa VBC, dato che l’assenza di Polina Rahimova rende le rosa praticamente inoffensive in attacco: Shcherban e compagne si affannano in recuperi difensivi e scambi infiniti, ma nessuno riesce a mettere giù palla (32% di squadra, con l’opposta Malual al 18%), anche perché la russa viene bersagliata dalla battuta monzese ed Ellen Braga è servita pochissimo. L’unica buona notizia per la squadra di Volpini è che l’opposta azera si rivede in campo, anche se solo per qualche scambio. Con questo successo Monza raggiunge provvisoriamente Novara al secondo in classifica e soprattutto può concentrarsi serenamente sullo storico esordio in Champions League di mercoledì, sperando di poter recuperare Gennari, tassello troppo prezioso per concederlo a una corazzata come il VakifBank. I SESTETTI – Formazione di partenza rivoluzionata per Gaspari, che deve rinunciare a Gennari (l’azzurra indossa la maglia del libero per un problema al ginocchio accusato contro Roma) e Mihajlovic. In diagonale con Orro c’è Van Hecke, al centro Candi e Danesi, Lazovic e Davyskiba come schiacciatrici, Parrocchiale libero. Casalmaggiore non recupera Rahimova e manda in campo Bechis in palleggio, Malual opposto, Guidi e Zambelli al centro, Braga e Shcherban in posto 4, Carocci come libero. 1° SET – Buona partenza delle monzesi, che piazzano subito il primo break con Candi e Davyskiba (4-2). Le ospiti si affidano a Shcherban e pareggiano sul 5-5, ma è immediato il controbreak firmato Danesi (7-5). Casalmaggiore resta in scia fino al 9-8, poi sono Lazovic e Candi a trascinare Monza al 12-8 che costringe Volpini a fermare il gioco. Al rientro è ancora la Vero Volley a imperversare con Candi e Davyskiba (14-10) e, dopo il secondo stop chiesto dall’allenatore ospite, Van Hecke sigla il 17-11. Shcherban e Malual riducono le distanze (18-14) ma Candi si esalta, con attacco e muro sulla stessa opposta, per il 21-15 e Lazovic fa il resto per il più 7. Altra mini-rimonta di Casalmaggiore con Shcherban (22-18) e stavolta è Gaspari a chiamare time out. Lazovic fa uscire le padrone di casa dall’impasse (23-18), Van Hecke si procura 5 set point; Shcherban annulla il primo, poi ci pensa ancora la belga a chiudere sul 25-20. 2° SET – Si apre con il primo break della partita a favore di Casalmaggiore (0-2), subito però ricucito dalle padrone di casa. Un’invasione di Braga regala il 5-3, poi Danesi e Lazovic fanno la voce grossa per il 7-4. La VBC prova a restare in scia con Guidi (9-7) ma da lì in poi sostanzialmente non riesce più a mettere giù palla: Monza dilaga con il muro di Danesi (12-8), l’attacco di Lazovic (14-9) e quello di Van Hecke (16-9). Volpini rompe gli indugi mandando in campo la diagonale Di Maulo-Rahimova e poi anche Szucs; dopo il 18-10 di Lazovic e Zambelli a limitare i danni con l’ace del 18-12. Candi a muro tiene saldamente avanti le sue (21-13) ed è sempre lei a firmare l’ace del 23-14. Danesi si procura il set point (24-16) e ancora Van Hecke chiude al secondo tentativo: 25-17. 3° SET – Squadre nuovamente in campo con i sestetti di partenza. Avvio tutto nel segno di Davyskiba: tre attacchi vincenti intervallati da quello di Van Hecke (gran recupero difensivo di Orro) per il 4-0 che costringe Volpini all’immediato time out. Si torna in campo ed è ancora Monza a imperversare con Orro (5-0) e Danesi (7-1); entra di nuovo Szucs. Un sussulto d’orgoglio porta Casalmaggiore a recuperare 3 punti con Szucs, Shcherban e Malual (9-6) ma dura poco: ancora Davyskiba trascina le sue al 13-7 e Orro firma l’ace del 15-8. Torna in campo Rahimova (con lei anche White) e piazza subito due attacchi vincenti; il set però è in discesa per Monza, che vola sul 19-12 con la neoentrata Stysiak. Van Hecke tiene saldamente avanti le sue (21-14), Davyskiba si guadagna il match point (24-17) e ci pensa Danesi a mettere giù il 25-18. Vero Volley Monza-VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore 3-0 (25-20, 25-17, 25-18)Vero Volley Monza: Lazovic 10, Stysiak 1, Negretti, Boldini, Gennari (L) ne, Van Hecke 16, Orro 3, Parrocchiale (L), Danesi 10, Bole ne, Zakchaiou ne, Davyskiba 13, Candi 10, Moretto ne. All. Gaspari.VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore: Ferrara (L) ne, Braga 5, Bechis 2, Mangani, Carocci (L), Guidi 1, White, Malual 7, Shcherban 13, Szucs 3, Di Maulo, Zambelli 2, Rahimova 3. All. Volpini.Arbitri: Cruccolini e Vagni.Note: Spettatori 812. Monza: battute vincenti 2, battute sbagliate 13, attacco 52%, ricezione 68%-50%, muri 4, errori 19. Casalmaggiore: battute vincenti 1, battute sbagliate 9, attacco 32%, ricezione 51%-30%, muri 2, errori 12. CLASSIFICAProsecco Doc Imoco Volley Conegliano* 21; Igor Gorgonzola Novara 17; Vero Volley Monza* 17; Savino Del Bene Scandicci 14; Unet E-Work Busto Arsizio 14; Il Bisonte Firenze 12; Reale Mutua Fenera Chieri* 12; Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore* 9; Volley Bergamo 1991 8; Bartoccini-Fortinfissi Perugia 7; Bosca S.Bernardo Cuneo 6; Acqua & Sapone Roma Volley Club 6; Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 5; Delta Despar Trentino 5.*Una partita in più LEGGI TUTTO

  • in

    Casalmaggiore va a Monza. Mangani: “Dovremo tirare fuori il meglio”

    Di Redazione La Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore è ancora una volta impegnata di sabato sera, dopo la bella vittoria casalinga con Vallefoglia: questa volta le casalasche giocheranno sul campo della Vero Volley Monza, in diretta tv su RaiSport +HD, nella gara valida per l’ottava giornata di andata di Serie A1 Femminile. Fischio di inizio alle ore 20.30, dirigono Beatrice Cruccolini e Ilaria Vagni. Reduci da una vittoria bella e convincente, capitan Bechis e compagne sono già pronte ad affrontare la difficile trasferta di Monza con determinazione: “Contro Monza ci aspetta una gara difficile – dice Linda Mangani – loro hanno un roster forte con ragazze fisicate, e ultimamente hanno acquisito un ottimo livello di gioco. Noi veniamo da una vittoria netta contro Vallefoglia che ci ha consentito di lavorare con determinazione in palestra e che ci ha dato punti importanti per la classifica“. Ma le ragazze di coach Volpini sanno che dovranno dare il 101%: “Sabato dovremo tirare fuori il meglio di noi – continua Mangani –  in tutti i fondamentali, sapendo che sarà una vera battaglia e non sarà facile portare a casa il risultato senza lottare“. La gara di Monza però sarà utile anche per il prosieguo del campionato: “Sarà un match che ci aiuterà anche a preparare al meglio la prossima sfida contro Trento, una squadra che attualmente si trova sotto di noi di pochi punti, con cui dovremo fare assolutamente bene e giocarcela fin dai primi istanti“. Vicina al recupero Polina Rahimova, ma sabato sera sarà ancora Adhuoljok Malual a sostituirla nel ruolo di opposto. Nessuna ex casalasca con la maglia di Monza, mentre dall’altra parte Alessia Gennari e coach Marco Gaspari hanno vestito i colori rosa. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Casalmaggiore ospita Vallefoglia, Ferrara: “Dovrà essere una battaglia”

    Di Redazione La VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore, reduce da tre sconfitte consecutive, proverà a far valere “l’effetto PalaRadi” nell’importante gara contro la Megabox Vallefoglia, in programma sabato 13 novembre alle 20.30 (in diretta tv su RaiSport HD). I direttori di gara saranno Lorenzo Mattei e Veronica Mioara Papadopol; la prevendita dei biglietti è aperta sul portale MidaTicket. Capitan Marta Bechis e compagne si preparano ad affrontare, nella prima diretta RaiSport della stagione, una gara molto importante sia per la classifica sia per il morale. “Quella contro Vallefoglia dovrà essere una vera e proprio battaglia – dice Martina Ferrara – entrambe siamo squadre che cercano punti. Loro vengono da una partita vinta al tie break contro Trento e, sicuramente, arriveranno a Cremona determinate per ottenere il risultato. Noi invece veniamo dalla sconfitta con Firenze e prima ancora quella con Bergamo; dovremo partire forte ed essere aggressive fin da subito. Abbiamo voglia di riscattarci e lo dimostreremo in campo“. Nessuna tra le rosa ha vestito la maglia Megabox (anche se Guidi è ex Urbino, città in cui gioca Vallefoglia) mentre tra le marchigiane Giada Cecchetto, Kenia Carcaces e Dayana Kosareva sono state giocatrici di Casalmaggiore. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO