consigliato per te

  • in

    MotoGP, Bezzecchi verso la Pramac. E la VR46 pensa a Morbidelli

    ROMA – Marco Bezzecchi verso la Pramac-Ducati? Difficile, ma non impossibile. Il che rende l’indiscrezione di “moto-mercato” più che probabile. Anche perché a confermare l’avvicinamento del numero 2 del Mondiale di Moto GP verso il team motorizzato Ducati è lo stesso numero 1 del team Mooney VR46, Alessio Salucci, detto “Uccio”. Il quale, pur ribadendo l’obiettivo numero uno della sua squadra, ovvero quello di confermare Bezzecchi anche per il prossimo anno, mette in cantiere, però, anche un “piano B”, nel caso in cui risulti impossibile trattenere il suo pilota. LEGGI TUTTO

  • in

    Morbidelli allontana la SBK: “Ho ancora tanto da dare in MotoGP”

    Morbidelli: “Sento fiducia della Yamaha” Il pilota della Yamaha, Franco Morbidelli, a pochi giorni dal Gran Premio d’Italia 2023 di MotoGP sul tracciato del Mugello, si è detto fiducioso in vista del suo futuro con la squadra giapponese: “Superbike? Mi piace, ma ho ancora tanto da dare in MotoGP. Voglio tornare forte e conquistare altri […] LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGP, Morbidelli e il possibile futuro in SBK: la posizione del pilota

    Le parole di Morbidelli “Futuro inSuperbike? Mi piace, ma credo di avere ancora tanto da dare in MotoGP. Voglio tornare forte e conquistare altri podi. Ora avverto maggiore fiducia da parte del mio team rispetto al passato. Anche io ho più fiducia nei mie mezzi. Tutte le difficoltà che ho dovuto affrontare lo scorso anno […] LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGP Argentina, Morbidelli: “Lotta con Bezzecchi e Bagnaia come al ranch”

    ROMA – “Sembrava proprio di essere al ranch di Valentino Rossi!”. Così Franco Morbidelli, ai microfoni della MotoGP, ha riassunto il Gran Premio d’Argentina, che lo ha visto tornare protagonista dopo anni di difficoltà, con una splendida prestazione lungo tutto l’arco del weekend sulla pista di Termas de Rio Hondo. Il pilota della Yamaha, infatti, ha chiuso con un doppio quarto posto nella Sprint e in gara, dando anche vita a una battaglia serrata con gli altri piloti dell’Academy di Valentino Rossi, ovvero Bagnaia, Marini, e lo stesso Bezzecchi, che è poi andato a centrare la sua prima vittoria nel motomondiale.  LEGGI TUTTO

  • in

    Yamaha, bivio-Morbidelli: Valentino Rossi e il “ricatto” per il team satellite

    ROMA – Quella che sta per cominciare sarà una stagione molto importante per il futuro di Franco Morbidelli in Yamaha e, più in generale, in MotoGP. Il pilota italiano, infatti, non si è ancora ripreso dopo l’infortunio al ginocchio rimediato nel 2021: da allora, per il “Morbido”, sono arrivate più delusioni che risultati positivi. Una situazione che ha portato Yamaha a dare una sorta di ultimatum a Morbidelli, che oltretutto è in scadenza di contratto a fine anno; Massimo Meregalli, team director di Yamaha, dopo i test di Portimao aveva detto: “Sarà fondamentale per lui essere veloce, sappiamo di cosa è capace: spero di vederlo nelle posizioni in cui deve essere”. Una situazione più complicata di quanto possa sembrare, dato che sono coinvolti anche il team VR46, per la questione team satellite, nonché Valentino Rossi in prima persona.  LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGP, Jarvis: “Morbidelli ha bisogno di buoni risultati per rimanere in Yamaha”

    ROMA – Franco Morbidelli ha chiuso le ultime due stagioni di MotoGP nei bassifondi della classifica. Dopo aver sfiorato il titolo nel 2020, terminando al secondo posto, l’italo-brasiliano si è fermato in diciassettesima e diciannovesima posizione nei due anni successivi. Un calo che non aiuta il classe 1994 per una permanenza futura in Yamaha. Di questo ha parlato anche Lin Jarvis, spiegando cosa serve a Morbidelli per guadagnarsi il rinnovo: “Ha bisognodi buoni risultati, semplicemente – ha detto il team manager di Yamaha ai microfoni di “Motorsport.com” -. Questo è un mondo molto competitivo. L’anno scorso, solo Fabio è riuscito ad avere un gran rendimento. Ma questo non è sufficiente nella MotoGP attuale.Con due soli piloti, abbiamo bisogno che siano veloci entrambi. Se Franco dimostra di poterlo essere, non ci sono motivi per pensare che non starà con noi il prossimo anno”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGP, Jarvis avverte Morbidelli: le condizioni per rimanere in Yamaha

    ROMA – Si sono chiuse in fondo alla classifica le ultime due stagioni di Franco Morbidelli in MotoGP. Dopo aver sfiorato il titolo nel 2020, terminando al secondo posto, l’italo-brasiliano si è fermato in diciassettesima e diciannovesima posizione nei due anni successivi. Un calo che non aiuta il classe 1994 per una permanenza futura in Yamaha. Di questo ha parlato anche Lin Jarvis, spiegando cosa serve a Morbidelli per guadagnarsi il rinnovo: “Ha bisognodi buoni risultati, semplicemente – ha detto il team manager di Yamaha ai microfoni di “Motorsport.com” -. Questo è un mondo molto competitivo. L’anno scorso, solo Fabio è riuscito ad avere un gran rendimento. Ma questo non è sufficiente nella MotoGP attuale.Con due soli piloti, abbiamo bisogno che siano veloci entrambi. Se Franco dimostra di poterlo essere, non ci sono motivi per pensare che non starà con noi il prossimo anno”. LEGGI TUTTO