consigliato per te

  • in

    Offanengo, Cattaneo: “Piedi per terra e tanto lavoro per unirci in campo”

    Di Redazione Nel “cuore della rete” della Chromavis Abo, formazione di serie B1 femminile, ci sarà quest’anno Marina Cattaneo, centrale classe 1993 che compone il reparto insieme alle giovani Letizia Anello (2002) e Alissa Provana (2003). Con i suoi 28 anni ancora da compiere è una delle atlete più esperte di un gruppo molto giovane; Offanengo per lei non è certo una novità, essendo tornata in estate a distanza di sei anni nel sodalizio del presidente Pasquale Zaniboni. “La preparazione – spiega Marina Cattaneo – sta andando bene, è tosta perché Giorgio (Bolzoni, coach) e Tiziano (Bonizzoni, preparatore atletico) pretendono il 100% da ognuna di noi, quindi è uno sforzo sia fisico sia mentale, ma è ciò che serve per prepararsi al campionato e un buon lavoro in queste settimane può dare i suoi frutti nel corso dell’annata”. Quindi svela le sue prime impressioni. “È una bella squadra, composta da brave ragazze, tutte con i piedi per terra; penso che in questa stagione si possa far bene. In questo momento dobbiamo ancora unirci in campo come squadra, ma siamo solo all’inizio”. Venerdì scorso la Chromavis Abo ha sostenuto il primo allenamento congiunto della stagione, cedendo 3-1 al PalaCoim contro Piadena, ambiziosa formazione di B2. “La sconfitta lascia sempre un po’ di amarezza anche quando si tratta di un test informale, fisicamente eravamo un po’ pesanti per i carichi di lavoro che stiamo affrontando ma ci sta. In campo si sono viste alcune cose belle così come alcuni errori”. Sabato 25 e domenica 26 settembre nuova uscita sempre al PalaCoim, questa volta in occasione del Torneo Taverna. “Queste due partite ravvicinate ci aiuteranno ad amalgamare progressivamente il nostro gioco; questa è la cosa più importante, non dovremo guardare il risultato anche se ovviamente proveremo a vincere, cosa che fa sempre piacere”. Infine, le considerazioni sull’ambiente del Volley Offanengo, che Marina, come detto, ha ritrovato a distanza di sei anni in quella che è la sua seconda avventura nel sodalizio. “Nella società ho rivisto lo spirito ambizioso che già conoscevo e che mi aspettavo; nel frattempo, nel corso degli anni si è sviluppata ed è cresciuta nell’organizzazione. Una figura fondamentale secondo me è quella della team manager Chiara Zaniboni”. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Marina Cattaneo torna a vestire la maglia della Chromavis Abo

    Di Redazione Un volto nuovo se si considera la scorsa stagione, ma conosciuto se torniamo più indietro nel tempo. A distanza di sei anni, Marina Cattaneo torna al Volley Offanengo, con la centrale che farà parte del roster della Chromavis Abo che affronterà il campionato di B1 femminile. Nel tardo pomeriggio di ieri la giocatrice è stata presentata ufficialmente nella conferenza stampa al PalaCoim che ha visto anche la presenza del consigliere e sponsor Cristian Bressan, che ha dato il benvenuto, o meglio il bentornato, alla giocatrice. Nata il 26 ottobre 1993 a Crema, la Cattaneo è originaria di Spino d’Adda e rappresenta il terzo volto nuovo in campo della Chromavis Abo, aggiungendosi alla schiacciatrice Greta Pinali e alla palleggiatrice Giulia Galletti, mentre Noemi Porzio resta il capitano pur cambiando ruolo e diventando il libero della formazione guidata in panchina da Giorgio Bolzoni. Dopo aver mosso i primi passi nel settore giovanile del Crema Volley, Marina è stata protagonista della crescita del Volley Offanengo, conquistando la promozione dalla C alla B2 nell’annata 2012/2013 per poi disputare i primi  due anni nella quarta serie nazionale. Successivamente, le esperienze a Pisogne (2015-2016) e il triennio a Fiorenzuola (dal 2016 al 2019). Lo “sbarco” a Gossolengo l’ha vista conquistare la promozione dalla B2 alla B1, campionato che ha giocato nella scorsa stagione sempre con la maglia piacentina prima della coda dei play off di B2 disputati con Concorezzo. “Ritorno dopo tanti anni – confessa Marina – avevo l’intenzione di riavvicinarmi a casa viste le potenziali difficoltà che possono derivare dalle limitazioni anti-Covid, poi il ds Stefano Condina mi ha illustrato un bel progetto e mi ha convinto quasi subito ad accettare. A livello societario conosco tutti, non è un salto nel buio e questo è un aspetto positivo in una scelta. Come torno? Carica, bisognerà esserlo fin da subito in un campionato tosto. A Offanengo mi ricordano come una “pazzerella” – sorride – ma caratterialmente mi sono tranquillizzata nel corso degli anni. Ciò che non è cambiato è la grinta, la voglia di vincere: quelle sono rimaste”. Quindi aggiunge. “Come caratteristiche sono una C1, punto molto sulla fast, ma anche murare dà soddisfazione. Mi piace la pallavolo in generale e cerco di far bene ogni suo aspetto. Coach Bolzoni non lo conoscevo, mi sono informata e tutti mi hanno parlato di un allenatore che può darti tanto, un aspetto importante per chi come me affronta per la seconda volta un campionato come la B1 che sono curiosa di giocare nella prossima stagione”. “Marina – le parole del direttore sportivo Stefano Condina – è un’atleta che ha già giocato per Offanengo e che in questi anni ha sempre militato in serie B. Una giocatrice di esperienza e indubbie qualità che ho apprezzato molto negli allenamenti congiunti della scorsa stagione quando vestiva la maglia di Gossolengo. Sono sicuro possa contribuire al nostro nuovo progetto sportivo”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Busa Foodlab, Martina Cattaneo lascia la società e si accasa a Concorezzo

    Di Redazione Marina Cattaneo concluderà la stagione 2020/21 con la maglia della Pallavolo Concorezzo: la centrale, in accordo con il Busa Foodlab che ha nel frattempo concluso la propria stagione senza l’accesso alla seconda fase dei playoff promozione, chiuderà il campionato nella società lombarda attualmente impegnata in serie B2. «Mi sono sempre trovata benissimo nel MioVolley, non ho mai avuto un legame così bello e sano con una società – spiega Cattaneo – Si è però presentata un’opportunità per proseguire, non volevo stare ferma troppo a lungo. Ho accettato anche se molto a malincuore al pensiero di lasciare il Busa Foodlab». «Ci tengo a ringraziare personalmente Marina per la comprensione che aveva dimostrato di fronte alle difficoltà emerse nel corso della stagione – racconta il DG Cornalba – Sono felice che abbia contribuito nello scorso dicembre al rilancio della nuova società MioVolley». Parole che sono rimarcate dal pensiero del presidente del Consorzio, Antonio Barbieri. «Ringrazio a mia volta Marina: visto l’ottimo rapporto, la porta della nostra società per lei resterà sempre aperta». (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO