consigliato per te

  • in

    B1 femminile: colpaccio Clementina, la vicecapolista Cesena si inchina 3-1

    Grande spettacolo di volley al PalaMartarelli di Castelbellino, con la Clementina 2020 che mette in mostra una prestazione maiuscola individuale e di squadra che annienta l’Angelini Cesena seconda in classifica generale.

    Aggredite immediatamente a partire dai servizi e circoscritte dall’organizzazione a livello tattico di coach Paniconi per limitare la loro maggiore bocca da fuoco Benazzi, le romagnole hanno dovuto subire gli attacchi vari e ottimamente distribuiti da capitan Saveriano.

    Le esine hanno messo in campo tutta la voglia di mostrare il loro grande stato di forma, già intravisto in parte nella trasferta di Roma contro il Volleyrò.

    Ne è scaturita una partita di rara intensità, dove si è vista una bellissima pallavolo fatta di grandi colpi e altrettanto puntuali risposte. La Clementina ha giocato di squadra e guidato quasi costantemente, ha saputo soffrire in alcuni momenti, ma ha sempre cercato di opporsi rispondendo colpo su colpo alle sortite delle ospiti accentrate principalmente sul fenomeno Benazzi.

    Ad un primo set quasi senza storia vinto dalle bianco-rosso-blu, è seguito un secondo parziale dove una Clementina dominante ad un certo punto ha perso le misure e commesso una serie infinita di errori che hanno permesso alle ospiti, sempre pericolose, di rimontare ed andare a pareggiare i conti.

    Nel terzo e nel quarto set si rivede la Clementina spumeggiante, decisa ed implacabile della prima frazione e per le cesenati cala presto la sera. La pressione del tifo degli ultras esini spinge Capitan Saveriano & co. verso l’apoteosi finale che si materializza proprio con un monster-block di Valentina Fedeli su sfinita Giada Benazzi che chiude l’incontro. 

    La cronaca

    Le due squadre si mostrano molto aggressive fin dall’inizio a partire dai 9 metri, anche a rischio di commettere qualche errore, 8-9. Agli attacchi in banda delle emiliane le clementine rispondono con l’ottimo gioco al centro di Canuti e Grilli, 12-12. Dalla Rosa con due fendenti costringe coach Lucchi a fermare il gioco sul primo break esino, 14-12.

    Dopo due ace di Canuti le cesenati si rifugiano sulla rassicurante Benazzi che riesce a mantenere a breve distanza le sue, 20-18. La difesa delle esine sembra insuperabile e risucchia tutti i tentativi delle ospiti, mentre Dalla Rosa e la nuova entrata Usberti (insieme a Paparelli) trovano con decisione il campo avversario, 24-19. Il set si chiude grazie ad una invasione aerea delle ospiti, 25-19. 

    Limitata con un’ottima tattica di muro-difesa la pericolosità di Benazzi, le clementine riescono ad approcciarsi benissimo al 2° parziale, costringendo ancora Lucchi al time-out, 7-2. Le marchigiane proseguono il loro cammino grazie ad una ispirata Dalla Rosa (11-6), ma qualche errore di troppo permette alla Angelini Cesena di rimanere ancora in scia, 11-9.

    Ottima la pallavolo messa in mostra dalle due squadre. Difese estreme e incredibili attacchi esaltano il buon pubblico del PalaMartarelli, 14-13. Tatticamente la Clementina gioca molto bene e sembra poter dominare, ma commette troppi errori banali in attacco che tengono a galla le ospiti, 17-15. Cesena non vuole cedere assolutamente e pareggia con la centrale Caniato, 18-18. Successivamente è la miglior Benazzi a far rimane in scia le ospiti, 22-22.  Dopo il vantaggio di Canuti (23-22), sono ancora due errori della Clementina ad offrire su un piatto d’argento il pareggio alle romagnole, 23-25.

    Ottime trame di gioco ad inizio set per entrambe le squadre, con la Clementina che si fa preferire per la precisione degli appoggi e la potenza degli attacchi, 7-3. Le anconetane mantengono il loro vantaggio grazie alla varietà di gioco offerta da una ottima Saveriano, mentre le ospiti provano con la loro, quasi unica, fonte cioè capitan Benazzi, comunque, ben contenuta dal muro e dalla difesa esina guidata magistralmente dal libero Sposetti, 17-12. Due ottimi punti di Pizzichini, appena entrata, allontanano ancora di più le locali, 21-14. Cesena cerca di difendersi in tutti i modi e prova a rientrare ma ormai è tardi e il set si chiude grazie due errori ospiti, 25-17.

    Impressionante inizio di set per le clementine, che costringono il tecnico ospite all’immediato stop, 5-1. Forzando il servizio le esine mettono in estrema difficoltà le cesenati che non riescono a rispondere con efficacia, 12-5. Basta poco, però, per cambiare il vento, Cesena c’è e non vuol mollare, 13-10. Si riprendono subito le clementine con la potente Ciccolini e l’inafferrabile Canuti dal centro della rete, 16-10. Partecipa anche Stafoggia, in buona serata, al dominio esino vanamente contrastato dalle ospiti, 22-19. Si chiude con grande sfoggio di potenza grazie ai grandi muri di Canuti su Fabbri e come già detto, di Fedeli su Benazzi, 25-20.

    Splendida serata, con grande partecipazione e soddisfazione degli ultras e dei tifosi di Castelbellino-Moie per questa vittoria, che mantiene ancora vive le speranze per l’accesso ai play-off della Clementina 2020 Volley.

    Le considerazioni di coach Paniconi a fine gara: “Bella soddisfazione, in una stagione a volte un po’ complicata, abbiamo fatto veramente un’ottima partita al cospetto di una squadra forte che questa sera abbiamo messo in difficoltà. Credo che ci abbiamo messo tutto quanto potevamo per fare una partita importante. Sono davvero soddisfatto di tutte le mie ragazze stasera, anche di quelle che sono subentrate nei momenti decisivi dove hanno fatto molto bene. Adesso ci prepariamo per la prossima, che sarà il derby con Jesi. Spero di giocarlo a buon livello, perché Jesi è un’ottima squadra e si sta giocando il posto nei play-off e quindi faremo il possibile per fare un’altra buona prestazione. Anche perché credo che se lo meritino un po’ tutti, quelli che ci seguono e tutti i nostri dirigenti. Faremo il possibile per replicare, quantomeno, la prestazione, poi il risultato dipenderà da tante cose, a volte imponderabili.”

    Clementina 2020 Volley – Angelini Cesena 3-1 (25-19, 23-25, 25-17, 25-20)

    Clementina 2020 Volley: Dalla Rosa 15, Ciccolini 12, Stafoggia 13, Usberti 2, Fedeli 2, Canuti 13, Grilli 8, Saveriano 1, Pizzichini 2, Paparelli, Boari, Sposetti (L1), Bastari (L2). All. PaniconiAngelini Cesena: Morolli 3, Vecchi 3, Pinali 11, Benazzi 25, Fabbri 2, Caniato 8, Besteghi, Conficoni 1, Bellini, Guardigli 1, Besteghi, Molari, Calisesi (L1), Tamborrino (L2). All. LucchiArbitri: Chirialesso e Chiriac da VeneziaClementina 2020: muri 8, batt. 6 v, batt 8 s, att. 37%, ric. 52%, errori punto 16.Angelini Cesena: muri 4, batt. 7 v, batt 16 s, att. 28%, ric. 50%, errori punto 7.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: gara opaca di Cesena sul campo del Clementina

    Passo falso per l’Elettromeccanica Angelini Cesena che cade a Castelbellino sul campo del Clementina 2020 Volley 3-1 (25-19, 23-25, 25-17, 25-20) e torna a casa a mani vuote, scivolando nuovamente al terzo posto, superata da Jesi di due lunghezze.Una gara opaca, in cui le bianconere sono particolarmente fallose al servizio e non riescono a costruire un gioco vario, avanzando a singhiozzi di fronte ad un’avversaria che è apparsa più incisiva in battuta e ordinata nel cambiopalla.

    Cronaca – Nel primo set Pinali firma il break con una diagonale potente (7-9), Clementina reagisce, impatta e piazza pure due ace consecutivi (16-12); Benazzi va giù da posto quattro (20-18), ma le padrone di casa trovano il guizzo decisivo, il fallo di Cesena chiude il set 25-19. Nel secondo set coach Lucchi lascia in campo Morolli, le marchigiane scappano via (7-2), entra Besteghi, Benazzi a muro fa valere la sua esperienza (13-11), Caniato trova il pareggio (18-18), il finale di set è concitato e Benazzi indossa il mantello della cannoniera (22-22), Morolli in difesa è formidabile e costringe le avversarie a forzare troppo la mano, regalando i punti decisivi, finisce 23-25.Il terzo set è la fotocopia del precedente: Clementina è più concreta e Cesena è più fiacca in difesa (8-3), entrano Conficoni e Tamborrino, muro perentorio di Benazzi (12-9), Clementina spinge al servizio (17-11) e a muro (20-14), Caniato spara out e finisce 25-17. Nell’ultimo parziale Clementina è sempre agguerrita in battuta e a muro (5-1), entra Fabbri, Caniato dai nove metri fa male (13-9), Benazzi attacca a ripetizione e non cala la sua potenza (16-11), pallonetto felpato di Pinali e Cesena si avvicina (20-18), l’arbitro vede in campo il muro sull’attacco di Vecchi e stronca le velleità bianconere (22-19), le marchigiane viaggiano spavalde e chiudono con un muro 25-20.

    Tra i singoli, la miglior realizzatrice è Benazzi che attacca 63 palloni e firma 24 punti di cui 1 ace e 3 muri, in doppia cifra anche Pinali (11 di cui 2 ace e 1 muro), sempre preziosa Caniato che attacca con il 53% di positività (9 punti per lei di cui 2 ace).L’Elettromeccanica Angelini Cesena rimane in zona play off, in terza posizione, a -2 da Jesi e a +3 da VolleyRò che giocherà il posticipo mercoledì contro la capolista Castelfranco, la quale sarà la prossima avversaria di Benazzi e compagne: appuntamento domenica prossima al MiniPalazzetto.

    Clementina 2020 Volley – Elettromeccanica Angelini Cesena 3-1 (25-19, 23-25, 25-17, 25-20)Clementina 2020 Volley: Pizzichini 2, Dalla Rosa 17, Paparelli, Saveriano 1, Ciccolini 12. Stafoggia 13, Usberti 1, Canuti 13, Sposetti (L2), Fedeli 2, Grilli 6; ne: Boari, Bastari (L2). All. Paniconi.Elettromeccanica Angelini Cesena: Calisesi (L1), Fabbri 2, Morolli 3, Besteghi, Tamborrino (L2), Vecchi 3, Pinali 11, Bellini, Guardigli 1, Benazzi 24, Conficoni 1, Caniato 9; ne: Molari. All. Lucchi.Note – Durata set: 25’,30’, 26’, 26’. Battute vincenti: Cesena 7, Clementina 5. Battute sbagliate: Cesena 16, Clementina 8. Muri: Cesena 4, Clementina 7. Errori: Cesena 31, Clementina 27.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile, Elettromeccanica Angelini in marcia verso Clementina

    Sabato 13 aprile l’Elettromeccanica Angelini Cesena scenderà in campo a Castelbellino per affrontare Clementina 2020 Volley (inizio gara alle ore 18).

    Le marchigiane arrivano dalla sconfitta al tie break in casa del VolleyRò e con 33 punti occupano la quinta posizione in classifica. Le romagnole si sono sbarazzate di Montesport senza perdere neanche un set e viaggiano al secondo posto con 45 punti. All’andata le bianconere si imposero con un eloquente 3-0; sarà importante per Benazzi e compagne giocare una prestazione convincente, prima dello scontro con la capolista Castelfranco del prossimo weekend.È la giovanissima Kiera Molari a prendere la parola: “Sapevamo che contro le toscane del Montespertoli avremmo dovuto dare il massimo; siamo scese in campo con il piglio giusto, abbiamo giocato bene senza farle entrare in partita e con questa vittoria abbiamo anche riagguantato il secondo posto”.

    La schiacciatrice cresciuta nel vivaio del Volley Club, classe 2005, proprio nell’ultima gara è entrata in prima linea firmando il suo secondo punto nel campionato cadetto (il primo messo a referto risale alla gara d’andata contro Firenze): “Ora contro Clementina dobbiamo continuare a macinare il nostro gioco, con determinazione e concentrazione. Faremo di tutto per cercare di mantenere la posizione raggiunta in attesa anche del prossimo impegno casalingo”.

    La classifica del girone D dopo il ventunesimo turno (1a, 2a e 3a accedono ai Play Off Promozione; le ultime 4 retrocedono in B2): Castelfranco di Sotto 51; Elettromeccanica Angelini Cesena 45; Jesi 44; Casal de Pazzi 42; Castelbellino 33; Pomezia 29; Montespertoli 25; Pontedera 24; Firenze 23; Fonte Nuova 22; Trevi 19; Capannori 15; Figline 6.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

     B1 femminile, l’Elettromeccanica Angelini ospita Montesport

    Dopo la sosta pasquale, domenica l’Elettromeccanica Angelini Cesena riprende il campionato di serie B1 per la volata finale, ripartendo dal turno casalingo contro Montespertoli, fischio d’inizio alle ore 17.30. Le toscane arrivano dalla sconfitta con Pontedera, l’unica nota negativa in un girone di ritorno notevole che con cinque vittorie consecutive le ha catapultate a centro classifica con 25 punti.

    Le bianconere hanno espugnato il campo di Trevi e con 42 punti occupano la terza posizione in classifica, a -1 dalla seconda Jesi. All’andata Benazzi e compagne portarono a casa tre punti, sapendo affondare i colpi decisivi al momento giusto.

    “Contro Trevi – commenta Irene Caniato – abbiamo disputato una grande prova, dimostrandoci decise e determinate. Sapevamo che non sarebbe stato un campo facile e che avremmo dovuto sudare parecchio; ma con coraggio e lucidità ci siamo portate a casa un risultato che vale tanto per il nostro percorso”.

    Centrale, classe 2000, Caniato è cresciuta a Cesena e oggi è una vera trascinatrice del sestetto bianconero: “Con Montesport sarà un’altra battaglia, è una squadra che è cresciuta tanto nel girone di ritorno. Noi dovremo affondare fin da subito i nostri artigli e speriamo di sentire, come sempre, il calore del nostro pubblico che ci sa trascinare con forza ed entusiasmo”.

    La classifica del girone D dopo il ventesimo turno (1a, 2a e 3a accedono ai Play Off Promozione; le ultime 4 retrocedono in B2): Castelfranco di Sotto 49; Jesi 43; Elettromeccanica Angelini Cesena, Casal de Pazzi 42; Castelbellino 33; Pomezia 29; Montespertoli 25; Firenze 23; Pontedera 21; Fonte Nuova 19; Trevi 16; Capannori 15; Figline 6.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: vittoria da tre punti, ma sudatissima, di Cesena a Trevi

    Missione compiuta a Trevi per l’Elettromeccanica Angelini Cesena che torna a casa con tre punti pieni, frutto della vittoria 1-3 (23-25, 29-31, 27-25, 18-25). Una gara in cui Benazzi e compagne hanno dovuto stringere i denti, giocandosela ai vantaggi in due set e sfoderando un tabellino da urlo alla voce muri vincenti (ben 22 il bottino delle bianconere).

    Cronaca – L’avvio del primo set è all’insegna dell’equilibrio, poi Cesena allunga con il mani out di Pinali dopo una gran difesa di Calisesi (9-12), Trevi non molla l’osso e batte bene (17-17), Caniato nei momenti caldi c’è (20-22), chiude Guardigli con il muro contro la dirimpettaia 23-25.Nel secondo parziale coach Lucchi inserisce Morolli al posto di Vecchi, Cesena parte forte (2-9), Benazzi pianta una parallela potente (9-15), Trevi non ci sta, si riporta sotto (18-20) e agguanta il set point (24-23). Inizia un botta e risposta concitato in cui Benazzi è il faro bianconero e quando arriva in prima linea, è lei a cacciare due murate secche consecutive, finisce 29-31. 

    Benazzi e Caniato trainano l’avvio del terzo set (3-7), Trevi alza il livello della difesa e impatta (10-10); entra Besteghi in regia, si gioca punto a punto, Pinali trova le mani del muro (20-21), Caniato a muro fa la voce grossa (23-24) ma Trevi questa volta si vendica del set precedente e chiude 27-25.

    Nell’ultimo parziale Cesena scappa via (0-4), Benazzi va a segno anche dai nove metri (13-16), le fa eco Morolli (14-19), Pinali attacca a tutto braccio (18-23), il primo tempo di Caniato chiude set e match, 18-25.

    Tra i singoli, mvp del match è Benazzi che va a segno 30 volte di cui 6 muri. Ancora una grande prova per i centrali: Caniato piazza 15 punti con il 56% di positività e ben 6 muri, Guardigli è autrice di 12 punti, di cui ben 9 muri.L’Elettromeccanica Angelini Cesena resta così al terzo posto con 42 punti, sempre a -1 dalla seconda Jesi; dopo la sosta pasquale, le bianconere riceveranno al MiniPalazzetto Montesport, che si trova a metà classifica con 25 punti e che sta disputando un girone di ritorno più agguerrita che mai.

    Trevi – Elettromeccanica Angelini Cesena 1-3 (23-25, 29-31, 27-25, 18-25)Trevi: Di Arcangelo 1, Della Giovanpaola 3, Tizi, Danaila 9, Natalizia (L1), Kraja 4, Corradetti 27, Mariano, Casareale 12, Gresta 9; ne: Pioli, Mochetti, Carini, Sirci (L2). All. Camiolo.Elettromeccanica Angelini Cesena: Calisesi (L1), Morolli 6, Besteghi 1, Vecchi 3, Pinali 10, Bellini, Guardigli 12, Benazzi 30, Conficoni, Caniato 15; ne: Fabbri, Molari, Tamborrino (L2). All. Lucchi.NoteDurata set: 27’, 44’, 36’, 24’Battute vincenti: Cesena 2, Trevi 5. Battute sbagliate: Cesena 12, Trevi 5.Muri: Cesena 22, Trevi 8. Errori: Cesena 32, Trevi 28.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile, Elettromeccanica Angelini a Trevi per continuare la striscia positiva

    Sabato 23 marzo l’Elettromeccanica Angelini Cesena scenderà in campo a Trevi nel ventesimo turno del campionato di serie B1, ultimo match prima delle festività pasquali, fischio d’inizio alle ore 18.00. 

    Le umbre, in cui milita l’ex Di Arcangelo, sono reduci dalla sconfitta (la terza consecutiva) rimediata a Jesi; attualmente si trovano in zona rossa al terzultimo posto in classifica con 16 punti. Le bianconere arrivano dal successo casalingo contro Pomezia per 3-1 e con 39 punti si mantengono al terzo posto, a +2 dalla quarta. All’andata Benazzi e compagne si portarono a casa l’intera posta, non senza sofferenze, con due set chiusi ai vantaggi.

    È Nui Calisesi a prendere la parola: “Ci aspettavamo che Pomezia arrivasse in casa nostra agguerrita ma anche noi non eravamo da meno, volendo con tutte le nostre forze riscattarci dalla sconfitta dell’andata. Siamo partite un po’ contratte e abbiamo perso il primo set di un soffio, poi abbiamo sfoderato gli artigli e abbiamo conquistato i tre punti che volevamo”.

    Il libero bianconero, classe 1999, che fa entusiasmare i tifosi con le sue difese spettacolari ha le idee chiare: “Ci aspetta un’altra bella sfida con Trevi e in casa loro non sarà facile. Non dimentichiamo che a dicembre hanno battuto la capolista Castelfranco. Ci stiamo preparando bene, sarà importante scendere in campo con lucidità e determinazione”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: Cesena liquida Pomezia e conferma la terza piazza

    Si riscatta dall’andata l’Elettromeccanica Angelini Cesena e sconfigge Pomezia 3-1 (23-25, 25-16, 25-18, 25-19) grazie ad una prestazione maiuscola in difesa e composta a muro. Conficoni in regia dirige molto bene la carovana, distribuisce il gioco in maniera brillante e lascia spesso le sue attaccanti con il muro a uno.

    Cronaca – Nel primo set entrambe le formazioni partono forte, si gioca punto a punto fino al primo vero break di Pomezia che spinge al servizio (11-14), Benazzi traina la rimonta (20-21), Vecchi chiude una diagonale stretta da applausi (23-24), il set si chiude perché Benazzi pesta la riga al servizio 23-25. Nel secondo parziale Cesena è agguerrita, Pinali va a segno con due parallele consecutive (10-4), gran difesa di Calisesi e Vecchi sfonda le mani del muro (15-9); le bianconere non concedono spiragli, Benazzi piazza un muro perentorio (17-9), poi un ace micidiale nella zona di conflitto (21-12), primo tempo dietro di Guardigli (23-16), chiude Pinali 25-16.Nel terzo set Cesena tiene le distanze, Conficoni manda a segno Caniato (9-7), le azioni si allungano, Benazzi lascia andare il braccio in diagonale (13-10), Pomezia rosicchia il gap (17-17), poi con Caniato al servizio le bianconere allungano (24-17), chiude Guardigli in fast 25-18.Nell’ultimo set le ragazze di coach Lucchi sono scatenate e Pomezia va in affanno in difesa (8-3), Benazzi realizza da posto quattro (11-5) e dai nove metri (16-8), Caniato va giù (21-14), chiude Conficoni con un muro 25-19.

    A livello individuale, ancora una volta capitan Benazzi detta legge con i suoi 30 punti di cui 4 ace, 2 muri e il 40% di positività in attacco; in doppia cifra Vecchi (16 punti di cui 2 ace) e Guardigli (12 punti di cui 1 ace e 4 muri).Con questo risultato l’Elettromeccanica Angelini Cesena rimane in piena zona play off al terzo posto con 39 punti, sempre a -1 dalla seconda Jesi, e si distacca dalla quarta VolleyRò (37); l’ultimo match prima delle festività pasquali vedrà le bianconere di scena a Trevi, terzultima della classe, sabato prossimo alle ore 18.

    Elettromeccanica Angelini Cesena – Pomezia 3-1 (23-25, 25-16, 25-18, 25-19)

    Elettromeccanica Angelini Cesena: Calisesi (L1), Tamborrino (L2), Vecchi 16, Pinali 9, Bellini 1, Guardigli 12, Benazzi 30, Conficoni 1, Caniato 8; ne: Fabbri, Morolli, Besteghi, Molari. All. Lucchi.Pomezia: Corvese 10, Biagini (L1), Romanelli, Taglione, Frasca 11, Viglietti 6, Palermo 7, Prati 3, Zannoni (L2), Liguori 8, Valerio, Oggioni 7; ne: Bressan, Giampaoli. All. Tarquini.NoteDurata set: 31’, 28’, 31’, 27’Battute vincenti: Cesena 9, Pomezia 1. Battute sbagliate: Cesena 9, Pomezia 7.Muri: Cesena 10, Pomezia 11. Errori: Cesena 21, Pomezia 22.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: l’Elettromeccanica Angelini Cesena mette Pomezia nel mirino

    Ancora un turno casalingo per l’Elettromeccanica Angelini Cesena che domenica 17 marzo riceve al MiniPalazzetto Pomezia, quinta forza in campionato a quota 29 punti (inizio gara alle ore 17.30), reduce dal successo 3-1 nel derby con Fonte Nuova. Le bianconere viaggiano a +7 in classifica, occupando la terza piazza del torneo con 36 punti (a -1 dalla seconda Jesi), e arrivano dalla vittoria contro Pontedera. Benazzi e compagne vorranno difendere le mura amiche e riscattarsi dalla sconfitta rimediata nel girone d’andata, quando le romane si imposero grazie al servizio e a grandi giocate in attacco. “Con Pontedera – commenta Camilla Tamborrino – siamo tornate alla vittoria, frutto di una buona dimostrazione di carattere; abbiamo guadagnato tre punti importanti che, oltre ad averci rinfrancato dai risultati precedenti, ci consentono di rimanere in zona play off”.Il libero di Udine, classe 2003, che l’anno scorso era nella rosa di Forlì, prosegue: “Ora contro Pomezia dovremo impegnarci a confermare quanto fatto domenica scorsa, anzi dovremo dare ancora di più. Ormai ogni partita si fa sempre più dura ma quando giochiamo di squadra, tiriamo fuori il nostro valore e dimostriamo di potercela giocare con tutti. Il fattore campo e il nostro calorosissimo pubblico saranno un’arma in più dalla nostra parte”.La classifica del girone D dopo il diciottesimo turno (1a, 2a e 3a accedono ai Play Off Promozione; le ultime 4 retrocedono in B2): Castelfranco di Sotto 46; Jesi 37; Elettromeccanica Angelini Cesena, Casal de Pazzi 36; Pomezia 29; Castelbellino 28; Montespertoli 23; Firenze 22; Pontedera, Fonte Nuova 18; Trevi 16; Capannori 11; Figline 4.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO