consigliato per te

  • in

    Porto Viro chiamata agli straordinari: mercoledì Brescia, domenica la capolista Castellana Grotte

    Di Redazione Dopo il turno di riposo dello scorso weekend, riparte a ritmo serratissimo la Delta Group Porto Viro, chiamata a disputare due gare nel giro di cinque giorni: mercoledì il turno infrasettimanale sul campo della Gruppo Consoli McDonald’s Brescia (ore 18, diretta streaming sul canale Youtube Volleyball World), domenica il match casalingo contro Castellana Grotte, attuale capolista di Serie A2 Credem Banca. Con un doppio impegno così ravvicinato ovviamente diventa fondamentale gestire le energie fisiche e mentali, tuttavia la sensazione è che, superato il (complicato) rodaggio di inizio stagione, Porto Viro adesso voglia sprigionare tutta la potenza dei suoi cavalli, senza porsi limiti di “consumo”. Del resto, se l’ambizione – per nulla nascosta – è quella di entrare nelle magnifiche otto che prenderanno parte alla Coppa Italia, da qui alla fine del girone d’andata non sono concesse partite al risparmio. La Delta Group ha ancora un punto di ritardo sull’ottava posizione (oggi occupata da Cuneo) e mancano appena quattro giornate al fatidico giro di boa: bisogna spingere sempre al massimo per sperare di poter salire sul treno tricolore e di rimanerci. Considerazioni del tutto analoghe valgono per la prossima avversaria dei nerofucsia, Brescia, decima in classifica e indietro di tre lunghezze rispetto a Porto Viro. Una posizione sorprendentemente scomoda se si considerano la qualità e l’esperienza del roster (spicca il leggendario Cisolla insieme ad altri nomi importanti come quelli di Patriarca, Tiberti, Galliani, Giannotti, Esposito), ma anche il recentissimo passato dei Tucani, che giusto pochi mesi fa duellavano con Taranto per la promozione in Superlega a coronamento di un incredibile ed entusiasmante percorso playoff. Cifra tecnica indiscutibile, ad aprire il dibattito sono semmai altre cifre, quelle che fotografano l’attuale rendimento della squadra guidata da Roberto Zambonardi. Dall’inizio della stagione i lombardi viaggiano sulle montagne russe, alternando picchi e cali prestazionali, ed è emblematico in questo senso il loro ultimo mese di campionato: alla sesta giornata è arrivato il successo per 3-2 sulla corazzata Castellana, alla settima l’exploit in casa di Siena (0-3), all’ottava il ko interno al tie-break con Reggio Emilia, seguito, domenica scorsa, da quello più netto (3-1) sul campo di Lagonegro. La stessa squadra, due facce diverse. Lecito chiedersi, allora, quale versione di Brescia farà capolino sul taraflex del Centro Sportivo “San Filippo” mercoledì pomeriggio. Pur restando con il punto interrogativo,  la Delta Group Porto Viro sa comunque di avere una sola opzione per continuare a inseguire l’obiettivo Coppa Italia: pigiare il più possibile sull’acceleratore. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    C femminile, Cerignola torna a sorridere e archivia 3 punti

    Di Redazione Torna a vincere dopo due stop consecutivi la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola e lo fa per 3-1 in casa della Just British Adria Academy dopo una gara ben gestita. Il collettivo fucsia allenato da Michele Valentino conquista tre punti importantissimi per tornare ad occupare la seconda posizione nel raggruppamento e, soprattutto, per ritrovare la giusta dose di morale dopo lo stop al tie-break contro Amatori Bari. Primo set tutto di marca fucsia con le pantere decise a mettere in chiaro sin dall’inizio l’inerzia del match: le scorribande offensive di Novia e Rinaldi lasciano poco spazio al sestetto di casa. Fucsia quadrate e determinate portano a casa il primo parziale per 5-25. Nel secondo set arriva la reazione di Bari, che parte bene e produce già un importante mini break che costringe le pantere ad inseguire: Altomonte e compagne si portano sino al -2 di fine parziale ma è Adria Academy a spuntarla per 25-23. Ultimi due set è Cerignola ad avere la meglio, grazie anche ad una grande prova nella retroguardia guidata da Viola Valecce e alla voglia di portare a casa l’intera posta in palio: Bari ha cercato, con tanta buona volontà, di non mollare e reagire al vantaggio fucsia ma nulla ha potuto. La Brio Lingerie porta a casa i parziali del terzo e quarto set entrambi per 20-25 e mette la vittoria in saccoccia. Adesso spazio al canonico turno di riposo anche per le pantere. Prossimo appuntamento per le fucsia il 18 dicembre, al PalaDileo, contro l’Asem Bari per l’ultima gara del 2021. JUST ADRIA ACADEMY – BRIO LINGERIE PALLAVOLO CERIGNOLA 1-3 (5-25; 25-23; 20-25; 20-25) Brio Lingerie Pallavolo Cerignola: Altomonte, Andreula, Stelluto, Sgherza, D’Agostino, Novia, Rinaldi, Bruno, Dirienzo, Giancane, Valecce (libero). All.: Valentino. Arbitri: Monteleone e Merico (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Igor di scena a Bergamo, l’ex Imperiali: “Lì per me tre anni bellissimi”

    Di Redazione La Igor Volley di Stefano Lavarini si prepara a vivere il “classico”: domani alle 19.30, in diretta su Sky Arena, le azzurre saranno infatti di scena a Bergamo per il posticipo della settima giornata del campionato di serie A1. Diverse le ex in campo: tra le azzurre i due liberi, Eleonora Fersino e Lucia Imperiali (rispettivamente un anno e tre anni a Bergamo), mentre tra le orobiche c’è la portoricana Stephanie Enright; per lei una stagione a Novara, con una Supercoppa vinta da MVP e una Coppa Italia. All’appuntamento entrambe le formazioni arrivano da un filotto di tre vittorie consecutive, con Bergamo che nell’ultimo turno si è imposta in rimonta per 2-3 a Perugia e ha ribaltato così un avvio di stagione con tre “k.o.” di fila. Novara, dopo lo “stop” a Conegliano nella terza giornata ha ripreso invece il proprio cammino, fatto fin qui di cinque successi e una sola sconfitta. Lucia Imperiali (libero Igor Gorgonzola Novara): “Tornare a Bergamo sarà sicuramente emozionante, è un palazzetto che ho vissuto da protagonista, grazie a una società che mi ha dato l’opportunità di realizzare il mio sogno nel cassetto, ovvero esordire in serie A. Con la maglia di Bergamo mi sono potuta confrontare con la pallavolo di alto livello e ho avuto la chance di giocare con il mio idolo, Paola Cardullo. I tre anni vissuti lì sono stati bellissimi, mi hanno dato tanto e per questo sarò sempre grato a club e città. La partita? Bergamo storicamente è una realtà che non molla mai e sono convinta che sarà una sfida tosta e che ci sarà da lottare. Ovviamente confido che si possa fare un bella prestazione ma sarà fondamentale, per riuscirci, imporre il nostro gioco da subito, senza prestare il fianco ai tentativi di Bergamo di reagire“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il VC Neuwied è vicino alla statunitense Taylor Slover

    Di Alessandro Garotta Le prime giornate di Bundesliga hanno messo in mostra delle evidenti lacune nel VC Neuwied 77 e l’attuale classifica della formazione di coach Dirk Gross parla chiaro: ultimo posto con zero punti e solo un set vinto. Per questo la società, alla sua prima esperienza nel massimo campionato tedesco, ha deciso di intervenire sul mercato ed è vicinissima a chiudere la trattativa per la statunitense Taylor Slover.  La 24enne attaccante di posto quattro – prodotto della Fresno State University – arriverebbe in Germania a dicembre, dopo le ottime stagioni in Finlandia con il Wovo Rovaniemi e in Svizzera con il Volley Lugano. Proprio nella sua esperienza nel Canton Ticino, Slover si è distinta per spiccate doti offensive risultando la miglior realizzatrice della squadra. LEGGI TUTTO

  • in

    Omag-MT, Manconi: “Noi primi in classifica? Il difficile arriva adesso”

    Di Redazione In un’intervista esclusiva rilasciata al Corriere di Romagna, a firma Francesco Barone, il presidente della Omag-MT, Stefano Manconi commenta lo stato di grazia della sua squadra che dopo il successo di Brescia ora guarda tutte dall’alto del primo posto in classifica nel campionato femminile di A2. “Se mi aspettavo un avvio così? Sinceramente no, ma è comunque un gruppo fatto di giocatrici pronte a spiccare il volo e altre giovani di grande prospettiva. Mi ricorda un po’ il gruppo della B1” racconta il presidente. Un paragone che potrebbe lasciare spazio ai sogni, visto che il gruppo a cui fa riferimento poi centrò la promozione in A2. Ma quando glielo si ricorda, Manconi mette subito le mani avanti: “No, no – precisa subito – abbiamo tutti i piedi ben saldati per terra. Guai se così non fosse”. Eppure il bello dovrebbe arrivare proprio ora perché sin qui il calendario non è stato di certo facile, mentre le prossime avversarie dovrebbero essere ampiamente alla portata della Omag-MT. Questo per dire che se la prima parte ha portato Ortolani e compagne in vetta, la seconda parte del girone d’andata sulla carta dovrebbe agevolarle nel consolidare la posizione. “Vero – conferma il presidente – ma proprio per questo il difficile arriverà ora perché saremo chiamati a una bella prova di maturità. Mantenerci lassù in alto significherebbe avere un grande vantaggio anche in chiave Coppa Italia”. (fonte: Corriere di Romagna – Forlì) LEGGI TUTTO

  • in

    Ravenna: Anticipo con Trento. Parola d’ordine cancellare l’amarezza post Modena

    Coach Zanini, tecnico di Ravenna

    RAVENNA – “Dobbiamo cercare di diventare più concreti, più bravi a sfruttare le occasioni che ci creiamo”. Dalle parole di Emanuele Zanini, coach della Consar RCM, traspare chiaro come l’amarezza per l’andamento del match di domenica contro Modena non sia del tutto svanita. Soprattutto l’esito del terzo set, dove Ravenna si è vista annullare quattro set ball, è stato difficile da digerire. Ma in casa ravennate non c’è stato molto tempo per riflettere su questo.Per la Consar RCM Ravenna è già tempo infatti di tornare in campo, tre giorni dopo la sfida contro Modena. Ed è un altro ostacolo molto alto quello che Goi e compagni proveranno a superare domani sera (si gioca alle 20.30, direzione di gara affidata a Cerra di Bologna e Rossella Piana di Carpi): l’Itas Trentino, vincitrice poche settimane fa della Supercoppa italiana. E’ l’anticipo del match dell’undicesima giornata, previsto per l’8 dicembre, determinato dagli impegni che il sestetto di Lorenzetti avrà il mese prossimo al Mondiale per club. E’ la terza di sette partite che costellano il novembre della Consar RCM.
    “Ci portiamo dietro l’amarezza dell’andamento del match con Modena – spiega coach Zanini – mentre si sa che le vittorie portano entusiasmo, energia, nuova linfa che a noi mancano adesso anche perché stiamo giocando ogni tre giorni e alle porte c’è un’altra partita dall’altissimo coefficiente di difficoltà. Poi è vero che la continuità non ce l’hanno nemmeno le grandi squadre in questa fase della stagione, figuriamoci le altre”.Anche il match contro Modena come quello precedente contro Monza ha fatto vedere che come si è sensibilmente alzato il livello, la Consar RCM è stata in grado di adeguarsi offrendo lunghi momenti di gioco e di intensità agonistica. “In allenamento stiamo lavorando tantissimo su tutte le situazioni – conferma il coach – ma in questo momento specifico con tutti questi impegni ravvicinati abbiamo poco tempo per allenare qualsiasi cosa. Ma la mia squadra sta crescendo e mi attendo altri passi in avanti su questo versante”.
    Ex in passerella – Per il pubblico ravennate la gara di domani sera sarà l’occasione per salutare tre ex giallorossi in una volta sola: Cortesia e Lavia, già tornati da avversari al de Andrè dopo la loro esperienza a Ravenna, e Pinali. Per l’opposto azzurro sarà la prima volta dall’altra parte della rete.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteUSSI: De Giorgi, ct azzurro: “Oggi ci sono 4 stranieri su 6 in campo, io li ridurrei”Articolo successivoKorea F.: Fine del 1° round-robin. GS Caltex in terza posizione. Brilla Varga-Inneh LEGGI TUTTO

  • in

    A2 F.: I tabellini della 4. giornata

    MODENA – I tabellini della quarta giornata di serie A2 femminile
    Girone ABANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – VOLLEY HERMAEA OLBIA 3-0 (25-19 25-15 25-17)BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Bianchini 15, Tanase 11, Fondriest 7, Morello 1, Cvetnic 9, Ciarrocchi 9, Scognamillo (L), Bartesaghi 2, Sironi. Non entrate: Caneva, Blasi, Giroldi, Tenca (L). All. Beltrami.VOLLEY HERMAEA OLBIA: Miilen 7, Barbazeni 3, Renieri 9, Maruotti 1, Babatunde 5, Allasia 4, Formaggio (L), Fezzi 2, Severin 1, Gerosa, Minarelli. Non entrate: Caforio. All. Guadalupi. ARBITRI: Kronaj, Scotti. NOTE – Durata set: 23′, 22′, 25′; Tot: 70′.
    CBF BALDUCCI HR MACERATA – OMAG – MT S.GIOV. IN MARIGNANO 0-3 (26-28 23-25 18-25)CBF BALDUCCI HR MACERATA: Ricci 2, Fiesoli 8, Martinelli 6, Malik 8, Michieletto 7, Pizzolato 13, Bresciani (L), Stroppa 3, Cosi 2, Ghezzi 1. Non entrate: Luciani, Gasparroni, Peretti (L). All. Paniconi.OMAG – MT S.GIOV. IN MARIGNANO: Consoli 6, Turco, Brina 12, Mazzon 8, Ortolani 21, Coulibaly 14, Bonvicini (L), Bolzonetti. Non entrate: Zonta, Aluigi, Biagini (L), Penna, Ceron. All. Barbolini. ARBITRI: Cruccolini, Fontini. NOTE – Spettatori: 286, Durata set: 29′, 27′, 24′; Tot: 80′.
    GREEN WARRIORS SASSUOLO – TENAGLIA ALTINO VOLLEY 3-1 (25-17 23-25 25-16 25-17)GREEN WARRIORS SASSUOLO: Balboni 3, Gardini 17, Civitico 12, Zojzi 8, Dhimitriadhi 13, Busolini 11, Rolando (L), Cantaluppi 1, Mammini. Non entrate: Bondarenko, Stanev, Colli (L), Anikeeva, Fornari. All. Venco.TENAGLIA ALTINO VOLLEY: Lestini 18, Spicocchi 8, Kavalenka 10, Costantini 7, Angelini 9, Saveriano 3, Mastrilli (L), Ollino 2, Olleia, Comotti, Natalizia. Non entrate: Meniconi (L), Di Arcangelo, Zingoni. All. Damico. ARBITRI: Polenta, Licchelli. NOTE – Spettatori: 95, Durata set: 24′, 26′, 26′, 25′; Tot: 101′.
    OLIMPIA TEODORA RAVENNA – ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA 3-0 (25-20 25-14 25-15)OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Bulovic 10, Torcolacci 10, Fricano 11, Pomili 11, Colzi 8, Spinello 1, Rocchi (L), Fontemaggi. Non entrate: Foresi, Sestini, Salvatori, Guasti, Monaco (L). All. Bendandi.ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA: Saccani 1, Costagli 13, Vanni 6, Tellaroli 6, Lotti 1, Montechiarini 3, Lorenzini (L), Poli 1, Nenni. Non entrate: Muzi. All. Giandomenico. ARBITRI: Papapietro, Armandola. NOTE – Durata set: 31′, 20′, 23′; Tot: 74′.
    Girone BITAS CECCARELLI GROUP MARTIGNACCO – CLUB ITALIA CRAI 3-0 (25-17 29-27 25-19)ITAS CECCARELLI GROUP MARTIGNACCO: Carraro 5, Cortella 5, Modestino 5, Rossetto 17, Milana 6, Mazzoleni 9, Barbagallo (L), Eckl 6, Ghibaudo. Non entrate: Tellone, Zorzetto, Pascucci. All. Gazzotti.CLUB ITALIA CRAI: Ituma 13, Marconato 11, Adelusi 8, Nervini 11, Acciarri 2, Pelloia 3, Barbero (L), Despaigne, Passaro. Non entrate: Giuliani, Gannar, Vighetto, Micheletti, Ribechi (L). All. Mencarelli. ARBITRI: Pescatore, Proietti. NOTE – Durata set: 23′, 32′, 26′; Tot: 81′.
    TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO – IPAG SORELLE RAMONDA MONTECCHIO 2-3 (25-13 23-25 17-25 25-17 7-15)TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Cialfi 2, Zanotto 14, Veneriano 9, Oikonomidou 16, Pinto 7, Gallizioli 12, De Nardi (L), Nardo 8, Scurzoni 1, Baldi, Bocchino. Non entrate: Mocellin, Lualdi, Ghezzi (L). All. Mucciolo.IPAG SORELLE RAMONDA MONTECCHIO: Magazza 15, Frigerio 4, Orlandi 19, Fiorio 10, Meli 12, Bartolucci 3, Mistretta (L), Muraro 1, Brandi. Non entrate: Bortoli, Mazzon. All. Amadio. ARBITRI: Pasin, Santoro. NOTE – Durata set: 21′, 26′, 25′, 22′, 12′; Tot: 106′.
    ANTHEA VICENZA – LPM BAM MONDOVI’ 0-3 (21-25 13-25 15-25)ANTHEA VICENZA: Rossini 9, Cheli 7, Eze Blessing 1, Pavicic 4, Piacentini 6, Errichiello 8, Norgini (L), Caimi, Lodi. Non entrate: Fiore, Nardelli, Pegoraro, Furlan (L). All. Chiappini. LPM BAM MONDOVI’: Populini 17, Molinaro 7, Taborelli 10, Hardeman 4, Montani 13, Cumino, Bisconti (L), Bonifacio 1, Trevisan, Giubilato, Ferrarini, Pasquino. All. Solforati. ARBITRI: Traversa, Serafin. NOTE – Durata set: 26′, 20′, 23′; Tot: 69′.
    RIZZOTTI DESIGN PALLAVOLO SICILIA CATANIA –RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO 0-3 (20-25 23-25 18-25)RIZZOTTI DESIGN PALLAVOLO SICILIA CATANIA: Bridi 2, Bulaich Simian 7, Bertone 1, Fiore 6, Bordignon 5, Casillo 8, Bonaccorso (L), Oggioni 4, Conti 2, Catania 2, Picchi. Non entrate: Conti (L). All. Chiappafreddo.RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO: Purashaj 1, Buffo 10, Riparbelli 5, Badalamenti 17, Quarchioni 16, Taje’ 7, Ferrario (L), Ascensao Silva 2, Mennecozzi. Non entrate: Ascensao Silva, Gabbiadini. All. Napolitano. ARBITRI: Cecconato, Lorenzin. NOTE – Durata set: 27′, 29′, 26′; Tot: 82′.
    EGEA PVT MODICA – CDA TALMASSONS 0-3 (18-25 10-25 22-25)EGEA PVT MODICA: Longobardi 5, Antonaci 3, M’bra 9, Herrera Alvarez 10, Gridelli 3, Bacciottini 1, Ferro 1, Saccani, Ferrantello, Brioli, Salviato. Non entrate: Gulino, Salamida. All. Quarta.CDA TALMASSONS: Nicolini 4, Grigolo 11, Bovo 10, Obossa 17, Silva Conceicao 6, Cogliandro 9, Pagotto 1, Ponte, Maggipinto. Non entrate: Marchi, Dalla Rosa, Cantamessa. All. Barbieri. ARBITRI: Pecoraro, Ciaccio. NOTE – Durata set: 22′, 19′, 26′; Tot: 67′. LEGGI TUTTO

  • in

    A1 F.: Oggi e domani l’unico turno infrasettimanale. Tante sfide calde per la classifica

    MODENA – Dalle 19.30 prende il via il primo e unico turno infrasettimanale della regular season di A1 femminile, la 3ª giornata.
    Un turno che si completa domani sera con il big match Conegliano – Novara ma che già questa sera, spalmato su 4 orari differenti, propone gare di elevato interesse per dare una fisionomia alla classifica, seppur ancora in avvio di stagione.
    Roma è chiamata ad una conferma del successo nella prima giornata con Cuneo (in Piemonte) e del buon gioco mostrato contro Conegliano. Seppur in un mercoledì sera c’è grande curiosità su quanto pubblico sarà presente per una sfida cin un avversario “normale”, dopo i 4500 per l’Imoco Conegliano, forse ad oggi la squadra più ricercata dagli appassionati.Chieri, splendida protagonista un anno fa, in trasferta, sfida la neo promossa Vallefoglia ancora alla ricerca di una soddisfazione.Alle 20.30 Firenze (1 vittoria e 1 sconfitta) se la vede con Trento (1 vittoria e 1 sconfitta) in un match di forte equilibrio, derby lombardo a Bergamo con due squadre dal target profondamente differente. Con una vittoria e una sconfitta a testa si affrontano anche Cuneo e Scandicci. Si gioca in Piemonte, favori del pronostico però per la corazzata toscana che ha “scoperto” anche la carta Ekaterina Antropova.Il programma serake si chiude alle 20.45 con Busto Arsizio (2 vittorie) di coach Musso che sfida una Perugia ancora balbettante (2 sconfitte). Diouf torna al palaYamamay alla ricerca di se stessa.
    Mercoledì 20 ottobre, ore 19.30Acqua&Sapone Roma Volley Club – VBC Trasporti Pesanti CasalmaggioreArbitri: Luciani-TalentoMegabox Ondulati Del Savio Vallefoglia – Reale Mutua Fenera ChieriArbitri: Vagni-Cruccolini
    Mercoledì 20 ottobre, ore 20.30Il Bisonte Firenze – Delta Despar TrentinoArbitri:  Caretti-VerrascinaBosca S.Bernardo Cuneo – Savino Del Bene ScandicciArbitri: Braico-RossiVolley Bergamo 1991 – Vero Volley MonzaArbitri: Curto-Papadopol
    Mercoledì 20 ottobre, ore 20.45 (diretta Sky Sport Arena)Unet E-Work Busto Arsizio – Bartoccini Fortinfissi PerugiaArbitri: Piperata-Armandola
    Giovedì 21 ottobre, ore 20.30 (diretta Rai Sport)Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola NovaraArbitri: Cerra-Cesare
    LA CLASSIFICAIgor Gorgonzola Novara 6; Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 6; Unet E-Work Busto Arsizio 6; Delta Despar Trentino 4; Vero Volley Monza 3; Acqua & Sapone Roma Volley Club 3; Reale Mutua Fenera Chieri 3; Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 3; Savino Del Bene Scandicci 3; Il Bisonte Firenze 3; ; Bosca S.Bernardo Cuneo 2; Bartoccini-Fortinfissi Perugia 0; Volley Bergamo 1991 0; Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 0. LEGGI TUTTO