consigliato per te

  • in

    Renieri: “Dopo la vittoria della Coppa c’è stato un po’ di rilassamento”

    Di Redazione Ancora un punto per la CBF Balducci HR Macerata, dopo un’altra battaglia protrattasi fino al tie-break nella tana della Sigel Marsala, che si avvicina alle ragazze di Luca Paniconi per cercare di insidiarne il quinto posto in classifica di Pool Promozione. Punto che però significa seconda sconfitta consecutiva (aggiungendo quella contro Pinerolo) dopo tredici vittorie che l’opposto Sofia Renieri commenta così a Il Resto del Carlino Macerata: “Dopo 13 vittorie di fila si è fatta sentire la stanchezza sia sul piano mentale sia su quello fisico. Fino a meno di un mese fa non abbiamo mai staccato la spina giocando di continuo tra campionato e Coppa Italia, in quest’ultima competizione abbiamo messo sul piatto della bilancia anche molta attenzione. Dopo la vittoria della Coppa c’è stato un po’ di rilassamento e così nelle ultime due partite sono arrivate due sconfitte a metà avendoci comunque fruttato un punto a gara”. Le maceratesi riprenderanno il cammino nella Pool promozione giocando l’11 aprile a Mondovì e la classe ’97 conclude analizzando la partita: “Dobbiamo prepararci per bene perché le piemontesi ci aspetteranno con il coltello tra i denti per riscattarsi dopo quelle sconfitte, ma anche noi vogliamo voltare pagina dopo le ultime due battute d’arresto e continuare a dimostrare di avere le capacità per fare bene”. LEGGI TUTTO

  • in

    Renieri: “A Talmassons servirà molta testa per rimanere attaccate in campo”

    Di Redazione
    La trasferta di Talmassons è la seconda battaglia di un mese di gennaio da affrontare con il coltello tra i denti. Sei, infatti, le partite da giocare ancora (compresa ovviamente quella di domani) fino allo scadere di gennaio. Dalla sua però, la CBF Balducci HR Macerata ha l’equilibrio di un roster in grado di avere alternative in ogni ruolo, un valore aggiunto che permette di effettuare rotazioni e far rifiatare le atlete caso di necessità. “Avere l’opportunità di schierare tutte quante in campo ci sta sicuramente dando una grande mano” ha dichiarato l’opposta Sofia Renieri
    Sofia, tante partite da recuperare e da preparare in poco tempo. Quanto conta fare quadrato anche in palestra per superare questa situazione?
    “È fondamentale soprattutto in questo momento, non avendo avuto modo di allenarci insieme per un periodo di tempo molto esteso. Quindi dobbiamo mettere tutta la grinta possibile, esserci sempre l’una per l’altra. Dopo un momento di pausa è normale avere una forma altalenante. Ci stiamo impegnando per esserci sempre ed allenarci al 100%. Qualche piccolo acciacco c’è visto che stiamo recuperando in fretta, però il nostro obiettivo è fare bene per quello che possiamo.”
    Per quanto riguarda te individualmente, quali sono le tue condizioni dopo l’infortunio di inizio stagione?
    “Purtroppo ho avuto la sfortuna di farmi male alla terza di campionato. Con coach Paniconi ci siamo dati un tempo di recupero per poter tornare in forma e dare un contributo alla squadra. Per mia natura tendo sempre ad essere ottimista, stiamo davvero lavorando in fretta ma bene per tornare al top, anche perché un conto sono gli allenamenti, un conto è giocare partite che richiedono altre prestazioni.”
    A proposito di prestazioni: cosa servirà secondo te per tornare da Talmassons con un buon risultato?
    “Lo spirito di squadra di cui parlavamo prima, aiutarci a vicenda nei momenti fondamentali. È una cosa che ci servirà tutto l’anno e soprattutto per questo gennaio, particolarmente concentrato. Servirà molta testa per rimanere attaccate in campo, sperando anche che un po’ di sfortuna ci abbandoni.”
    Parlando di squadra, anche la possibilità di alternare le giocatrici ha permesso di togliersi qualche soddisfazione al rientro.
    “Sì, abbiamo alternative molto valide. Il coach ha detto subito che il suo obiettivo era avere una squadra intera di 13 giocatrici. Ognuna di noi può sostenere il campo allo stesso modo. Questo può complicare un po’ le scelte dell’allenatore ma d’altro canto ci aiuta ad ottenere buoni risultati, anche perché permette di fare allenamenti con un buon tasso di competitività.”
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    CBF Balducci: domenica ultimo test match poi al via il campionato

    Foto Ufficio Stampa CBF Balducci HR Macerata

    Di Redazione
    CBF Balducci HR Macerata che si avvicina alla due giorni che la porterà all’ultima settimana di preparazione in vista dell’esordio in A2. Domenica infatti, la squadra si recherà a San Giovanni in Marignano per l’ultimo allenamento congiunto, prima di ritornare in palestra per preparare la partita di debutto contro la Itas Città Fiera Martignacco.
    Il pensiero però è ora rivolto alla presentazione ufficiale della squadra, domani a Montecassiano alla sede della CBF Balducci. Un nuovo inizio, non senza difficoltà, ma con la grande gioia di essere di nuovo pronti a partire.
    Un momento particolarmente emozionante anche per le giocatrici di lunga militanza a Macerata, come Valentina Pomili. “C’è un clima di grande positività – ha dichiarato la schiacciatrice – Abbiamo iniziato il lavoro un po’ più tardi di altre squadre ma stiamo gradualmente entrando nel clima giusto e stiamo crescendo giorno dopo giorno. Per quanto mi riguarda, sta per iniziare la mia quarta stagione con questi colori e spero di potermi rendere utile in campo alla squadra. L’ultima stagione purtroppo si è chiusa troppo presto per i motivi che sappiamo, speriamo che la prossima si possa completare e che, dentro e fuori il palazzetto, tutto vada bene dal punto di vista sanitario.”
    C’è anche chi da domani entrerà ufficialmente nel clima della sua prima stagione non solo a Macerata, ma anche in A2, come Sofia Renieri, l’opposta proveniente dalla Bionatura Nottolini su cui la CBF Balducci ha puntato per questo campionato. “Sarà un anno di grandi emozioni – assicura Renieri – Mi sento però molto positiva e sto facendo il massimo per dimostrare che posso reggere l’impatto con questa categoria. Sono molto contenta e spero che possa andare tutto per il meglio anche perché mi sono trovata subito benissimo con questa squadra e con questa società. Il fatto che ci siano giocatrici che militano in questa società da un po’ di tempo fa sì che questo gruppo sia molto coeso, oltre al fatto che sono molto brave a far sentire a proprio agio chi come me è arrivato adesso.”
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO