consigliato per te

  • in

    Eurocup, Willis trascina Venezia al successo sul Cluj. Trento ko

    CLUJ (Romania) – La Reyer Venezia centra il suo primo successo stagionale nel gruppo A di Eurocup, battendo 85-80 in trasferta il Cluj. Partita combattuta, decisa solo nell’ultimo quarto dalle giocate di Willis e Spissu, autori di 22 e 18 punti. Pesano tanto soprattutto i due liberi segnati nel finale dal play sardo, che riporta la squadra di De Raffaele a due possessi di vantaggio dopo che i rumeni si erano riavvicinati fino al -2. Alla squadra di casa non bastano le ottime prestazioni dell’ex Roma Taylor (autore di 21 punti) e del brasiliano Meindl. 
    Cluj-Venezia 80-85, il tabellino (18-21, 15-19, 18-19, 29-26)
    Cluj: Taylor 21, Meindl 17, Patrick 12, Stipanovic 12, Cate 9, Guzman 5, Bircevic 4, Sanders.
    Venezia: Willis 22, Spissu 18, Bramos 16, Watt 13, Granger 6, Freeman 5, Brooks 2, Moraschini 2, Sima 1. 
    Basket, segui LIVE i risultati sul nostro sito
    Trento ancora ko: il Paris vince 89-86
    Capitola ancora invece l’Aquila Trento, al suo terzo ko nel gruppo B: la squadra di Molin cede il passo in casa anche al Paris, che si impone 89-86. I francesi, dopo un primo quarto equilibrato, mettono il turbo nel secondo piazzando un parziale di 31-17 e allungano ancora al rientro dal riposo lungo. Nel quarto periodo Trento prova la rimonta, arriva fino al -1 ad un minuto dalla fine ma manca l’affondo per portare a casa la gara: non bastano i 24 punti di Atkins (che sbaglia la tripla del pari a 4” dal termine) e i 17 di Grazulis. Match scorer dei parigini è invece lo statunitense Allman, autore di 23 punti.  
    Trento-Paris 86-89, il tabellino (20-18, 17-31, 19-23, 30-19)
    Trento: Atkins 24, Grazulis 17, Crawford 12, Lockett 11, Spagnolo 7, Udom 7, Conti 4, Forray 4.
    Paris: Allman 23, Toupane 16, Kamagate 14, Gegic 10, Sleva 8, Begarin 7, Denis 7, Evans 4.  LEGGI TUTTO

  • in

    Venezia, ufficiale: ingaggiato Spissu dal'Unics Kazan

    VENEZIA – L’Umana Reyer ha acquistato il nazionale Marco Spissu, 27enne playmaker originario di Sassari e proveniente dall’Unics Kazan, con cui ha giocato nell’ultima stagione in Vtb United League e in Eurolega con 25 presenze, una media punti di 5,1 (tirando con il 51,6% da due e il 52,9% da tre). Cresciuto nel Banco di Sardegna Sassari, esordisce giovanissimo nel 2011/2012 in Serie A, totalizzando 4 presenze nella massima serie anche l’anno successivo, quando milita col doppio tesseramento anche tra i dilettanti del Tavoni Sassari. Nelle quattro stagioni successive va a Bari (LegaDue Silver), Casalpusterlengo (A2 Gold), Tortona e Virtus Bologna (in A2). Nel 2017/18 torna a Sassari, con la cui maglia gioca 4 stagioni di A, una di Fiba Europe Cup e tre di Basketball Champions League prima del trasferimento a Kazan. Nel palmares vanta le vittorie in Supercoppa nel 2020, in Fiba Europe Cup nel 2019, in campionato e Coppa Italia di A2 (da Mvp) di A2 nel 2017 e nel campionato italiano Under 19 del 2014, sempre da Mvp. Con la Nazionale ha partecipato alle Olimpiadi di Tokyo e alle qualificazioni per i Mondiali del 2023. LEGGI TUTTO

  • in

    Ufficiale, colpo Venezia: ingaggiato il playmaker azzurro Spissu

    VENEZIA – L’Umana Reyer ha ingaggiato il nazionale Marco Spissu, playmaker di 27 anni, nato a Sassari e proveniente dal club russo dell’Unics Kazan, con cui ha giocato nell’ultima stagione in Vtb United League e in Eurolega con 25 presenze, una media punti di 5,1 (tirando con il 51,6% da due e il 52,9% da tre). Cresciuto nel Banco di Sardegna Sassari, esordisce giovanissimo nel 2011/2012 in Serie A, totalizzando 4 presenze nella massima serie anche l’anno successivo, quando milita col doppio tesseramento anche tra i dilettanti del Tavoni Sassari. Nelle quattro stagioni successive va a Bari (LegaDue Silver), Casalpusterlengo (A2 Gold), Tortona e Virtus Bologna (in A2). Nel 2017/18 torna a Sassari, con la cui maglia gioca 4 stagioni di A, una di Fiba Europe Cup e tre di Basketball Champions League prima del trasferimento a Kazan. Nel palmares vanta le vittorie in Supercoppa nel 2020, in Fiba Europe Cup nel 2019, in campionato e Coppa Italia di A2 (da Mvp) di A2 nel 2017 e nel campionato italiano Under 19 del 2014, sempre da Mvp. Con la Nazionale ha partecipato alle Olimpiadi di Tokyo e alle qualificazioni per i Mondiali del 2023. LEGGI TUTTO

  • in

    Reyer Venezia, colpaccio nel reparto esterni: Willis è ufficiale

    VENEZIA – Colpaccio in entrata per la Reyer Venezia: gli oro-granata ufficializzano l’ingaggio dell’ala forte Derek Willis, nell’ultima stagione in Spagna, alla Joventut Badalona che, ironia della sorte, sarà una delle avversarie della Reyer nel gruppo A di Eurocup. È lo stesso club veneto ad annunciare il nuovo arrivo con un comunicato sui propri canali ufficiali: “L’Umana Reyer comunica con soddisfazione di aver sottoscritto l’accordo con Derek Willis, ala forte di 206cm proveniente dalla Joventut Badalona. Nato il 21 giugno 1995 a Louisville, in Kentucky, Willis si forma cestisticamente prima alla Bullitt East Chargers High School e poi all’University of Kentucky dove disputa per quattro anni di fila il torneo NCAA. Nell’estate 2017 gioca la Summer League con i Detroit Pistons prima di disputare la G-League con i Grand Rapids Drive, mentre nel 2018 gioca il suo primo campionato in Europa con i tedeschi del BC Goettingen. Nella stagione 2019/20 veste la maglia del Ratiopharm Ulm con cui gioca in quintetto 28 partite di campionato (8.6 punti e 5.2 rimbalzi) e 9 di Eurocup (10.4 e 5.4 con il 57.1% da 3 e il 90.9% ai liberi). Nell’annata successiva fa parte del roster dell’Happy Casa Brindisi con cui debutta in Italia giocando 31 partite (11 punti e 8.3 rimbalzi, secondo nella Lega in questa statistica) e in Champions League (10.3 e 5.3). Nella stagione appena conclusa Willis veste la maglia di Badalona in 40 partite di Liga ACB (9.6 punti e 4.8 rimbalzi con il 55.7% da 2 e il 43.9% da 3) e 19 di Eurocup (9 punti e 5.6 rimbalzi con il 58.7% da 2 e il 41.7% da 3)”. L’ex giocatore rivelazione della Happy Casa Brindisi nella stagione 2020/21 (10,7 punti e 8,1 rimbalzi di media a partita) arriva in Veneto con una stagione di ritardo, visto che il presidente oro-granata Federico Casarin non era riuscito, la scorsa estate, a uscire dal contratto con Austin Daye.
    Serie A, colpo Reyer Venezia sotto le plance: ufficiale Tessitori
    Venezia, euforia Willis: “Ho sempre ammirato la Reyer”
    Il nuovo colpo di mercato del club veneto si presenta ai suoi nuovi tifosi: “Sono molto grato alla Reyer che mi ha voluto così tanto – le parole di Derek Willis – sono contento di giocare per questo Club e per la città di Venezia. Non vedo l’ora di conoscere la mia nuova realtà e i miei nuovi compagni, credo che potremo fare molto bene. Dall’esterno ho sempre ammirato Reyer e la sua organizzazione, credo che la società stia sviluppando un gran bel programma. Inoltre da avversario non ho mai vinto contro la Reyer (scherza). Non vedo l’ora di cominciare. Ci vediamo presto, ad agosto!”. Il lungo classe 1995 porta alla Reyer tanta esperienza, solidità (dimostrata nell’ultima stagione in Eurocup e Liga ACB), atletismo e punti. Un giocatore dalle indubbie qualità tecniche: Venezia ora non può più nascondere le proprie ambizioni europee.
    Venezia, Tonut lascia la Reyer: “Grazie di avermi farmi fatto crescere” LEGGI TUTTO

  • in

    Reyer Venezia, ufficiale la rescissione contrattuale con Sanders

    VENEZIA – La Reyer Venezia comunica la separazione da Victor Sanders: la notizia era nell’aria da giorni, e nel pomeriggio è arrivato il comunicato ufficiale della società:  l’atleta statunitense, arrivato in Laguna all’inizio dell’anno dalla Dolomiti Energia Trento, paga a caro prezzo la notte folle del 31 marzo, quando al rientro da una festa percorse contromano (e in stato di ebbrezza) circa 40 km di autostrada e venne fermato dalla Polizia. La società ha diffuso il comunicato, contentente poche e fredde parole: “L’Umana Reyer Venezia comunica la cessazione del contratto con il giocatore Victor Sanders”. La guardia 27enne nativa di Portland alla corte di De Raffaele quest’anno ha collezionato 8.1 punti, 1.5 rimbalzi e 1.7 assist in poco più di 17 minuti di impiego a partita. LEGGI TUTTO

  • in

    La Reyer Venezia saluta Sanders: rescisso il contratto dello statunitense

    VENEZIA – La notizia era nell’aria da giorni, nel pomeriggio è arrivata l’ufficialità: Victor Sanders non è più un giocatore dell’Umana Reyer Venezia: l’atleta statunitense, arrivato in Laguna all’inizio dell’anno dalla Dolomiti Energia Trento, paga a caro prezzo la notte folle del 31 marzo, quando al rientro da una festa percorse contromano (e in stato di ebbrezza) circa 40 km di autostrada e venne fermato dalla Polizia. La società ha diffuso il comunicato ufficiale, contentente poche e fredde parole: “L’Umana Reyer Venezia comunica la cessazione del contratto con il giocatore Victor Sanders”. La guardia 27enne nativa di Portland alla corte di De Raffaele quest’anno ha collezionato 8.1 punti, 1.5 rimbalzi e 1.7 assist in poco più di 17 minuti di impiego a partita. LEGGI TUTTO

  • in

    La Virtus Bologna batte anche Pesaro, Milano ok con Napoli

    Basket, segui LIVE i risultati sul nostro sito
    Milano batte Napoli e ipoteca il secondo posto
    Grazie ad una grande prestazione di Alviti (autore di 25 punti, high score in LBA), l’Armani Exchange Milano batte 90-67 la Gevi Napoli e si conferma al secondo posto in classifica: la squadra di Ettore Messina dà il colpo di grazia ai campani nel terzo quarto, dove mette in ghiaccio la partita con un parziale di 34-10 dopo il sostanziale equilibrio dei primi due quarti. L’ultimo periodo è una semplice formalità: l’Olimpia centra il suo secondo successo consecutivo e sale a quota 42 punti in classifica, mentre Napoli incappa nella terza sconfitta di fila e resta terz’ultima a quota 20 punti: non bastano alla Gevi i 14 punti di Rich.
    MILANO: Invernizzi 0, Melli 10, Grant 2, Rodriguez 10, Tarczewski 3, Ricci 7, Biligha 2, Delaney 5, Baldasso 3, Shields 12, Alviti 25, Hines 11.
    NAPOLI: Zerini 9, McDuffie 11, Gudaitis 5, Vitali 2, Velicka 7, Parks 4, Marini 3, Uglietti 4, Lombardi 8, Rich 14.
    Successo per Tortona contro Varese
    Nel pomeriggio della Serie A di Basket Tortona supera Varese per 104-99 grazie ai 33 punti di un super Daum e ai 20 di Macura. I padroni di casa mantengono stabilmente il controllo della partita, chiudendo sempre in vantaggio, soprattutto nel terzo quarto in cui staccano di ben 10 punti (78-68). Varese prova la rimonta negli ultimi dieci minuti ma è tutto inutile. In classifica i piemontesi salgono al quarto posto, in piena corsa per i playoff
    TORTONA: Mortellaro ne, Wright 7, Pezzulla ne, Tavernelli ne, Fridriksson 5, Filloy 12, Mascolo, Severini 3, Sanders 9, Daum 33, Cain 15, Macura 20.
    VARESE: Beane 9, Woldetensae 17, Sorokas 19, De Nicolao 4, Vene 6, Reyes 15, Librizzi 6, Virginio ne, Ferrero 3, Caruso 2, Keene 18, Zhao ne.
    Riparte il Brescia: 99-64 su Reggio Emilia
    Dopo la sconfitta contro Tortona, arriva un successo casalingo anche per il Brescia che piega 99-64 il Reggio Emilia grazie ai 24 punti del solito Della Valle ai 19 di Gabriel. Partita facile per la squadra di Magro che già alla fine del secondo quarto accumula un vantaggio enorme, chiudendo sul 54-32. I lombardi sono sempre più la terza forza del campionato, dietro solo ad Olimpia e Virtus.
    BRESCIA: Gabriel 19, Moore 12, Mitrou-Long 15, Mobio 3, Petrucelli 5, Della Valle 24, Eboua 3, Parrillo 5, Cobbins ne, Burns 4, Laquintana 9, Moss.
    REGGIO EMILIA: Thompson Jr 6, Hopkins 7, Baldi Rossi 4, Strautins 12, Crawford 12, Colombo ne, Soliani ne, Cinciarini 10, Johnson 10, Larson 3.
    Cremona retrocessa, Trieste in zona playoff
    Vittoria anche per Trieste che batte Cremona per 84-72 e ottiene così la terza vittoria di fila grazie a delle prestazioni eccellenti di Grazulis, Konate e Lever. La Vanoli ci prova a rimane sempre vicina nel punteggio, ma il secondo tempo è decisivo per la vittoria della squadra di Ciani. Grazie ai due punti Trieste è matematicamente salva e sale al settimo posto, e quindi in zona play-off. È invece retrocessione matematica per la Vanoli.
    TRIESTE: Banks 11, Davis 8, Clark 9, Konate 14, Longo, Deangeli, Mian 6, Cavaliero, Campogrande 5, Grazulis 17, Lever 14.
    CREMONA: Agbamu, Zacchigna, Dime 8, Sanogo 5, Gallo, Poeta 2, Spagnolo 10, Kohs 3, Tinkle 10, Cournooh 10, Juskevicius 24.
    Vince ancora la Virtus Bologna
    La Virtus si conferma anche contro Pesaro, battuta per 77-96. Il primo quarto alla Vitrifrigo Arena reggono solo nel primo quarto, chiuso in vantaggio sul 24-23, ma le V nere rimontano e chiudono il secondo sul 37-43. La Virtus prova poi a prendere il largo portandosi addirittura sul 49-70 nel terzo quarto fino al 77-96 finale. Protagonisti Hackett, Jaiteh, Teodosic e Mannion che si alternano nei 40 minuti. Diventano così 13 di fila le vittorie della Virtus Bologna. 
    PESARO: Mejeris 9, Moretti 15, Lamb 9, Demetrio 6, Delfino 18, Tambone, Zanotti 6, Jones 12, Dia ne, Stazzonelli 2. BOLOGNA: Mannion 18, Belinelli 8, Pajola 2, Alibegovic 2, Sampson 11, Tessitori, Hervey 5, Jaiteh 11, Shengelia 12, Hackett 13, Weems 2, Teodosic 12.
    Fortitudo batte Trento e continua a sperare
    Vittoria importantissima per la Fortitudo Bologna che mantiene vive le speranze di salvezza superando nettamente Trento per 89-69 e avvicinandosi verso Napoli al terzultimo posto. I padroni di casa mantengono il vantaggio per tutta la partita, dilagando nel finale e conquistando così la vittoria. 
    BOLOGNA: Aradori 17, Mancinelli ne, Durham 4, Natalini, Procida 7, Benzing 22, Feldeine 9, Fantinelli 4, Charalampopoulos 10, Groselle 9, Borra, Frazier 7.Allenatore: Martino.
    TRENTO: Johnson, Bradford 16, Williams 10, Reynolds 9, Gaye ne, Conti, Morina ne, Forray 7, Flaccadori 12, Mezzanotte ne, Ladurner 2, Caroline 13.
    Treviso vince in volata contro Brindisi
    Vittoria in volata per Treviso nel posticipo della 27ª giornata di serie A che batte Brindisi in una partita complicata per 96-90. Tantissimi sorpassi ma nessuna delle due squadre sembrava riuscire a prevalere. Poi nel finale Treviso trova l’affondo decisivo per portarsi a casa la vittoria. 
    TREVISO: Russell 25, Bortolani 27, Sokolowski 7, Jones 7, Akele 5, Jurkatamm 4, Faggian, Pellizzari, Vettori, Imbrò 2, Chillo 5.
    BRINDISI: Gentile 21, Zanelli 8, Harrison 21, Visconti 3, Perkins 20, Vitucci, Gaspardo 12, Redivo, De Zeeuw 3, Clark 2, Guido. LEGGI TUTTO

  • in

    Venezia ipoteca i playoff: 66-63 contro Sassari

    SASSARI – La Reyer Venezia batte 66-63 fuori casa la Dinamo Banco di Sardegna Sassari e ipoteca l’accesso al playoff: nel match valido per la 27ª giornata di LBA la squadra di De Raffaele centra la quinta vittoria di fila in campionato in un match equilibrato e combattuo, con entrambe le squadre alla ricerca di punti preziosi in virtù della post-season. La differenza nel finale punto a punto la fanno la solidità a rimbalzo di Brooks e Watt (che chiude in doppia-doppia con 15 punti 10 rimbalzi), la precisione dalla lunetta di Tonut e l’errore da tre punti di Logan a fil di sirena. Un successo, quello dei lagunari, che vale i 30 punti in classifica e il +4 dalla squadra di Bucchi, che dovrà giocarsi fino alla fine le chance per giocarsi i playoff: non bastano ai sardi le ottime prestazioni di Bendzius e Bilan. 
    SASSARI: Pisano ne, Bilan 15, Logan 12, Robinson 7, Kruslin, Gandini ne, Devecchi, Treier 1, Burnell 5, Bendzius 19, Gentile 4, Diop. VENEZIA: Stone 15, Bramos ne, Tonut 12, De Nicolao 7, Echodas, Morgan, Mazzola, Brooks 7, Cerella 10, Minincleri ne, Watt 15.
    Basket, segui LIVE i risultati sul nostro sito LEGGI TUTTO