consigliato per te

  • in

    Aria di derby per Valtrompia. L’ex Marchetti: “Il gruppo è l’arma migliore di Cazzago”

    Di Redazione Grande attesa per la sfida-derby di sabato sera al Pala Lupo di Bovezzo tra Valtrompia Volley e Radici Cazzago, squadra allenata dall’ex Baldi, sulla panchina dei Lupi nella prima parte della scorsa stagione. Cazzago ha conquistato la promozione in estate e sta ben figurando, avendo già un bottino di 8 punti in cassaforte. La matricola ha dimostrato di giocarsela con formazioni di alto profilo come Ongina, battendola tra le mura amiche proprio la scorsa settimana.  Nel suo organico figurano oltre ad atleti giovani e spigliati come il regista Statuto, anche giocatori di esperienza come Pelizzon e Dossena, due schiacciatori opposti ben conosciuti nell’ambiente bresciano, e il centrale Riccardi, che nell’ultimo match ha messo a terra ben 14 punti, presente anche a muro. Particolare occhio di attenzione anche allo schiacciatore Lombardi. Le parole dell’ex di giornata, l’opposto Luca Marchetti, arrivato a Valtrompia dopo la promozione in serie B: “Ci aspettiamo sicuramente una partita impegnativa, Cazzago è una squadra ostica che fa del gruppo la sua arma migliore, grazie alla quale è riuscita a fermare la forte Ongina. Rivedere i miei vecchi compagni sarà sicuramente emozionante, abbiamo affrontato tante battaglie insieme, l’ultima la promozione. Stiamo lavorando sodo per essere pronti per questa partita, fondamentale per il nostro cammino e per continuare il trend positivo!“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: primo stop stagionale per la Canottieri Ongina

    Di Redazione Primo passo falso stagionale per la Canottieri Ongina, caduta sabato a Erbusco contro la Radici Cazzago nella sesta giornata d’andata del girone C di Serie B maschile. Il ko inatteso in terra bresciana ha anche visto i gialloneri abbandonare la vetta della classifica, conquistata solamente il week end precedente, con il Gabbiano Mantova tornato nuovamente al timone della graduatoria e che sabato alle 18 farà visita a Monticelli per il big match di giornata. Una serata storta, quella vissuta dai ragazzi di Gabriele Bruni, al cospetto di un avversario che ha fiutato l’impresa e l’ha firmata con merito. I gialloneri, positivi a muro (18 block contro i 10 locali), hanno patito in ricezione (11 ace subiti e percentuali basse soprattutto nei primi due parziali), ma il dato più eloquente e determinante è quello degli errori-punto (37 nell’arco dei cinque set). Sotto 1-0 e poi avanti 2-1, la Canottieri Ongina è risultata di fatto assente nella quarta frazione (25-12), mentre al tiebreak ha ceduto di tre lunghezze (15-12). “È stata una brutta partita – commenta coach Bruni -, giocata a ritmi molto bassi con un numero enorme di errori punto. Non c’è nulla da salvare: avevamo cercato di impostare la partita sul controllo degli errori, invece ci siamo trovati a commetterne il doppio del solito. Per questo, la sconfitta è meritata e la prova di maturità che dovevamo affrontare non l’abbiamo superata. Usando sempre un gergo scolastico, ora come ora siamo una squadra rimandata: non siamo ancora pronti per essere determinanti soprattutto nella nostra metà campo“. Radici Cazzago-Canottieri Ongina 3-2 (27-25, 23-25, 19-25, 25-12, 15-12)RADICI CAZZAGO:  Statuto 6, Lombardi 15, Silvi 4, Pellizzon 22, Valloncini 4, Riccardi 13, Odolini (L), Tomasoni, Scabelli 1, Zanardini 7. N.e.: Tira, Dossena, Deveronico.  All.: BaldiCANOTTIERI ONGINA: Ramberti 2, Bacca 12, De Biasi B. 7, Miranda 21, Caci 11, Fall 20, Cereda (L), Paratici, Piazzi 1, Ousse, De Biasi M. 1. N.e.: Zorzella Davide. All.: BruniARBITRI: Barbara Roberto ed Elena Gambato (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: la Canottieri Ongina difende il primo posto contro Cazzago

    Di Redazione Tre punti nel mirino per difendere il primo posto. In Serie B maschile, la Canottieri Ongina è attesa dal test di maturità nella trasferta bresciana di Erbusco, dove sabato alle 21 sfiderà la Radici Cazzago nella sesta giornata d’andata del girone C. Nello scorso weekend, la squadra di Gabriele Bruni aveva messo a segno il colpo doppio: 3-1 al Valtrompia terzo in classifica e primato conquistato complice lo scivolone di Mantova, atteso sabato 27 novembre a Monticelli per il big match. Per i gialloneri, però, non è ancora ora di pensare al Gabbiano. “Cazzago – spiega coach Bruni – è la prova del nove per vedere se siamo pronti per rimanere in determinate posizioni di classifica e se siamo maturati. Affronteremo in trasferta un avversario che ha bisogno di punti; come struttura, è simile a Grassobbio che abbiamo già affrontato, con il reparto laterale come punto di forza. Inoltre, ci sono due-tre elementi che caricano squadra e ambiente. Dovremo cercare di non far prendere fiducia alla Radici e imporre il nostro gioco. In questo periodo continuiamo a lavorare per sviluppare sempre più un’identità che ci siamo costruiti: è un percorso in fase di attuazione e volto al lungo periodo“. La Radici Cazzago è allenata da coach Giorgio Baldi, ex Valtrompia, e in rosa annovera diversi elementi ex Crema come l’opposto Dossena, il centrale Silvi e il libero Deveronico. A presentare la partita è il direttore sportivo Alessio Baroncini: “Siamo neopromossi dopo i play off di Serie C, abbiamo avuto un mercato più corto come tempo, ma siamo riusciti ad allestire una squadra competitiva in relazione all’obiettivo salvezza. La struttura è quella della squadra promossa, ma la fortuna non ci ha aiutato: abbiamo perso due elementi per ragioni personali nel pre-campionato e ancora oggi siamo incompleti, infatti stiamo cercando sul mercato un palleggiatore “Abbiamo conquistato 6 punti in 5 giornate – prosegue Baroncini – e non ci lamentiamo, anche se non ci esprimiamo ancora come vogliamo: molti ragazzi sono alla prima esperienza in serie B e giochiamo un po’ a sprazzi, abbiamo margine di crescita. La Canottieri Ongina è una squadra molto ben attrezzata e ci fa molta paura, la vediamo un po’ come una partita improbabile. Ha un livello d’attacco molto importante, forse l’unico neo potrebbe essere la ricezione ma comunque gioca un’altra pallavolo rispetto a noi. Ci aspettiamo di poter vedere i nostri ragazzi esprimere al massimo il proprio talento, poi andrà come andrà. Non sono queste le partite da vincere e se conquistassimo un punto sarebbe festa grande per noi. Se dovessimo perdere 3-0, che sia combattuto e utile per il prosieguo del campionato“. A dirigere l’incontro tra Radici Cazzago e Canottieri Ongina saranno il primo arbitro Barbara Roberto e il secondo arbitro Elena Gambato. La partita sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook Volley Canottieri Ongina. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La prima in trasferta di Bolghera è sul campo della neopromossa Radici Cazzago

    Di Redazione Sarà la palestra delle Scuole Elementari di Erbusco, in provincia di Brescia, ad ospitare la prima partita stagionale in trasferta del Ks Rent Bolghera, che dopo la vittoriosa battaglia di sabato scorso con il Valtrompia va in cerca di conferme. Avversario di turno il Radici Cazzago, squadra neopromossa che ha cominciato al meglio il proprio torneo, avendo superato per 3-0 a domicilio l’Argentario Calisio, portandosi a casa tre punti preziosi nella lotta salvezza. Matteo Saurini non lamenta alcuna assenza, anche se qualche giocatore dopo la maratona di sabato scorso ha accusato qualche fastidio, quindi potrà schierare il settetto più competitivo, che dovrebbe prevedere Consolini al palleggio, Gasperi opposto, Cristofaletti in banda, Paoli e Bressan al centro, Thei libero. Per il ruolo di secondo schiacciatore sono in ballo Samuel Dietre e Davide Polacco. L’obiettivo è quello di portare a casa i tre punti, operazione che il Team Volley Cazzago ha già compiuto sabato scorso a Cognola, giocando un match ordinato, nel quale ha saputo, più di ogni altra cosa, capitalizzare l’elevato numero di errori commessi dalla giovane squadra della collina.  Il settetto proposto dal nuovo tecnico Giorgio Baldi prevede il confermato Enrico Statuto in regia, palleggiatore abbastanza alto per la categoria, in diagonale con il pezzo forte del mercato estivo, ovvero l’opposto Leonardo Dossena, reduce da una stagione a Crema sempre in serie B. In posto 4 troviamo Angelo Valloncini e Massimo Zanardini, entrambi confermati dopo la promozione dalla C, al centro Michele Silvi, anche lui proveniente da Crema, e il confermato Valerio Riccardi, mentre il libero è Andrea Odolini. La partita è in programma stasera alle ore 21 e potrà essere seguita in diretta streaming sul canale Youtube del Bolghera. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO