consigliato per te

  • in

    Polonia: Gardini e Bernardi in lizza per la panchina della nazionale maschile

    Di Redazione

    Bisognerà aspettare ancora qualche settimana per conoscere finalmente i nomi dei nuovi allenatori delle nazionali della Polonia: il presidente federale Sebastian Swiderski ha annunciato che la decisione sarà presa non prima del 3 dicembre, data della prossima riunione del Consiglio di Amministrazione. Le situazioni delle due rappresentative, però, sono molto diverse: per la panchina della nazionale femminile sono state presentate ben 24 candidature, tra cui un solo polacco (tra le tante domande anche quelle di Daniele Santarelli e Massimo Barbolini). Nel settore maschile, invece, i concorrenti sono soltanto 6, tutti stranieri.

    La Federazione non ha reso noti i nomi dei candidati, ma per la panchina maschile non è un segreto la presenza di Nikola Grbic, notoriamente appoggiato dallo stesso presidente. Jerzy Mielewski, giornalista di Polsat Sport, ne ha anticipati altri tre, due dei quali italiani: si tratterebbe di Andrea Gardini, tecnico campione di Polonia con lo Jastrzebski Wegiel (che ha già fatto parte dello staff della Polonia dal 2011 al 2013), Lorenzo Bernardi, suo successore alla guida di Piacenza, e Marcelo Mendez, CT vincitore della medaglia di bronzo a Tokyo 2020 con l’Argentina. Gli ultimi due tecnici che hanno inviato il curriculum restano per il momento “top secret”…

    (fonte: Polsat Sport) LEGGI TUTTO

  • in

    Un Mondo di Volley: cadono le grandi, dal Developres al Sada Cruzeiro

    Di Redazione Settimana frizzantissima nei principali campionati internazionali, con una serie di “big” vittime di sconfitte clamorose o quantomeno sorprendenti. Il primo ko della stagione costa la vetta dei rispettivi tornei a Developres Rzeszow in Polonia e Lokomotiv Novosibirsk in Russia, mentre il Volero Le Cannet riesce comunque a mantenere il primo posto in Francia. Cadono pure il Sada Cruzeiro in Brasile e l’UPCN, che in Argentina cede la Supercoppa al Ciudad Voley, per non parlare del clamoroso 0-3 subito dal VakifBank sul campo del Kuzeyboru: la squadra di Guidetti, però, si è già rifatta alla grande… POLONIA – Seconda sconfitta nelle ultime tre partite per i campioni in carica dello Jastrzebski Wegiel, battuti in casa dall’Aluron CMC Warta Zawiercie per 2-3 (18-25, 25-17, 25-27, 25-16, 13-15) con 21 punti di un Facundo Conte al 59% in attacco. Ne approfitta lo Zaksa Kedzierzyn-Kozle (3-0 allo Slepsk Malow Suwalki) per andare in fuga in vetta alla classifica, anche se lo stesso Zawiercie ha una partita in meno. Torna al successo il Projekt Warszawa di Anastasi (3-0 a un Trefl Gdansk in piena crisi) e continua a salire l’Indykpol AZS Olsztyn di Bonitta (3-0 allo Czarni Radom). Nel posticipo, grande rimonta dello Skra Belchatow ai danni dell’Asseco Resovia di Giuliani: da 0-2 a 3-2. In Tauron Liga femminile arriva la prima sconfitta stagionale per il Developres Rzeszow, superato per 2-3 (25-23, 25-27, 25-23, 19-25, 13-15) dal DPD Legionovia di Chiappini (31 punti di Olivia Rozanski); il Chemik Police, vittorioso per 3-1 a Kalisz, resta così solo in vetta con due punti di vantaggio sulle rivali. Sorprendente ko interno per l’E.Leclerc Radomka Radom di Marchesi contro il BTS Bielsko-Biala (2-3), mentre il LKS Commercecon Lodz la spunta al tie break nel derby di Lodz contro il Budowlani, nel giorno del rientro di Gorecka. Esordio vincente per il nuovo tecnico Alessandro Lodi sulla panchina del Palac Bydgoszcz, che nel posticipo supera al quinto set l’UNI Opole. RUSSIA – È la settimana del sorpasso in vetta alla Superleague maschile: lo Zenit Kazan si impone per 3-1 (26-28, 25-16, 25-19, 25-18) sulla Lokomotiv Novosibirsk, alla prima sconfitta stagionale, e la scavalca al primo posto. Ne approfittano solo in parte Dinamo Mosca e Zenit San Pietroburgo, costrette al tie break da Ural Ufa e Fakel Novy Urengoy: i campioni in carica devono addirittura rimontare dallo 0-2, ma si salvano grazie a Podlesnykh (25 punti). Il Kuzbass Kemerovo, che ha perso anche Obmochaev per infortunio, torna a vincere contro il Belogorie Belgorod (3-2) malgrado i 39 punti di Al Hachdadi; quarto posto per la Dinamo LO (3-1 a Krasnoyarsk). Nel campionato femminile lascia per strada il primo punto la Lokomotiv Kaliningrad, trascinata al tie break dalla Dinamo Krasnodar (23-25, 26-24, 9-25, 25-21, 9-15) in una partita segnata dai 28 punti di Voronkova. Tornano così a meno 3 dalla capolista la Dinamo Kazan (3-0 sul campo del Minchanka Minsk) e il Tulitsa Tula (3-1 allo Yenisei). Risalgono la Dinamo Mosca, protagonista di un brillante 3-0 in casa del Proton Saratov, e l’Uralochka Ekaterinburg, che batte la Dinamo Metar in tre set. Sempre fermo al palo lo Zarechie Odintsovo. TURCHIA – Riscatto immediato per il VakifBank Istanbul, che dopo aver perso clamorosamente per 0-3 con il Kuzeyboru (un risultato che non si verificava da 2 anni) si “vendica” a spese del Galatasaray, travolto in tre set (25-16, 25-19, 25-12). La squadra di Guidetti resta prima a pari punti con il Fenerbahce, che però ha una partita in meno e continua a viaggiare a pieno ritmo (3-0 allo Yesilyurt). Fatica il THY, trascinato al tie break sul campo del Sariyer, che nel frattempo ha cambiato allenatore (Celik per Goksen); l’Eczacibasi non sbaglia contro il Mert Grup Sigorta e resiste al terzo posto, seguito dal PTT (3-0 su un Nilufer sempre più in crisi). Il Kuzeyboru torna in zona play off piegando anche il Karayollari per 3-1. La Efeler Ligi vede saldamente al comando l’Halkbank Ankara, vittorioso per 1-3 (20-25, 25-16, 16-25, 21-25) nel posticipo sul campo del Bursa BBSK: altri 28 punti per Fernando Hernandez. Restano a meno 4 il Fenerbahce, che batte lo Yeni Kiziltepe per 3-1 ma perde Seyed Mousavi, vittima di una frattura al piede, e lo Ziraat Bankasi di Santilli, che con lo stesso punteggio regola il Cizre (23 punti per Atanasov). Vincono anche le altre big: 3-0 per lo Spor Toto sul Solhan, 3-1 per il Galatasaray sull’Afyon Yuntas, mentre l’Arkas Izmir deve ricorrere al tie break per imporsi sul campo del Sorgun, con 31 punti di Efe Mandiraci. Foto TVF FRANCIA – Non conosce ostacoli in Ligue A maschile la corsa del Tours VB, a segno in tre set sul campo del Plessis Robinson. Tengono il ritmo le inseguitrici Narbonne (3-1 al Paris con una prestazione maiuscola del giovane argentino Nicolas Zerba, 21 punti con 5 muri) e Chaumont (3-1 allo Stade Poitevin). Anche il Sète continua a volare grazie al 3-1 sul campo del Nice, con 19 punti di Moritz Karlitzek. Sempre più disastroso il rendimento dell’AS Cannes, battuto per 3-0 (25-16, 25-16, 25-23) dal Montpellier: quarta sconfitta consecutiva per i campioni di Francia, Nelli non va neppure a referto. Si torna in campo già mercoledì per il turno infrasettimanale. La prima sconfitta stagionale del Volero Le Cannet in Ligue A femminile arriva sul campo del VB Nantes in una partita di straordinaria intensità: finisce 3-2 (21-25, 25-14, 19-25, 25-23, 16-14) con tanto di match point annullato alla capolista sul 13-14 del tie break. 30 punti per la finlandese Kokkonen, Carraro fuori dopo il primo set. Rosicchia solo un punticino l’ASPTT Mulhouse, che vince per 3-2 a Parigi, mentre il Racing Club de Cannes si riavvicina grazie al 3-1 sul Pays d’Aix Venelles: Schiavo e Veglia battono Orefice e Partenio (17 punti). Il Béziers manca un’altra occasione per risalire perdendo per 3-2 sul campo del Terville-Florange. GERMANIA – Il Berlin Recycling Volleys prosegue nella sua corsa solitaria (3-1 ai Grizzlys Giesen) mentre alle sue spalle c’è il vuoto: a meno 6 il Powervolleys Duren (3-0 all’Herrsching), che però ha una partita in più, e a meno 9 lo United Volleys Frankfurt (che invece ne ha una in meno). Torna a incepparsi il Vfb Friedrichshafen, battuto al tie break sul campo del Luneburg: non bastano alla squadra di Lebedew i 24 punti di Simon Hirsch. Primo punto lasciato per strada dall’Allianz MTV Stuttgart in Bundesliga femminile: la capolista rimonta dallo 0-2 sul campo delle Ladies in Black Aachen (25-22, 26-24, 13-25, 18-25, 12-15) ma l’infortunio di Hester Jasper, ultimo di tanti, fa sì che la società corra ai ripari con l’arrivo della norvegese Olimstad. Non approfitta della situazione il Potsdam SC, che anzi perde in casa contro il Munster al tie break, mentre il Dresdner SC – che a sua volta si è rinforzato con il libero Teodora Pusic – batte per 3-1 l’Erfurt, ma è staccato di ben 8 punti dalla vetta. Foto DSC Volleyball Damen BRASILE – Continua la favola del Sesi SP, grande sorpresa della Superliga maschile, che va clamorosamente a imporsi in casa del Sada Cruzeiro per 1-3 (27 punti dell’opposto Darlan) e resta solo al secondo posto in classifica, a un punto dal Fiat Gerdau Minas. La capolista, dopo aver travolto in settimana il Funvic Natal, non sbaglia neppure contro il Brasilia (3-1) e resta a punteggio pieno. Stupisce anche l’Apan Blumenau (3-0 all’America Montes Claros, quarta vittoria stagionale) mentre prova a risalire il Volei Renata, vittorioso per 3-0 sul campo del Guarulhos. In Superliga femminile il Dentil Praia Clube vince anche in casa dell’Itambé Minas per 3-2: è già il quarto successo stagionale in altrettanti scontri diretti e vale il più 3 in classifica per la squadra di Paulo Coco su quella di Nicola Negro. Ancora protagonista la palleggiatrice Claudinha, premiata come MVP. Inseguono, con una partita in meno, Sesi Bauru (3-0 al Pinheiros) e Osasco (3-1 al Barueri); continua a impressionare il Fluminense, che in cinque gare è sempre andato a punti. Prova intanto a rialzarsi anche il Sesc RJ Flamengo grazie al 3-0 sul Maringa. Da mercoledì si gioca il turno infrasettimanale. GIAPPONE – Fine settimana dedicato ai recuperi: in V.League maschile gli JTEKT Stings di Fagiani si fanno battere per 2-3 dal piccolo Oita Miyoshi e sprecano una buona occasione per rientrare tra le big (pur vincendo per 3-0 il secondo match). Anche nel campionato femminile Denso Airybees e Saitama Ageo Medics si dividono la posta (1-3, 3-2) e restano lontane dalle posizioni di vetta: buona prova della venezuelana Roslandy Acosta (23 punti nel primo match e 19 nel secondo). Foto Kepco Vixtorm COREA DEL SUD – Classifica cortissima in V-League maschile, con gli Hyundai Skywalkers che subiscono la terza sconfitta in quattro partite (2-3 per mano dell’OK Financial Group, 42 punti del cubano Leonardo Leyva) e cedono la vetta al Kepco Vixtorm. La neo-capolista passa in tre set sul campo dei KB Stars e Daudi Okello vince la sfida africana con Noumory Keita: 30 punti contro 24. I KAL Jumbos battono per 3-2 i Samsung Bluefangs, malgrado i 42 punti di Kyle Russell, e restano a loro volta in scia. La V-League femminile, al contrario, è a senso unico: 10 vittorie su 10 per la Hyundai E&C Hillstate, solissima in vetta dopo il 3-1 sull’IBK, con altri 32 punti di Yasmeen Bedart-Ghani. Si stacca anche il KGC Gingseng Corporation, battuto per 3-0 dall’Expressway di Kelsie Payne (21 punti), mentre le campionesse in carica del GS Caltex consolidano il terzo posto con il 3-0 ai danni della Pepper Savings Bank. ALTRI – In Argentina la stagione maschile è iniziata con una sorpresa: il Ciudad Voley ha strappato la Supercoppa (la prima della sua storia) ai campioni in carica dell’UPCN San Juan nel nuovo palazzetto inaugurato per l’occasione. In Cina, invece, la sorpresa è arrivata prima ancora dell’inizio della Superleague femminile, che partirà venerdì 25 novembre: la CVA ha deciso che sarà possibile schierare una sola giocatrice straniera e non più due. Decisione che va a danneggiare soltanto lo Shanghai, che aveva ingaggiato nientemeno che Jordan Larson e Kim Yeon-Koung. In Grecia, infine, il PAOK è costretto a rinunciare almeno fino a gennaio alla coreana Lee Jae-Yeong, tornata in patria per curare un infortunio al ginocchio. LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia: Lo Skra rimonta il Resovia nel big-match. Atanasijevic MVP

    POLONIA – Nel big-match dell’ottava giornata di Plusliga giocato in posticipo questa sera il PGE Skra Belchatow ha rimontato dallo 0-2 contro l’Asseco Resovia Rzeszów di Giuliani. Dopo i primi 2 set in cui il Resovia fa la differenza soprattutto al servizio, dal terzo set la situazione s’inverte ed è lo Skra a fare la voce grossa dai 9 metri (nel 4° set è decisivo Taht, titolare dal 3° set al posto di Kooy, con la serie in battuta che porta il punteggio dall’8-10 al 14-10). Il tie-break resta in bilico sino al 10-10 poi 3 bombe in battuta di Atanasijevic (MVP con 22 punti, il 61% di vinc. e il 45% di eff. in att., 1 muro e 1 ace) valgono 2 muri e una palla slash per Klos (13-10), autore di 15 punti col 91% in att., 4 muri e 1 ace. Dopo l’errore in battuta del serbo (13-11) entra Bucki al servizio al posto di Muzaj ed arrivano una palla slash (13-12) ed un ace che riaprono la partita (13-13). Atanasijevic però risolve da posizione complicata dopo ricezione negativa (14-13) e dopo la buona battuta di Taht arriva il muro di Klos sul rientrante Muzaj (15-13).
    Risultati e programma 8° giornata19 novembreStal Nysa – GKS Katowice 2-3 (22-25, 21-25, 25-20, 25-17, 10-15)
    20 novembreJastrzębski Węgiel – Aluron CMC Warta Zawiercie 2-3 (18-25, 25-17, 25-27, 25-16, 13-15)Grupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle – Ślepsk Malow Suwałki 3-0 (25-17, 25-22, 25-18)Cerrad Enea Czarni Radom – Indykpol AZS Olsztyn 0-3 (23-25, 23-25, 23-25)
    21 novembreProjekt Warszawa – Trefl Gdańsk 3-0 (25-21, 25-20, 25-20)LUK Lublin – Cuprum Lubin 3-2 (19-25, 25-17, 25-17, 28-30, 19-17)
    22 novembrePGE Skra Bełchatów – Asseco Resovia Rzeszów 3-2 (22-25, 20-25, 25-17, 25-19, 15-13)Top Scorer e italiani: Atanasijevic 22, Klos 15, Ebadipour 12, Taht 11, Bieniek 9, Kooy 6; Muzaj 21, Cebulj 12, Kochanowski 10, Deroo 7, Kozamernik 6, Szerszen 5. MVP: Atanasijevic.
    ClassificaGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 25p 9v-0pJastrzębski Węgiel 20p 6v-3pAluron CMC Warta Zawiercie 19p 7v-1pIndykpol AZS Olsztyn 18p 6v-2pProjekt Warszawa 18p 6v-3pPGE Skra Bełchatów 14p 5v-3pAsseco Resovia Rzeszów 13p 4v-4pGKS Katowice 10p 4v-4pLUK Lublin 8p 3v-5pCuprum Lubin 8p 2v-6pTrefl Gdańsk 7p 2v-6pŚlepsk Malow Suwałki 6p 2v-6pCerrad Enea Czarni Radom 6p 2v-6pStal Nysa 2p 0v-9pFormulaLe prime 8 ai play off, l’ultima retrocede. Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri, finali 3°-4° posto e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia F.: Il Bydgoszcz di Lodi rimonta l’Opole di Vettori nel posticipo

    POLONIA – Buon debutto in Tauronliga per Alessandro Lodi: nel posticipo della 9° giornata il suo Bydgoszcz ha rimontato dallo 0-2 al 3-2 nello scontro diretto per la salvezza contro il neopromosso Opole di Nicola Vettori.
    Risultati e programma 9° giornata18 novembreEnerga MKS Kalisz – Grupa Azoty Chemik Police 1-3 (22-25, 17-25, 25-19, 17-25)
    19 novembreE.LECLERC MOYA Radomka Radom – BKS BOSTIK Bielsko-Biała 2-3 (25-22, 20-25, 25-14, 22-25, 10-15)Developres BELLA DOLINA Rzeszów – IŁ Capital Legionovia Legionowo 2-3 (25-23, 25-27, 25-23, 19-25, 13-15)
    20 novembre#VolleyWrocław – Joker Świecie 3-0 (25-23, 25-16, 25-18)
    21 novembreŁKS Commercecon Łódź – Grot Budowlani Łódź 3-2 (25-20, 25-27, 21-25, 25-11, 15-13)
    22 novembrePolskie Przetwory Pałac Bydgoszcz – UNI Opole 3-2 (19-25, 23-25, 25-22, 25-12, 15-10)Top Scorer: Szperlak 18, Balmas 17, Leticia Hage 11, Mari Cassemiro 11; Baczynska 13, Stronias 12, Vivian Pellegrino 10, Regiane Bidias “Regis” 9. MVP: Szperlak.
    ClassificaGrupa Azoty Chemik Police 24p 8v-1pDevelopres BELLA DOLINA Rzeszów 22p 8v-1pŁKS Commercecon Łódź 18p 6v-3pE.LECLERC MOYA Radomka Radom 17p 5v-4pIŁ Capital Legionovia Legionowo 16p 6v-3pGrot Budowlani Łódź 15p 4v-5pUNI Opole 11p 4v-5p#VolleyWrocław 10p 4v-5pBKS BOSTIK Bielsko-Biała 9p 3v-6pEnerga MKS Kalisz 8p 2v-7pPolskie Przetwory Pałac Bydgoszcz 7p 2v-7pJoker Świecie 5p 2v-7p
    FormulaLe prime 8 ai play off, l’ultima retrocede. Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri, finali 3°-4° posto e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia: Vittorie per il Varsavia di Anastasi e il LUK Lublin

    POLONIA – Due gli incontri odierni di Plusliga.Nel match pomeridiano il Varsavia di Anastasi ha sconfitto il Trefl Gdansk con un secco 3-0 sfruttando la buona vena degli schiacciatori Grobelny (MVP, 67% di vinc. e 42% di eff. in att.) e Kwolek (top scorer, 69% di vinc. e 54% di eff. in att.).Nella partita serale il LUK Lublin ha superato 3-2 dopo un match maratona il Cuprum Lubin conquistando 2 preziosi in chiave salvezza. MVP l’ex-Padova Wlodarczyk, autore di ben 29 punti: 49% di vinc. e 38% di eff. in att., 5 muri vincenti e 2 ace.
    Risultati e programma 8° giornata19 novembreStal Nysa – GKS Katowice 2-3 (22-25, 21-25, 25-20, 25-17, 10-15)
    20 novembreJastrzębski Węgiel – Aluron CMC Warta Zawiercie 2-3 (18-25, 25-17, 25-27, 25-16, 13-15)Grupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle – Ślepsk Malow Suwałki 3-0 (25-17, 25-22, 25-18)Cerrad Enea Czarni Radom – Indykpol AZS Olsztyn 0-3 (23-25, 23-25, 23-25)
    21 novembreProjekt Warszawa – Trefl Gdańsk 3-0 (25-21, 25-20, 25-20)Top Scorer: Kwolek 16, Petkovic 13, Grobelny 13, P. Nowakowski 7, Wrona 6; Lipinski 16, Wlazly 6, Reichert 6, Sasak 6, Crer 6. MVP: Grobelny.
    LUK Lublin – Cuprum Lubin 3-2 (19-25, 25-17, 25-17, 28-30, 19-17)Top Scorer: Wlodarczyk 29, Filipiak 23, Wachnik 18, J. Nowakowski 7, Sobala 7; Walinski 25, Kapica 19, Maruszczyk 11, Krage 9, Ferens 8. MVP: Wlodarczyk.
    22 novembrePGE Skra Bełchatów – Asseco Resovia Rzeszów
    ClassificaGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 25p 9v-0pJastrzębski Węgiel 20p 6v-3pAluron CMC Warta Zawiercie 19p 7v-1pIndykpol AZS Olsztyn 18p 6v-2pProjekt Warszawa 18p 6v-3pAsseco Resovia Rzeszów 12p 4v-3pPGE Skra Bełchatów 12p 4v-3pGKS Katowice 10p 4v-4pLUK Lublin 8p 3v-5pCuprum Lubin 8p 2v-6pTrefl Gdańsk 7p 2v-6pŚlepsk Malow Suwałki 6p 2v-6pCerrad Enea Czarni Radom 6p 2v-6pStal Nysa 2p 0v-9pFormulaLe prime 8 ai play off, l’ultima retrocede. Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri, finali 3°-4° posto e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia F.: Wroclaw – Swiecie 3-0. Trovata la sostituta di Rasinska

    POLONIA – Nell’unico match odierno di Tauronliga il Wroclaw ha sconfitto 3-0 il Joker Swiecie. In panchina (n.e.) c’era anche la serba Nina Kocic, ingaggiata in tempi rapidi per sostituire Rasinska (passata a Sassuolo). Nella scorsa stagione aveva giocato in Romania nel Lugoj.
    Risultati e programma 9° giornata18 novembreEnerga MKS Kalisz – Grupa Azoty Chemik Police 1-3 (22-25, 17-25, 25-19, 17-25)
    19 novembreE.LECLERC MOYA Radomka Radom – BKS BOSTIK Bielsko-Biała 2-3 (25-22, 20-25, 25-14, 22-25, 10-15)Developres BELLA DOLINA Rzeszów – IŁ Capital Legionovia Legionowo 2-3 (25-23, 25-27, 25-23, 19-25, 13-15)
    20 novembre#VolleyWrocław – Joker Świecie 3-0 (25-23, 25-16, 25-18)Top Scorer: Fedorek 14, Murek 13, Kossanyiova 13, Balucka 10; Gawlak 7, Rachkovska 7, Maria Luisa Oliveira “Malù” 7. MVP: Balucka.
    21 novembreŁKS Commercecon Łódź – Grot Budowlani Łódź
    22 novembrePolskie Przetwory Pałac Bydgoszcz – UNI Opole
    ClassificaGrupa Azoty Chemik Police 24p 8v-1pDevelopres BELLA DOLINA Rzeszów 22p 8v-1pE.LECLERC MOYA Radomka Radom 17p 5v-4pIŁ Capital Legionovia Legionowo 16p 6v-3pŁKS Commercecon Łódź 16p 5v-3pGrot Budowlani Łódź 14p 4v-4pUNI Opole 10p 4v-4pBKS BOSTIK Bielsko-Biała 9p 3v-6pEnerga MKS Kalisz 8p 2v-7p#VolleyWrocław 7p 3v-5pJoker Świecie 5p 2v-6pPolskie Przetwory Pałac Bydgoszcz 5p 1v-7p
    FormulaLe prime 8 ai play off, l’ultima retrocede. Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri, finali 3°-4° posto e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia: Jastrzebski – Warta Zawiercie 2-3 nel match clou. Vincono anche lo ZAKSA e l’Olsztyn di Bonitta

    POLONIA – Tre le partite odierne di Plusliga. Nel match clou lo Jastrzebski Wegiel di Gardini (che in panchina non aveva a dispozione le riserve Szymura, Szwed e Biniek) è stato sorprendentemente sconfitto al tie-break dall’Aluron CMC Warta Zawiercie nonostante abbia dominato 2° e 4° set pagando la giornata no di Boyer (35% di vinc. e 0% di eff. in att., sostituito da Hadrava negli ultimi 2 set) e il vantaggio di 15-10 sprecato nel 3° set chiuso 25-27 da un ace di Konarski (ispirato anche in attaccol col 58% di vinc. e il 32% di eff.). Per gli ospiti, che nel 5° set hanno fatto il break decisivo grazie al muro di Zniszczol su Hadrava (12-14), l’MVP è Conte (21 punti, 59% di vinc. e 41% di eff. in att.) mentre Kovacevic, autore dell’ultimo punto, ha chiuso con 16 (42% di vinc. e 24% di eff. in att.).Lo Jastrzebski scivola così a -5 dal Grupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle che invece ha agevolmente sconfitto 3-0 lo Slepsk Malow Suwalki.In serata l’Indykpol Olsztyn di Bonitta ha rifilato un triplice 23-25 al Radom grazie agli ottimi Butryn (23 punti, 58% di vinc. e 42% di eff. in att. e MVP) e DeFalco (16 punti, 58% di vinc. e 42% di eff. in att.) nonostante qualche errore di troppo (27 a 17 di squadra).
    Risultati e programma 8° giornata19 novembreStal Nysa – GKS Katowice 2-3 (22-25, 21-25, 25-20, 25-17, 10-15)
    20 novembreJastrzębski Węgiel – Aluron CMC Warta Zawiercie 2-3 (18-25, 25-17, 25-27, 25-16, 13-15)Top Scorer: T. Fornal 17, Wisniewski 15, Gladyr 13, Clevenot 11; Conte 21, Konarski 16, Kovacevic 16, Zniszczol 6. MVP: Conte.
    Grupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle – Ślepsk Malow Suwałki 3-0 (25-17, 25-22, 25-18)Top Scorer: Kaczmarek 16, Semeniuk 14, Sliwka 10, Huber 10; Boladz 13, Lukasik 7, Takvam 7, Halaba 5. MVP: Kaczmarek.
    Cerrad Enea Czarni Radom – Indykpol AZS Olsztyn 0-3 (23-25, 23-25, 23-25)Top Scorer: Berger 10, Rusin 9, Gasior 6; Butryn 23, DeFalco 16, Andringa 7, Jakubiszak 6. MVP: Butryn.
    21 novembreProjekt Warszawa – Trefl GdańskLUK Lublin – Cuprum Lubin
    22 novembrePGE Skra Bełchatów – Asseco Resovia Rzeszów
    ClassificaGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 25p 9v-0pJastrzębski Węgiel 20p 6v-3pAluron CMC Warta Zawiercie 19p 7v-1pIndykpol AZS Olsztyn 18p 6v-2pProjekt Warszawa 15p 5v-3pAsseco Resovia Rzeszów 12p 4v-3pPGE Skra Bełchatów 12p 4v-3pGKS Katowice 10p 4v-4pTrefl Gdańsk 7p 2v-5pCuprum Lubin 7p 2v-5pLUK Lublin 6p 2v-5pŚlepsk Malow Suwałki 6p 2v-6pCerrad Enea Czarni Radom 6p 2v-6pStal Nysa 2p 0v-9pFormulaLe prime 8 ai play off, l’ultima retrocede. Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri, finali 3°-4° posto e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia: Il Katowice batte il Nysa nella sfida salvezza

    Il Nysa resta a 0 vittorie

    POLONIA – Nell’anticipo dell’ottava giornata il GKS Katowice vince al tie-break sul campo dello Stal Nysa e mette in carniere altri 2 punti utili per la salvezza. Per la formazione del nuovo coach Plinski un solo punticino che non cancella lo 0 dalla casella delle partite vinte.
    Risultati e programma 8° giornata19 novembreStal Nysa – GKS Katowice 2-3 (22-25, 21-25, 25-20, 25-17, 10-15)Top Scorer: Ben Tara 29, Kwasowski 21, N. Penchev 13, Stahl 9, M’Baye 9; Jarosz 21, Szymanski 20, T. Rousseaux 10, Hain 8, Kania 8. MVP: Jarosz.
    20 novembreJastrzębski Węgiel – Aluron CMC Warta ZawiercieGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle – Ślepsk Malow SuwałkiCerrad Enea Czarni Radom – Indykpol AZS Olsztyn
    21 novembreProjekt Warszawa – Trefl GdańskLUK Lublin – Cuprum Lubin
    22 novembrePGE Skra Bełchatów – Asseco Resovia Rzeszów
    ClassificaGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 22p 8v-0pJastrzębski Węgiel 19p 6v-2pAluron CMC Warta Zawiercie 17p 6v-1pIndykpol AZS Olsztyn 15p 5v-2pProjekt Warszawa 15p 5v-3pAsseco Resovia Rzeszów 12p 4v-3pPGE Skra Bełchatów 12p 4v-3pGKS Katowice 10p 4v-4pTrefl Gdańsk 7p 2v-5pCuprum Lubin 7p 2v-5pLUK Lublin 6p 2v-5pŚlepsk Malow Suwałki 6p 2v-5pCerrad Enea Czarni Radom 6p 2v-5pStal Nysa 2p 0v-9pFormulaLe prime 8 ai play off, l’ultima retrocede. Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri, finali 3°-4° posto e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. LEGGI TUTTO