consigliato per te

  • in

    Tokyo2020: Il Brasile fa il Brasile… 3-0 al Giappone eliminato. Lucarelli superstar

    di Simone Serafini
    Brasile – Giappone 3-0 (25-20, 25-23, 25-20)
    TOKYO – Finisce come da pronostico. I sudamericani in zona medaglia, i padroni di casa arrestano la loro corsa al quarto di finale. Se il risultato era prevedibile, da spettatori neutrali si sperava in un match un tantino più equilibrato. Invece il Brasile fa il Brasile e illumina a giorno il gap tra i due sestetti. Perché, intendiamoci, il Giappone non demerita. Fa la sua onesta partita, non fa molti errori, sfrutta le sue doti, per mezzo set tiene anche in scacco Bruno e compagnia. Ma, semplicemente, il Brasile è più forte. Più fisico, più potente, più imprevedibile. Più tutto insomma. 
    IL PIU’ DEI PIU’ – È Lucarelli, per continuità nel match ma soprattutto perché è dal suo giro di battuta che i verdeoro recuperano il secondo set. Sotto 14-17, grazie a un quarto d’ora spaziale dei nipponici, parzialone che porta al 20-17 a favore. Il problema del Giappone è che non ha praticamente demeriti: lo schiacciatore neoLube è preciso e forte e non sbaglia, si aggiungono difese e contrattacchi spietati e la frazione è ribaltata.
    GLI ALTRI PIU’ BRASILIANI – Il sestetto di Renan come detto gioca solido e continuo. Bruno quando può decidere a chi dare la palla è illeggibile per il muro dei giapponesi. Anche se il “ribaltone” del secondo set è con Fernando in campo che conduce la regia fino alla fine. I centrali Lucas e Souza sono una sentenza, Wallace e Leal costanti. Insomma, prova corale solida e sotto a chi tocca.
    MEZZO SET DA ANTOLOGIA – La squadra di Blain non gioca male, anzi. Ma non ha troppe frecce nella sua faretra per poter impensierire questo Brasile. Gioca un mezzo set ai limiti della perfezione, difendendo praticamente tutto con percentuali alte di contrattacco e tenendo un cambiopalla continuo. Ma, appunto, una prestazione di tal genere è impossibile da tenere per tanto tempo. Lucarelli riporta per terra i nipponici che hanno Nishida e Ishikawa i più costanti e gli ultimi ad arrendersi.
    Nishida e Ishikawa
    LA PARTITA – Primo e terzo set sono quasi in fotocopia. Il Brasile fa girare il tabellone dei suoi punti grazie ad un cambiopalla eccellente e ci mette qualche break point qua e là. Bruno innesca tutti i suoi attaccanti che da buoni brasiliani non si dimenticano di dare spettacolo (cartolina dal terzo set:  Souza che difende alta e vicino a rete una lavatrice giapponese, Bruno accorre e smarca senza muro in pipe Leal). Seconda frazione invece è la più combattuta. Il Giappone esce dai blocchi meglio e riesce a contenere gli attacchi verdeoro. Nishida è una furia e si arriva al 17-14, quando con Lucarelli dai nove metri e Fernando in campo per Bruno i brasiliani recuperano pallone su pallone con difese e contrattacchi spettacolari portandosi 20-17. Vantaggio che mantengono fino alla fine quando Wallace chiude 25-23 con un attacco sulla riga. Terzo set sempre in mano brasiliana (14-8), Ishikawa prova a tenere accesa la fiammella dal servizio (19-22) ma la partita è in ghiaccio, chiude Souza 25-20.  LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Russia prima semifinalista. 3-0 al Canada

    TOKYO – La Russia (ROC) è la prima semifinalista. Nella notte italiana ha superato il Canada 3-0, parziali 25-21, 30-28 e 25-22.
    Favoriti da pronostico i russi  hanno quasi sempre condotto il gioco forzando al servizio dove alla fine hanno trovato 8 ace (4 il Canada).
    Per la Russia buone prestazioni dal trio di schiacciatori: Volkov e Kliuka hanno messo a segno rispettivamente 15 e 12 punti, mentre l’opposto Mikhaylov altri 14. Per il Canada 15 punti per Perrin e 14 per l’opposto Sclater.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteBergamo: L’opposto è la brasiliana Ana Paula BorgoArticolo successivoTokyo2020: Il Brasile fa il Brasile… 3-0 al Giappone eliminato. Lucarelli superstar LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Tutte le partite del 3 agosto. Pallavolo & Beach Volley. Italia-Argentina alle ore 10

    TOKYO – Tutto il programma delle gare di pallavolo e beach volley di Martedì 3 agosto. Orario italiano, Tokyo +7.  Via ai Quarti di fionale maschile .
    IL PROGRAMMA AZZURRO – 2 agosto(PM) Quarti di finale – Ore 10.00 – Italia – Argentina
    IL PROGRAMMA COMPLETOPALLAVOLO MASCHILE QUARTI DI FINALEOre 14.30 – Polonia – FranciaOre 10.00 – Italia – ArgentinaOre 06.00 – Giappone – BrasileOre 02.00 – ROC (Russia) – Canada
    BEACH VOLLEY – QUARTI DI FINALE FEMMINILIore 02.00 Ludwig-Kozuch (GER) – April-Alix (USA)ore 03.00 Ana Patrícia-Rebecca (BRA) – Vergé-Dépré, A.-Heidrich (SUI)ore 14.00 Bansley-Brandie (CAN) – Graudina-Kravcenoka (LAT)ore 15.00 Pavan-Melissa (CAN) – Artacho Del Solar-Clancy (AUS)

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteTokyo2020: Gli abbinamenti dei Quarti di finale femminile. Mercoledì, ore 10 c’è Italia – SerbiaArticolo successivoBergamo: L’opposto è la brasiliana Ana Paula Borgo LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Rassegna stampa, Attenti all’Argentina “C’è da soffrire”

    di Sofia Greggio
    TOKYO – La rassegna stampa del 2 agosto sui giochi di Tokyo 2020. Meglio e peggio della stampa italiana.
    La Gazzetta dello Sport punta il focus sui quarti di finale dell’Itavolley maschile. I sorteggi hanno decretato che l’avversaria degli azzurri sarà l’Argentina. L’altra squadra possibile era il Brasile e a fronte di ciò si potrebbe pensare che sia andata bene, ma attenzione a questa Argentina, che nella fase a gironi ha fatto vedere quanto vale. Infatti, Blengini «L’Argentina è pericolosa. Soffriremo». E lo sanno bene gli USA, eliminati proprio da De Cecco e compagni. Ma il CT dichiara «Stiamo bene e siamo uniti, non molliamo.»

    Il Corriere dello Sport dedica un pezzo proprio a De Cecco, l’amico nemico. Stella del nostro campionato e uno dei migliori registi al mondo, il sudamericano darà filo da torcere a Juantorena e compagni nella prima partita a eliminazione diretta. Ancora una volta l’Italia andrà ad affrontare l’Argentina ai quarti, come già successo ad Atlanta 1996, Sydney 2000 e Atene 2004. Giannelli vs De Cecco… chi la spunterà?

    Il Giorno guarda al nostro campionato: “Mingardi alza la voce: «Attenti a questa Busto»”. La schiacciatrice della Uyba, reduce da una complessivamente buona VNL, è carica e proiettata sul campionato. L’anno scorso la pandemia ha penalizzato di molto il roster di Busto Arsizio, ma l’ottimo mercato estivo è indice di rinascita. Alla Uyba arriverà direttamente da Scandicci la talentuosa Lucia Bosetti, che ha ancora tanto da dimostrare nonostante l’infortunio. Una schiacciatrice che lo scorso campionato ci è capitato di vedere con la maglia del libero… cosa si può volere di più? Sarà un campionato appassionante.
    Il Secolo XIX dedica un pezzo alla vittoria degli azzurri con il Venezuela. Un avversario facile sulla carta, ma le partite vanno giocate e mai sottovalutate. I ragazzi hanno portato a casa un 3-0 e sono risultati secondi nel girone dietro solo alla Polonia campione del mondo. Se passassero i quarti, troverebbero la vincente di Polonia-Francia.
    Tuttosport LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: I Quarti di finale. E’ Italia – Argentina

    TOKYO – Con l’Argentina che ha eliminato gli Stati Uniti battendoli 3-0 nell’ultima gara della Pool B, si è completato il quadro delle otto squadre che prenderanno parte ai Quarti di finale dal 3 agosto.Si tratta di Polonia, Italia, Giappone e Canada, nell’ordine, nella Pool A e ROC (Russia), Brasile, Argentina e Francia, nell’ordine, nella Pool B.
    Il sorteggio ha definito gli abbinamenti tra 2e e 3e dei due gironi. Abbinamenti che hanno rispecchiato quelli “naturali” che sarebbero scaturiti dalle classifiche delle due pool.
    Quarti di finalePolonia – FranciaItalia – ArgentinaGiappone – BrasileROC (Russia) – Canada.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteTokyo2020: I tabellini della 5. giornata. Brasile-Francia è show, Nishida 30 punti. Argentina che colpo! LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Le pagelle di Italia-Venezuela. Missione compiuta. Piano: 7,5. Si è ripreso il ruolo da titolare?

    Matteo Piano

    TOKYO – Le pagelle di Italia – Venezuela 3-0
    SBERTOLI voto 7: Personalità, grande precisione, intesa soprattutto con Piano e Juantorena che funziona a orologeria. Giannelli ci sarà nei quarti, ma con Riccardo l’Italia può non avere paura.
    VETTORI voto 6: Inizia bene, anche in battuta, poi sporca le percentuali con qualche errore, riprendendosi nel finale. Con più sostanza avrebbe forse potuto mettere dei dubbi a Blengini. Comunque anche lui c’è.
    JUANTORENA voto 7: Non andiamo oltre, perché l’avversario per lui è uno scherzo. Ma dal Giappone per Osmany è stato un continuo crescendo. Lo ha detto lui, saranno le sue ultime partite in azzurro. Vuole farne tre, sicuro.
    MICHIELETTO voto 6: Match sornione quello del giovane talento azzurro, che viene pizzicato dall’arbitro sul suo classico tocco a due mani e alterna colpi profondi sopra al muro a qualche ingenuità.
    PIANO voto 7,5: Probabilmente si è ripreso il suo posto da titolare. Con Sbertoli si trova a meraviglia e non da oggi (6 su 6), a muro fa malissimo ai venezuelani e di fatto li spegne lui. Bene così.
    GALASSI voto 6: Giornata di riposo per il centrale che timbra il cartellino praticamente solo nel terzo.
    COLACI voto 6,5: Anche per lui, come per Juantorena, partita facile facile. Sta bene e sta crescendo.
    LAVIA voto 7: Prestazione incoraggiante del futuro martello di Trento che finalmente si sblocca in questa Olimpiade. Sarà utile nei quarti.
    BLENGINI voto 6,5: Missione compiuta, cambi giusti, fisici preservati. Ora serve l’impresa. LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Rassegna stampa. Azzurre in pausa con la Cina. Si guarda agli USA

    di Sofia Greggio
    TOKYO – La rassegna stampa del 1° agosto sui giochi di Tokyo 2020. Meglio e peggio della stampa italiana.
    La Gazzetta dello Sport apre sul volley con un titolo che non avremmo voluto vedere: “La Cina eliminata batte le azzurre. Ora gli Usa per guidare il girone”. La Cina ha battuto le azzurre per un 3-0 molto amaro. Il CT: “Non ho una spiegazione del k.o. con la Cina, ma neppure perché ci siamo presentati in campo in quella maniera. […] Oggi forse non ci siamo presentati in campo con gli stimoli giusti e l’abbiamo pagata”. Per capire quanto, bisogna aspettare l’ultima giornata.
    Anche il Corriere dello Sport dedica un pezzo alla sconfitta che è arrivata come un fulmine a ciel sereno: “Azzurre prima caduta. Bosetti «Mai in gara»”. È una sconfitta che pesa soprattutto sul piazzamento nella fase a gironi: un 3-0 mette in dubbio il primo posto nella Pool B che ci avrebbe regalato dei quarti di finale meno complicati sulla carta. Ma non è detta l’ultima parola, perché ora ci sono gli USA e le ragazze terribili possono ancora giocarsela.

    Tuttosport: “L’Italia in pausa. La Cina ci punisce”. Una Egonu poco concreta, un cambio palla inconcludente e una ricezione molto negativa hanno dato la possibilità alla Cina di congedarsi da Tokyo con la soddisfazione di aver battuto una delle “big” con un secco 3-0. Nessuna delle azzurre ha fatto la differenza né brillato particolarmente, eccezion fatta per Monica De Gennaro che porta a casa un’altra buonissima prestazione. Ora testa sugli USA.
    Tuttosport dedica un pezzo anche all’Italvolley maschile: “Per Zaytsev no fratture. Può giocare”. Questa è una buona notizia, soprattutto in prospettiva quarti di finale. Sperando che torni in campo al pieno delle forze fisiche e mentali.

    E uno anche al campionato: “A1 donne 2021/’22. Megabox a Urbino”. LaMegabox Vallefoglia è stata ammessa al campionato di serie A1 al via dal prossimo ottobre (9-10). LEGGI TUTTO