consigliato per te

  • in

    Tokyo2020: I Quarti di finale. E’ Italia – Argentina

    TOKYO – Con l’Argentina che ha eliminato gli Stati Uniti battendoli 3-0 nell’ultima gara della Pool B, si è completato il quadro delle otto squadre che prenderanno parte ai Quarti di finale dal 3 agosto.Si tratta di Polonia, Italia, Giappone e Canada, nell’ordine, nella Pool A e ROC (Russia), Brasile, Argentina e Francia, nell’ordine, nella Pool B.
    Il sorteggio ha definito gli abbinamenti tra 2e e 3e dei due gironi. Abbinamenti che hanno rispecchiato quelli “naturali” che sarebbero scaturiti dalle classifiche delle due pool.
    Quarti di finalePolonia – FranciaItalia – ArgentinaGiappone – BrasileROC (Russia) – Canada.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteTokyo2020: I tabellini della 5. giornata. Brasile-Francia è show, Nishida 30 punti. Argentina che colpo! LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Le pagelle di Italia-Venezuela. Missione compiuta. Piano: 7,5. Si è ripreso il ruolo da titolare?

    Matteo Piano

    TOKYO – Le pagelle di Italia – Venezuela 3-0
    SBERTOLI voto 7: Personalità, grande precisione, intesa soprattutto con Piano e Juantorena che funziona a orologeria. Giannelli ci sarà nei quarti, ma con Riccardo l’Italia può non avere paura.
    VETTORI voto 6: Inizia bene, anche in battuta, poi sporca le percentuali con qualche errore, riprendendosi nel finale. Con più sostanza avrebbe forse potuto mettere dei dubbi a Blengini. Comunque anche lui c’è.
    JUANTORENA voto 7: Non andiamo oltre, perché l’avversario per lui è uno scherzo. Ma dal Giappone per Osmany è stato un continuo crescendo. Lo ha detto lui, saranno le sue ultime partite in azzurro. Vuole farne tre, sicuro.
    MICHIELETTO voto 6: Match sornione quello del giovane talento azzurro, che viene pizzicato dall’arbitro sul suo classico tocco a due mani e alterna colpi profondi sopra al muro a qualche ingenuità.
    PIANO voto 7,5: Probabilmente si è ripreso il suo posto da titolare. Con Sbertoli si trova a meraviglia e non da oggi (6 su 6), a muro fa malissimo ai venezuelani e di fatto li spegne lui. Bene così.
    GALASSI voto 6: Giornata di riposo per il centrale che timbra il cartellino praticamente solo nel terzo.
    COLACI voto 6,5: Anche per lui, come per Juantorena, partita facile facile. Sta bene e sta crescendo.
    LAVIA voto 7: Prestazione incoraggiante del futuro martello di Trento che finalmente si sblocca in questa Olimpiade. Sarà utile nei quarti.
    BLENGINI voto 6,5: Missione compiuta, cambi giusti, fisici preservati. Ora serve l’impresa. LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Rassegna stampa. Azzurre in pausa con la Cina. Si guarda agli USA

    di Sofia Greggio
    TOKYO – La rassegna stampa del 1° agosto sui giochi di Tokyo 2020. Meglio e peggio della stampa italiana.
    La Gazzetta dello Sport apre sul volley con un titolo che non avremmo voluto vedere: “La Cina eliminata batte le azzurre. Ora gli Usa per guidare il girone”. La Cina ha battuto le azzurre per un 3-0 molto amaro. Il CT: “Non ho una spiegazione del k.o. con la Cina, ma neppure perché ci siamo presentati in campo in quella maniera. […] Oggi forse non ci siamo presentati in campo con gli stimoli giusti e l’abbiamo pagata”. Per capire quanto, bisogna aspettare l’ultima giornata.
    Anche il Corriere dello Sport dedica un pezzo alla sconfitta che è arrivata come un fulmine a ciel sereno: “Azzurre prima caduta. Bosetti «Mai in gara»”. È una sconfitta che pesa soprattutto sul piazzamento nella fase a gironi: un 3-0 mette in dubbio il primo posto nella Pool B che ci avrebbe regalato dei quarti di finale meno complicati sulla carta. Ma non è detta l’ultima parola, perché ora ci sono gli USA e le ragazze terribili possono ancora giocarsela.

    Tuttosport: “L’Italia in pausa. La Cina ci punisce”. Una Egonu poco concreta, un cambio palla inconcludente e una ricezione molto negativa hanno dato la possibilità alla Cina di congedarsi da Tokyo con la soddisfazione di aver battuto una delle “big” con un secco 3-0. Nessuna delle azzurre ha fatto la differenza né brillato particolarmente, eccezion fatta per Monica De Gennaro che porta a casa un’altra buonissima prestazione. Ora testa sugli USA.
    Tuttosport dedica un pezzo anche all’Italvolley maschile: “Per Zaytsev no fratture. Può giocare”. Questa è una buona notizia, soprattutto in prospettiva quarti di finale. Sperando che torni in campo al pieno delle forze fisiche e mentali.

    E uno anche al campionato: “A1 donne 2021/’22. Megabox a Urbino”. LaMegabox Vallefoglia è stata ammessa al campionato di serie A1 al via dal prossimo ottobre (9-10). LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: I risultati della 5. giornata. Definiti due Quarti di finale

    TOKYO – I risultati, in aggiornamento, della 5. giornata di qualificazione del torneo maschile. Già definiti gli abbinamenti di due Quarti di finale tra prime e quarte delle due pool.
    Pool APolonia – Canada 3-0 (25-15, 25-21, 25-16)Top scorer: Kurek 17, Leon 16; Hoagh 9, Vernon-Evans 8attacchi: 42/65; 30/70muri: 13 a 4ace: 7/73 a 4/54errori avversari: 13 a 14Battuta più veloce: Leon Venero 132 km/h; Vernon-Evans 123 km/h
    Italia – Venezuela 3-0 (25-22 25-15 25-17)Top scorer: Juantorena 17, Piano 11; Rivas Q. 8, Valencia 7attacchi: 46/78; 30/75muri: 9 a 5ace: 2/73 a 0/56errori avversari: 18 a 19Battuta più veloce: Juantorena 122 km/h; Rodriguez G. 118 km/h
    Ore 12.40 Giappone – IranTop scorer:attacchi:muri:ace:errori avversari:Battuta più veloce:
    ClassificaPolonia 4 (vittorie, 13 punti) *Italia 3 (8) *Canada 2 (7) *Giappone 2 (6)Iran 2 (5)Venezuela 0 (0).* Qualificate ai quarti
    Pool BBrasile – Francia 3-2 (25–22, 37–39, 25–17, 21–25, 20–18)Top scorer: Wallace 23, Lucarelli 21, Leal 20, Lucas 19; Ngapeth 29, Patry 21.attacchi: 79/147 a 76/146muri: 15 a 13ace: 2/127 a 1/122errori avversari: 32 a 31Battuta più veloce: Lucarelli 121 km/h; Ngapeth 123 km/h
    ROC (Russia) – Tunisia 3-0 (25–20, 25–22, 25–16)Top scorer: Mikhaylov 15, Volkov 10; Ben Tara 14, Moalla 11attacchi: 42/76 a 31/75muri: 8 a 8ace: 4/73 a 2/60errori avversari: 21 a 17Battuta più veloce: Pankov 119 km/h; Ben Slimene 105 km/h
    Ore 14.45 Stati Uniti – ArgentinaTop scorer:attacchi:muri:ace:errori avversari:Battuta più veloce:
    ClassificaROC (Russia) 4 (vittorie; 12 punti) *Brasile 4 (10) *Francia 2 (8) (set: 10/10) *Stati Uniti 2 (6) (set: 8/7) Argentina 2 (5)  (set 9/10)Tunisia 0 (1)* Qualificate ai quarti LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Italia in scioltezza, 3-0 al Venezuela. Giannelli e Zaytsev a riposo

    5. GIORNATAITALIA – VENEZUELA 3-0 (25-22, 25-15, 25-17) tabellino 
    TOKYO – Missione compiuta: gli azzurri si assicurano il secondo posto nella Pool A, per un sorteggio dei quarti che arriverà stasera e potrebbe vederli opposti al Brasile o agli Stati Uniti (più difficile, ma non impossibile, l’abbinamento con l’Argentina) nel prossimo match, finalmente da dentro o fuori, in programma il 3 agosto. Il netto 3-0 al Venezuela non ha ammesso repliche, ma i dubbi sulla condizione degli azzurri rimangono: Giannelli e Zaytsev sono stati tenuti a riposo, e se è logico aspettarseli in campo nei match senza ritorno, bisognerà anche capire quale sarà la loro condizione. Tutto questo in un’Olimpiade senza padroni, che ha visto la Polonia prendere ritmo e il Brasile perderne: è ancora tutto possibile, insomma, anche per l’Italia incerottata di Tokyo.
    LA FORMAZIONE – Zaytsev parte in panchina, Giannelli idem, Piano sostituisce Anzani. Dentro Sbertoli e Vettori, allora: su quest’ultimo una scelta non solo per preservare lo ‘Zar’ fisicamente, ma anche per dare minuti nelle gambe all’opposto di Parma nel caso il suo utilizzo diventi una necessità duratura.
    Matteo Piano
    PIÙ –  Primo tra tutti Matteo Piano, che sfrutta l’occasione di ripartire titolare e schianta a terra un numero impressionante di muri vincenti, facendo valere anche la sua intesa con Sbertoli per ciò che riguarda l’attacco. Ancora senza sbavature Juantorena mentre diamo un più anche al primo arbitro, signor Hernan Casamiquela, per aver fischiato accompagnata su un palleggio a due mani di Michieletto, spinto senza muro: lo diciamo col sorriso sulle labbra, ma che serva al talento di Trento per utilizzare quel corpo furbo e micidiale solo quando serve veramente.
    I MENO – Una partita filata via liscia come l’olio, se si eccettua il punto a punto iniziale, nel quale forse, a trovare il pelo nell’uovo, Galassi e Vettori sono stati un po’ più opachi rispetto alle sfide precedenti. Con una prestazione più massiccia l’opposto di Parma avrebbe potuto mettere qualche dubbio in più a Blengini riguardo la partita di martedì prossimo.
    LA PARTITA – Il Venezuela tiene il ritmo di un’Italia un po’ sorniona fino a murare Juantorena con Valencia per l’8-9 e a rigiocare con Willner il 9-11. Vettori però martella come un fabbro e quando trova l’ace segna il sorpasso sul 14-13. Il break arriva grazie a Osmany ma i sudamericani, che certo non spiccano per doti fisiche, rimangono agganciati. Quando decide che è troppo, ci pensa Osmany: 23-22 in pipe, 24-22 da posto due, chiude il muro di Lavia entrato apposta: 25-22.
    Subito 5-1 Italia nel secondo con Michieletto sugli scudi, poi si chiude il muro di Piano e in pochi minuti è 13-6. Il turno al servizio di Juantorena, sempre coadiuvato da un eccellente Piano, chiude virtualmente il parziale fino al 17-7, quando i venezuelani giocano una mezza al centro ma Vettori, spentosi alla distanza, non concretizza la rigiocata. Dentro Lavia per Juantorena ma la fuga resiste fino al 25-15.
    Nel terzo rimane dentro Lavia, ma al posto di Michieletto. È Juantorena a sbloccare il set con l’ace del 4-2, poi gli azzurri allungano a metà parziale, sempre grazie al muro. Juantorena si diverte fino al 25-17 finale. LEGGI TUTTO

  • in

    Tokyo2020: Italia-Venezuela, il tabellino. Juantorena 17 punti

    5. GIORNATAITALIA – VENEZUELA 3-0 (25-22, 25-15, 25-17)ITALIA: Galassi 4, Sbertoli 1, Juantorena 17, Piano 11, Vettori 8, Michieletto 7, Colaci (L); Kovar, Lavia 9. N.e.: Giannelli, Zaytsev, Anzani. All. Blengini.VENEZUELA: Fayola 5, Verdi 3, Rodriguez G. 6, Rivas Quijada 8, Valencia G. 7, Carrasco Angulo, Mata (L); Velasquez E., Gonzalez F., Oramas 1, Arias Guzman 5. N.e.L Canelo. All.Sarti.Arbitri: Casamiquela (ARG) e MYOI (JPN)Note: Durata set 30′, 25′, 25′. Toh 1h20ITALIA: attacchi 46/78, muri 9, ace 2/73, errori avversari 18VENEZUELA: attacchi 30/75, muri 5, ace 0/56, errori avversari 19. LEGGI TUTTO