consigliato per te

  • in

    VNL F.: Azzurre a due velocità. Vince il Belgio di Herbots (33 punti). 22 quelli di Nwakalor

    BELGIO – ITALIA 3-2 (25-17, 20-25 ,22-25, 25-17, 15-10)Belgio: Herbots 33, Van Gestel 12, Sobolska 2, Janssens 16, Van De Vyver I. 3, Van Avermaet 7, Rampelberg (L), Van Sas, Stragier, Lemmens, Guilliams 6, Van De Vyver J. N.e. Gilson, Demeyer (L). All. Vande Broek.Italia: Bosio 3, Bonifacio 6, Nwakalor 22, Mazzaro 14, Melli 2, D’Odorico 12, Fersino (L), Guerra 8, Lubian, Morello, De Bortoli, Piva, Omoruyi 2. N.e. Furlan (L). All. BregoliArbitri: Vera Mechan (PER), Maroszek (POL)NOTE – Durata Set: 25′, 27′, 34′, 29′, 15′. Belgio: 10 a, 11 bs, 7 mv, 25 et. Italia: 4 a, 11 bs, 11 mv, 28 et.
    RIMINI – Un’Italia dai due volti si è arresa al tie break contro il Belgio nella nella penultima gara di VNL, in un match fatto da prestazioni esaltanti, sopra tutte quella della novarese Herbots autrice di 33 punti, ma anche di Nwakalor che con i suoi 22 punti si conferma la miglior realizzatrice tra le azzurre in questa VNL.Italia in difficoltà in ricezione, 10 i servizi vincenti del Belgio questa sera, e con qualche errore di troppo nei momenti decisivi che hanno permesso al Belgio di conquistare il primo set, prima della reazione azzurra nei due set successivi con le buone prove di Mazzaro, 14 punti per lei con 4 muri, e D’Odorico con i suoi 12 punti, con la gara che è poi stata ripresa in mano dalla formazione belga con la vittoria di quarto e quinto parziale di fronte ad un’Italia arrendevole nelle fasi finali di set.Classifica ormai definita nelle prime posizioni con USA, Brasile, Turchia, e Giappone già sicure di scendere in campo nella Final4 in programma il 24 e 25 giugno. Le azzurre si preparano a chiudere la propria VNL con la gara conclusiva di domani contro la Thailandia alle 13.00 in diretta TV su La7d.
    HANNO DETTO – Sara Bonifacio: “Abbiamo giocato a tratti una buona pallavolo commettendo però una serie di errori in momenti importanti. Tra gli aspetti positivi quello di aver sicuramente combattuto, in una gara lunga e difficile in cui avremmo dovuto essere un pò più aggressive. Domani è l’ultima gara per noi, la speranza è quella di chiudere dando il meglio di noi”.
    SESTETTO – Bregoli conferma il 6+1 iniziale della vittoria di ieri con il Canada. Italia in campo con la diagonale formata da Bosio e Nwakalor, Melli e D’Odorico schiacciatrici, Mazzaro e Bonifacio centrali e Fersino libero.  Il Belgio scende in camòo con van De Vyver-van Avermaet, Herbots-van Gestel, Sobolska-Janssens, Rampelberg libero.
    LA PARTITA – L’errore al servizio di Van Gestel vale il primo punto dell’Italia nel match. Nwakalor mette a segno il 3-1 per le azzurre. L’errore in attacco di Van Gestel porta le azzurre avanti +2, 5-3. L’ace di Van Avermaet pareggia i conti, 7-7. Azzurre avanti 8-7 al primo time out tecnico grazie al primo tempo di Mazzaro. Il block out di D’Odorico porta l’Italia sul 10-8. Belgio che ritrova la parità sul 10-10 grazie all’ace di Janssen su Melli. Belgio avanti grazie ad un altro ace, questa volta di Van De Vyver, 12-11. Belgio allunga sul 15-11, Bregoli manda in campo Guerra per Melli. Belgio avanti 16-12 al secondo time out tecnico, Bosio vince il contrasto a rete ed accorcia le distanze 16-13. Il primo tempo di Janssen porta a 4 i punti di vantaggio del Belgio, 18-14. Massimo vantaggio per le belghe, +5 sul 19-14 con un servizio vincente di Van Avermaet. Il muro di D’Odorico chiude un’azione combattuta che porta le azzurre a tre punti dal Belgio, 20-17. Due punti al servizio per Janssen, difficoltà in ricezione per le azzurre, 23-17. Il muro su Bonifacio di Sobolska porta il Belgio alla prima palla set 24-17, set chiuso subito 25-17 con un ace su D’Odorico.Guerra in campo in avvio di secondo set per Melli, questa la novità tra le azzurre. E’ di Nwakalor il primo punto azzurro nel terzo set che vede il Belgio avanti 2-1. L’ace di Bonifacio pareggia i conti 2-2. Parità che prosegue fino al 5-5 prima dei due muri di Mazzaro che portano l’Italia sul 7-5. Azzurre avanti 8-5 al primo time out tecnico con l’attacco vincente di Nwakalor. L’errore in attacco di Herbots porta l’italia avanti +4, 10-6. Nwakalor a segno in attacco, suo il punto del 12-8. Il Belgio accorcia le distanze, Van Gestel in attacco a segno per il punto numero 11, 13-11. Mazzaro ancora a muro su Herbots, Italia avanti 16-11 al secondo time out tecnico. Italia al massimo vantaggio, +6, sul 17-11. L’ace di Van Gestel riavvicina le belghe, 18-16. Italia in affanno in ricezione, Bregoli manda in campo De Bortoli per Guerra. Arriva però un altro ace per il Belgio che si porta ad un solo punto dalle azzurre, 19-18. L’Italia mantiene il vantaggio, Belgio che cerca di mantenere la scia delle azzurre, 22-19. Piva in campo nel finale di set per Nwakalor al servizio. D’Odorico conquista la prima palla set, 24-19. D’Odorico riceve e finalizza, suo il punto del 25-20 finale.Il primo punto del terzo set porta la firma di D’Odorico con le azzurre in campo con lo stesso 6+1 del secondo set. Il no touch del challenge decreta il secondo punto delle azzurre su attacco belga, 2-0. Il block out di Nwakalor vale il 5-3 per l’Italia. L’errore in attacco di Mazzaro porta le squadre in parità 6-6. Nwakalor a segno, tra le mani del muro avversario, per l’8-6 a favore delle azzurre al primo time out tecnico. L’attacco out di Herbots porta le azzurre sul +3, 9-6. Una spettacolare alzata ad una mano di Bosio dietro innesca Nwakalor per il 12-10. Bonifacio riporta avanti le azzurre 13-12, punteggio ribaltato da Herbots per il 14-13 a favore del Belgio. Il pallonetto di Guerra porta avanti l’Italia al secondo time out tecnico 16-15. Herbots mantiene il Belgio aggrappato all’Italia, 17-16 a favore delle azzurre. Ci pensa Nwakalor a chiudere il colpo che tiene le azzurre avanti 18-17. Bregoli manda in campo De Bortoli per Guerra in seconda linea. Guilliams porta avanti il Belgio, 19-18. Break azzurro di 5 punti, vantaggio 23-19 per l’Italia. L’attacco vincente di Nwakalor porta l’Italia al primo set point, 24-22. Piva mandata in campo al servizio e Italia che chiude il set 25-22 su fallo di rotazione del Belgio.Nel quarto set primi scambi in equilibrio 3-3, confermata Guerra in campo. L’errore in attacco di Nwakalor porta il Belgio avanti 6-4, Belgio che si porta al primo time out tecnico avanti 8-5. Il block out di Guerra accorcia le distanze, Belgio avanti 8-7. Il muro di D’Odorico mantiene le azzurre ad un punto dal Belgio, 10-9. L’ace di Janssen porta il Belgio a +4, 14-10. Il muro su D’Odorico vale il 16-12 per il Belgio al secondo time out tecnico. Bregoli manda in campo Lubian per Bonifacio, Melli per Guerra e Morello per Bosio. Il muro su Nwakalor vale il 18-13 per il Belgio. Spazio anche per Omoruyi nel finale di set con il Belgio avanti 19-14. Quarto set senza troppa storia, il tocco a muro di D’Odorico sull’attacco del Belgio vale il 22-15. Herbots, protagonista della gara, mette a segno il punto del 24-16 con 8 palle set a proprio favore. Il set si chiude sul 25-16 a favore del Belgio portando la gara al tie break.
    Herbots apre il tie break, suo l’attacco vincente dell’1-0 per il Belgio. Nwakalor di forza pareggia i conti 1-1. Avvio a fasi alterne, Nwakalor porta l’Italia avanti 5-4. Cambio già visto nel corso della gara, Bregoli manda in campo Piva per Nwakalor al servizio. Italia avanti 6-5 con Nwakalor a segno. Il Belgio trova il vantaggio, 10-8 e Bregoli manda in campo Lubian per Mazzaro ed è proprio Lubian che si infrange contro il muro avversario 11-8. Guerra prova a contenere l’avanzata belga, suo il punto numero 9 per l’Italia, 11-9. Lubian lascia nuovamente spazio a Mazzaro. L’attacco out di Nwakalor consegna il primo match point al Belgio, 14-9. Janssen chiude il set e il match, 15-10. LEGGI TUTTO

  • in

    Golden European League: La finale è Turchia-Ucraina. Lagumdzija 36 punti, Plotnytskyi 9 ace

    KORTRIJK – Disputate quest’oggi le semifinali della Golden European League maschile.Nella prima partita un incontenibile Adis Lagumdzija (per il nuovo opposto di Piacenza a tabellino ci sono ben 36 punti col 58% di vinc. ed il 47% di eff. in att., 4 muri e 1 ace) ha trascinato la Turchia ad una super rimonta sull’Estonia (28 punti per Venno, 4 giocatori in doppia cifra) che aveva dominato i primi 2 parziali.Nel secondo match il deludente Belgio padrone di casa è stato pesantemente sconfitto in 3 set dall’Ucraina a suon di ace (13 di squadra). Ben 9 quelli del perugino Plotnytsky (7 nel secondo set) anche se quello decisivo che ha chiuso il terzo set completando una rimonta dal 18-21 l’ha messo a segno Drozd.
    Risultati semifinali (19 giugno)Estonia – Turchia 2-3 (25-20, 25-13, 22-25, 23-25, 13-15) – statisticheUcraina – Belgio 3-0 (25-15, 25-19, 25-22) – statistiche
    Programma finali (20 giugno)ore 17.00 finale 3°-4° posto: Belgio – Estoniaore 20.00 finale 1°-2° posto: Ucraina – Turchia

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteGolden European League F.: In finale la Bulgaria e la Croazia di SantarelliArticolo successivoVNL F.: Sara Bonifacio commenta il 2-3 con il Belgio LEGGI TUTTO

  • in

    Golden European League F.: In finale la Bulgaria e la Croazia di Santarelli

    RUSE – Pronostici rispettati nelle semifinali della Golden European League femminile.Nella prima partita la Croazia di Santarelli ha sconfitto 3-1 la Spagna spinta dai 23 punti di Fabris (62% in att.), pur rischiando qualcosa di troppo nel finale di 4° set vinto 25-23 dopo aver quasi vanficato un vantaggio di 23-18.Nella seconda partita le padrone di casa della Bulgaria, grandi favorite per il successo finale, hanno travolto 3-0 la Rep. Ceca, in partita solo nel 2° set deciso da un ace di Emilya Nikolova-Dimitrova.
    Risultati semifinali (19 giugno)Spagna – Croazia 1-3 (12-25, 25-10, 18-25, 23-25) – statisticheRep. Ceca – Bulgaria 0-3 (13-25, 23-25, 19-25) – statistiche
    Programma 20 giugno (orari italiani)ore 16.00 Finale 3°-4° posto: Spagna – Rep. Cecaore 19.00 Finale 1°-2° posto: Croazia – Bulgaria

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteB1 F.: 3ª fase, i risultati delle gare di andata. Anticipo, Genova e Arrighetti promosse in A2Articolo successivoGolden European League: La finale è Turchia-Ucraina. Lagumdzija 36 punti, Plotnytskyi 9 ace LEGGI TUTTO

  • in

    VNL F.: 14ª giornata, i risultati e i tabellini. Anche il Giappone alla F4

    RIMINI – Nuovi verdetti nella Volleyball Nations League femminile dopo le prime gare della 14ª giornata. Oltre a Stati Uniti e Brasile ha centrato la qualificazione alla Final Four anche il Giappone. In aggiornamento.
    GARA 105REP. DOMINICANA – SERBIA 3-0 (25-14, 25-20, 25-18)Top scorer: Gonzalez 12, Peña Isabel 12, Rivera 12; Uzelac 16.
    GARA 106STATI UNITI – RUSSIA 3-1 (25-21, 25-27, 25-23 25-15)Top scorer: Larson 19, Washington 18, Drews 17, Robinson 16; Fedorovtseva 14, 8 Goncharova 13, Voronkova 13.
    GARA 107GIAPPONE-GERMANIA 3-1 (25-23, 19-25, 26-24, 25-15)Top scorer: Ishikawa 17, Koga 16, Kurogo 13, Shimamure 13; Orthmann 20, Schölzel 15.
    GARA 108THAILANDIA – CANADA 3-0 (25-16, 25-17, 25-17)Top scorer: K.Malika 16, T.Pleumjit 13, S.Onuma 10; Maglio 13.
    GARA 109CINA – POLONIA 3-0 (26-24, 25-22, 25-16)Top scorer: Zhang Changning 21, Li Yingying 18; Lukasik  17, Stysiak 16. LEGGI TUTTO

  • in

    VNL F.: Il ranking dopo la 13ª giornata. La Rep.Dominicana sale al 6° posto

    RIMINI – Dopo la 13ª giornata il ranking FIVB pochissimi spostamenti. Frana la Thailandia che perde 3 posizioni e passa dal 18° al 21° posto. Italia stabile al 9° posto con +7 punti.
    IL BORSINO“TORO” Guadagnano posizioniRep.Dominicana sale al 6° posto con 287 punti (+1 posizione, -4 punti)Germania sale al 10° posto con 237 punti (+1 posizione, +11 punti)Belgio sale al 12° posto con 225 punti (+1 posizione, +5 punti)
    “ORSO” Perdono posizioniRussia scende al 7° posto con 287 punti (-1 posizione, -6 punti)Serbia scende all’11° posto con 233 punti (-1 posizione, -11 punti)Polonia scende al 13° posto con 220 punti (-1 posizione, -1 punto)Thailandia scende al 21° posto con 164 punti (-3 posizione, -5 punti)

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteMercato: Le ultime da Polonia, Brasile, Turchia, Germania, Francia, Russia, Rep. Ceca, Ungheria e Grecia LEGGI TUTTO

  • in

    VNL F.: La classifica. Stati Uniti e Brasile qualificati. Turchia e Giappone… a una vittoria

    RIMINI – La classifica dopo la 13ª giornata. Stati Uniti, imbattuti, e Brasile già qualificate alle Final Four. Quando mancano due gare alla fine della fase di qualificazione sono ancora in cinque le nazionali in corsa matematicamente per gli ultimi due pass con Turchia e Giappone a una vittoria, anche al tie break, dalla matematica qualificazione.

    POSIZIONE
    NAZIONALE
    VINTE
    PT.
    Q.SET
    Q.PUNTI

    1
    Stati Uniti
    13
    39
    13.000
    1.366

    2
    Brasile
    11
    34
    4.000
    1.312

    3
    Turchia
    10
    27
    1.941
    1.074

    4
    Giappone
    10
    27
    1.764
    1.100

    5
    Cina
    8
    24
    1.380
    1.057

    6
    Russia
    8
    23
    1.350
    1.062

    7
    Olanda
    8
    23
    1.285
    1.050

    8
    Rep.Dominicana
    7
    24
    1.217
    0,991

    9
    Belgio
    6
    14
    0,656
    0,930

    10
    Germania
    5
    15
    0,730
    0,952

    11
    Serbia
    4
    14
    0,633
    0,902

    12
    Polonia
    4
    13
    0,677
    0,975

    13
    Italia
    3
    12
    0,612
    0,946

    14
    Canada
    3
    11
    0,515
    0,851

    15
    Korea
    3
    9
    0,382
    0,891

    16
    Thailandia
    1
    3
    0,189
    0,758

    LA CORSA AGLI ULTIMI DUE POSTI DELLA FINAL FOUR

    Posizione
    Nazionale
    Vittorie
    Punti
    14ª G.
    15ª G.

    3
    Turchia
    10
    27
    Korea
    Brasile

    4
    Giappone
    10
    27
    Germania
    Serbia

    5
    Cina
    8
    24
    Polonia
    Stati Uniti

    6
    Russia
    8
    23
    Stati Uniti
    Polonia

    7
    Olanda
    8
    23
    Brasile
    Korea

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteA2, Motta di Livenza: Confermato LuisettoArticolo successivoA3, Modica: Confermato Martinez LEGGI TUTTO

  • in

    VNL F.: I risultati e i tabellini della 13ª giornata. Herbots fa 33 punti!

    Herbots, 33 punti contro la Thailandia

    RIMINI – Tutti i risultati, top scorer e i tabellini della 13ª giornata.Brasile matematicamente in F4 dopo il successo sulla Korea. Quasi fatta anche per il Giappone (preziosa la rimonta dallo 0-2 contro la Rep. Dominicana) e per la Turchia di Guidetti che trascinata da un’ottima Karakurt si aggiudica nettaemente lo scontro diretto decisivo contro l’Olanda.
    GARA 97GERMANIA – SERBIA 3-0 (25-23, 25-16, 25-21)Top scorer: Orthmann 15, Alsmeier 11, Schölzel 10; Savic 13, Lozo 10

    GARA 98GIAPPONE – REP. DOMINICANA 3-2 (18-25, 24-26, 25-22, 25-15, 15-11)Top scorer: Ishikawa 24, Koga 23, Kurogo 19; Martinez B. 31, De La Cruz 26, Rivera 13.

    GARA 99THAILANDIA – BELGIO 1-3 (23-25, 24-26, 25-23, 15-25)Top scorer: Kanthong 16, Thinkaow 13, Sittirak 12, Chuewulim 12, Krause 11; Herbots 33, Van Avermaet 21, Van Gestel 12, Janssens 11.

    GARA 100KOREA – BRASILE 0-3 (18-25, 23-25, 18-25)Top scorer: Kim Yeon Koung 17, Jeong Jiyun 13; Tandara 13, Fé Garay 13.

    GARA 101CINA – RUSSIA 3-0 (25-18, 25-23, 25-16)Top scorer: Li Yingying 19, Zhu Ting 15, Gong Xiangyu 13; Goncharova 14, Voronkova 13.

    GARA 102POLONIA – USA 0-3 (27-29, 27-29, 14-25)Top scorer: Stysiak 17; Thompson 17, Bartsch-Hackley 17, Hill 13.

    GARA 104 TURCHIA – OLANDA 3-0 (27-25, 25-20 25-20)Top scorer: Karakurt 21, Baladin 16, Erdem 13; Daalderop 9, Timmerman 9. LEGGI TUTTO

  • in

    VNL F.: Le azzurre superano il Canada 3-0. Nwakalor top scorer: 18 punti

    Sylvia Nwakalor

    ITALIA-CANADA 3-0 (25-18, 25-20, 25-20)Canada: Van Ryk 13, Mitrovic 12, Cross 6, King 2, Howe 2, Maglio 3, Bujan (L), Livingston, Ogoms 2, Joseph 6. N.e. Smith, White, Gray, Snape (L). All. WinzerItalia: Bosio 2, Bonifacio 7, Nwakalor 18, Mazzaro 6, Melli 11, D’Odorico 13, Fersino (L), Guerra, Mingardi, Piva. N.e. Lubian, De Bortoli (L), Battistoni, Omoruyi. All. BregoliArbitri: Macias (MEX), Mokry (SVK)Durata Set: 24′, 30′, 28′. Canada: 1 a, 3 bs, 5 mv, 18 et. Italia:  4 a, 6 bs, 6 mv, 12 et.
    RIMINI – Contro il Canada l’Italia di coach Bregoli vince al termine di una gara a senso unico caratterizzata da una buona prova dell’opposta Sylvia Nwakalor con 18 punti con Bosio ha ben orchestrato tutte le sue attaccanti che hanno risposto presente, dalle schiacciatrici Melli e D’Odorico, autrici di 11 e 13 punti, alle centrali Mazzaro e Bonifacio, con 6 e 7 punti a testa, fino all’ottima prova di una seconda linea, soprattutto in difesa, ben guidata da Fersino.Primi due set senza storia, con le azzurre brave a gestire l’ampio vantaggio di fronte ad un Canada che solo nel terzo set ha provato a tenere in mano la gara commettendo però diversi errori che hanno permesso a Melli e compagne di imporsi nella parte finale del match, nonostante la buona prova di Van Ryk e Mitrovic. Domani sera alle 21 le azzurre affrontano il Belgio in diretta su La7d.
    SESTETTI – Italia cn la diagonale Bosio – Nwakalor, in posto 4 D’Odorico e Melli, al centro Mazzaro e Bonifacio, libero Fersino.  Canada con King – Van Ryk, Mitrovic – Howe, Maglio -Cross centrali, Bujan libero.
    HANNO DETTO – Sofia D’Odorico “Oggi abbiamo giocato molto bene a pallavolo, siamo contente perchè avevamo bisogno di una vittoria dopo una serie di sconfitte. Questa VNL non è sicuramente facile, la scorsa settimana ho avuto qualche problemino ma ora sto bene. Abbiamo lavorato tanto e sono molto soddisfatta del mio gioco e di quello di squadra. Ora vogliamo provare a fare bene nelle ultime due gare”.
    LA PARTITA  – Il muro di Mazzaro apre la gara. Mitrovic ancora a segno in questa prima parte di set, suo il 4-3 per le canadesi. Howe mette a terra il pallonetto che vale il 6-5 a favore del Canada. L’errore di Howe mantiene le azzurre agganciate alle canadesi, 6-6. Il vantaggio azzurro, per la prima volta nel set, arriva sul 7-6 grazie al’errore in attacco di Howe. L’errore in ricezione di Melli porta le canadesi avanti al primo time out tecnico 8-7. Il block out di Nwakalor mantiene la parità 9-9. L’errore di D’Odorico in attacco porta le canadesi avanti di due lunghezze 12-10. Torna la parità sul 12-12 con il fallo in attacco di Van Ryk, un altro errore da parte delle canadesi porta l’Italia avanti 13-12. Il muro di Melli su Howe porta le azzurre avanti 16-14 al secondo time out tecnico. Il vantaggio azzurro diventa di tre punti con l’attacco di Nwakalor, 17-14. Break di 7 punti per le azzurre con qualche errore di troppo nella metà campo canadese, da 14-14 a 21-14. Il punto del 22-14 porta la firma di Melli. Canada spezza l’avanzata azzurra ma Nwakalor riconquista la palla 23-15. Bregoli manda in campo Guerra per D’Odorico e Piva per Melli. La prima palla arriva per mano di Nwakalor, 24-17 ed è proprio Nwakalor che chiude il primo set 25-18.
    Nel secondo set stesso 6+1 del primo per le azzurre. Avvio equilibrato, D’Odorico mette a terra il 3-3. Il muro di King su Melli porta Canada avanti 5-3. Canada avanti 8-6 al primo time out tecnico, non riesce Nwakalor a muro. Van Ryk chiude per il 9-6 un’azione lunghissima fatta di difese da una parte e dall’altra. Il muro di Bonifacio su Maglio riavvicina le azzurre al Canada, 10-8. L’ace di D’Odorico porta l’italia a un punto dalle canadesi 11-10. Le azzurre ritrovano la parità grazie a Nwakalor per l’11-11 che diventa 12-11 grazie al challenge che non vede tocco del muro azzurro su attacco delle canadesi. Il muro di Melli porta l’Italia avanti 13-11. Due errori in attacco delle canadesi portano le azzurre avanti 16-12 al secondo time out tecnico. I due punti del Canada costringono Bregoli ad un time out discrezionale con le azzurre avanti 16-14. Il punto di D’Odorico in pipe vale il 19-14 per le azz urre ora sul +5. In campo Piva per Melli sul 20-16 per l’Italia. Spazio per Mingardi al posto di Nwakalor nel finale di set sul 22-18. Torna in campo Melli per Piva dopo l’invasione a rete di Mitrovic che manda l’Italia avanti 23-19. Il primo set ball arriva grazie all’ace di D’Odorico 24-19. Il set lo chiude Bonifacio 25-20.
    Bregoli conferma il 6+1 dei set precedenti nel terzo parziale. Arriva il punto per Fersino che dopo la difesa sul muro di Mitrovic manda il pallone nell’altra metà campo 1-1. Ottima l’apertura di Bosio per D’Odorico che mette a terra il secondo punto delle azzurre contro i 3 del Canada. Bonifacio chiude il punto della parità, 5-5, Melli porta subito avanti le azzurre 6-5. Azione da incorniciare, difese e bel gioco tra le azzurre, Nwakalor firma il punto del 7-5. Al primo time out tecnico azzurre avanti 8-5 grazie a Bonifacio. Sempre Bonifacio al servizio allunga sul 9-5. Bosio gioca ancora dal centro, il primo tempo di Mazzaro porta le azzurre sul 11-7. Mitrovic sugli scudi, Canada trova la parità sul 13-13. Fase altalenante del terzo set, Canada avanti 16-15 al secondo time out tecnico. Il challenge vede il tocco del muro canadese su Nwakalor, 16-16. Italia che ritrova il vantaggio 17-16 grazie al pallonetto millimetrico di Melli. L’attacco out di Van Ryk porta le azzurre avanti di 3 punti, 19-16. Ancora Melli passa attraverso il muro avversario per il 22-17. Bregoli manda in campo Piva per Melli in seconda linea, Mazzaro conquista la prima palla match 24-19. D’Odorico chiude il match con un gran colpo in diagonale 25-20.
    IL TABELLINO SCOUT FIPAV LEGGI TUTTO