consigliato per te

  • in

    Tubertini verso Siena-Bergamo: “Sarà un match carico di emotività”

    Di Redazione Altra giornata di allenamento per la Emma Villas Aubay Siena in vista della partita in programma al PalaEstra sabato 23 ottobre alle 20.30 contro la Agnelli Tipiesse Bergamo. È la terza giornata di campionato e i due team arrivano all’appuntamento con zero punti in classifica, e quindi entrambi vogliosi di riscatto. I senesi sono usciti sconfitti dall’esordio contro Motta di Livenza e poi a Rubiera contro Reggio Emilia; Bergamo ha perso all’esordio contro Castellana Grotte, mentre alla seconda giornata ha osservato il turno di riposo. “Sappiamo che Bergamo è un’ottima squadra che nella scorsa stagione in regular season ha dato poco spazio a tutti quanti – dichiara il coach della squadra di casa, Lorenzo Tubertini – conosciamo bene il loro valore. Noi dovremo cercare di effettuare un ulteriore step rispetto a quanto fatto fino ad ora. Vogliamo uscire da questa situazione di classifica, per entrambe le squadre penso che sarà un match carico di emotività. Ci sono tre punti in palio che entrambi vogliamo conquistare“. “Rispetto alla scorsa stagione Bergamo non è cambiata molto – continua Tubertini – hanno preso Padura Diaz e Larizza, è una squadra che gioca con automatismi che sono consolidati nel tempo. In campo vedremo un alto tasso tecnico, mi auguro che riusciremo a dare una risposta al nostro pubblico sia in termini di risultati che di gioco. Contro Reggio Emilia qualcosa si è visto, ma ovviamente non basta perché il risultato è stato molto severo nei nostri confronti“. “Dobbiamo mettere altre cose nel nostro volume di gioco – spiega il coach – che portano a vincere un set, poi due, e poi a vincere un match. Contro Reggio Emilia abbiamo fatto delle cose buone, ma abbiamo il rammarico di non avere vinto il secondo parziale. Per vincere un set bisogna starci fino alla fine e bisogna reagire alle buone giocate degli avversari. Perdere non fa bene, ma può servire per imparare e per rialzare subito la testa“. Siena torna a sfidare un suo ex allenatore, Gianluca Graziosi. Sul taraflex ci sarà anche un altro ex, l’opposto Williams Padura Diaz, che a Siena ha vinto una Coppa Italia di Serie A2. Queste le dichiarazioni di Graziosi: “Questi giorni di pausa ci sono serviti perché abbiamo avuto un po’ di tempo per capire dove intervenire e quale tipo di errori abbiamo commesso nella gara contro Castellana Grotte. La squadra sta riprendendo le sue sicurezze“. L’esperienza della stagione precedente, per Graziosi, ha lasciato il segno: “La classifica non la sto guardando, il nostro obiettivo è entrare nei play off e farci trovare pronti e carichi in quel momento della stagione. Lo scorso anno nella regular season siamo stati sempre davanti, ma poi siamo usciti ai quarti di finale dei play off. Quindi in questo momento non dobbiamo drammatizzare se arriva una sconfitta. Dobbiamo avere l’occhio sulle prime otto, poi è normale che tutti cerchino la migliore classifica possibile“. “A Siena ho allenato – ricorda infine il tecnico – in quella stagione abbiamo fatto un lavoro che non abbiamo potuto portare a termine a causa del Covid dato che il campionato venne interrotto a marzo. Stavamo facendo bene, purtroppo con l’inizio della pandemia le cose sono andate come sappiamo. Ora pensiamo al presente, c’è da giocare questa partita che sarà delicata per tutte e due le squadre. anche se penso che per Siena stavolta lo sia un po’ di più. Hanno già perso un match in casa, quindi certamente vorranno fare bene davanti al loro pubblico“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Siena di nuovo in campo per un test match: al PalaEstra arriva Ravenna

    Di Redazione Dopo il test match giocato mercoledì pomeriggio in Emilia Romagna, Emma Villas Aubay Siena e Ravenna tornano ad affrontarsi domani pomeriggio al PalaEstra alle ore 16.30 (la partita verrà giocata a porte chiuse). Sarà un altro momento importante di avvicinamento alla data del 10 ottobre, quando la squadra allenata da coach Lorenzo Tubertini vivrà tra le mura di casa il proprio esordio in campionato contro Motta di Livenza. In questa fase di precampionato la Emma Villas Aubay Siena si sta confrontando con formazioni di Serie A2 ma anche contro compagini di Serie A3 e di Superlega, come Ravenna. Mercoledì i biancoblu hanno potuto gareggiare contro Ulrich, Ljaftov e compagni, avendo quindi di fronte un team che si prepara ad affrontare il massimo campionato nazionale. A Ravenna la sfida si è conclusa con il punteggio di 3-1 per la squadra di casa. “Anche in questo test match ho visto degli aspetti positivi – ha detto al termine della sfida il centrale di Siena, Andrea Mattei. – E’ comunque venuto fuori ciò che stiamo allenando assiduamente. Ci è mancata invece un po’ di gestione nei momenti più caotici dell’incontro, abbiamo difeso tanto ma loro hanno risposto colpo su colpo. Non dico quindi che il test match sia andato male, anche perché abbiamo affrontato una squadra di Superlega. E’ stato quindi un buon test, di altissimo livello così come lo sarà quello di sabato pomeriggio al PalaEstra. E’ sempre una sfida quando vai ad incontrare compagini del massimo campionato”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Siena, coach Tubertini: “Gruppo costruito con aspetti tecnici mirati e con motivazioni forti”

    Di Redazione Il coach della Emma Villas Aubay Siena Lorenzo Tubertini ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista della prossima stagione agonistica: “Sono felice di essere arrivato qua – ha dichiarato. – Da allenatore si guarda sempre a quello che fa Siena, che è una società ambiziosa e che investe per ottenere buoni traguardi. Il campionato di A2 è difficile, sono tante le società che vogliono centrare la promozione per raggiungere la Superlega. Nella scelta dei giocatori siamo stati molto attenti per raggiungere un certo livello tecnico. E’ un gruppo costruito con aspetti tecnici mirati e con motivazioni forti negli elementi che abbiamo ingaggiato”. Queste invece le parole dell’opposto di Siena Samuel Onwuelo: “Le mie ambizioni personali coincidono con quelle della squadra. Credo che il connubio sia molto buono, voglio dare il mio apporto al team. Siamo un’ottima squadra, mi sento assolutamente carico e credo che potremo toglierci belle soddisfazioni. So come lavora coach Lorenzo Tubertini, credo tanto in lui. In questo momento mi mancava l’emozione di poter giocare e di poter avere maggiori responsabilità”. Il centrale Andrea Rossi ha aggiunto: “Siena è una piazza importantissima, io avevo bisogno di nuovi stimoli e quando si è presentata questa occasione ho accettato subito. Sono entusiasta di iniziare questa avventura. Il nostro è un roster competitivo, in Serie A2 non sai mai quale squadra potrebbe effettivamente vincere il campionato. Coach Tubertini è un appassionato, è un vero studioso del volley”. Così ha commentato il suo ritorno a Siena il centrale Andrea Mattei: “Sono contento e fiero di essere tornato qui. Ho sempre avuto Siena nel cuore. La mia decisione è arrivata immediatamente, appena ricevuta la chiamata. La Serie A2 è un campionato molto particolare, spesso la voglia di fare bene, la determinazione e la forza del gruppo fanno la differenza”. LEGGI TUTTO

  • in

    Lorenzo Tubertini è il nuovo allenatore di Siena

    Di Redazione Solo di stamattina la notizia del saluto tra Siena e il suo allenatore Spanakis che, dopo poche ore, esce già il nome del suo successore. È Lorenzo Tubertini il nuovo coach della società toscana. Proviene da una seconda metà di stagione trascorsa alla guida di Lagonegro dopo un triennio a Latina nella massima serie. Un background ricco di esperienze e di traguardi, dal femminile al maschile, anche in categorie minori (la promozione dalla B1 alla A2 a Mantova) e soprattutto una formazione professionale plasmata dai tanti anni in cui è stato il vice di Lorenzetti. Proprio nella sua città natale, Modena, inizia il suo percorso a soli 19 anni entrando nel mondo del volley femminile di A1 come secondo allenatore. Arriva nel 2002 il debutto ufficiale come giovanissimo vice coach nell’A1 maschile. Da lì a soli due anni, nel 2004, conquisterà la Coppa CEV con Modena, il suo primo titolo come vice alla guida del team gialloblu nella massima categoria. E proprio in quell’occasione si ricorda un particolare episodio che lo vide protagonista nella famosa notte in cui la Kerakoll Modena si giocò il tutto e per tutto nella qualificazione alla Final Four di Coppa CEV contro i francesi del Poitiers. Quella notte, a prendere le redini del team orfano di un esonerato Lorenzetti e in attesa dell’arrivo di Menarini, fu proprio l’allora trentunenne Lorenzo Tubertini che riaccese la speranza gialloblu contro i francesi vincenti nel match di andata. Un risultato netto (3-0) su un tabellino che vide per la prima volta il suo nome accanto alla qualifica di primo allenatore. I successivi anni Tubertini si “fa le ossa” in qualità di primo con Mantova e Piacenza, fino al ritorno a casa, a Modena, ancora a fianco di Angelo Lorenzetti che accompagnerà nelle conquiste di due Coppe Italia, due Supercoppe italiane e la vittoria dello scudetto nel 2016. Nella seconda metà della stagione 2016/2017 Tubertini subentra all’head coach Roberto Piazza e, non facendosi trovare impreparato, traghetta i campioni d’Italia alla semifinale scudetto e ai playoff di Champions League. Da quel momento gli incarichi successivi lo vedranno come in qualità di primo allenatore dei vari team di SuperLega. Non trova la quadra a Vibo Valentina da cui si separa consensualmente ed inizia il triennio alla corte di Latina fino al momento del suo arrivo, prima detto, a Lagonegro dopo l’addio ai laziali. Le prime dichiarazioni di Coach Tubertini alla firma: “Sono molto felice che la Emma Villas Aubay Siena abbia visto in me una figura all’altezza delle sue aspettative. Sono nella pallavolo da quasi 30 anni e conosco Siena come un club ambizioso che vuole continuare lungo uno specifico percorso, strutturandosi al meglio. È una società che ha anche già approcciato alla massima serie ed è stato un grande obiettivo raggiunto, per nulla semplice: l’A2 è un campionato molto competitivo, con limitato uso di atleti stranieri, ed ha l’incombenza e la necessità di incastrare tutta una serie di meccanismi per poter arrivare a determinati risultati. La Emma Villas ha subito anche la retrocessione e bisogna riconoscerle il merito e l’onore di non aver mai mollato, di aver continuato a mantenere lo stesso stile ed approccio alla sfida. Ancora oggi è lì a non accontentarsi, ad ambire al meglio. Questo è uno dei motivi principali che non mi ha fatto avere dubbi a riguardo.” “Conosco molto bene la città del Palio perché i miei suoceri vivono a Siena. La mia compagna è originaria di Poggibonsi, quindi oltre a conoscere molto bene il PalaEstra conosco già da molto vicino questa meravigliosa città, la sua piazza e i suoi scorci”. Con l’arrivo di Tubertini si alza ufficialmente il sipario sulla stagione 2021/2022 a Siena: dirigenza e coach sono a lavoro per allestire il nuovo roster. CARRIERA 2020-21 Cave del Sole Geomedical Lagonegro A2 (dal 18/11/2020) 2020-21 Top Volley Cisterna A1 (fino al 9/10/2020) 2019-21 Top Volley Cisterna A1 2018-19 Taiwan Exellence Latina A1 2017-18 Callipo Vibo Valentia (fino al 5 gen.) A1 2016-17 Azimut Modena A1 2016 DHL Modena (dal 7 feb) A1 2015-16 DHL Modena (2° All.) A1 2014-15 Parmareggio Modena (2° All.) A1 2013-14 Casa Modena (2° All.) A 2012-13 Casa Modena (2° All.) A1 2011-12 Copra Piacenza* B2 2010-11 Copra Piacenza B2 2009-10 Copra Piacenza B2 2008-09 Copra Piacenza B2 2007-08 Top Team Mantova (fino al 19 ott) A2 2006-07 Top Team Burro Virgilio Mantova B1 2005-06 Top Team Burro Virgilio Mantova B1 2004-05 Daytona Modena (2° All.) A1 2003-04 Kerakoll Modena (2° All.) A1 2002-03 Kerakoll Modena (2° All.) A1 1998-99 Omnitel Modena (2° All.) Femminile A1 1997-98 Omnitel Modena (2° All.) Femminile A1 1996-97 Anthesis Modena (2° All.) Femminile A1 1995-96 Anthesis Modena (2° All.) Femminile A1 1994-95 Anthesis Modena (2° All.) Femminile A1 1993-94 Isola Verde Modena (2° All.) Femminile A1 1992-93 Isola Verde Modena (2° All.) Femminile A1 PALMARES 2016 Supercoppa con Modena (2°) 2015-16 Scudetto con Modena (2°) 2015-16 Coppa Italia con Modena (2°) 2015 Supercoppa con Modena (2°) 2014-15 Coppa Italia con Modena (2°) 2006-07 promozione in A2 con Mantova 2003-04 Coppa Confederale con Modena (2°) 1996-97 Coppa delle Coppe femminile con Modena (2°) 1995-96 Coppa delle Coppe femminile con Modena (2°) 1993-94 Coppa delle Coppe femminile con Modena (2°) (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tubertini: “A Lagonegro mi sono trovato bene. Sposo la politica del presidente”

    Di Redazione Stagione finita in Basilicata per la Rinascita Cave del Sole Lagonegro che, dopo la sconfitta in quattro set con Taranto, ha salutato il campionato di Serie A2 Maschile concludendo la stagione all’ultimo posto a quota dodici punti. Niente play off ma neanche nessuna retrocessione per i lucani di Coach Lorenzo Tubertini, subentrato a Novembre a Giancarlo D’Amico che commenta così la stagione, ai microfoni del Quotidiano del Sud: “Se alla vigilia del campionato la nostra formazione era data per una delle migliori, sul campo non c’è stato riscontro anche perché delle aspettative riposte su alcuni giocatori non sono state confermate. Aggiungo, inoltre, che siamo stati anche sfortunati perché solamente in pochissime occasioni ho avuto a disposizione la formazione al completo, a causa di numerosi infortuni. A differenza di altre squadre che, nonostante la riduzione di organico hanno avuto dei risultati, noi non ci siamo riusciti ed abbiamo evidenziato tutti i nostri limiti”. “Tutt’ora sto analizzando il gioco ma trovare il colpevole oggi avrebbe poco senso. Più che altro è importante capire, in previsione del prossimo campionato, come uscirne: sto studiando il lavoro fatto quest’anno per capire ciò che si può salvare per il prossimo futuro. Ho dedicato tanto impegno ed abnegazione nel tentativo di risollevare il campionato del Lagonegro in questa che, per me, è stata una esperienza piena di difficoltà, ma al tempo stesso utile perché ho imparato tante cose. Con il presidente Carlomagno ho avuto ottimi confronti e questo aspetto non è da poco. In Superlega, nelle ultime stagioni, ho trovato meno attenzione nei confronti degli allenatori, rispetto all’apertura che la società del Lagonegro ha avuto nei miei confronti. II rapporto che ho avuto con tutta la dirigenza, infatti, è stato pulito e sincero, ho avuto la massima libertà di lavoro. Porto con me davvero un bel ricordo”. Sul futuro il tecnico modenese si esprime così: “Ad oggi non abbiamo parlato di rinnovo del contratto, ma con questa società, che mi ha cercato, mi sono trovato bene. Sposo la politica del presidente, credo che entrambi abbiamo in testa una pallavolo composta da ragazzi che hanno voglia di crescere, una squadra che abbia famedi risultati e tanta voglia di lavorare. Un obiettivo che entrambi abbiamo nel cuore. Il Lagonegro ha voglia di crescere, espandersi e andare avanti e per me questo ha un grande valore. Ovviamente, per un allenatore perdere non è mai una gioia ma nel caso specifico del Lagonegro, ed in assenza di retrocessione, può essere un punto di partenza, ovviamente sempre che la società abbia in mente di ripartire con me. Qualche idea c’è già in testa, poi chiaramente dovrà essere oggetto di discussione al momento della programmazione del nuovo progetto”. LEGGI TUTTO

  • in

    Lagonegro attende la fresca vincitrice della Coppa Italia, Agnelli Tipiesse

    Di Redazione
    Arriva la neo vincitrice della Coppa Italia, Agnelli Tipiesse Bergamo, al palasport di Villa D’Agri per l’ultima gara casalinga del campionato di A2 della Cave del Sole Geomedical.
    Coach Graziosi dopo aver trionfato giovedì scorso nella finale di Coppa Italia porta i suoi ragazzi al cospetto di coach Tubertini per confermare l’ottimo stato e lanciarsi nel rush finale per la promozione in Superlega. Gianluca Graziosi alla sua seconda stagione sulla panchina di Bergamo, potrà contare su Antonio Cargioli capitano del team, che insieme a Signorelli e Milesi formano il gruppo dei centrali. In posto 4 ci sono le bande Terpin e Pierotti, con il cisanese Sormani e Mancin, mentre il reparto liberi è formato dal salentino D’Amico e dal giovane cisanese Rota. La diagonale palleggiatore-opposto è composta dall’argentino Finoli, coadiuvato da Ceccato e dai posti 2 Santangelo e Umek. 
    Per i lagonegresi sarà l’ultima gara casalinga del campionato al cospetto dunque di una corazzata che sicuramente vorrà imporre la sua superiorità. Per i biancorossi della Cave del Sole sarà obbligatorio scendere in campo per fare il proprio gioco e andare al di là della classifica. Dal suo canto Lorenzo Tubertini avrà l’intero roster a disposizione dunque le scelte tecniche verranno prese dallo staff nei minuti precedenti la gara. La gara sarà trasmessa in diretta sul canale you tube di Legavolley a partire dalle ore 18,00. 
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tie break beffardo per Lagonegro. Coach Tubertini: “Onore a loro”

    Di Redazione
    Niente da fare per le Cave del Sole Geomedical Lagonegro che si è dovuta arrendere al tie break contro la Sieco Service Ortona, priva del proprio bomber Cantagalli. Un punticino per la squadra di Tubertini per muovere la classifica.
    “Ortona è una squadra che sa toglierti i ritmi in attacco – ha spiegato Tubertini a fine gara – con buon livello di gioco, mi aspettavo che potevamo tenere livelli di gioco alti e ma così non è stato. Loro hanno dimostrato di tenere alti livelli in questa categoria e onore a loro”.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Anticipo di campionato per Lagonegro contro Cuneo. Salsi: “Possiamo giocarcela con tutti”

    Foto Ufficio Stampa Cave del Sole Geomedical Lagonegro

    Di Redazione
    Anticipo di campionato per la Cave del Sole Geomedical Lagonegro che giocherà a Cuneo contro la BAM ACQUA S. BERNARDO. La formazione del Cuneo Volley guidata da coach Roberto Serniotti, schiererà probabilmente lo starting siax solito con il capitano Pistolesi in regia con Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin al centro, Tiozzo e Preti schiacciatori, Catania libero.
    I piemontesi arrivano dalla vittoria, in recupero, nei quarti di Coppa Italia disputati mercoledì scorso contro Brescia, quando Pistolesi e compagni sotto sul 1-2 hanno recuperato e sorpassato i bresciani vincendo così al tie break. Stesso risultato per i lagonegresi che arrivano da vittoria al tie break contro Castellana Grotte, che ha visto la formazione di Mister Tubertini vincere al tie break contro i pugliesi e riportare una vittoria che ha risollevato tanto il morale. 
    “La nostra pallavolo non è mai scesa sotto un certo livello – ha spiegato il palleggiatore Salsi, riferendosi alla scorsa gara – stiamo lavorando tanto e la vittoria contro Castellana ci è servita sul piano morale, ma anche per capire che stiamo lavorando bene. Cuneo è una squadra che gioca bene sia in casa che fuori casa, ha ottime individualità, però noi dobbiamo concentrarci su di noi stessi e il nostro gioco perché se esprimiamo un buon gioco possiamo giocarcela con tutti”, conclude Salsi.
    Organico al completo per mister Tubertini che ritrova anche Armenante, che in settimana a ripreso gli allenamenti con il gruppo squadra. La gara sarà trasmessa come sempre sul canale You Tube di Legavolley , questa volta in anticipo sabato alle ore 18,00. 
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO