consigliato per te

  • in

    MotoGp: per Marquez nuovi test ad Aragon con la Honda CBR600RR

    ROMA – Ancora test in pista per Marc Marquez. Il pilota spagnolo della Honda si è lanciato sul circuito di Aragon con una Honda CBR600RR per un totale di circa 300 chilometri, percorsi in 65 giri. Ora che la diplopia sembra dargli meno noie, per l’otto volte campione del mondo è tempo di riprendere confidenza con l’asfalto in vista dei test ufficiali MotoGp a Sepang, in programma dal 5 febbraio prossimo. L’obiettivo di Marquez è senza dubbio quello di arrivare all’appuntamento in Malesia al meglio della condizione fisica, dopo il ripresentarsi dei problemi alla vista nel finale del 2021.
    Verso la nuova stagione
    Marquez sta cercando di lasciarsi alle spalle il biennio 2020-2021, caratterizzato da nuovi e vecchi guai fisici. Nella parte finale della passata stagione, però, prima che gli venisse di nuovo diagnosticata la diplopia, il 28enne di Cervera ha dimostrato di saper ancora imporsi in pista con la Honda. Prestazioni positive, accompagnate da due vittorie (Austin e Misano), che fanno ben sperare l’Ala Dorata, capace di conquistare con Marquez sei titoli MotoGp in sette anni. Lo spagnolo è infatti una pedina fondamentale per la Honda, che quest’anno gli affiancherà ancora Pol Espargaro, che nella scorsa annata ha raccolto 100 punti in classifica piazzandosi dodicesimo. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Marquez dopo i test: “Molto felice di tornare in pista”

    ROMA – Marc Marquez è più che soddisfatto dopo la giornata di test a Portimao. Domenica 16 gennaio, infatti, il Cabroncito è sceso sul circuito portoghese in sella alla moto stradale Honda RC-213V-S, per la prima volta dopo lo stop dovuto alla diplopia, che lo ha costretto a saltare le ultime due tappe della scorsa stagione di MotoGp. “Sono molto felice, primo per essere tornato di nuovo su una moto in pista, poi perché abbiamo confermato su una moto stradale le sensazioni che ho avuto su quella da cross – ha detto -. E’ stato un grande sollievo, perché in sella non ho avuto alcun fastidio alla vista: non guidavo da tanto tempo e mi manca qualcosa dal punto di vista fisico, ma è solo perché non sono riuscito a svolgere il solito lavoro pre stagionale”. 
    Verso Sepang
    “Ci sono margini per migliorare, l’aver confermato le sensazioni sulla moto da cross è stata la cosa più importante – ha aggiunto Marquez, come riportato da un comunicato della Honda -. Adesso, con due settimane prima dei test di Sepang, ne approfitterò per intensificare la mia preparazione fisica e allenarmi sulla moto”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Marquez: “Sono molto felice, ci sono margini per migliorare”

    ROMA – ” “Sono molto felice, primo per essere tornato di nuovo su una moto in pista, poi perché abbiamo confermato su una moto stradale le sensazioni che ho avuto su quella da cross. E’ stato un grande sollievo, perché in sella non ho avuto alcun fastidio alla vista: non guidavo da tanto tempo e mi manca qualcosa dal punto di vista fisico, ma è solo perché non sono riuscito a svolgere il solito lavoro pre stagionale”. Marc Marquez è più che soddisfatto dopo la giornata di test a Portimao. Domenica 16 gennaio, infatti, il Cabroncito è sceso sul circuito portoghese in sella alla moto stradale Honda RC-213V-S, per la prima volta dopo lo stop dovuto alla diplopia, che lo ha costretto a saltare le ultime due tappe della scorsa stagione di MotoGp.
    Verso i test di Sepang
    “Ci sono margini per migliorare, l’aver confermato le sensazioni sulla moto da cross è stata la cosa più importante – ha aggiunto Marquez, come riportato da un comunicato della Honda -. Adesso, con due settimane prima dei test di Sepang, ne approfitterò per intensificare la mia preparazione fisica e allenarmi sulla moto”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp: Marc Marquez in pista a Portimao, test sulla Honda stradale

    ROMA – Un altro passo avanti per Marc Marquez nel recupero in vista dell’inizio del Mondiale 2022 di MotoGp, in programma tra due mesi circa. Il pilota di Cervera, complice una caduta e il sopraggiungere della diplopia (un disturbo di visione doppia) si è visto costretto a saltare le ultime due tappe della scorsa stagione. Al momento il Cabroncito è tornato ad allenarsi e, nella giornata di ieri, è sceso sul circuito di Portimao, in Portogallo, per una giornata di test sulla moto stradale Honda RC213 V.
    La soddisfazione di Marquez
    Dopo la giornata passata in pista, Marquez ha pubblicato una foto dei test di Portimao, mostrandosi molto soddisfatto di quanto percepito in sella alla Honda: “Sono contento di tornare a sentire la sensazione della velocità” – si legge nella didascalia del post social. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp: test a Portimao per Marc Marquez

    ROMA – Marc Marquez continua il suo percorso di recupero per poter essere pronto in vista del Mondiale 2022 di MotoGp, che scatterà tra due mesi. Il pilota di Cervera, complice una caduta e il sopraggiungere della diplopia (un disturbo di visione doppia) si è visto costretto a saltare le ultime due tappe della scorsa stagione. Al momento il Cabroncito è tornato ad allenarsi e, nella giornata di ieri, è sceso sul circuito di Portimao, in Portogallo, per una giornata di test sulla moto stradale Honda RC213 V.
    Sensazioni positive
    Dopo la giornata passata in pista, Marquez ha pubblicato una foto dei test di Portimao, mostrandosi molto soddisfatto di quanto percepito in sella alla Honda: “Sono contento di tornare a sentire la sensazione della velocità” – si legge nella didascalia del post social. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Marc Marquez: “Sono stati mesi molto duri, mentalmente è stato difficile”

    ROMA – “Sono sollevato, ma teso. Sono stati tre mesi molto duri. È stato un processo lento, seguendo costantemente le indicazioni del dottor Sánchez Dalmau”. Marc Marquez, al contrario di quanto si pensava, ha parlato nella conferenza stampa di presentazione dei piloti Honda per il 2022. Il pilota di Cervera, protagonista di numerose difficoltà nelle ultime due stagioni di MotoGp, è tornato ad allenarsi in moto come affermato dal suo team in un comunicato, e ha raccontato l’ultimo, difficile periodo: “Nell’ultimo mese e soprattutto nell’ultima settimana la situazione è decisamente migliorata. I controlli poi hanno confermato il mio feeling e sono davvero contento. E’ il quarto inverno che vivo con qualche problema. Prima la spalla, poi il braccio. Sembrava stesse andando tutto per il meglio ma ecco un altro infortunio. Avevo appena vinto di nuovo e mi sono dovuto fermare ancora, proprio quando mi sentivo bene. Non auguro a nessuno una sensazione del genere”.
    Gli obiettivi
    “Fin da quando mi sono infortunato di nuovo ho puntato ad essere pronto per i primi test o per la prima gara – ha aggiunto Marquez -. Se sarò ai test di Sepang? Siamo sulla strada giusta, ma per prima cosa devo provare su pista, ad alta velocità e con tanti giri a referto. La vista è una cosa seria e devo seguire i consigli del dottore. Ho cercato di dimenticare tutto, di vivere una vita normale, ma anche mentalmente è stato difficile. Quando però torni in sella è ancora più bello. Per questo ho detto che non auguro a nessuno un infortunio del genere. La priorità è il fisico. In questi tre mesi ci siamo concentrati soprattutto sulla vista, ma abbiamo lavorato duramente anche sulla spalla e sul braccio, che stanno molto meglio rispetto alla scorsa stagione. Bisogna però evitare alcuni problemi accusati durante lo scorso campionato, dobbiamo essere più preparati” – ha concluso il Cabroncito. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Marquez: “Non auguro a nessuno una sensazione del genere”

    ROMA – Marc Marquez, al contrario di quanto previsto in precedenza, ha parlato nella conferenza stampa di presentazione dei piloti Honda per il 2022. Il pilota di Cervera, protagonista di numerose difficoltà nelle ultime due stagioni di MotoGp, è tornato ad allenarsi in moto come affermato dal suo team in un comunicato, e ha raccontato l’ultimo, difficile periodo: “Sono sollevato, ma teso. Sono stati tre mesi molto duri. È stato un processo lento, seguendo costantemente le indicazioni del dottor Sánchez Dalmau. Nell’ultimo mese e soprattutto nell’ultima settimana la situazione è decisamente migliorata. I controlli poi hanno confermato il mio feeling e sono davvero contento. E’ il quarto inverno che vivo con qualche problema. Prima la spalla, poi il braccio. Sembrava stesse andando tutto per il meglio ma ecco un altro infortunio. Avevo appena vinto di nuovo e mi sono dovuto fermare ancora, proprio quando mi sentivo bene. Non auguro a nessuno una sensazione del genere”.
    Rientro per Sepang?
    “Fin da quando mi sono infortunato di nuovo ho puntato ad essere pronto per i primi test o per la prima gara – ha aggiunto Marquez -. Se sarò ai test di Sepang? Siamo sulla strada giusta, ma per prima cosa devo provare su pista, ad alta velocità e con tanti giri a referto. La vista è una cosa seria e devo seguire i consigli del dottore. Ho cercato di dimenticare tutto, di vivere una vita normale, ma anche mentalmente è stato difficile. Quando però torni in sella è ancora più bello. Per questo ho detto che non auguro a nessuno un infortunio del genere. La priorità è il fisico. In questi tre mesi ci siamo concentrati soprattutto sulla vista, ma abbiamo lavorato duramente anche sulla spalla e sul braccio, che stanno molto meglio rispetto alla scorsa stagione. Bisogna però evitare alcuni problemi accusati durante lo scorso campionato, dobbiamo essere più preparati” – ha concluso il Cabroncito. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Honda: “Marquez, la diplopia sta migliorando”. Lo spagnolo torna in sella

    ROMA – “Un netto miglioramento”. La Honda fa luce sulle condizioni di salute di Marc Marquez chiarendo come il problema che aveva costretto al riposo forzato il pilota stia migliorando. La preparazione alla prossima stagione di MotoGp dunque prosegue con lo spagnolo che è anche tornato in sella a una moto. Ulteriori dettagli arrivano da un comunicato, diffuso dalla stessa Honda, dove si spiega che “Marc Marquez è stato sottoposto lunedì scorso a una visita medica presso il dottor Sánchez Dalmau per analizzare la situazione della sua diplopia. L’oculista ha confermato un netto miglioramento della sua vista”. Il circuito scelto da Marquez per tornare a prendere confidenza con le due ruote è stato quello da cross di Ponts, presso Lleida, in Catalogna, dove – fa sapere la Honda – “le sue sensazioni sono state più che ottimistiche”.
    Marquez prepara il ritorno
    Il ritorno in pista di Marquez, a poco meno di un mese dalla presentazione ufficiale della nuova Honda, rappresenta per l’otto volte iridato una notizia splendida per il suo 2022. Archiviata la passata stagione, infatti, lo spagnolo ora vuole riprendere contatto con l’asfalto: quello sarà “il prossimo step”, specificano in casa Honda. Nel frattempo, però, Marquez sui social esulta: “Dopo tre mesi di assenza, il primo giorno su una moto. Mi sono divertito come un bambino”. Ora si apre una fase delicata di reinserimento in vista dei test di Sepang, in programma il 5 e il 6 febbraio, cruciali per l’immediato futuro del pilota Honda. LEGGI TUTTO