consigliato per te

  • in

    Champions League: Live set per set, Conegliano – Vakifbank

    FINALE CHAMPIONS LEAGUE FEMMINILECONEGLIANO – ISTANBUL 0-0 (0-0) LUBIANA – Squadre in campo per la Superfinals di Champions League nella Stozice Arena. SESTETTI – Il Vakif di Guidetti schiera Cansu in regia, Haak opposto, Gabi – Basrtsch in posto 4, Gunes e Ogbogu centrali, Aykac libero.  Imoco co n Wolosz – Egonu, Fiolie – De […] LEGGI TUTTO

  • in

    È tempo di CEV Super Finals. Trento attende lo Zaksa

    CEV Super Finals 2022Domenica a Ljubljana si assegna la CEV Champions League: saranno ancora Trentino Itas e Kedzierzyn Kozle a contendersi il trofeo. Diretta alle 21.00 su Rai 2, Eurosport e discovery+
    Manca ormai pochissimo all’ultimo atto della CEV Champions League 2022: domenica 22 maggio è il giorno delle Super Finals di Ljubljana. Davanti ai circa undicimila spettatori del Dvorana Stozice Center alle 21.00 si sfideranno Trentino Itas e Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle: un vero e proprio rematch della Finale della scorsa edizione andata in scena a Verona lo scorso 1 maggio. La gara godrà anche della prestigiosa vetrina di una prima serata su Rai 2, oltre alla consueta diretta streaming su discovery+ ed Eurosport.
    La Trentino Itas attende questo giorno dallo scorso 27 aprile: gli uomini di Lorenzetti si sono dovuti arrendere in Gara 5 delle Semifinali Play Off SuperLega Credem Banca, non riuscendo ad arginare la furiosa reazione della Lube Civitanova, poi Campione d’Italia. Da lì in poi l’obiettivo dei trentini è diventato solo uno, quello di alzare al cielo il secondo trofeo stagionale, dopo la Del Monte® Supercoppa di inizio stagione. La CEV Champions League 2022 sarebbe la quarta nella bacheca di Trento, mentre quella di domenica sarà la sesta volta in Finale per il club.
    Kedzierzyn Kozle venderà cara la pelle: seppure, al pari dell’Itas, diversi volti nella rosa siano cambiati rispetto all’ultimo faccia a faccia, i neocampioni di Polonia punteranno a difendere il titolo conquistato lo scorso anno a Verona. Se Lorenzetti e il suo staff hanno potuto ricaricare le batterie nel periodo di assenza dai campi, la squadra allenata da Cretu proverà a sfruttare il ritmo partita, avendo lottato per conquistare il titolo nazionale fino al 14 maggio, data della decisiva vittoria in Gara 4. Qualora dovessero confermarsi, i polacchi diventerebbero la quarta squadra a vincere due Champions di fila, dopo Lokomotiv Belgorod (2002/03, 2003/04), l’Itas stessa, vincitrice poi anche della terza (2008/09, 2009/10, 2010/11) e lo Zenit Kazan, che arrivò addirittura a 4 (dal 2014 al 2018).
    Gheorghe Cretu schiererà in cabina di regia Marcin Janusz, palleggiatore polacco classe ’94 con diversi trascorsi in nazionale. Il trio degli attaccanti di palla alta sarà composto da tre membri del gruppo olimpico polacco di Tokyo 2020, con Lukasz Kaczmarek in posto due, capitan Aleksander Sliwka e Kamil Semeniuk in banda. Al centro non sarà della partita Norbert Huber, che ha dovuto concludere anzitempo la stagione causa infortunio durante le Finali della Plusliga: a sostituirlo è pronto Krzysztof Rejno, centrale di 203 centimentri al suo sesto anno complessivo in maglia Zaksa, a fianco al confermatissimo David Smith. Il centrale trentasettenne e il libero Erik Shoji sono invece due vere e proprie bandiere della nazionale a stelle e strisce, con la quale hanno conquistato numerose medaglie, tra cui il bronzo di Rio 2016.
    Precedenti: 3 vittorie Trentino Itas, 4 vittorie Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle
    Angelo Lorenzetti (Allenatore Itas Trentino): “Come lo scorso anno, lo Zaksa è una squadra senza grossi punti deboli, che dispone di un buon equilibrio di gioco ma non è imbattibile. Ha un organico forte perché alle spalle c’è anche una Società forte, che sa programmare il proprio futuro e che ha saputo restare tranquilla anche quando ha perso la Finale Scudetto della scorsa stagione. Rispetto al 2021 ha rivoluzionato la propria rosa, cambiando anche allenatore, ma è rimasto competitivo”.Kamil Semeniuk (Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle): “Mi auguro di chiudere la stagione con un’altra medaglia d’oro. Ci attende una gara che per me è anche più importante di tutte le Finali che abbiamo dovuto giocare per vincere la PlusLiga. Combatteremo per difendere il titolo europeo”.
    Probabili sestettiItas Trentino: Sbertoli, Lavia, Kaziyski, Michieletto, Lisinac, Podrascanin, Zenger (L). All. Lorenzetti.Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle: Janusz, Kaczmarek, Sliwka, Semeniuk, Rejno, Smith, Shoji (L). All. Cretu.Formazioni della precedente stagione 2020/21Itas Trentino: Giannelli, Abdel-Aziz, Lucarelli, Michieletto, Lisinac, Podrascanin, Rossini (L). All. Lorenzetti.Grupa Azoty Kedzierzyn Kozle: Toniutti, Kaczmarek, Semeniuk, Sliwka, Kochanowski, Smith 9, Zatorski (L). All. Grbic.
    CEV SuperFinalsDomenica 22 maggio 2022, Ljubljana (Slovenia), ore 21.00Trentino Itas – Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL)Arbitri: Fabrice Collados, Nurper OzbarDiretta Rai 2Commento di Maurizio Colantoni e Andrea LucchettaDiretta Eurosport e discovery+Commento di Fabrizio Monari e Paolo Cozzi
     
      LEGGI TUTTO