consigliato per te

  • in

    Coppe Europee 2022/23: Russia (e Bielorussia out), ma all’Italia restano 5 slot. “Solo” 3 in Champions

    LUSSEMBURGO – Appena spenti i riflettori sulle finali di Champions League di Lubiana, la Cev ha definito l’assegnazione degli slot per le coppe Europee 2022/23 sulla base della ineleggibilità dei club russi e bielorussi causa sanzioni internazionali dovute alla guerra contro l’Ucraina.La decisione è stata presa dal Cda della CEV sabato scorso con una porta […] LEGGI TUTTO

  • in

    Boom di spettatori per Trento su Rai 2

    CEV Super FinalsOttimi ascolti per la Finale di Champions League tra Trento e Zaksa. 608.000 spettatori in prima serata su Rai 2!
    Ottimi dati di ascolto auditel per la Finale di Champions League 2022.La grande pallavolo sfrutta al meglio la vetrina offerta dalla prima serata su Rai 2 con ben 608.000 spettatori e uno share del 3.4%. Tanti, tantissimi appassionati e non incollati alla TV ad assistere al main event delle CEV Super Finals tra Trentino Itas e Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle.A questi si sommano poi le ulteriori migliaia di persone che hanno seguito l’evento sui consueti canali di Eurosport, privi di rilevazioni auditel, e sulla piattaforma streaming discovery+.Il dato raggiunto, un indiscutibile successo, rappresenta una vera e propria testimonianza del fatto che quando lo sport d’eccellenza incontra la prima serata su una rete in chiaro, il risultato ed i grandi numeri sono assicurati.Si è trattato di una platea quasi doppia rispetto alla scorsa edizione, casualmente tra le stesse formazioni, che aveva raggiunto 324.000 telespettatori.

    Articolo precedenteIl settore giovanile bianconero entra nella fase calda della stagioneProssimo articoloDiretta Sky Sport per Gara 4 tra Cuneo e Reggio LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League: Gabi e Semeniuk i due MVP

    LUBIANA – La schiacciatrice brasiliana del Vakifban Gabi e lo schiacciatore polacco dello Zaksa, neo acquisto di Perugia, Semeniuk sono stati premiati come MVP delle Superfinals. Sostieni Volleyball.it Articolo precedenteChampions League F.: Guidetti, “Un risultato speciale, per persone speciali, in una occasione speciale” LEGGI TUTTO

  • in

    Il poker continentale resta stregato, 2022 CEV Champions League al Kedzierzyn-Kozle

    Lubiana (Slovenia), 22 maggio 2022
    L’assalto alla quarta Champions League della sua storia resta stregato per Trentino Itas. Il sogno di ribaltare il risultato della precedente edizione e tornare a scrivere, dopo undici anni, il nome nell’albo d’oro della più prestigiosa manifestazione internazionale per Club, per la formazione gialloblù si è spento ai vantaggi del terzo set del match di questa sera all’Arena Stozice di Lubiana. In terra slovena oggi Trento non è riuscita a completare il suo splendido percorso continentale, cedendo per 0-3 al cospetto dei polacchi del Groupa Azoty Kedzierzyn-Kozle.I Campioni in carica hanno quindi confermato a dodici mesi e mezzo di distanza dalla Finale di Verona la propria egemonia in campo europeo, centrando una storia doppietta e culminando una stagione che li aveva visti vincere tutto anche in Polonia con una prestazione molto continua e priva di grosse sbavature in cui Semeniuk (best scorer e mvp del match grazie a 27 punti personali col 74%) ha saputo esaltarsi ed esaltare i compagni. I polacchi hanno avuto un migliore approccio alla gara, riuscendo a contenere in seguito anche il ritorno degli avversari, che con le fiammate a rete di Kaziyski (il migliore dei suoi con 16 palloni vincenti e il 57% in attacco) e Michieletto (3 muri e un ace per un totale di 13 punti) hanno spesso provato ad invertire la tendenza senza però riuscirci. Il lungo braccio di ferro ingaggiato nel finale di terzo set ha dimostrato come la Trentino Itas sia stata spesso vicina all’avversario senza avere mai la concreta possibilità di riaprire il match, ben incanalato da Kedzierzyn-Kozle in ogni singola frazione.
    Di seguito il tabellino della Finale di 2022 CEV Champions League, giocata stasera all’Arena Stozice di Lubiana.
    Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle-Trentino Itas 3-0(25-22, 25-20, 32-30)GROUPA AZOTY: Smith 10, Kaczmarek 13, Semeniuk 27, Rejno 3, Janusz, Shoji (L); Kluth. N.e. Kosian, Staszewski, Kalembka, Kozlowski, Zalinski, Banach   All. Gheorghe Cretu.TRENTINO ITAS: Sbertoli 1, Kaziyski 16, Lisinac 9, Lavia 6, Michieletto 13, Podrascanin 5, Zenger (L); D’Heer, Pinali. Cavuto, Albergati, Sperotto, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.ARBITRI: Collados di Vienne (Francia) e Ozbar di Istanbul (Turchia).DURATA SET: 32’, 26’, 39’; tot. 1h e 36’.NOTE: 9.304 spettatori, incasso non comunicato. Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle: 4 muri, 2 ace, 17 errori in battuta, 5 errori azione, 55% in attacco, 46% (29%) in ricezione. Trentino Itas: 5 muri, 3 ace, 11 errori in battuta, 10 errori azione, 48% in attacco, 48% (24%) in ricezione. Mvp Semeniuk.
    Trentino Volley SrlUfficio Stampa LEGGI TUTTO

  • in

    CEV Super Finals: L’Itas si arrende allo Zaksa

    CEV Super Finals 2022Kedzierzyn Kozle vince la sua seconda Champions League consecutiva. L’evento di Ljubljana premia ancora i polacchi, la Trentino Itas si arrende 3-0.

    Trentino Itas – Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle 0-3 (22-25, 20-25, 30-32) – Trentino Itas: Kaziyski 16, D’Heer 0, Michieletto 13, Sbertoli 1, Pinali 0, Lavia 6, Zenger (L), Podrascanin 5, Lisinac 9. N.E. Cavuto, Albergati, Sperotto, De Angelis. All. Lorenzetti.Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle: Kaczmarek 13, Rejno 3, Janusz 0, Kluth 0, Sliwka 7, Semeniuk 27, Smith 10, Shoji (L). N.E. Kosian, Staszewski, Kalembka, Kozlowski, Zalinski, Banach. All. Cretu. ARBITRI: Collados, Ozbar. NOTE – durata set: 31′, 26′, 39′; tot: 96′.
    Niente da fare per la Trentino Itas: nelle CEV Super Finals di Ljubljana la formazione allenata da Angelo Lorenzetti si arrende 3-0 ai campioni europei in carica di Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle, che riescono nell’impresa di difendere il titolo e non concedono sconti alla formazione italiana, fermandola a un passo dal successo per il secondo anno di fila. I trentini provano a tenere il passo dei polacchi che si dimostrano più lucidi ed efficaci specialmente nei finali di set, col terzo chiuso 32-30 dalla formazione di Cretu. MVP di serata lo schiacciatore Kamil Semeniuk, col 74% in attacco e 27 punti a referto. Lo Zaksa così diventa la quarta squadra a vincere due Champions di fila, dopo Lokomotiv Belgorod (2002/03 e 2003/04), l’Itas stessa, vincitrice poi anche della terza (2008/09, 2009/10, 2010/11) e lo Zenit Kazan (quattro successi dal 2014 al 2018). Si tratta della terza sconfitta in sei Finali di Champions per la Trentino Itas, che mette in archivio una stagione comunque positiva e ricca di sorprese, tra cui la Del Monte® Supercoppa conquistata ad inizio stagione.
    Albo d’oro Champions League
    2000/01 Paris Volley (FRA)2001/02 Lube Banca Marche Macerata (ITA)2002/03 Lokomotiv Belgorod (RUS)2003/04 Lokomotiv Belgorod (RUS)2004/05 Tours VB (FRA)2005/06 Sisley Treviso (ITA)2006/07 Vfb Friedrichshafen (GER)2007/08 Dinamo Kazan (RUS)2008/09 Trentino Volley (ITA)2009/10 Trentino BetClic (ITA)2010/11 Trentino BetClic (ITA)2011/12 Zenit Kazan (RUS)2012/13 Lokomotiv Novosibirsk (RUS)2013/14 Belogorie Belgorod (RUS)2014/15 Zenit Kazan (RUS)2015/16 Zenit Kazan (RUS)2016/17 Zenit Kazan (RUS)2017/18 Zenit Kazan (RUS)2018/19 Cucine Lube Civitanova (ITA)2019/20 non assegnata2020/21 Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL)2021/22 Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL)
    Link albo d’oro Coppa dei Campioni:
    LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League: Live set per set, Trento – Zaksa 0-2

    CHAMPIONS LEAGUE – FINALETRENTINO ITAS – GRUPA AZOTA KĘDZIERZYN-KOŹLE 0-2 (22-25, 20-25) LUBIANA – Squadre in campo per la finale maschile. SESTETTI – Trento con Sbertoli in regia, Lavia, Kaziyski e Michieletto su palla alta, Lisinac e Podrascanin al centro e Zenger libero. I polacchi del Kedzierzyn-Kozle di coach Cretu  con Janusz al palleggio, Kaczmarek opposto, […] LEGGI TUTTO