consigliato per te

  • in

    Amichevole: Reggio Emilia – Amysoft Lycurgus 2-3

    Conad Reggio Emilia – Amysoft Lycurgus 2-3 (20-25, 25-17, 25-19, 18-25, 12-15)Conad Reggio Emilia: Zamagni 11, Catellani -, Held 4, Sesto 5, Cagni L, Scopelliti 9, Cominetti 8, Mian 3, Cantagalli 15, Garnica 3, Morgese L, Suraci 6, Marretta 6. All. Vincenzo MastrangeloAmysoft Lycurgus: Schut 2, Held 3, Spiegelaar n.e, Hofhuis n.e, Austin n.e, Ottevanger L, Scheidmiller 15, Bartels 6, Van Gent 8, De Jong -, Huus 6, Pesti 11, De Vries 10, Borst 10. All. Arjan Taaij
    REGGIO EMILIA – Terzo allenamento congiunto per Conad Volley Tricolore, secondo contro la Amysoft Lycurgus, dopo la vittoria per 3-1 di giovedì la squadra di coach Mastrangelo tenterà la replica.L’allenamento congiunto si conclude però con la vittoria della Amysoft Lycurgus che vince contro una comunque molto combattiva Conad Volley Tricolore.
    Le due squadre sin da subito si danno battaglia in una sfida che si preannuncia da giocare punto a punto. De Vries mette a segno un attacco da posto tre che porta gli olandesi in vantaggio (5-6) poche azioni dopo è il centrale del Volley Tricolore Zamagni a replicare nella stessa modalità riportando le squadre in situazione di parità (8-8). Sembra essere una sfida tra centrali, Borst porta al Amysoft Lycurgus ad avere un break di vantaggio (11-13) sui padroni di casa. Sul punteggio di 12-16 coach Mastrangelo chiama un time out tecnico per motivare i ragazzi ma questo non basta, Schneidmiller trascina la squadra ospite all’allungo fino ad arrivare sul punteggio di 16-22 quando coach Mastrangelo chiama il secondo time out della partita. Il time out sembra dare i suoi frutti, i ragazzi recuperano parzialmente lo svantaggio sugli avversari (19-23) ma questo non basta a fermare la squadra olandese che chiude il set sul punteggio di 20-25.
    Cominetti con un attacco da posto quattro porta la squadra reggiana al più due (4-2) poi capitan Garnica inizia il suo turno di battuta che porta la squadra sul 8-6, il distacco di due punti viene mantenuto finché Zamagni con il suo attacco porta il punteggio sull’11-8. Garnica al servizio regala un ace alla squadra che così, porta ad avere un vantaggio di più sei (16-10).  Marretta e Cantagalli mettono la firma su due punti che entusiasmano gli animi e che portano le squadre sul 20-14. Il servizio di Garnica mette in difficoltà la ricezione degli ospiti che poi subiscono l’attacco da posto due di Marretta che chiude il set a favore dei reggiani (25-17).
    Una serie di battute infilate di Cantagalli aprono il terzo set che si assesta sul 4-0, la squadra di coach Arjan però non si arrende e recupera fino ad arrivare ad una lunghezza di distanza (8-7), Scopelliti allunga il vantaggio del Volley Tricolore sul punteggio di 10-7. La Amysoft Lycurgus si ripresenta molto combattiva e recupera nuovamente i padroni di casa non arrivando però a raggiungere il pareggio (15-14).  È Cantagalli poi, prima al servizio e poi con un attacco a portare a casa punti importantissimi che portano le squadre sul 22-17, il set viene poi chiuso da Cominetti con un attacco da posto quattro sul 25-19.
    La squadra ospite inizia il quarto set con aggressività allungano sin da subito sul punteggio di 2-5, Antonino Suraci con il suo attacco da posto due tenta di ricucire lo strappo creato dagli avversari (6-8) ma questo non basta, gli avversari continuando a mettere in difficoltà la squadra di casa in fase di ricezione (8-13).  Mian è attore di un muro e subito dopo di un attacco che rianimano la squadra (14-19), il vice capitano Nicola Sesto continua poi l’opera arrivando al 16-20. Un time out chiamato da coach Mastrangelo, per motivare i ragazzi e dare indicazioni tecniche, però non può nulla contro una AmySoft Lycurgus che chiude i set sul 18-25.
    Il quinto set parte con un Nicola Sesto che nel suo turno di battuta porta in vantaggio la squadra dopo una situazione di parità (5-3), il set riprende a giocarsi punto a punto, con le squadre che si danno battaglia ininterrottamente con cambi palla infuocati (8-8).  Coach Mastrangelo chiama un time out sul 12-13 per sbloccare la situazione di parità che si sta ripetendo da inizio set ma la Amysoft Lycurgus con due attacchi ben piazzati chiude il quinto set e determina la fine della partita (12-15). LEGGI TUTTO

  • in

    Amichevole: Taranto – Palmi 2-1

    Prisma Taranto – Omi Fer Palmi 2-1 (25-20; 25-15; 30-32)
    TARANTO – Terzo test stagionale per la Prisma Taranto Volley che quest’oggi ha affrontato al Palamazzola la compagine di Serie A3 della Omi-Fer Palmi.Tre i set disputati nell’allenamento congiunto odierno e risultato finale fissato sul 2-1 in favore della Prisma Taranto.Buona prestazione degli jonici in campo che hanno fornito ulteriori spunti per coach Di Pinto che ha avuto modo di far ruotare la maggior parte degli atleti a disposizione. Nel secondo e terzo set c’è stato spazio anche per Gustavs Freimanis, che solo nella giornata di ieri ha raggiunto i nuovi compagni, dopo aver disputato il campionato europeo con la Lettonia; più che buona la sua prestazione.“Fisicamente siamo un po’ appesantiti, stiamo caricando tanto in palestra ed è normalissimo – ha dichiarato il direttore generale Vito Primavera al termine del test -. Nella prima parte abbiamo giocato veramente bene mentre nella fase punto a punto del terzo set siamo calati. Il bilancio è comunque positivo nonostante stiamo ancora lavorando con pochi giocatori e non avevamo cambi”.Weekend di riposo per la Prisma Taranto Volley che si ritroverà lunedì per iniziare una nuova  settimana di preparazione che sarà caratterizzata da due allenamenti congiunti il 23 e il 25 settembre rispettivamente contro la Cucine Lube Civitanova e la Top Volley Cisterna.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteAmichevole: Fano – Berscia 0-4Articolo successivoAmichevole: Reggio Emilia – Amysoft Lycurgus 2-3 LEGGI TUTTO

  • in

    Amichevole: Fano – Berscia 0-4

    Giannotti

    Vigilar Virtus Fano – Gruppo Consoli McDonald’s Centrale Brescia 0-4 (18-25, 23-25, 18-25, 17-25)FANO: Nasari 6, Roberti, Sorcinelli, Zonta 3, Bartolucci 5, Carburi, Stabrawa 18, Chiapello 3, Cesarini (L.), Ferraro (Cap.) 6, Galdenzi, Bernardi, Gori, Gozzo 6. All.: Pascucci e Roscini.BRESCIA: Tiberti 1, Giannotti 14, Galliani 12, Seveglievic 6, Esposito 10, Patriarca 14, Crosatti (L.), Franzoni (L.), Neubert, Ventura 2, Orazi 1. All.: Zambonardi e Iervolino.
    FANO – Ottimo test per la Consoli McDonald’s Centrale Brescia che supera con una buona prova di gruppo la Vigilar Virtus Fano di A3.Brescia scende in campo con Tiberti in diagonale con l’opposto Giannotti, Galliani a banda con Seveglievich, Patriarca e Esposito al centro, Franzoni libero. Fano risponde con il palleggiatroe Zonta incrociato con Stabrawa, a banda Nasari e Gozzo, Bartolucci e Ferraro al centro e Cesarini libero.
    Primo set subito giocato a grande ritmo. I padroni di casa con il polacco mancino Stabrawa tengono botta fino al 5-5 poi l’Atlantide comincia ad allungare con Galliani e Patriarca sugli scudi. Grazie alle bordate di Giannotti i tucani si portano sul 20-13. Nel finale Esposito mette a terra il 23-17. Il primo set si chiude 25-18.La Consoli McDonald’s Centrale inizia subito forte nel secondo set volando sul 4-0. Fano riaggancia i lombardi sul 6-6. La Vigilar sistema la ricezione e il regista Zonta coinvolge maggiormente i centrali e passa a condurre di un paio di lunghezze fino al 18-16. Nel finale equilbrato Giannotti ferma a muro Stabrawa per il 22-22. Un ace di Galliani firma il sorpasso 23-22. Tiberti si affida al gigante Patriarca per il 24-23. Esposito poi in rigiocata al centro chiude 25-23.Sestetti confermati anche nel terzo parziale. I padroni di casa restano in scia fino al 12-14. Tiberti fa girare tutti i suo insistendo soprattutto sui centri. Ventura in battuta firma il 18-15 mentre Giannotti ruggisce per il 19-15. Esposito trova l’ace del 21-16. Giannotti a muro ferma Nasari per il 24-18. Galliani con un ace chiude il terzo set 25-18.L’allenamento congiunto continua per un altro set aggiuntivo. Nel quarto set Zambonardi lascia in campo Ventura a banda e inserisce Crosatti nel ruolo di libero. Sull’8-5 per Fano il coach bresciano inserisce anche Orazi su Esposito. Brescia ritrova il vantaggio sul 14-12 e Galliani lascia spazio a Seveglievich. Patriarca firma l’ace del 16-13. Orazi trova un bel primo tempo per il 18-14. Ancora Giannotti come nei set precedenti mura Stabrawa nel finale per il 22-16 e firma anche l’allungo sul 23-16. E’ il giovane bresciano Ventura a chiudere il match 25-17.Davide Esposito e Pawel Stabrawa sono stati premiat come MVP. LEGGI TUTTO

  • in

    Amichevole: Vibo Valentia – Castellana Grotte 3-2

    Tonno Callipo – Castellana Grotte 3-2 (25-12, 23-25, 25-22, 20-25, 15-13)VIBO: Saitta 2, Nishida 15, Candellaro 8, Flavio 11, Douglas 11, Borges 5, Basic 7, Rizzo (L), Gargiulo 7, Bisi 5, Nicotra 6, Russo (L) Laurendi. Ne: Partenio. All. BaldovinCATELLANA: Izzo 5, Theo 15, Presta 1, Truocchio 8, Fiore 8, Tiozzo 10, De Santis (L), Zanettin 2, Arienti, Toscani (L), De Santis, Sant’Ambrogio 3, Capelli 5, Borgogno 6, Truocchio 8. All. GulinelliNOTE: Vibo ace 7, bs 21, errori 8, muri 5. Castellana: ace 5, bs 19 , errori 10, muri 9. Durata set: 18′, 24′, 26′, 25′, 16′. Totale  1 ora e 49′.
    VIBO VALENTIA – Ancora un test precampionato utile per la Tonno Callipo, che tra 23 giorni debutterà a Taranto per la prima giornata del suo 15° torneo di Superlega.Contro Castellana Grotte (A2) la squadra giallorossa, apparsa meno pimpante rispetto alle precedenti amichevoli, vince al tie break al cospetto di un avversario mai domo e che le ha dato filo da torcere fino alla fine. Ovviamente per Vibo è il naturale percorso di preparazione, in cui c’è sicuramente ancora da migliorare. Hanno ben impressionato alcuni degli assi giallorossi tra cui Nishida (top scorer con 15 punti col brasiliano Theo di Castellana), Douglas e Flavio all’esordio in una verifica precampionato.
    Parte a spron battuto la Callipo nel primo set con la diagonale Saitta-Nishida, Candellaro-Gargiulo al centro, Borges-Basic in banda e Rizzo libero.La stella Nishida mostra già eccezionali colpi del suo repertorio e mette a terra 7 palloni vincenti ben supportato dal solito Basic con 5. Poca resistenza dei pugliesi, staccati 16-4 e 21-7 nel primo set, che Vibo vince 25-12. Riscatto di Castellana nel secondo parziale, sicuramente più equilibrato. Baldovin conferma il sestetto iniziale che parte bene (8-4). La squadra dell’ex Gulinelli però, spinto dai martelli Theo (6 punti e migliore dei suoi alla fine), Fiore e Tiozzo (4) si impone 16-15 e 21-19, reggendo bene il confronto con i giallorossi e chiudendo ai vantaggi 25-23. In questo set Nishida picchia ancora forte in attacco con i suoi 5 punti, ma i pugliesi hanno la meglio e pareggiano i conti. 1-1.
    Nel terzo set coach Baldovin opera due cambi: esordio del brasiliano Douglas per il connazionale Borges, e del terzo verdeoro Flavio al posto di Gargiulo. E Douglas presenta subito il suo biglietto da visita con 8 punti realizzati, spingendo la Callipo alla vittoria del set (25-22), con parziali intermedi vistosi (16-10 e 21-16). Anche in questo set Nishida sigla 3 punti con un ace. Dunque Vibo passa a condurre ma Castellana non molla e rimette in parità il match vincendo 25-20 il quarto set. Baldovin, in questo set fa rifiatare Nishida sostituito da Bisi, in campo entra anche Nicotra mentre Flavio fa la voce grossa realizzando 6 punti. Gli ospiti però col solito Theo e Borgogno (5 punti) mettono in difficoltà Vibo e portano la partita al tie break. Qui la Callipo, apparsa più determinata, conduce sempre nel punteggio. I vantaggi 10-7 e 13-8 raccontano infatti che Saitta e compagni producono lo sprint decisivo per imporsi su un avversario comunque ben organizzato e che ha destato un’ottima impressione. Mentre in casa Callipo (hanno giocato tutti tranne Partenio) Baldovin ha tratto sicuramente indicazioni utili, su cui lavorare maggiormente nelle quasi tre restanti settimane di lavoro pre season. LEGGI TUTTO

  • in

    A3, Macerata: Voglia di vincere e di onorare la città, parte la stagione di Dennis e c.

    MACERATA – Oggi, nella Sala Cesanelli dell’Arena Sferisterio si sono uniti dirigenza della Pallavolo Macerata, i suoi partner e l’amministrazione locale, per la presentazione della Med Store Tunit Macerata 2021-2022. Non poteva esserci scenario migliore per salutare l’inizio della nuova stagione sportiva, un luogo storico, simbolo della città, che sancisce ancora una volta il legame indissolubile tra Macerata e la sua squadra.
    “È come un primo giorno di scuola – ha aperto la presentazione l’intervento del Presidente della Pallavolo Macerata Gianluca Tittarelli, – Un’occasione per raccontarci e presentare il nostro progetto sportivo, che ci piace condividere con tutta la città”.Il General Manager Francesco Gabrielli ha aggiunto, “Non abbiamo paura di dichiarare i nostri obiettivi, vogliamo vincere e onorare Macerata Città Europea dello Sport 2022. Seguendo le indicazioni tecniche abbiamo allestito una squadra forte, che può giocarsela contro chiunque e ora vogliamo portare più gente possibile nel nostro palazzetto, il Banca Macerata Forum”. 
    Presentati dal Direttore Sportivo Riccardo Modica, sono saliti sul palco i giocatori della Med Store Tunit Macerata, a partire dal nuovo capitano Angel Dennis. La squadra è formata da un mix di campioni, giocatori di esperienza, veterani in biancorosso e giovani di grande prospettiva. Al loro fianco uno staff tecnico affiatato e professionale, guidato dal coach Adriano Di Pinto.
    È stato quindi il turno dell’Amministrazione, “Abbiamo fatto un bellissimo campionato lo scorso anno”, ha ricordato il Sindaco Sandro Parcaroli, “Questa società porta avanti una tradizione tutta maceratese nella pallavolo, inoltre, è impegnata nell’avvicinare i giovani allo sport. Promuove valori importanti e mi piace descriverla come una grande famiglia”. L’Assessore allo Sport Riccardo Sacchi “Da maceratese doc mi sento parte di questa società, di una squadra storica. Il 2022 è un anno speciale, saremo Città Europea dello Sport, porteremo a Macerata tanti eventi, in un binomio di sport e cultura, speriamo sia anche l’anno della promozione per la Med Store Tunit”. 
    Per la Med Store Tunit Macerata e tutti i tifosi biancorossi, l’appuntamento è per l’inizio del campionato, il 10 ottobre in trasferta e il 17 con la prima gara in casa del campionato di Serie A3. LEGGI TUTTO

  • in

    Siena: Toscani nel triangolare con Tuscania e Santa Croce sull’Arno

    Fabio Mechini

    SIENA – Domani a Tuscania la Emma Villas Aubay Siena è attesa da un triangolare nel quale la formazione allenata da coach Lorenzo Tubertini sfiderà la squadra di casa e Santa Croce sull’Arno. Verranno quindi disputati tre incontri, ognuno dei quali durerà tre set. La prima partita in programma è quella tra Tuscania e Santa Croce. Attorno alle ore 17 Siena sfiderà Santa Croce. Attorno alle 19 i senesi giocheranno contro Tuscania.“Sono contento che andremo a disputare questo triangolare – commenta il direttore sportivo della Emma Villas Aubay Siena, Fabio Mechini. – Sarà importante continuare nel nostro percorso di crescita ed evidenziare nuovamente quelli che sono stati i progressi che abbiamo fatto vedere in campo nel test match che abbiamo giocato mercoledì pomeriggio contro Tuscania. Il gruppo sta lavorando tanto. Sappiamo bene l’importanza rivestita nel corso della preparazione dalla quarta e dalla quinta settimana di allenamenti. I giocatori stanno effettuando carichi importanti di lavoro, non mi aspetto un gioco già fluido ma mi auguro che i ragazzi riescano a mettere in campo ciò che ogni giorno provano in allenamento con lo staff tecnico”.Mercoledì pomeriggio la Emma Villas Aubay Siena ha disputato al PalaEstra un test match contro Tuscania, vincendolo per 3-1. “Anche questa sfida ci è stata utile nel nostro percorso di crescita per poter arrivare pronti all’inizio del campionato – ha detto al termine della gara il centrale di Siena Andrea Rossi. – Credo di poter dire che abbiamo fatto vedere una buona pallavolo. Siamo partiti un po’ contratti, con alcuni errori, ma siamo cresciuti nel corso dell’incontro. Non siamo ancora al 100% anche come meccanismi, ma d’altronde siamo in una fase di preparazione. Ogni vittoria, anche nei test match, serve comunque a migliorare il nostro morale. Qualche sprazzo di buon gioco lo si è visto, con il tempo troveremo anche il migliore feeling tra tutti noi. I numeri di questo test match sono comunque stati buoni, dobbiamo andare avanti su questa strada”.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteTrento: Simone Giannelli e l’abbraccio e il grazie al Presidente Diego Mosna. “Grato per sempre”Articolo successivoA3, Macerata: Voglia di vincere e di onorare la città, parte la stagione di Dennis e c. LEGGI TUTTO

  • in

    Trento: Simone Giannelli e l’abbraccio e il grazie al Presidente Diego Mosna. “Grato per sempre”

    Il post instagram di Giannelli

    TRENTO – Dopo l’annuncio e conferma che Diego Mosna – storico padre fondatore della Trentino Volley – a ottobre lascerà la carica di Presidente del Club, uno dei più vincenti negli ultimi 15 anni in Italia e nel Mondo – oggi Simone Giannelli, regista e capitano dell’Italia, cresciuto ed esploso a Trento e in estate passato alla Sir Safety Perugia, ha voluto ringraziare e salutare il suo ex presidente con un toccante post social su Instagram. Queste sono le cose belle del mondo social…
    di Simone GiannelliLe vittorie, le imprese… il raggiungimento di risultati incredibili arrivando alla fine con una coppa tra le braccia sono importanti, sono parte della nostra vita ma non sono tutto… c’è anche il lato umano e cosa riusciamo a dare alle persone che abbiamo vicino e non.Presidente Mosna sono grato per avermi dato la possibilità di vivere quei momenti ma sono grato per molte altre cose ancora più importanti per me.Io la ringrazio per avermi accolto a Trento, nella sua società quando ancora ero un bambino che arrivava da Bolzano con tanti sogni nel cassetto.La ringrazio per aver creduto sempre in me e nei giovani che @trentinovolley ha forgiato.La ringrazio per avermi insegnato tanti valori, nella vittoria e nella sconfitta.GRAZIE DI TUTTO, grato per sempre.Un abbraccio grande.@mosnadiego

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteEuropei M.: Verso la “classica” sfida con la Serbia. Pinali: “Essere qui è un sogno che si sta realizzando” LEGGI TUTTO

  • in

    Superlega/A2/A3: I premi di Lega. Il 7 ottobre la presentazione della stagione

    Alessandro Michieletto

    MODENA – Si terrà giovedì 7 ottobre 2021 la presentazione del 77° Campionato di Serie A Credem Banca. Il taglio del nastro dell’annata sportiva, al via il 9 ottobre con i primi anticipi, sarà l’occasione per il focus sulle novità della stagione 2021/2022.
    Questi invece atleti e addetti ai lavori protagonisti della passata stagione agonistica sotto i riflettori per l’assegnazione dei Premi di Lega 2020/21, che saranno consegnati ai protagonisti in occasione dei prossimi appuntamenti.
    Premio “Costa–Anderlini” – Miglior allenatoreRoberto Piazza (Allianz Milano) per la SuperLega Credem BancaGianluca Graziosi (Agnelli Tipiesse Bergamo) per la Serie A2 Credem BancaGiuseppe Lorizio (HRK Motta di Livenza) per la Serie A3 Credem Banca
    Premio “Gianfranco Badiali” – Miglior giocatore italiano Under 23Alessandro Michieletto (Itas Trentino) per la SuperLega Credem BancaFabrizio Gironi (Prisma Taranto) per la Serie A2 Credem BancaKristian Gamba (HRK Motta di Livenza) per la Serie A3 Credem Banca
    Premio “Ilario Toniolo” – Migliore arbitro di SuperLega Credem BancaStefano CesarePremio “Cesare Massaro” – Miglior arbitro di Serie A2/A3 Credem BancaSergio Jacobacci
    Premio “Andrej Kuznetsov” – Miglior realizzatore in assolutoNimir Abdel Aziz (Itas Trentino) per la SuperLega Credem BancaFrancisco Wallyson Bezzerra Souza (Kemas Lamipel santa Croce) per la Serie A2 Credem BancaPawel Stabrawa (Aurispa Libellula Lecce) per la Serie A3 Credem Banca
    Classifiche Individuali di RendimentoMiglior Servizio Jonas Bastien Baptiste Aguenier (NBV Verona)Miglior Ricezione Santiago Nicholas Danani La Fuente (Kioene Padova)Miglior Schiacciatore Wilfredo Leon (Sir Safety Conad Perugia)Miglior Centrale Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova)Maggior numero di Ace Nimir Abdel-Aziz (Itas Trentino)Maggior numero di Muri Vincenti Simone Anzani (Cucine Lube Civitanova)Maggior numero di Attacchi Vincenti Nimir Abdel-Aziz (Itas Trentino) LEGGI TUTTO