consigliato per te

  • in

    Nuova coppia in Brasile: Rebecca giocherà con Talita

    Di Redazione Continua la prevedibile rivoluzione nel Beach Volley brasiliano dopo il disastro olimpico di Tokyo 2020. La 28enne Rebecca Cavalcanti, che in Giappone è uscita di scena ai quarti per mano delle svizzere Heidrich-Vergé Dépré, si è separata da Ana Patricia: continuerà la sua carriera in coppia con la veterana Talita, classe 1982, che di partecipazioni olimpiche alle spalle ne ha ben tre (l’ultima a Rio 2016). Le due hanno già svolto il primo allenamento insieme e debutteranno nella prima tappa del circuito nazionale, dal 21 al 26 settembre a Urca. “Quest’ultimo ciclo olimpico – ha detto Rebecca – è stato molto intenso, ed è stato impegnativo vivere contemporaneamente l’ansia delle prime Olimpiadi e quella della pandemia. Al tempo stesso tutto è stato davvero sorprendente, ho potuto imparare e crescere molto. Ora spero di poter formare una coppia vincente con Talita: è un’atleta che non ha bisogno di presentazione, è vincente, esperta e mi trovo bene con lei“. Nell’ultima stagione Talita ha giocato in coppia con Taiana, vincendo tra l’altro la tappa del World Tour 4 Stelle di Cancun. Ha annunciato il ritiro a 38 anni, invece, un’altra protagonista del Beach Volley verdeoro, Juliana, che ha formato a lungo un duo di grande successo con Larissa. (fonte: Web Volei) LEGGI TUTTO

  • in

    Torneo FIVB World Tour 1 stella: 32 coppie in gara. Si inizia domani

    Di Redazione Prenderà il via domani giovedì 9 settembre il Torneo FIVB World Tour 1 stella in programma presso lo storico stabilimento del Fantini Club di Cervia (RA). La località balneare della riviera romagnola, è pronta ad ospitare questa tappa del circuito mondiale. All’evento prenderanno parte 16 coppie per ciascun tabellone: in totale saranno 32 beachers che daranno spettacolo sulla sabbia di Cervia. Il torneo comincerà domani con le qualifiche che serviranno a formare il tabellone principale. Domenica si assegneranno le medaglie. Queste le coppie italiane in gara:Tabellone Maschile: Jakob Windisch-Samuele Cottafava, Tobia Marchetto-Gianluca Dal Corso, Andrea Abbiati-Tiziano Andreatta, Alex Ranghieri-Marco Viscovich, Emanuele Labate-Matteo Camerani, Emanuele Monduzzi-Davide Boncompagni, Francesco Vanni-Marco Caminati, Davide Benzi-Carlo Bonifazi. Tabellone Femminile: Claudia Scampoli-Margherita Bianchin, Chiara They-Sara Breidenbach, Aurora Mattavelli-Valentina Gottardi, Margherita Tega-Reka Orsi Toth, Giulia Toti-Jessica Allegretti, Erika Ditta-Michela Culiani, Michela Lantignotti-Giada Benazzi, Anna Dalmazzo-Carolina Ferraris, Giulia Rubini-Giada Godenzoni. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Lo svizzero Mirco Gerson si ritira: “Con le Olimpiadi ho realizzato il mio sogno”

    Di Redazione L’obiettivo più grande della sua carriera lo ha raggiunto con la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo, ottenuta grazie alla vittoria nella Continental Cup europea. E subito dopo, Mirco Gerson ha deciso di dire basta: il beacher svizzero chiude la sua attività agonistica a soli 28 anni. La principale motivazione dell’addio sembra essere la difficoltà nel reggere il ritmo infernale del circuito internazionale, tra viaggi e tornei, e i tanti sacrifici imposti dalla vita da sportivo d’élite. “Partecipare a Tokyo 2020 ha significato realizzare un sogno che avevo fin da bambino – ha detto Gerson – e ho sempre dato il massimo in tutte le competizioni. La pallavolo e il Beach Volley sono stati il centro della mia vita, ho sperimentato tutte le emozioni positive e negative. Il Beach è stata un’eccellente scuola di vita per me, ma la vita ha ancora molto altro da offrire“. In carriera, Gerson ha vinto 5 titoli di campione di Svizzera e 4 medaglie nel World Tour, tra cui un oro nel 3 Stelle di Qinzhou. Il suo attuale compagno di squadra Adrian Heidrich continuerà la sua carriera, ma dovrà andare alla ricerca di un altro partner in vista di Parigi 2024: non sarà un’impresa facile. (fonte: Cev.eu) LEGGI TUTTO

  • in

    Chiuso il 10° Beach Volley Kiklos. “Tornei, un toccasana per gli sportivi”

    Di Redazione Un finale di stagione in grande stile: a Bellaria Igea Marina si è concluso ieri, dopo tre giorni di gare, il 10° Beach Volley Kiklos Settembre. L’evento open 3×3 maschile e femminile – 4×4 misto – 2×2 maschile e femminile ha portato sulla sabbia del Beky Bay oltre 450 partecipanti e 200 squadre che si sono sfidate a suon di schiacciate. L’ultimo evento Kiklos del 2021 rappresenta per molti anche l’ultima occasione di competizioni nazionali all’aria aperta, tant’è che la maggioranza dei giocatori si è districata in tutte le categorie di gioco: una vera full immersion per congedarsi dall’estate con soddisfazione. Tanti amatori e tanti professionisti sono scesi in campo, in un vero e proprio mix di appassionati di beach volley provenienti da tutta Italia (Varese, Torino, Bergamo e Grosseto le province più calde) e non solo (all’appello anche Svizzera e Spagna).   “I tornei sono un toccasana nella vita degli sportivi, lo dimostrano tutti i messaggi di gratitudine e affetto che stiamo ricevendo in queste ore dai fedelissimi – ha dichiarato Rossano Armellini, socio fondatore di Kiklos – Svolgere competizioni sportive in sicurezza è possibile, senza snaturare il clima di divertimento e condivisione che generalmente si crea in weekend di questo tipo: siamo davvero molto contenti di aver concluso il 2021, che per noi era l’anno della ripartenza, con un evento così entusiasmante”. I vincitori2×2 Maschile: Tramontano-Paganelli (RN); 2×2 Femminile: Vergoni-Cesarin (PG/GO).3×3 Maschile Gold: Last Minute (RN); 3×3 Maschile Silver: Il Buono, il Brutto e l’Albanese (VA);3×3 Femminile Gold: Trisagio (GR).4×4 Mix Gold: Bella Domanda (RN); 4×4 Mix Silver: In Birra we trust (PI). (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Russia e Svizzera vincono il titolo europeo Under 18 di Beach Volley

    Di Redazione Sul gradino più alto del podio degli europei under 18 di Beach Volley, a Lubiana, salgono nel maschile la coppia russa formata da Vladislav Panchenko e Ivan Chuprinov e nel femminile quella svizzera composta da Leona Kernen e Muriel Bossart. I primi hanno continuato con la loro impressionante corsa da sabato battendo i lettoni Kristians Fokerots e Gustavs Auzins con il punteggio di 21-17, 21-14. Nella finale i russi hanno dettato poi il ritmo sin dall’inizio. I polacchi Lejawa e Czachorowski sono rimasti aggrappati nel punteggio per tutto il set per poi cedere proprio nel finale (21-18). Panchenko ha aperto il secondo set con una superba prestazione difensiva. Ha raccolto tre muri di fila conquistando un parziale decisivo di 5-0 che ha poi condotto lui e Chuprinov alla vittoria anche del secondo set per 21-17 e quindi al titolo continentale. Nella finale per il terzo posto vittoria della coppia austriaca Berger-Hammarberg per 2-1 (22-20, 15-21, 15-11) sui lettoni Fokerots e Auzins. Nel tabellone femminile la coppia svizzera è approdata in finale battendo 2-0 (21-16 e 21-17) le tedesche Jule Mantsch e Annika Berndt, che hanno poi chiuso il torneo al terzo posto superando in due set (21-18, 21-15) il duo austriaco formato da Marie Bruckner ed Emma Hohenauer. Nella finale per il titolo il primo set lo vincono di misura le ucraine Yeva Serdiuk e Daria Romaniuk (19-21), poi però arriva la reazione delle svizzere. Nel secondo parziale Kernen e Bossart mantengono alta la concentrazione e chiudono 21-18, per poi fare nettamente la differenza nel terzo e decisivo set vinto, dominando, con il punteggio di 15-7. (fonte: Cev) LEGGI TUTTO

  • in

    Ross-Klineman e Budinger-Patterson chiudono in trionfo a Chicago

    Di Redazione Si chiude con l’ennesima vittoria la stagione più bella della carriera di Alix Klineman e April Ross, protagoniste dello storico trionfo olimpico di Tokyo 2020. La coppia a stelle e strisce si è aggiudicata anche l’AVP Chicago Open, ultima tappa del più importante circuito di Beach Volley professionistico degli USA, battendo in finale le brasiliane Larissa e Liliane Maestrini per 2-0 (21-16, 21-18) al termine di un torneo chiuso senza neppure un set perso, partendo dalla testa di serie numero 1. La sorpresa del torneo è stata l’eliminazione dell’altra coppia protagonista ai Giochi, Claes-Sponcil, battute da Nuss-Kloth nel tabellone perdenti. Ross-Klineman avevano già vinto la tappa di Manhattan, mentre non avevano partecipato a quella di Atlanta: “Proprio prima delle semifinali – racconta April Ross – ho pensato a quanto fosse stato lungo quest’anno, dal primo torneo a febbraio a Doha alla ‘bolla’ di Cancun. Ovviamente i miei ricordi sono tutti concentrati su Tokyo, ma se ci rifletto mi viene in mente l’intera stagione e… quanto siamo stanche!“. Grande modestia nelle parole di Alix Klineman: “Personalmente non ho giocato ad alto livello, April ci ha trascinato e ha fatto davvero un grande torneo. Siamo esaurite, fisicamente e mentalmente, ma sappiamo quanto è importante chiudere l’anno con una vittoria“. A livello maschile, Chicago ha suggellato la grande stagione di Casey Patterson e Chase Budinger, che dopo il primo posto di Atlanta e il secondo di Manhattan hanno completato l’opera battendo Tri Bourne e Trevor Crabb per 2-0 (21-18, 21-14). A livello emotivo, però, i momenti più significativi del torneo sono stati senza dubbio gli addii di due grandissimi protagonisti del circuito: Phil Dalhausser e Jake Gibb, entrambi alla loro ultima competizione AVP. (fonte: Volleyball Mag) LEGGI TUTTO

  • in

    Eurobeach U18: Gli ori vanno a Russia e Svizzera

    LUBIANA – Disputate quest’oggi semifinali e finali degli Europei U18 di beach volley.
    Semifinali maschiliFokerots/Auzins LAT [3] – Panchenko/Chuprinov RUS [2] 0-2 (17-21, 14-21)Lejawa/Czachorowski POL [10] – Hammarberg/Berger T. AUT [26] 2-1 (21-18, 17-21, 15-11)
    Finali maschili3°-4° posto Hammarberg/Berger T. AUT [26] – Fokerots/Auzins LAT [3] 2-1 (22-20, 15-21, 15-11)1°-2° posto Lejawa/Czachorowski POL [10] – Panchenko/Chuprinov RUS [2] 0-2 (18-21, 17-21)
    Semifinali femminiliKernen/Bossart SUI [6] – Mantsch/Berndt GER [17] 2-0 (21-16, 21-17)Serdiuk/Romaniuk UKR [2] – Bruckner/Hohenauer AUT [25] 2-1 (21-18, 20-22, 15-6)
    Finali femminili3°-4° posto Bruckner/Hohenauer AUT [25] – Mantsch/Berndt GER [17] 0-2 (18-21, 15-21)1°-2° posto Serdiuk/Romaniuk UKR [2] – Kernen/Bossart SUI [6] 1-2 (21-19, 18-21, 7-15) LEGGI TUTTO

  • in

    Tricolore 2×2: Toti-Allegretti campionesse d’Italia. Menegatti-Gottardi e Losiak Bryl i vincitori di tappa. Nicolai infortunato

    CAORLE – Cala il sipario sulla settimana tricolore e sull’edizione numero ventotto del Campionato Italiano Assoluto con l’assegnazione dello scudetto femminile e dei vincitori di tappa (maschili e femminili).
    Alla presenza del vicepresidente FIPAV Adriano Bilato, del Segretario Generale Alberto Rabiti e dell’ex presidente della Federazione Italiana Pallavolo Pietro Bruno Cattaneo sono state Giulia Toti e Jessica Allegretti a conquistare il titolo tricolore, che festeggiano nuovamente dopo lo scudetto vinto, sempre alla Piter Pan Arena di Caorle, nel 2019. Le atlete romane nonostante la sconfitta per 2-1 (21-19, 11-21, 15-3) nel sesto turno, match che valeva l’accesso in semifinale, hanno avuto la certezza di conquistare i punti necessari per assicurarsi il tricolore 2021.Secondo scudetto, dunque, per il duo tricolore che si è presentato a questa terza e decisiva tappa di Caorle dopo aver conquistato il primo posto a Palinuro e la quinta posizione nella tappa di Bellaria-Igea Marina. Il titolo maschile, come noto, è stato già assegnato ieri agli azzurri Jacob Windisch e Samuele Cottafava; nel match del quarto turno hanno battuto con il punteggio di 2-0 (26-24, 21-16) la coppia formata da Tobia Marchetto e Gianluca Dal Corso conquistando così i punti necessari per assicurarsi lo scudetto 2021. A differenza degli scorsi anni, infatti, il tricolore è stato assegnato alla coppia che ha totalizzato il maggior numero di punti nei tre tornei del Campionato Italiano (Bellaria Igea Marina, Palinuro e Caorle).
    COMMENTI TRICOLORI – Giulia Toti: “E’ stata per noi una stagione lunghissima e l’abbiamo chiusa nel migliore dei modi con uno scudetto che ci riempie il cuore di gioia. Qui a Caorle è stata una vera e propria battaglia, il livello delle avversarie era davvero alto. Rimane solo un po’ di dispiacere per non aver ottenuto il podio di tappa”.Jessica Allegretti: “Caorle per noi è una tappa speciale, qui abbiamo avevamo già vinto uno scudetto e una coppa Italia.  E’ stato un percorso molto duro, il primo posto di Palinuro ci ha dato punti importanti e tanta fiducia per affrontare la finale di Caorle”.
    A conquistare, invece, la tappa di Caorle nel tabellone femminile sono state le azzurre Marta Menegatti e Valentina Gottardi, che nella spettacolare finale primo e secondo posto hanno battuto con il punteggio di 2-0 (25-23, 24-22) la compagine russa formata da Dabizha-Ksenia. Salgono sul gradino più basso del podio tricolore Michela Lantignotti e Francesca Michieletto, al termine di un match dominato fin dalle prime battute e conclusosi con il punteggio di 2-0 (21-17, 21-14) su Sonia Galazzo e Sofia Balducci.Il tabellone maschile che ha visto di fronte nella finale primo e secondo posto la forte coppia polacca Bartosz Losiak – Michael Bryl opposta al duo tricolore Adrian Carambula ed Enrico Rossi ha regalato spettacolo con quattro beachers di altissimo livello come dimostrato dai loro risultati in campo internazionale nelle ultime stagioni.A spuntarla, al temine di un match dal livello tecnico altissimo, sono stati i polacchi che hanno chiuso le ostilità con il punteggio di 2-0 (21-12, 21-16). Applausi per due coppie di livello che tra qualche settimana saranno impegnate nelle finali del World Tour, in programma in Sardegna dal 6 al 10 ottobre.Il terzo posto è andato, invece, ai lettoni Samoilovs-Smedins per rinuncia degli azzurri Paolo Nicolai e Daniele Lupo. Il forfait degli atleti azzurri è legato ad un infortunio a Nicolai nella parte conclusiva della semifinale di questa mattina contro Carambula-Rossi.I premi di MVP della tappa sono stati assegnati a Marta Menegatti nel femminile e Bartosz Losiak nel maschile.
    Il vice presidente FIPAV,Adriano Bilato, ha così commentato la settimana tricolore e la stagione 2021 del beach volley italiano: “Possiamo ritenerci soddisfatti di questa bellissima settimana tricolore iniziata con i tornei giovanili e conclusa, oggi, con l’assegnazione dei titoli assoluti. Abbiamo organizzato sette tappe del circuito Serie Nazionale, le finali del Campionato Italiano per Società e tre tappe del Campionato Italiano Assoluto.  La tappa di Caorle è stata impreziosita dalla presenza di coppie straniere e italiane di assoluto livello che ci hanno regalato un grande spettacolo. Ringrazio ancora una volta il Comune di Caorle, la società JBA, il Consorzio Gestione Arenili della Marina di Caorle e la Fondazione Caorle Città dello Sport che hanno contribuito a rendere davvero speciale questo finale di stagione tricolore”. 
    Soddisfazione per l’organizzazione degli eventi di beach volley è stata ribadita anche dal segretario generale della Federazione Italiana Pallavolo Alberto Rabiti: “Chiudiamo questa settimana tricolore a Caorle nel migliore dei modi, una settimana di grande sport in cui sono stati assegnati tre scudetti giovanili e oggi quelli assoluti e campionati master.  L’anno scorso – prosegue Rabiti – causa covid abbiamo fatto un’unica tappa. Quest’anno, invece, siamo riusciti ad organizzare il campionato italiano per società, dieci tappe tra serie nazionale e campionato italiano che hanno toccato molte regioni italiane. È stato aumentato il montepremi anche alle finali scudetto che è salito a ben 36.000, questo ha spinto tanti atleti a partecipare.  Il lavoro svolto dall’organizzatore locale in questa settimana tricolore è stato assolutamente magnifico. Ci tengo a ringraziare – conclude Rabiti – tutti coloro che hanno lavorato per la buona riuscita di questo importante evento di beach volley”.
    TRICOLORI MASTER – Nella giornata di oggi sul lungomare Trieste di Caorle sono stati assegnati anche i tricolori masterFemminileTonon-Parenzan (Master 40)Maschile Sanfilippo-Dal Din (Master 40), Vianello-Sposimo (Master 45), Gerotto-Bellinaso (Master 50), Sanguanini-De Angeli (Master 55), Cella-De Nigris (Master 60)
    I risultati della giornata conclusiva del Campionato Italiano AssolutoTabellone femminileFinale 1°-2° postoMarta Menegatti-Valentina Gottardi/ Dabizha-Ksenia  2-0 (25-23, 24-22)Finale 3°-4° postoSonia Galazzo-Sofia Balducci/ Michela Lantignotti-Francesca Michieletto 0-2 (17-21, 14-21)
    Finale 1°-2° postoBartosz Losiak-Michal Bryl/ Adrian Carambula-Enrico Rossi 2-0 (21-12, 21-16)Finale 3°-4Aleksandrs Samoilovs – Janis Smedins/ Daniele Lupo-Paolo Nicolai 2-0 (21-0, 21-0 (forfait Lupo-Nicolai)
    Albo d’oro Campionato Italiano AssolutoMaschile 1994 Cesenatico: Ghiurghi-Lequaglie, 1995 Cervia: Fracascia-Masciarelli, 1996 Cervia: Conte-Sanguanini, 1997 Cervia: Rigo-Marino, 1998 Cervia: Raffaelli-Pimponi, 1999 Marina di Ravenna: Lequaglie-Mascagna, 2000 Catania: Cordovana-Mascagna, 2001 Jesolo: Raffaelli-Pimponi, 2002 Jesolo: Fenili-Galli, 2003 Jesolo: Ghiurghi-Mascagna, 2004 Jesolo: Lione-Varnier, 2005 Jesolo: Lione-Varnier, 2006 Jesolo: Fenili-Tomatis, 2007 Jesolo: Domenghini-Fenili, 2008 Jesolo: Domenghini-Zaytsev, 2009 San Salvo, Nicolai-Varnier, 2010 Jesolo: Ingrosso-Ingrosso, 2011 Jesolo: Fenili-Giumelli, 2012 Jesolo: Casadei-Ficosecco, 2013 Cesenatico: D.Lupo-Nicolai, 2014 Catania: D.Lupo-Ranghieri, 2015 Catania: Carambula-Ranghieri, 2016 Catania: Caminati-Rossi, 2017 Catania: Lupo-Nicolai, 2018 Catania: Caminati-Rossi, 2019 Caorle: Ingrosso Matteo-Ranghieri Alex, 2020 Caorle: Paolo Nicolai-Daniele Lupo. 2021 Caorle: Jacob Windisch- Samuele Cottafava.
    Femminile: 1994 Cesenatico: Bruschini-De Marinis, 1995 Cervia: Parenzan-Perrotta, 1996 Roma: Solazzi-Turetta, 1997 Barletta: Gattelli-Perrotta, 1998 Porto San Giorgio: Bruschini-Solazzi, 1999 Marina di Ravenna: Bruschini-Solazzi, 2000 Catania: Del Core-De Marinis, 2001 Cesenatico: Bruschini-Solazzi, 2002 Cagliari: Bruschini-Solazzi, 2003 Cagliari: Chiavaro-Malerba, 2004 Rimini: Bruschini-Solazzi, 2005 Sottomarina di Chioggia: Bruschini-Lunardi, 2006 Lido di Ostia: Gattelli-Perrotta, 2007 Lido di Ostia: Gioria-Momoli, 2008 Vasto: Gattelli-Perrotta, 2009 Vasto: Cicolari-Menegatti, 2010 San Salvo: Campanari-Fanella, 2011 San Salvo Marina: Mazzulla-Lo Re, 2012 Pescara: Bacchi-Momoli, Mazzulla-Lo Re, 2013 Cesenatico: Menegatti-Orsi Toth, 2014 Catania: Menegatti-OrsiToth, 2015 Catania: Cicolari-Momoli, 2016 Catania: Giombini-Menegatti, 2017 Catania: Giombini-Zuccarelli , 2018 Catania: Menegatti – Orsi Toth, 2019 Caorle: Toti Giulia-Allegretti Jessica, 2020 Caorle: Sara Breidenbach-Giada Benazzi. 2021 Giulia Toti-Jessica Allegretti. LEGGI TUTTO