consigliato per te

  • in

    Brescia rimonta un’Aragona da applausi e resta in vetta al Girone A

    Di Redazione Nel Girone A la Banca Valsabbina Millenium Brescia si riprende momentaneamente la vetta della classifica grazie ai due punti conquistati al PalaMoncada di Porto Empedocle contro la Seap Dalli Cardillo Aragona. Partita dai due volti con le siciliane devastanti nei primi due set e un vantaggio di 2-0 che aveva visto in campo una sola squadra, ovvero quella di Micoli. Proprio nel momento migliore dell’Aragona è uscita la forza di Brescia e la capacità tattica di coach Beltrami di cambiare approccio alla partita delle sue ragazze, con un gioco meno scontato e più offensivo. Così inizia un’altra partita per Brescia.  Bianchini prende per mano l’attacco lombardo (26 punti) con Ciarrocchi (11 punti, 56%), mentre migliora la ricezione di Scognamiglio (48% perfetta). Aragona gioca un gran partita a muro (15-9) ma cala di pressione al servizio. La partita è avvincente: Cvetnic (20) e Bartesaghi (17) sanno fare la differenza per la Banca Valsabbina anche quando la Seap Delli Cardillo prova a cambiare l’andamento della sfida.  Dzakovic (25) e Zonta (21) sono piacevoli sorprese di questo campionato e lo dimostra la sicurezza con cui vanno puntualmente a bersaglio. Impressiona anche Negri per la personalità con cui si fa trovare sempre pronta all’appuntamento sottorete (12 punti, 42%). Brescia raddrizza la partita e da 0-2 va sul 2-2. Poi il tie-break è deciso dalla maggior esperienza delle ragazze di coach Beltrami (11-15). Brescia di nuovo in vetta, per Aragona un punto e tanti applausi. SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 2-3 (25-23 25-19 19-25 19-25 11-15)SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA: Moneta 4, Negri 12, Casarotti 4, Dzakovic 25, Cometti 4, Zonta 21, Vittorio (L), Bisegna 1, Ruffa. Non entrate: Zech, Stival, Caracuta. All. Micoli.BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Ciarrocchi 11, Bianchini 26, Tanase 6, Fondriest 9, Morello 4, Cvetnic 20, Scognamillo (L), Bartesaghi 17, Caneva, Giroldi. Non entrate: Sironi, Blasi, Tenca (L). All. Beltrami.ARBITRI: Brunelli, Marigliano.NOTE – Durata set: 27′, 25′, 27′, 30′, 17′; Tot: 126′. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Banca Valsabbina, una foto con Bebe Vio per lanciare la trasferta

    Di Redazione Il viaggio della Banca Valsabbina Millenium Brescia verso la Sicilia, per l’anticipo contro la Seap Dalli Cardillo Aragona, è cominciato con un incontro molto speciale. All’aeroporto di Orio al Serio, infatti, le “leonesse” hanno incrociato nientemeno che la campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio, che ha scambiato qualche battuta con le giocatrici e si è prestata alla classica foto di gruppo. Le bresciane sperano che la sorpresa sia di buon augurio in vista della trasferta agrigentina: “Siamo pronti – dice il tecnico Alessandro Beltrami, intervistato da Bresciaoggi – speriamo vada meglio della scorsa settimana. Mi sono innervosito contro San Giovanni: ero molto deluso perché, oltre alle 5 vittorie di fila, venivamo da settimane di allenamenti e di duro lavoro. Si può perdere, ma non si può non fare nulla per provare a vincere“. “Negli scorsi giorni ci siamo parlati – spiega Beltrami – ed è stato funzionale, perché le ragazze si sono confrontate su come aiutarsi quando ci sono questi momenti di crisi. Da lì abbiamo ripreso a lavorare normalmente, e il morale è buono, la squadra ha una buona anima condivisa“. LEGGI TUTTO

  • in

    Brescia in cerca del riscatto nella lunga trasferta ad Aragona

    Di Redazione Cinque importanti vittorie consecutive e tanta consapevolezza. Fino alla scorsa settimana la Banca Valsabbina Millenium Brescia dominava incontrastata il Girone A del Campionato di Serie A2 femminile. Poi la secca caduta contro Marignano, arrivata improvvisamente al PalaGeorge, ha riportato con i piedi per terra le Leonesse. Un piccolo intoppo in un percorso importante, ma la formazione di Alessandro Beltrami è determinata a correggere immediatamente la rotta. Nella trasferta più lunga della sua storia (947 km in linea d’aria separano Brescia da Aragona), nell’anticipo della settima giornata, la formazione bresciana cercherà di lasciarsi alle spalle lo stop interno della scorsa settimana, sfidando la Seap Dalli Cardillo. “Siamo cariche, con tanta voglia di tornare a far vedere il nostro gioco, che purtroppo domenica non siamo riuscite a esprimere – commenta la schiacciatrice bresciana Alice Tanase – stiamo lavorando su quello che ci è mancato domenica, ma senza stravolgere nulla solo perché abbiamo perso una partita. Sappiamo qual è la nostra forza e dobbiamo imparare ad imporla con maggiore costanza. Loro sono una buona squadra, hanno giocatrici molto esperte – come Caracuta e Moneta – e soprattutto vengono da una vittoria che avrà dato loro un’importante iniezione di fiducia”. La formazione siciliana, guidata dall’ex Stefano Micoli, ha bisogno di punti in chiave salvezza, sfruttando il turno casalingo tra le mura amiche del palazzetto dello sport di Porto Empedocle. L’incontro si giocherà sabato 13 novembre alle 20.30, dirigerà Michele Brunelli, coadiuvato da Antonio Marigliano e da Alessandro Grassi al segnapunti elettronico. Nell’ultima giornata di campionato il team aragonese ha sconfitto in trasferta Altino, centrando la prima vittoria stagionale. Proveniente dalla B1, la Seap Dalli Cardillo ha mantenuto parte dell’ossatura della scorsa stagione confermando l’alzatrice Valeria Caracuta, la schiacciatrice Serena Moneta, l’opposta Sara Stival ed i liberi Federica Vittorio e Fabiola Ruffa. Le new entry sono la giovane regista Martina Casarotti e la centrale Michela Negri, provenienti dal Vero Volley Monza. Gli altri posti tre sono Benedetta Cometti (da Costa Volpino) e Alessia Bisegna (da Sassuolo).  A disposizione del nuovo tecnico Stefano Micoli, completano il reparto offensivo la schiacciatrice montenegrina Danijela Dzakovic, provenientedal campionato sloveno, il posto 4 Nadine Zech (Chions) e il secondo opposto Irene Zonta. Precedenti ed exNon ci sono precedenti tra le due formazioni. Sono tre gli ex di turno e tutti in casa Aragona: l’alzatrice Valeria Caracuta ha giocato nella Millenium da settembre 2019 a gennaio 2020 in A1, partecipando anche al Sand Volley 4×4; il tecnico Stefano Micoli ha guidato per sei gare la formazione bresciana nella passata stagione, subentrando ad Enrico Mazzola. La schiacciatrice Serena Moneta ha partecipato nell’estate 2019 al Sand Volley Tour 4×4, vincendo il titolo italiano. In quell’occasione l’atleta di Tradate è stata nominata MVP della finale. La partita sarà trasmessa in diretta sul Canale YouTube di Volleyball World. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Aragona, orfana di Nadine Zech, ospita la corazzata Brescia

    Di Redazione E’ tornata ad allenarsi a pieno regime la Seap Dalli Cardillo Aragona, reduce dalla prima e meritata vittoria nel campionato di Serie A2 di domenica scorsa in trasferta contro la Tenaglia Altino Volley per 3-1. La squadra aragonese, agli ordini di coach Stefano Micoli e del suo vice Danilo Turchi, è già proiettata alla prossima e imminente sfida contro la corazzata e principale indiziata al salto in A1, la Banca Valsabbina Millenium Brescia. Il match, valido per la settimana giornata di andata della regular season del girone A, si giocherà in anticipo, sabato sera 13 novembre, alle ore 20:30, al PalaMoncada di Porto Empedocle. Il Brescia di coach Alessandro Beltrami, squadra forte e completa in ogni reparto, con giocatrici esperte e di assoluto valore, domenica scorsa ha perso in casa ed in maniera netta (0-3) lo scontro al vertice con il sempre più sorprendente San Giovanni in Marignano. I punti in classifica delle bresciane sono 14, frutto di 5 vittorie (una al tie-break fuori casa contro il Busto Arsizio): 15 set vinti e 6 persi. Il sestetto base è composto da Morello al palleggio, Bianchini opposto, Ciarrocchi e Fondriest cebtrali, la fuoriclasse croata Cvtnic e Tanase martelli-ricevitori e Scognamillo nel ruolo di libero. In panchina siedono atlete che hanno militato in A2 e sono pronte a dare il proprio contributo come le schiacciatrici Blasi e Bartesaghi, l’opposto Sironi, la centrale Caneva. La seconda palleggiatrice è Giroldi, mentre il secondo libero è la classe 2005, Tenca. Una squadra, dunque, ben assortita che c’è da scommettere farà di tutto per espugnare il PalaMoncada e riscattare il passo falso del turno precedente. La Seap Dalli Cardillo Aragona ha il morale alto, si sta allenando con intensità e tanta abnegazione, e scenderà in campo per dare battaglia al fortissimo Brescia. Coach Micoli recupera la centrale Benedetta Cometti, reduce da un infortunio al tallone del piede sinistro. L’opposto Stival è quasi del tutto guarita dal problema al braccio e potrebbe partire dalla panchina. Niente da fare, invece, per la “banda” Nadine Zech, il quale infortunio al ginocchio è più grave del previsto e i tempi di recupero sono particolarmente lunghi. Tutte le altre atlete sono in ottime condizioni fisiche e sono galvanizzate dall’ottima singola prestazione nel match salvezza sul campo abruzzese. La formazione aragonese, nei giorni che precederanno la gara, alternerà sedute al mattino in sala pesi e allenamenti tecnico-tattici al pomeriggio sia al PalaNicosia di Agrigento che al PalaMoncada di Porto Empedocle. La partita Seap Dalli Cardillo Aragona – Millenium Brescia sarà visibile gratuitamente sul canale youtube di Volleyaball World a partire dalle ore 20:25 con la telecronaca del giornalista Davide Sardo. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Omag-MT detronizza Brescia ed è la nuova regina

    Di Redazione La Omag-MT San Giovanni in Marignano firma il colpaccio della giornata: la vittoria sul campo della favoritissima Banca Valsabbina Millenium Brescia, la quinta consecutiva in campionato, consegna alle romagnole il primo posto nel Girone A di Serie A2. E non è una vittoria qualsiasi, ma un 3-0 tanto netto quanto meritato per le “ragazze terribili” di Barbolini, protagoniste di una prova di carattere, maturità e cattiveria agonistica. Ortolani e Mazzon top scorer con 15 punti a testa, Sali Coulibaly MVP e autrice di 10 punti; troppo brutta per essere vera Brescia, che solo nel terzo set fa qualche passo avanti con l’ingresso di Sironi. Beltrami sceglie il sestetto base con Morello-Bianchini, Ciarrocchi-Fondriest, Cvetnic-Tanase e Scognamillo libero in partenza; mentre Barbolini risponde con Turco-Ortolani, Ceron-Mazzon, Bolzonetti-Coulibaly e Bonvicini libero. Partenza in salita per la Millenium sotto di 0-3,che però recupera prontamente con Capitan Bianchini, che firma l’ace del 3-3. L’Omag alza il muro (5-8, Coulibaly), ma questo viene sgretolato dai colpi di Cvetnic, capace di ristabilire la parità all’8. San Giovanni continua a spingere, specie al servizio. Quello di Bolzonetti vale il break sul 12-14, che spinge Beltrami al primo time-out dell’incontro. La luce, però, si spegne e con il parziale di 0-6 Marignano si porta sul 12-17. Brescia ricorre alle sostituzioni e ferma nuovamente il tempo, ma i risultati non cambiano. Marignano ingrana la quinta e lascia la Valsabbina ai nastri di partenza. La chiusura di Ortolani vale il 15-25. L’approccio al secondo periodo vede le squadre appaiate in partenza; le ospiti sono capaci di strappare il break del 6-9 con Bolzonetti che manda Brescia al tempo. Ciarrocchi accorcia sul 9-10 e Barbolini stoppa. Al rientro è solo Omag. Il parziale di 0-3 obbliga Beltrami al secondo time out, poi l’inerzia è tutta dalla parte delle romagnole, capaci di portarsi sul 12-20 col primo tempo di Consoli. Sironi entra in campo col piglio giusto: 15-20, ma non basta. Marignano ritrova la via e procede fino al doppio vantaggio nel computo set: 17-25 firmato Bolzonetti. Beltrami opta per Sironi in campo al posto di Cvetnic, affidando posto 4 a Tanase e Bianchini. La scelta sembra premiare in avvio di terzo parziale: tre suoi punti portano il 5-2 sul tabellone, prima che Ortolani riporti in equilibrio la situazione sul 6-6. L’opposta sale in cattedra e detta come murare. Il block-in del 9-12 consiglia a Beltrami lo stop, ma le sue indicazioni sembrano funzionare solo parzialmente. Sempre Sironi porta al meno 1 le Leonesse sul 13-14, ma l’Omag non è doma. Coulibaly riporta a più 3 le sue (19-22), poi Turco chiude la contesa di prima intenzione: 22-25 e 0-3 finale. Alessandro Beltrami: “Loro hanno giocato molto bene, come stanno facendo dalla seconda giornata. Lo sapevamo, dovevamo avere più pazienza e non ci abbiamo provato fino in fondo. Una sconfitta non cambia quello che siamo, però dobbiamo invertire rotta. Non possiamo aspettarci di vincere sempre, però non possiamo perdere senza reagire“. Banca Valsabbina Millenium Brescia-Omag MT San Giovanni in Marignano 0-3 (15-25, 17-25, 22-25)Banca Valsabbina Millenium Brescia: Ciarrocchi 7, Bianchini 4, Tanase 3, Fondriest 5, Morello, Cvetnic 4; Scognamillo (L). Giroldi, Blasi 1, Sironi 12, Bartesaghi 1, Caneva. N.E. Tenca (L). All. Beltrami.Omag MT San Giovanni in Marignano: Consoli 9, Turco 2, Bolzonetti 11, Mazzon 15, Ortolani 15, Coulibaly 10; Bonvicini (L). Aluigi. N.E. Biagini, Ceron, Penna (L), Brina, Zonta. All. Barbolini.Arbitri: Antonio Gaetano, Danilo De SensiNote: Spettatori 650. Durata set: 21′, 24′, 26′; Tot: 71′. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Brescia, il PalaGeorge si accende per 24 ore di volley

    Di Redazione Una due giorni ricca di appuntamenti nel tempio del volley bresciano: tre incontri, dalla Serie C (Lube Brescia Volley Millenium-Zoogreen Capergnanica, ore 18) passando dalla Serie D (Bete Service Volley Millenium-Volley 2.0 Crema, ore 21), fino al big match della prima squadra contro Marignano (domenica 7 novembre, ore 17). Punto di raccordo tra gli incontri odierni e la Serie A sono i coach Mattia Cozzi e Simone Truzzi e il libero Emma Tenca. “Oggi ci aspettano a seguire i campionati di Serie C e Serie D – esordisce Mattia Cozzi, vice allenatore della prima squadra e tecnico delle tue formazioni regionali – L’Under 18/Serie C affronta una squadra già sfidata l’anno scorso. Eravamo in Under 16 e abbiamo giocato in casa loro una partita, non brillantissima ma comunque combattuta, che ci ha viste sconfitte. A differenza della passata stagione, avremo dalla nostra il fattore campo e un anno di esperienza in più. L’obiettivo è di continuare a fare ottime prestazioni come stiamo dimostrando di poter fare, in un campionato di C che non è mai stato affrontato”. “Veniamo da un 3-1 e 3-0 che ci stanno molto stretti – prosegue Cozzi – visto che ogni parziale si è chiuso testa a testa contro formazioni di livello. Anche oggi sarà una sfida importante, dovremo dimostrare di saper navigare in un campionato così complicato e per noi nuovo. Iniziano a servirci punti e quindi anche questo aspetto – seppur secondario – avrà la sua importanza. Mi aspetto voglia di fare, come si è visto nelle partite precedenti”. “Per quanto riguarda l’Under 16/Serie D, andiamo ad affrontare una squadra che come noi è un progetto giovanile – commenta Simone Truzzi, assistant coach della prima squadra e tecnico del giovanile Millenium – Come noi sono a zero punti, di conseguenza giocheremo per la prima volta contro una squadra alla nostra portata, con un livello di gioco più simile al nostro. Il campionato è abbastanza lontano dalle nostre capacità, è una competizione di esperienza che ci vede in difficoltà, ma alla fine dell’anno saremo sicuramente più esperti e ricchi di qualità in vista dell’anno successivo. Crema avrà una fisicità maggiore e soprattutto qualche anno in più; noi cercheremo di imparare il più possibile e magari di concederci qualche soddisfazione in più rispetto a partite dove l’avversario era nettamente più attrezzato di noi”. Emma Tenca, libero cremonese classe 2005, proveniente dal vivaio Millenium e aggregata alla Serie A2 – dove è vice di Serena Scognamillo – ad Under 18 e Serie C, commenta l’esperienza che sta vivendo “Devo ringraziare la società che ha creduto in me, dandomi questa possibilità di crescita. Sono stati mesi davvero intensi e li sto affrontando con tutto il sostegno da parte dei miei genitori. Mi è stata data l’opportunità di allenarmi con giocatrici di altissimo livello, portando la mia esperienza anche nel settore giovanile. Le ragazze della serie A davvero molto gentili e sempre pronte ad aiutarmi. Il duro lavoro sta pagando, e da agosto vedo già dei cambiamenti”. Non è semplice conciliare la vita di atleta e quella di studentessa delle superiori “Tutto questo impegno mi richiede davvero tanto tempo, soprattutto per la scuola, ma con forza di volontà e tanti sacrifici riesco ad organizzarmi e non avere problemi con lo studio. Con le giovanili stiamo partecipando al campionato di Serie C e sono sicura che riusciremo a fare bene“. “Ci aspetta un weekend impegnativo!” conclude Emma “Questa sera vivremo l’emozione unica di giocare nel campo della Serie A, per tutte un’esperienza emozionante, e sono sicura che ci tirerà fuori la grinta che noi Leonesse dobbiamo avere in campo”. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Omag-MT pronta allo scontro al vertice con Brescia

    Di Redazione Domenica pomeriggio alle 17 la Omag-MT San Giovanni in Marignano è attesa al Palasport Jimmy George di Montichiari, dove sarà ospite della Banca Valsabbina Millenium Brescia per il match clou della sesta giornata. Si tratta dello scontro al vertice del Girone A, poiché Brescia comanda la classifica con due lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici romagnole. L’ultimo confronto fra le due compagini risale al 2018 quando a spuntarla fu Brescia con il punteggio di 3-0: per le bresciane fu la fuga decisiva che le portò alla promozione diretta in serie A1. “La partita di domenica sarà un match molto importante per la classifica – racconta il capitano Serena Ortolani – e soprattutto per noi, per testare il livello che abbiamo raggiunto. Brescia sta facendo un bellissimo campionato, è una squadra di alto livello e quindi vediamo un po’ cosa dovremo migliorare ed aggiustare. Ma sarà sicuramente un bellissimo match dove dovremo arrivare cariche e dare il 100%. Sono partite che ti danno proprio gusto da giocare, quindi andremo a Brescia con la testa giusta e con tanta voglia di di far bene e poi vinca il migliore“. Il match, come di consueto, sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube di Volleyball World e su Icaro tv al canale 91 del Dtt. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Brescia vola in Sicilia per confermarsi. Blasi: “Attenzione, loro cercano il riscatto”

    Di Redazione Nell’anticipo del quinto turno d’andata nel girone A, la formazione bresciana della Banca Valsabbina proverà ad allungare il filotto di vittorie nella sfida con l’ostica Sigel Marsala, puntando a consolidare il primo posto in classifica. Fischio d’inizio ore 16, dirigeranno l’incontro Marco Pasin, coadiuvato da Rachela Pristerà e Michele Adamo al referto segnapunti elettronico. A poche ore dalla netta vittoria casalinga con l’Hermaea Olbia, le atlete di coach Alessandro Beltrami sono chiamate ad una delle trasferte più dure. “Quella che ci attende è una settimana molto impegnativa, che ci vedrà impegnate mercoledì a Marsala per il turno infrasettimanale” commenta la giovane Sophie Andrea Blasi “Sia a livello fisico sia mentale dovremo essere brave a ricaricarci e a rimanere concentrate nonostante il poco tempo per il recupero. Anche per questo – prosegue la schiacciatrice bolognese – non sarà un match semplice, Marsala è una buonissima formazione costruita da coach Delmati per fare bene in questo campionato. Sicuramente vorranno riscattare la sconfitta casalinga della scorsa settimana con Ravenna e il turno di riposo di domenica avrà permesso loro di lavorare in palestra con maggiore tranquillità. Come sempre andremo in campo per fare la nostra partita, imporre il nostro gioco e mettercela tutta per portare a casa punti importanti”. Le avversarieQuinta stagione consecutiva in serie A2 per la Sigel Marsala che nel 2020/2021 ha raggiunto il massimo risultato conquistando i play off; dopo aver chiuso al quarto posto la prima fase del campionato e al sesto la Pool Promozione, la corsa alla A1 si è fermata al primo turno con la doppia sconfitta contro Pinerolo. Completamente rinnovato il roster trapanese, affidato alle cure dell’esperto tecnico lombardo classe 1974, Davide Delmati (ex Busnago, Vero Volley Monza, dove ha conquistato la promozione in A1 nel 2016, e Mondovì). Nell’ultimo turno ha sostenuto il riposo, Marsala al momento ha un percorso di due vittorie ed una sconfitta, occupando il quarto posto in classifica. In cabina di regia la dirigenza ha puntato sull’esperienza di Chiara Scacchetti (Scandicci, Ravenna, Roma e Montecchio Maggiore) e sulla giovane Florencia Ferraro (per due anni nel bresciano con il Bedizzole Volley, B2), la diagonale è formata dall’opposta statunitense Akuabata Okenwa, principale terminale offensivo con 53 palloni messi a terra in tre gare. La batteria dei posti 4 è composta da Virginia Ristori (Castelfranco Fiorentino, B1), Jessica Panucci (la scorsa stagione a Cutrofiano) e dalla confermata Aurora Pistolesi. Le centrali sono le confermate Sveva Parini e Giulia Caserta (confermata) ed Elisa Deste (Jesolo, B2); completano l’organico i liberi Nicole Gamba (Torino) e Simona Vaccaro, atleta palermitana alla quarta stagione in maglia Sigel. Precedenti ed exI precedenti tra lombarde e siciliane sono due, giocati in A2 nella stagione 2017/2018 e Brescia è in vantaggio per due a zero. Non ci sono ex tra le due formazioni. Le formazioniBanca Valsabbina Brescia: 1 Morello, 3 Giroldi, 4 Bianchini, 5 Ciarrocchi, 6 Fondriest, 7 Blasi, 8 Sironi, 9 Cvetnic, 10 Tenca (L), 14 Tanase, 15 Scognamillo (L), 16 Bartesaghi, 17 Caneva. All.: Beltrami. Sigel Marsala: 1 Ristori, 4 Caserta, 5 Deste, 6 Panucci,7 Okenwa, 8 Scacchetti, 9 Gamba, 1o Parini, 11 Vaccaro, 12 Pistolesi, 15 Ferraro. All.: Delmati. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO