consigliato per te

  • in

    Nuovo stop per la 3M Pallavolo Perugia contro l’Anthea Vicenza

    foto LVF Di Redazione La 3M Pallavolo Perugia continua a fare progressi, ma non riesce a trovare la vittoria. Sul campo dell’Anthea Vicenza Volley la squadra di Marangi ha subito la quinta sconfitta consecutiva in questo inizio di stagione. Un 3-1 che lascia spazio a qualche recriminazione, soprattutto per come sono stati gestiti il terzo […] LEGGI TUTTO

  • in

    Vicenza festeggia il primo successo stagionale: 3-1 alla CDA Talmassons

    foto Antonio Trogu Di Redazione Un esordio casalingo con i fiocchi culminato con una vittoria tanto prestigiosa quanto meritata. E’ un’Anthea Vicenza Volley scintillante quella che festeggia il primo successo stagionale grazie al 3-1 casalingo contro la quotata Cda Talmassons delle ex Chidera Eze e Isabella Monaco. Nel suo primo appuntamento davanti al pubblico amico, […] LEGGI TUTTO

  • in

    Anthea Vicenza Volley, il vice di Iosi è Borini. Lunedì si comincia

    Di Redazione Vacanze terminate per l’Anthea Vicenza Volley, formazione che parteciperà per il secondo anno consecutivo al campionato di serie A2 femminile (girone B). Domani (lunedì) pomeriggio le biancorosse sosteranno il primo allenamento della nuova stagione con la guida di coach Ivan Iosi, dando così il via alla preparazione. La seduta si svolgerà al palazzetto dello sport di Vicenza.Nel frattempo, è stato definito lo staff tecnico che supporterà il lavoro dell’allenatore originario della Val Chiavenna. Il suo vice sarà Mattia Borini, milanese classe 1996 reduce da cinque stagioni alla Pcg Bresso Volley (curando tra l’altro under 19, under 18 e under 16 femminile come primo allenatore), mentre nella scorsa stagione ha ricoperto il ruolo di secondo allenatore e scoutman in serie D maschile alla Pallavolo Milano Vittorio Veneto e nelle formazioni maschili under 19, under 15, under 13 e under 12.La preparazione fisica sarà curata da Stefano Marconi (di ritorno in biancorosso), con Francesca Ghirini nel ruolo di fisioterapista. Infine, un tris di conferme: lo scoutman Giorgio Tomasetto, il team manager Stefano Campana e il dirigente accompagnatore Paolo Poli (lo scorso anno nello staff tecnico biancorosso come assistente).“Mattia Borini – spiega il direttore sportivo Mariella Cavallaro – è un allenatore giovane, molto preparato, professionale, intraprendente, ha come volontà quella di diventare un allenatore professionista della massima serie e ha visto nell’ambiente di Vicenza Volley con lo staff guidato da Ivan Iosi un ambiente adatto ai suoi sogni. Inoltre, sarà un elemento prezioso nel grande lavoro necessario a livello tattico per preparare le partite. Giorgio Tomasetto è uno dei migliori scoutman d’Italia e rappresenta un profilo di alto spessore nel suo ruolo, oltre ad aver centrato una promozione in A1 con Padova e aver vinto uno scudetto con Conegliano. Il preparatore atletico Stefano Marconi è anche un allenatore di terzo grado, aveva lavorato con noi negli anni scorsi e ora è un gradito ritorno”. Quindi aggiunge. “Francesca Ghirini, fisioterapista, aveva iniziato a collaborare con noi nella scorsa stagione e ora è promossa a pieno titolo. E’ stata considerata molto brava e preparata dalle giocatrici e dalla società e la accogliamo nello staff. E’ una professionista molto solare e propositiva, molto attenta a mantenere in equilibrio le problematiche delle varie giocatrici”. Infine conclude. “Paolo Poli sarà il dirigente accompagnatore, è con noi da anni ed è un punto di riferimento importantissimo per la società, facendo da traìt d’union tra dirigenza e gruppo sportivo. E’ una persona che sa dare molto sotto il profilo umano e di aiuto concreto in palestra. Stefano Campana, tra i vari compiti che svolge, è il team manager della squadra, ruolo che aveva già ricoperto nella scorsa stagione, predisponendo con precisione tutti gli impegni della serie A e organizzando le trasferte. Grande professionista, è anche una fetta importante dell’intera organizzazione societaria”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Anthea Vicenza Volley a “stelle e strisce”: in posto quattro c’è Dessaa Legros

    Di Redazione Arriva dagli Stati Uniti la giocatrice che completa il reparto delle schiacciatrici dell’Anthea Vicenza Volley che parteciperà al prossimo campionato di serie A2 femminile (girone B).Il sodalizio biancorosso dà il benvenuto a Dessaa Legros, schiacciatrice classe 1995 alta 1 metro e 79 centimetri che sarà al suo primo anno in Italia, pur avendo maturato altre esperienze in Europa. Dopo la maturazione in NCAA con il South Carolina, la banda “a stelle e strisce” ha sempre giocato nei massimi campionati in diversi Paesi: nella stagione 2017-2018 ha militato  in Ungheria (MTK Budapest), per poi approdare al Thoi Avgorou, formazione della massima serie di Cipro. Infine, dal 2019 esperienze in Grecia vestendo le maglie di Hlioupolis, AON Pannaxiakos e – nella scorsa stagione – Hlysiakos, dove per due partite (da opposta) è stata votata nel miglior 6+1 della settimana mettendo a segno 16 e 21 punti. In precedenza, è stata la terza marcatrice a Cipro e la quarta in Extra Liga ungherese. “Ho scelto l’Italia – spiega Dessaa – perché è una grande nazione dove competere e sono entusiasta di imparare e far crescere ulteriormente il mio gioco. Inoltre, è un Paese molto bello con la sua cultura e il suo cibo. I miei obiettivi coincidono con quelli che sono previsti per la squadra; voglio dare il mio contributo a rafforzare il team per giocarsela insieme alla pari con le altre formazioni del campionato. Come giocatrice, penso che i miei punti di forza siano il lavoro di squadra e l’essere una “studentessa” del gioco. Per quanto riguarda le mie caratteristiche, direi di essere più votata all’attacco e alla difesa”. “Dessaa – le parole di coach Ivan Iosi –  è dotata di qualità atletiche impressionanti, grande saltatrice e potenza nei colpi. Ha altezze e angoli significativi, ma anche una buona manualità che le permette di avere un bagaglio ampio di soluzioni offensive.  Ha esperienza e una volontà pazzesca di lavorare e confrontarsi con il livello della Serie A italiana. Le sue caratteristiche son state da subito evidenti, ma il suo desiderio di mettersi in gioco e di voler migliorare ancora son stati determinanti per farne un punto di forza del nostro team. Ho la sensazione che potrà essere una protagonista importante in questo campionato”. IL PUNTO SUL ROSTER – L’arrivo di Dessaa Legros completa il reparto delle schiacciatrici che annovera anche Eugenia Ottino, Jessica Panucci, Chiara Groff e Gaia Munaron. Coppie definite anche al palleggio (Florencia Ferraro e Sonia Galazzo) e nel ruolo di opposte (Julia Kavalenka e Lidia Digonzelli), mentre il trio centrale è formato da Lisa Cheli, Alice Farina e Ludovica Martinez. Infine, Silvia Formaggio è il libero.(fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Una 2005 per l’Anthea Vicenza, è l’opposta Lidia Digonzelli

    Di Redazione Un’altra giovane di belle speranze in vista della nuova avventura in A2 femminile. L’Anthea Vicenza Volley dà il benvenuto a Lidia Digonzelli, opposta classe 2005 che approda in biancorosso completando il reparto delle opposte che annovera già Julia Kavalenka.Nata il 17 giugno 2005 a Genova e originaria di Cogoleto, all’età di 3 anni la sua famiglia si è trasferita a Colico (Lecco), dove ha iniziato ad avvicinarsi alla pallavolo fino all’under 14 prima di approdare al V36Plus, la realtà creata da coach Ivan Iosi, nuovo tecnico dell’Anthea Vicenza Volley. In Val Chiavenna Lidia è cresciuta giocando under 14, under 16 e under 18, sviluppando contemporaneamente un’esperienza triennale in B2.Ora il duplice salto in avanti con la catapulta in A2 in terra veneta, ritrovando coach Iosi. “Penso sia il sogno di ogni bambina e ragazza – afferma la Digonzelli – giocare in serie A, sinceramente sembrava una cosa troppo grande per essere vera alla mia età, ma è successo e sono molto contenta. Sarà il mio primo anno lontano da casa e nel complesso la presenza di Ivan Iosi è stata importante nella mia scelta, visto che ci conosciamo reciprocamente. Giocare a Vicenza in una città dalla grande tradizione pallavolistica femminile è uno stimolo in più, da questa stagione mi aspetto di crescere e migliorare”. Per Lidia, il modello di giocatrice è Tijana Boskovic e a Vicenza coniugherà l’impegno pallavolistico con quello scolastico in un liceo. “Conosco Lidia – le parole di Ivan Iosi –  da quando era una bimba; il suo viaggio, iniziato in V36Plus, è stato una costante crescita sportiva e personale. Da sempre ha avuto la forza e la volontà di sognare e di lavorare duramente. Ha affrontato ogni ostacolo con caparbietà, trasformando il suo amore verso il volley in impegno profondo e responsabile. E’ “lievitata” esponenzialmente come atleta e come giovane donna. La serie A rappresenterà per lei un ulteriore mattone nella costruzione della “sua cattedrale”; per me che l’ho seguita passo dopo passo, come coach è un grande orgoglio. Sono sicuro che saprà cogliere ogni opportunità per maturare ancora: ha grandi potenzialità che meritano questo giusto palcoscenico”. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Vicenza punta alla Poule promozione: Iosi: “Rimbocchiamoci le maniche”

    Di Redazione Non nasconde le sue ambizioni l’Anthea Vicenza Volley, che come le altre compagini ha appena conosciuto le proprie compagne di viaggio nel secondo campionato consecutivo di serie A2 femminile. La formazione biancorossa è stata inserita nel girone B, a trazione orientale, ma che prevede per la squadra veneta anche tante lunghe trasferte al Centro e al Sud Italia. Come l’anno scorso, il viaggio più corto sarà quello per il derby contro Montecchio, mentre in zona Nord Est ci saranno nuovamente le friulane Talmassons e Martignacco. Tra le formazioni già sfidate nello scorso campionato, la calabrese Soverato (allenato dall’ex tecnico Luca Chiappini), la siciliana Sigel Marsala e la frusinate Sant’Elia, affrontate nella poule salvezza. Quattro, invece, saranno gli scontri inediti rispetto alla scorsa stagione: all’orizzonte duelli con Perugia, San Giovanni in Marignano, Roma e Sant’Anna Messina. “Come a ogni uscita dei gironi – commenta coach Ivan Iosi – ci si perde in mille interrogativi, tra tanti “se”, “ma”, “forse meglio”. Credo che occorra semplicemente rimboccarsi le maniche e lavorare al massimo per dare il meglio di noi qualunque raggruppamento fosse stato partorito. Nello specifico, Il girone è logisticamente impegnativo, ma piuttosto equilibrato. Roma farà campionato a sé, mentre altre 6-7 squadre battaglieranno per l’accesso alla Poule promozione. Considerato il livellamento generale e un rafforzamento dei vari team, sarà un campionato che si giocherà su sottili equilibri. Noi abbiamo i presupposti per esprimerci al meglio e cercare di costruire, giornata dopo giornata, una classifica che ci permetta di raggiungere il nostro obiettivo primario: un’importante salvezza”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Vicenza, Iosi chiama la giovane figlia d’arte Ferraro in cabina di regia

    Di Redazione Ha fatto un lungo viaggio, oltre 1.500 chilometri, dalla Sicilia al Veneto e la giovane Florencia Ferraro vorrà sicuramente fare bene alla corte di Ivan Iosi. Prosegue l’allestimento del roster dell’Anthea Vicenza Volley in vista del nuovo campionato di serie A2 femminile, affrontato per il secondo anno dal sodalizio biancorosso. Il terzo tassello del mosaico affidato a coach Ivan Iosi è proprio quello di Florencia Ferraro, palleggiatrice classe 2003 proveniente dalla Sigel Marsala (A2). Diciannove anni compiuti da pochissimo (venerdì 22 luglio), la Ferraro si appresta a vivere la sua seconda stagione della carriera nella seconda serie nazionale “rosa”. Originaria di Caltanissetta, in carriera vanta prestigiose esperienze in settore giovanili in giro per l’Italia, in particolare in Lombardia a Orago (scudetto under 14 nel 2017) e il biennio a Bedizzole, mentre all’età di 15 anni aveva debuttato in B2 a Catania. Figlia d’arte, la mamma argentina (Susana Gorostiague) – palleggiatrice – ha giocato in serie A italiana vestendo per esempio le maglie di Palermo e Messina dal 1997 al 1999. “Vicenza – spiega Florencia – è stata da sempre la mia prima scelta quest’estate, sia se fosse stata in B1 sia se avesse giocato in A2. Ho avvertito la grande fiducia in me da parte della società e dall’allenatore e questo per me è stato determinante. Inoltre, la mia è stata una scelta per mettersi alla prova. Ho sempre sognato di giocare in serie A da protagonista e ringrazio tutti per avermi dato questa opportunità; per questo, sento in primis il dovere morale di dare il massimo per ripagare questa fiducia. Nella scorsa stagione ho scoperto il “pianeta-serieA”, un campionato di livello molto alto. Come palleggiatrice mi piace giocare veloce, ma c’è sempre da adattarsi alle caratteristiche delle attaccanti. Mi reputo una giocatrice calma, ma allo stesso tempo grintosa, solare e pronta ad aiutare le compagne”.  “A qualcuno – le parole di coach Ivan Iosi –  potrà sembrare un azzardo, una scommessa; “Flo”, invece, ha il profumo intenso delle scelte che definiscono un cammino. Credo che spetti anche ad allenatori come me fidarsi e affidarsi all’abilità di queste giovani promesse, in grado di lievitare enormemente col lavoro, con l’attenzione e il giusto atteggiamento in ogni allenamento in ogni partita. Di Florencia mi hanno colpito immediatamente, oltre alle potenzialità e alle qualità tecniche, la determinazione, il carattere, la straordinaria disponibilità, la fiducia e la sensibilità. Il tempo darà ragione all’aver imboccato questo sentiero”.  (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Vicenza conferma Lisa Cheli: “La società mi ha convinta toccando i tasti giusti”

    Di Redazione Un pilastro in campo per iniziare a costruire la nuova Anthea Vicenza Volley. Dopo aver ufficializzato la nuova guida tecnica con l’arrivo di coach Ivan Iosi, il sodalizio della città del Palladio annuncia il primo tassello del mosaico delle giocatrici in vista della prossima avventura in A2 femminile, la seconda consecutiva. Vestirà nuovamente la maglia biancorossa Lisa Cheli, centrale classe 1992 e nella scorsa stagione capitano dell’Anthea Vicenza Volley. La giocatrice di origini toscane è al suo terzo anno a Vicenza dopo aver conquistato la promozione dalla B1 all’A2 e aver disputato la scorsa stagione nella seconda serie nazionale “rosa”, dove ha brillato risultando la miglior centrale del campionato per punti realizzati (332 in 28 partite giocate e 107 set disputati). “E’ una giocatrice – commenta il direttore sportivo Mariella Cavallaro – che ha sempre dimostrato grande attaccamento alla maglia e alla società, con un’intesa che prescindeva dalla categoria che avremmo effettivamente disputato (B1 o A2). Inoltre, è tecnicamente molto valida ed è reduce da un campionato  ampiamente all’altezza della categoria. Per noi rappresentava un insieme di caratteristiche perfetto per proseguire insieme”.  “Questa scelta – afferma Lisa Cheli – è nata dopo un bel corteggiamento di Vicenza Volley per proseguire insieme; la società ha toccato i tasti giusti e mi ha fatto capire la stima e la fiducia che nutre nei miei confronti; per questo, la ringrazio e sentivo dentro me un sentimento di riconoscenza da dimostrare attraverso la scelta di indossare nuovamente questa maglia. Personalmente, il mio campionato è andato molto bene, mentre a livello di squadra rimane un po’ di amaro in bocca per l’epilogo (retrocessione per quoziente set, ndc). Abbiamo dato tutto e ora ho voglia di riscatto sotto questo punto di vista”.  Quindi aggiunge. “Di coach Ivan Iosi non ho trovato una sola persona che non ne parlasse bene. Nel colloquio mi ha trasmesso una grande carica, un aspetto che mi era capitato solo pochissime volte in carriera. Sono rimasta molto colpita dall’energia che ha e che sa trasmettere”.  (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO