consigliato per te

  • in

    Tubertini verso Siena-Bergamo: “Sarà un match carico di emotività”

    Di Redazione Altra giornata di allenamento per la Emma Villas Aubay Siena in vista della partita in programma al PalaEstra sabato 23 ottobre alle 20.30 contro la Agnelli Tipiesse Bergamo. È la terza giornata di campionato e i due team arrivano all’appuntamento con zero punti in classifica, e quindi entrambi vogliosi di riscatto. I senesi sono usciti sconfitti dall’esordio contro Motta di Livenza e poi a Rubiera contro Reggio Emilia; Bergamo ha perso all’esordio contro Castellana Grotte, mentre alla seconda giornata ha osservato il turno di riposo. “Sappiamo che Bergamo è un’ottima squadra che nella scorsa stagione in regular season ha dato poco spazio a tutti quanti – dichiara il coach della squadra di casa, Lorenzo Tubertini – conosciamo bene il loro valore. Noi dovremo cercare di effettuare un ulteriore step rispetto a quanto fatto fino ad ora. Vogliamo uscire da questa situazione di classifica, per entrambe le squadre penso che sarà un match carico di emotività. Ci sono tre punti in palio che entrambi vogliamo conquistare“. “Rispetto alla scorsa stagione Bergamo non è cambiata molto – continua Tubertini – hanno preso Padura Diaz e Larizza, è una squadra che gioca con automatismi che sono consolidati nel tempo. In campo vedremo un alto tasso tecnico, mi auguro che riusciremo a dare una risposta al nostro pubblico sia in termini di risultati che di gioco. Contro Reggio Emilia qualcosa si è visto, ma ovviamente non basta perché il risultato è stato molto severo nei nostri confronti“. “Dobbiamo mettere altre cose nel nostro volume di gioco – spiega il coach – che portano a vincere un set, poi due, e poi a vincere un match. Contro Reggio Emilia abbiamo fatto delle cose buone, ma abbiamo il rammarico di non avere vinto il secondo parziale. Per vincere un set bisogna starci fino alla fine e bisogna reagire alle buone giocate degli avversari. Perdere non fa bene, ma può servire per imparare e per rialzare subito la testa“. Siena torna a sfidare un suo ex allenatore, Gianluca Graziosi. Sul taraflex ci sarà anche un altro ex, l’opposto Williams Padura Diaz, che a Siena ha vinto una Coppa Italia di Serie A2. Queste le dichiarazioni di Graziosi: “Questi giorni di pausa ci sono serviti perché abbiamo avuto un po’ di tempo per capire dove intervenire e quale tipo di errori abbiamo commesso nella gara contro Castellana Grotte. La squadra sta riprendendo le sue sicurezze“. L’esperienza della stagione precedente, per Graziosi, ha lasciato il segno: “La classifica non la sto guardando, il nostro obiettivo è entrare nei play off e farci trovare pronti e carichi in quel momento della stagione. Lo scorso anno nella regular season siamo stati sempre davanti, ma poi siamo usciti ai quarti di finale dei play off. Quindi in questo momento non dobbiamo drammatizzare se arriva una sconfitta. Dobbiamo avere l’occhio sulle prime otto, poi è normale che tutti cerchino la migliore classifica possibile“. “A Siena ho allenato – ricorda infine il tecnico – in quella stagione abbiamo fatto un lavoro che non abbiamo potuto portare a termine a causa del Covid dato che il campionato venne interrotto a marzo. Stavamo facendo bene, purtroppo con l’inizio della pandemia le cose sono andate come sappiamo. Ora pensiamo al presente, c’è da giocare questa partita che sarà delicata per tutte e due le squadre. anche se penso che per Siena stavolta lo sia un po’ di più. Hanno già perso un match in casa, quindi certamente vorranno fare bene davanti al loro pubblico“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Siena già al bivio contro Bergamo: “Dobbiamo resettare tutto”

    Di Redazione È partita la settimana di allenamenti della Emma Villas Aubay Siena, in vista della partita valevole per la terza giornata di campionatocontro la Agnelli Tipiesse Bergamo, in programma sabato 23 ottobre alle 20.30 al PalaEstra. Le due squadre non stanno attraversando un momento esaltante: Siena ha perso le prime due gare, in casa contro Motta di Livenza e in trasferta a Rubiera contro la Conad Reggio Emilia, mentre Bergamo ha perso per 3-0 la prima partita giocata a Castellana Grotte, mentre alla seconda giornata ha osservato il turno di riposo. Al termine della partita giocata a Rubiera, questo è stato il commento del direttore sportivo Fabio Mechini: “La reazione che mi aspettavo dopo la gara di esordio c’è stata solo parzialmente. Nel secondo set era sembrato che potessimo venire fuori da una situazione complicata, ma in quel frangente non siamo stati capaci di approfittarne e ci è mancata un po’ di lucidità. Dobbiamo resettare tutto e andare avanti. Contro Bergamo sarà una partita molto importante. Dobbiamo pensare a noi stessi, a lavorare e a migliorare, mi auguro che il tempo ci darà ragione relativamente al lavoro che abbiamo fatto e che stiamo facendo“. I biglietti per assistere alla sfida sono già in vendita sul circuito CiaoTickets; la biglietteria sarà invece aperta venerdì 22 ottobre dalle 16 alle 19 e sabato 23, giorno del match, dalle 10 alle 12 e dalle 17.30 in poi. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Nessuna sbavatura per la Bcc Castellana Grotte che chiude la pratica Bergamo 3-0

    Di Redazione La Bcc Castellana Grotte non fa sconti ad un’Agnelli Tipiesse un po’ arrugginita: termina 3-0 la prima partita stagionale in serie A2 maschile. Rossoblù troppo tesi e farraginosi, senza bussola nel finale “suggellato” da due cartellini rossi. Dalla parte opposta Castellana Grotte (che attacca con il 51%) tira a lucido i suoi attaccanti più pericolosi: l’opposto Theo Lopes e l’ex di turno Nicola Tiozzo. A prescindere dall’innegabile giornata di grazia, è proprio lui a “spaccare” il primo parziale con tre serie micidiali al servizio. E non poteva che essere un ace a spegnere il risveglio colpevolmente tardivo di Bergamo che aveva pareggiato a 22 con un primo tempo di Larizza. Se quantomeno l’avvio era stato incoraggiante, il ritorno in campo ribadisce il trend: padroni di casa in costante controllo delle operazioni, attacco abulico e massimo vantaggio firmato da Presta (19-13). A –6 stavolta non riesce la risalita e i pugliesi volano 2-0 con il solito Theo Lopes. Oltre ad una situazione già in salita nel punteggio, nel terzo set entra in gioco anche la perdita di una tranquillità che invece sarebbe determinante per pensare di rimettersi nei binari. Al netto del doppio cartellino infitto a Padura Diaz, Tiozzo continua a maramaldeggiare (pipe 15-12) poi i nostri ci mettono del loro per lasciare campo aperto. Ed è così che il turno di riposo nel prossimo turno sopraggiunge provvidenziale. Per riordinare le idee e ripartire. Con inserita la marcia giusta. Coach Gianluca Graziosi: “Il merito è tutto di Castellana. Non solo è evidente come abbiano giocato meglio di noi, ma anche come loro siano sembrati nettamente più squadra rispetto a noi. Il risultato è abbastanza netto per non cercare alibi. Anzi siamo stati fin troppo nervosi per farlo. Dobbiamo rimettere la testa giù e lavorare. Se restiamo forti e tra le squadre più attrezzate di questo campionato? Lo saremo nel momento in cui impareremo a giocare di squadra e non come un gruppo qualsiasi”. Flavio Gulinelli, coach Bcc Castellana Grotte: “Devo fare i complimenti ai nostri ragazzi: siamo stati molto bravi a lavorare, a pensare a noi, a concentrarci su quello che dovevamo fare senza alzare mai i toni. Siamo tutti contenti, questa è un’iniezione di fiducia importante. Di fronte avevamo una squadra fortissima e ne avremo ancora in futuro. Ma fin dall’inizio della stagione ci siamo ripromessi di metterci sempre grinta, impegno, testa e determinazione. Con i ragazzi ci diciamo spesso che rispetto e disponibilità sono troppo importanti per uno sport di squadra come il nostro. Stasera ci siamo riusciti alla perfezione. Il pubblico? Ci ha dato tanto, poi quello del Pala Grotte sa essere così caloroso e unico. Ci auguriamo in futuro di essere in grado di coinvolgerlo sempre di più e sempre meglio”. BCC Castellana Grotte – Agnelli Tipiesse Bergamo 3-0 (25-23, 25-17, 25-21) BCC Castellana Grotte: Izzo 5, Fiore 11, Presta 5, Lopes Nery 12, Tiozzo 11, Truocchio 7, De Santis (L), Santambrogio 1, Capelli 0, Toscani (L). N.E. Zanettin, Borgogno, Arienti. All. Gulinelli. Agnelli Tipiesse Bergamo: Finoli 1, Terpin 11, Larizza 9, Padura Diaz 12, Pierotti 7, Cargioli 5, D’Amico (L), Mancin 0, Cioffi 0. N.E. Baldi, Ceccato, De Luca. All. Graziosi. ARBITRI: De simeis, Chiriatti. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Bergamo conclude la fase pre season e si prepara all’esordio con la Bcc

    Di Redazione Si apre domenica prossima la stagione 2021-2022, la sesta per l’Agnelli Tipiesse Bergamo in serie A2, che vedrà subito un inizio particolarmente impegnativo per i rossoblù di casa al Pala Grotte, campo ostico contro la formazione di Gulinelli, la Bcc Castellana Grotte, una tra le candidate a raggiungere grandi risultati anche quest’anno. I pugliesi lo scorso anno sono arrivati noni disputando gli ottavi di finale play off sconfitti in gara 2 da Brescia, ma la rosa è quasi del tutto rinnovata. Vantano di un reparto schiacciatori davvero importante con l’ex Tiozzo, Fiore da Taranto e Borgogno, ex Mondovì. In diagonale il giovane estroso palleggiatore Izzo con l’opposto straniero brasiliano Lopez Fabricio, che lo scorso anno si è distinto nel campionato portoghese. Il reparto centrali è formato da Presta, ex Taranto, Truocchio da Siena e Arienti, lo scorso anno a Motta di Livenza. Per la seconda linea in difesa e ricezione De Santis e Toscani. Coach Gulinelli ha a disposizione dunque una rosa di giocatori giovani ed esperti che potranno dare parecchio filo da torcere alla formazione di coach Graziosi, reduce da una bella pre season in cui pare già aver raggiunto un ottimo livello di gioco, tutto da confermare però con i tre punti in palio. C’è fermento tra le fila orobiche per l’inizio di stagione conclusa lo scorso anno proprio sul più bello ai quarti di finale, poi riscattata con la bella vittoria della Supercoppa a Taranto. I rossoblù non vedono l’ora di ricominciare la loro corsa verso l’innominato e innominabile sogno comune, obiettivo nella testa di tutti realizzabile solo dopo un lungo e faticoso percorso caratterizzato da sudore, lavoro e umiltà, ricetta base di coach Graziosi. L’entusiasmo del capitano Antonio Cargioli: “Domenica ripartiamo: la prima partita coincide con la trasferta più lunga del campionato; e questo la dice lunga sulle difficoltà che dovremo affrontare e superare per poter riprendere il cammino vittorioso che ci ha portato alla conquista della supercoppa alla fine della scorsa stagione. Ci attende una squadra rinnovata e molto competitiva, rivedrò con piacere Nicola Tiozzo, già a Bergamo per due stagioni importanti, che certo non mollera’ nemmeno un centimetro, insieme ai suoi nuovi compagni, pur di metterci sotto. Noi veniamo da un intenso e fruttifero lavoro di preparazione e siamo sicuramente pronti alla battaglia. Sarà strano ma assolutamente positivo, riavere il pubblico sugli spalti anche se, per la prima uscita, non a nostro favore. Siamo uniti e compatti per una nuova stagione che vogliamo sia ancora migliore della precedente”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Doppio incrocio Monza-Bergamo tra maschile e femminile

    Di Redazione Ultimi test match precampionato per la Vero Volley Monza maschile e quella femminile. Domani, sabato 2 ottobre, all’Arena di Monza, le due prime squadre del Consorzio Vero Volley testeranno la loro condizione di gioco in vista dell’inizio dei rispettivi campionati. Ad aprire le danze saranno le ragazze di Marco Gaspari, di fronte alla pari categoria Volley Bergamo 1991, dalle 14.30 (gara a porte chiuse). Reduci dal doppio impegno al Trofeo Mimmo Fusco, le rosablù continuano a mettere benzina nel serbatoio per farsi trovare pronte alla prima uscita della stagione, fissata per sabato 9 ottobre, alle 20.30 (diretta Rai Sport+HD), alla E-Work Arena, contro la Unet E-Work Busto Arsizio. Al termine del match femminile inizierà quello maschile (sempre a porte chiuse), con la Vero Volley Monza di Massimo Eccheli in campo con la squadra di Serie A2 della Agnelli Tipiesse Bergamo. Un banco di prova utile a valutare condizione fisica e affinità tecniche in previsione del big match fissato all’Arena di Monza domenica 10 ottobre, alle 18, contro la Leo Shoes PerkinElmer Modena, prima giornata di andata della SuperLega Credem Banca. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Agnelli Tipiesse, parte la campagna abbonamenti “Per vincere insieme”

    Di Redazione Al via la campagna abbonamenti della Agnelli Tipiesse Bergamo per la stagione 2021-2022, abbinata al claim “Per vincere insieme“. I posti disponibili al PalaPozzoni di Cisano Bergamasco saranno inizialmente 180, anche se il numero è destinato ad aumentare con le previste nuove norme sull’aumento della capienza. L’abbonamento è valido per 12 partite casalinghe più l’eventuale prima partita casalinga di Coppa Italia e ha un costo di 150 euro. Gli Under 18 avranno diritto a una riduzione del costo a 120 euro. Le vendite saranno aperte da lunedì 27 settembre fino alla prima partita casalinga del 31 ottobre e fino a esaurimento posti. I biglietti per le singole partite avranno un costo di 15 euro. Gli abbonamenti, in attesa dell’apertura delle vendite online, potranno essere acquistati contattando il numero 345-8641807 o inviando una mail all’indirizzo segreteria@olimpiapallavolo.it. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Agnelli Tipiesse passa in 4 set sul campo di Cantù

    Di Redazione Un altro test positivo per l’Agnelli Tipiesse Bergamo, che batte il Pool Libertas Cantù per 3-1 (22-25, 18-25, 28-26, 18-25) dimostrando un gioco ancor più fluido e frizzante rispetto al test di andata. I rossoblù si distinguono ancora una volta a muro con 9 muri punto ed un’ottima prestazione corale, dimostrata dal fatto che tutti gli attaccanti di palla alta hanno avuto una prestazione molto simile ed equilibrata. Anche al centro il gioco è stato distribuito equamente e il regista Finoli ha trovato ottime risposte: gli 11 punti di capitan Cargioli, presente anche a muro hanno posto il sigillo del bel gioco che si va pian piano delineando sugli standard della scorsa stagione. Efficaci anche dai 9 metri, i bergamaschi hanno inoltre brillato in ricezione, con un 67% di positività e un attacco totale del 52%. Dall’altra parte della rete il rientro di Hanzic ha dato filo da torcere con una buona prestazione di 13 punti, e il solito ottimo Motzo con 20 punti si è mantenuto top scorer dell’incontro. Il muro, che era stato il fondamentale di punta nell’ultima settimana, è risultato un po’ carente (7 a terra, 3 a testa per Copelli e Mazza), mentre la battuta si è confermata su buoni livelli (5 ace, due cadauno per Motzo e Coscione, a fronte di 15 errori). Ottima la ricezione con ben il 49% di perfetta, mentre l’attacco non ai livelli usuali (41% di efficacia). La cronaca:Primo set con Agnelli Tipiesse che prova a scappare (6-9), ma che viene recuperata a quota 15. Strappo del Pool Libertas, con Bergamo che recupera e sorpassa (21-23) per chiudere 22-25. A inizio secondo set Agnelli Tipiesse si porta avanti 5-8, ma viene riagguantata a quota 10. Lo strappo decisivo, però, avviene nel finale: complici alcuni errori di troppo dei canturini, Bergamo allunga e chiude 18-25. Nel terzo set è il Pool Libertas a provare la fuga (8-5) con Agnelli Tipiesse che pareggia a quota 10. Altro strappo canturino (21-18), ma parità bergamasca a quota 22. Il punto a punto finale premia Cantù (28-26). Nel quarto set Agnelli Tipiesse parte subito forte (4-11), resiste ai tentativi di recupero del Pool Libertas, e gestisce il vantaggio fino al 18-25 finale. Le dichiarazioni del libero Francesco D’Amico: “È stata una partita difficile, siamo stati bravi a vincere la partita. Loro sono una squadra molto forte e in casa loro non è facile giocare: nonostante le loro tante difese siamo stati bravi a mantenere la calma e a imporre il nostro gioco su di loro.Peccato per il terzo set perso ai vantaggi per qualche imprecisione nel finale, ma comunque siamo stati cattivi subito all’inizio del quarto, vincendo il set che ha chiuso la partita. Abbiamo ancora da migliorare ma comunque lavoriamo ogni giorno in palestra per questo“. “Sicuramente si è fatto sentire il lavoro in sala pesi di questa mattina – dice il coach canturino Matteo Battocchio – l’abbiamo indubbiamente pagato un po’. In difesa, però, abbiamo fatto molto bene. Abbiamo commesso tanti errori, e non è da noi, dato che in questo periodo eravamo riusciti ad evitarli: credo che questa cosa un po’ ci abbia danneggiato. È chiaro che, contro una squadra così forte, devi fare qualcosa di diverso quando quello che stai facendo non sta pagando“. Prossimo appuntamento per Bergamo sabato pomeriggio in casa contro la BAM Acqua S.Bernardo Cuneo per il test match di ritorno con i piemontesi. Pool Libertas Cantù-Agnelli Tipiesse Bergamo 1-3 (25-22, 18-25, 26-28, 18-25)POOL LIBERTAS CANTU’: Copelli 7, Coscione 3, Motzo 20, Sette 6, Mazza 6, Hanzic 13, Rota 3, Salvador 1, Princi 2, Pellegrinelli, Libero Butti, Bortolini, all. BattocchioAGNELLI TIPIESSE: Padura 13, Mancin 5, Cargioli 11, Cioffi, D’Amico Libereo, Finoli 2, Baldi 2, Terpin 13, Pierotti 11, De LUca, Larizza 7, N.E Abosinetti, Ceccato all. Graziosi (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Buona prova del Pool Libertas Cantù nel secondo allenamento congiunto contro Agnelli Tipiesse

    Secondo allenamento congiunto del Pool Libertas Cantù contro la Agnelli Tipiesse Bergamo. Questa volta si gioca al PalaFrancescucci di Casnate con Bernate, e ad uscirne vincitori sono i bergamaschi. Il punteggio finale dice 3-1 per gli ospiti, ma i parziali sono stati lottati fino alla fine.
    Coach Matteo Battocchio parte con Manuel Coscione al palleggio, Matheus Motzo opposto, Felice Sette e Tino Hanžić schiacciatori, con inserimenti di Riccardo Bortolini sul croato in seconda linea, Riccardo Copelli e Federico Mazza centrali, e Luca Butti libero. Nel quarto set spazio a chi ha giocato meno nei precedenti parziali.
    Primo set con Agnelli Tipiesse che prova a scappare (6-9), ma che viene recuperata a quota 15. Strappo del Pool Libertas, con Bergamo che recupera e sorpassa (21-23) per chiudere 22-25. A inizio secondo set Agnelli Tipiesse prova a scappare (5-8), ma viene riagguantata a quota 10. Lo strappo decisivo, però, avviene nel finale: complici alcuni errori di troppo dei canturini, Bergamo allunga e chiude 18-25. Nel terzo set è il Pool Libertas a provare a scappare (8-5) con Agnelli Tipiesse che pareggia a quota 10. Altro strappo canturino (21-18), ma parità bergamasca a quota 22. Il punto a punto finale premia Cantù (28-26). Nel quarto set Agnelli Tipiesse parte subito forte (4-11), resiste ai tentativi di recupero del Pool Libertas, e gestisce il vantaggio fino al 18-25 finale.
    Il muro, che è stato il fondamentale di punta nell’ultima settimana, risulta un po’ carente (7 a terra, 3 a testa per Copelli e Mazza), mentre la battuta si conferma su buoni livelli (5 ace, due cadauno per Motzo e Coscione, a fronte di 15 errori). Ottima la ricezione con ben il 49% di perfetta, mentre l’attacco non ai livelli usuali (41% di perfette). Top scorer è Matheus Motzo a quota 20, mentre Tino Hanžić è fermo a 13.
    “Sicuramente si è fatto sentire il lavoro in sala pesi di questa mattina – dice Coach Matteo Battocchio –, l’abbiamo indubbiamente pagato un po’. In difesa, però, abbiamo fatto molto bene; abbiamo fatto tanti errori, e non è da noi dato che in questo periodo eravamo riusciti ad evitarli. Credo che questa cosa un po’ ci abbia danneggiato. E’ chiaro che, contro una squadra così forte, devi fare qualcosa di diverso quando quello che stai facendo non sta pagando”. LEGGI TUTTO