consigliato per te

  • in

    Pallavolo Lecco Alberto Picco, in posto 4 c’è Martina Bracchi

    Di Redazione Dopo la conferma di Arianna Lancini e l’ufficializzazione di Serena Zingaro, è giunto il momento di annunciare l’arrivo alla corte di coach Gianfranco Milano di una nuova schiacciatrice: Martina Bracchi sarà una nuova atleta dell’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco per la stagione 2021/2022. Attaccante molto promettente, piacentina classe 2002, Martina è cresciuta nelle giovanili della Libertas San Paolo e della Pallavolo Sangiorgio Piacentino, società con cui raggiunge i playoff per la promozione in serie B2 e la vittoria nella fase regionale del campionato Under18. Nel 2018, si è guadagnata la convocazione da coach Mencarelli per uno stage con la Nazionale al Centro Pavesi. Nel 2019 approda poi all’ Academy Sassuolo dove partecipa al campionato di Serie B2 (Vincendo nuovamente la fase regionale Under18) e nel 2020 passa al Volley Certosa rimanendo nella stessa serie. Un innesto giovanissimo ma dalle caratteristiche tecniche importanti, quello di Bracchi, nel roster biancorosso che saprà sicuramente dare il proprio contributo per il raggiungimento degli obiettivi comuni. Queste le prime parole di Martina Bracchi in maglia biancorossa: “Sono molto felice di poter far parte di questa squadra. Ho accettato con entusiasmo la chiamata della Pallavolo Picco Lecco, società ambiziosa, ben organizzata e con un ottimo staff tecnico. Sono altresì felice di essere allenata da un allenatore come Gianfranco Milano di cui mi hanno parlato tutti molto bene. Spero di poter contribuire ai successi futuri di questa società, per divertire il pubblico che verrà, spero numeroso, in futuro”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Pallavolo Lecco Alberto Picco, in cabina di regia torna Marina Perego

    Di Redazione Un altro gradito ritorno va a completare il reparto “palleggiatrici” biancorosso: in cabina di regia arriva Marina Perego che affiancherà la pari ruolo Rebecca Rimoldi nella nuova AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco 2021/2022 in serie B1. Lecchese DOC classe 1999, Marina è cresciuta nel vivaio biancorosso (fino all’under 18) e ha all’attivo diverse stagioni in serie B1, con il Vero Volley Cislago, e in Serie B2 con la Pallavolo Olginate, con il Valcavallina Volley Casazza e con la Cartiera dell’Adda Pol. Mandello, società in cui ha militato nell’ultimo campionato. Un innesto importante quello di Marina nel roster della Picco Lecco 2021 che dimostra ancora una volta quanto la nostra società sia legata al nostro territorio e che testimonia il grande lavoro, e la qualità, delle atlete formatesi nel nostro settore giovanile. Queste le prime parole di Marina Perego in maglia biancorossa: “Sono felice di tornare a giocare nella Picco Lecco. Conosco già questa società, avendo disputato tutti i campionati giovanili qui, e so che sarà una grande opportunità per lavorare bene, crescere e divertirmi. Non vedo l’ora di mettermi alla prova in prima squadra, e di disputare un campionato all’altezza delle aspettative insieme a tutte le compagne e allo staff”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Sfuma in Finale la promozione in Serie A2 della Pallavolo Lecco Alberto Picco

    Di Redazione Termina con una sconfitta in finale, la corsa per la Serie A2 della Pallavolo Lecco Alberto Picco: le biancorosse escono sconfitte, dal Pala Pedretti di Albese con Cassano per 3-1 (25-15|25-13|19-25|25-23) e consegnano così la promozione nella categoria superiore alla Tecnoteam. Coach Milano schiera in campo il sestetto titolare con Dall’Igna in regia, Martinelli opposta, Lancini e Valli schiacciatrici, Grazia e Manzano al centro e Lussana libero. In avvio di match le due formazioni sembrano studiarsi a vicenda (4-4) ma sono le padrone di casa ad accelerare e portarsi avanti sul 9-5. La Picco Lecco fatica ad entrare in partita e Albese è bravo ad approfittarne allungando a +10. Non sono sufficienti gli attacchi di Martinelli a contenere le comasche che, complici i molti errori tra le fila lecchesi, allungano nuovamente e conquistano il parziale con il punteggio di 25-15. Il secondo parziale parte subito in favore delle avversarie (8-3) che trascinate da Cialfi in regia e Zanotto in attacco dilagano (15-6). Niente da fare per le biancorosse: la reazione non arriva e la Tecnoteam ne approfitta nuovamente conquistando il set (25-13) e staccando il pass per la serie A2. Nel terzo parziale, con la promozione ormai sfumata, coach Milano schiera in campo le seconde linee: in questa finale c’è spazio anche per le giovanissime Mainetti ed Esposito. Il set inizia con un sostanziale equilibrio (8-8) che viene presto rotto dalle biancorosse che si portano sul 13-16. Sono i colpi di Sonia Ratti e Laura esposito a trascinare le biancorosse, dapprima sul 17-22 fino alla vittoria del set per 19-25. Il quarto e ultimo parziale di gioco vede le lecchesi allungare 15-18 nella prima frazione, ma la reazione della Tecnoteam Albese non tarda ad arrivare: recuperato lo svantaggio (19-18) allungano fino a conquistare set e incontro (25-23). Termina così la stagione 2020/2021 della Pallavolo Lecco Alberto Picco, una stagione infinita e condizionata dalle numerose interruzioni causate dalla pandemia, e dalla sfortuna che si è accanita sulla formazione lecchese in più occasioni con i vari infortuni. Top Scorer dell’incontro, tra le fila biancorosse, sono Arianna Lancini con 11 punti e Sonia Ratti (10) seguite da Martinelli, Esposito, Grazia (8) e Manzano (6). Chiudono Greta Valli (3), Biava (2) e Mandaglio (2).  Queste le parole del Presidente Dario Righetti al termine del match: «Indubbiamente le due sconfitte subite in finale non oscurano le due annate che abbiamo fatto sempre ai vertici della regular season. I playoff, si sa sono sempre un terno al lotto e Albese ha giocato nettamente meglio di noi in entrambe le gare meritandosi sicuramente la promozione. Sono anni che giocano a questo libello mentre noi è solamente da un paio d’anni: diciamo che continuiamo il nostro percorso di crescita continua e faremo in modo di non mollare e riprogrammare la stagione futura per essere sempre ai vertici della Serie B1 e del settore giovanile. La delusione c’è, ma siamo stati noi a non giocare le due partite come avremmo potuto. Onore ai vincitori. Quando il livello si eleva è sempre difficile competere: vedere Esposito e Mainetti, ragazze giovani, competere a questi livelli è sicuramente un punto di partenza importante. Un ringraziamento particolare va a tutti quanti, alle ragazze, allo staff e agli sponsor che ci hanno accompagnato e che ci accompagneranno ancora nel futuro». (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Finisce l’avventura nei Play Off della Pallavolo Don Colleoni

    Di Redazione Termina con una sconfitta contro la Pallavolo Picco Lecco il cammino della Pallavolo Don Colleoni nei Playoff Promozione, una sconfitta che non toglie però la consapevolezza di aver fatto un buon percorso in una stagione piena di difficoltà. Matteo Prezioso schiera Milani in regia, Rossi Nadia opposta, Zonta e Tonello attaccanti di palla alta, Pillepich e Mehic al centro, Giorgia Locatelli libero. Milano per le padrone di casa manda in campo Dall’Igna in palleggio, Ratti opposta, Valli e Lancini in posto quattro, Focaccia – Manzano al centro e Lussana libero. Nella gara di ritorno le rossoblù non riescono a ripetere la prestazione importante vista in gara 1, la settimana scorsa, tra le mura amiche del Palaterme e la corazzata lecchese non fatica a conquistare la gara e il passaggio di turno. I parziali dei set e lo score a tabellino a fine gara parlano di una Don Colleoni mai in partita e con poca concretezza in attacco. Nonostante la sconfitta animi sereni in terra orobica, alla luce di una stagione che, nonostante le grandi difficoltà, si è chiusa con la partecipazione ai Playoff Promozione. La testa e il cuore ora corrono già a programmare e pianificare la prossima stagione, con la speranza che si possa tornare a riempire il palazzetto per festeggiare e godere di bel gioco e spettacolo! Un doveroso ringraziamento da parte della società per questa stagione allo staff tecnico, allo staff dirigenziale, alle atlete e alle loro famiglie, agli sponsor, ai volontari e a tutti i nostri tifosi che, anche se da lontano, non hanno mai fatto mancare il loro supporto! ACCIAITUBI PICCO LECCO – PALL.DON COLLEONI BG 3-0 (25-13, 25-16, 25-15)ACCIAITUBI PICCO LECCO: LANCINI ARIANNA 10, MARTINELLI MARTINA, MANDAGLIO ALESSIA, MAINETTI RACHELE 1, DALL’IGNA STEFANIA 1, RATTI SONIA 15, FOCACCIA MARTINA 7, LUSSANA SILVIA, MAMBELLI BENEDETTA, VALLI GRETA 12, GRAZIA CAMILLA, BIAVA GIULIA, MANZANO ELISA 9. Allenatore: MILANO GIANFRANCOPALL.DON COLLEONI BG: BETTONI FRANCESCA, RAVASIO TIZIANA, ROSSI ARIANNA, ROSSI NADIA 9, PASINETTI DENISE 2, PILLEPICH DANIELA, MILANI SERENA 2, ZONTA SARA 4, FONTANA FEDERICA, MEHIC SEMRA 3, LOCATELLI GIORGIA, TONELLO ELISA 7. Allenatore: PREZIOSO MATTEOArbitri: SICCO – STRIPPOLINote: Spettatori 0. Durata set: 00:21, 00:22, 00:25.Punti: ACCIAITUBI PICCO LECCO (Battute punto 10, Battute sbagliate 6, Muri 4, Errori 17); PALLAVOLO DON COLLEONI (Battute punto 5, Battute sbagliate 5, Muri 0, Errori 20). (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    L’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco si qualifica alla seconda fase dei Playoff promozione

    Di Redazione La corsa biancorossa verso la A2 non si ferma! L’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco si qualifica alla seconda fase dei Playoff promozione, per la serie A2, 2020/2021 superando con un netto 3-0, in un incontro durato poco più di 1 ora, la Pallavolo Don Colleoni Trescore Balneario per 3-0 (25-13 | 25-16 | 25-15). La formazione biancorossa non delude le attese e, costretta alla vittoria per scongiurare un eventuale e pericoloso Golden Set, non si fa trovare impreparata dopo il tie-break conquistato in gara 1: forza e determinazione la fanno da padrone in campo e la vittoria non tarda ad arrivare. Coach Gianfranco Milano schiera in campo il sestetto titolare con Dall’Igna, Valli, Ratti, Lancini, Manzano e la capitana Focaccia (libero Lussana). Schiaccia subito sull’acceleratore la Pallavolo Picco Lecco che nella prima frazione di gioco si porta subito sul 7-2 con le avversarie che faticano a trovare il ritmo. Greta Valli e Sonia Ratti guidano l’attacco biancorosso fino al 24-12. Entrano Mainetti e Mandaglio rispettivamente su Manzano e Dall’Igna ma la musica non cambia: il primo set è biancorosso (25-13). Nella prima metà del secondo parziale di gioco, invece, le due formazioni si affrontano in un momentaneo equilibrio: dopo un iniziale sprint biancorosso (6-3) le bergamasche, trascinate dalla schiacciatrice Nadia Rossi, recuperano sul 13-11. Le lecchesi, però, sono determinate a vincere e premono di nuovo sull’acceleratore allungando nuovamente (23-15) e vincendo il set sul punteggio di 25-16. Il terzo e ultimo parziale di gioco inizia con un consistente turno in battuta della capitana Martina Focaccia che, pronti via, guida la formazione di Coach Milano sul 7-0. Le avversarie faticano nuovamente a reggere il ritmo di gioco delle biancorosse che grazie agli attacchi di Lancini, Valli e Ratti concedono ben poco alla formazione ospite portandosi sul 21-14. È un errore avversario a chiudere il parziale e regalare la vittoria del set e dell’incontro alla formazione di casa sul 25-15. Top scorer dell’incontro, e MVP del match, è Sonia Ratti con 13 punti seguita da Valli (12), Lancini (9), Manzano (8), Focaccia (7), Mainetti e Dall’Igna (1 punto per entrambe). Si preparano dunque a volare nuovamente a Palau le ragazze dell’AcciaiTubi Picco Lecco che nel prossimo turno dei Playoff, previsto per sabato 29 maggio, affronteranno nuovamente la formazione sarda della Pallavolo Capo d’Orso Palau, uscita vincitrice dallo scontro diretto con la Pallavolo CBL Costa Volpino.  Queste le parole di Sonia Ratti al termine del match: “Sono molto contenta che il coach mi abbia dato spazio e di poter dimostrare ciò che sto imparando durante gli allenamenti. Scendo in campo per dimostrare di poter dare sempre il mio contributo nonostante la mia giovane età. Ci siamo allenate molto e siamo concentrate sul nostro obiettivo, pensando già a Palau. Ci aspettano allenamenti intensi. Sappiamo che Palau sa pungere e dovremo essere concentrate». Queste le parole di Martina Focaccia al termine del match: «Sicuramente volevamo dimostrare di essere arrivate prime nella fase 1 per un motivo. È stata anche una questione di orgoglio oltre ad aver imparato qualcosa dai cinque set di gara-1. Siamo partite pensando a una squadra da contenere e magari loro hanno sofferto il fatto di giocare fuori casa. Appena noi siamo calate loro sono uscite, ma non hanno avuto il tempo di capire. Il servizio era il fondamentale su cui dovevamo fare la partita e ci abbiamo lavorato, le indicazioni erano precise e sono state rispettate». Queste le parole di Greta Valli al termine del match: «È stata un’ottima prestazione della quale avevamo bisogno per fare morale e trovare nuove sicurezze in vista del prossimo incontro. Non si poteva fare meglio. Più che pensare al campionato, ormai lontano, dobbiamo ragionare sulla semifinale play-off. Palau è una formazione esperta e ha giocatrici che sanno il fatto loro. Ci hanno già messo in difficoltà. Andremo a giocare la nostra partita. Abbiamo interrotto la stagione regolare dopo un momento positivo, lo stop ci ha costretto a ripartire e rimettere i mattoncini. Speriamo di avere tanti fine settimana in campo». AcciaiTubi Picco Lecco vs Pallavolo Don Colleoni Trescore B. (3-0) (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Play Off, vittoria al tie-break dell’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco

    Di Redazione Inizia con una vittoria al tie-break il cammino dell’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco in questi Playoff promozione, per la serie A2, 2020/2021: le biancorosse si impongono infatti solamente al quinto set su una Pallavolo Don Colleoni mai doma (25-6 | 25-15 | 25-10) e agguerrita più che mai. Coach Gianfranco Milano schiera in campo il sestetto titolare con Dall’Igna, Valli, Martinelli, Lancini, Manzano e la capitana Focaccia (libero Lussana). Il primo set di gioco vede le due formazioni giocarsi il parziale punto a punto con la formazione guidata da coach Milano sempre avanti anche se con un esiguo distacco (8-13 prima e 20-22 poi) nonostante una Manzano in grande spolvero soprattutto a muro. Entra Mandaglio su Dall’Igna e Mainetti su Lancini. Le padrone di casa approfittano di qualche errore di troppo tra le fila lecchesi e conquistano il parziale sul punteggio di 25-23. Il secondo parziale di gioco, inizia sulla falsa riga del primo con le due formazioni che si portano sul 12-12. La reazione delle biancorosse non si fa attendere e sotto gli attacchi di capitan Focaccia, Valli, Lancini e Martinelli allunga e vince il parziale (17-25). Terzo set da dimenticare per le ragazze di coach Milano che dopo una discreta partenza vengono subito raggiunte dalle padrone di casa che poi premono sull’acceleratore e allungano nel parziale (18-13). Entra Sonia Ratti su Martinelli e Mainetti su Valli ma non basta: la Picco non riesce a reggere il gioco delle bergamasche e cede la vittoria del parziale per 25-20. Nella quarta frazione di gioco arriva la reazione d’orgoglio della formazione lecchese che parte subito forte (7-13) e trascinata dalla capitana Martina Focaccia, insieme ai palloni messi a terra grazie agli attacchi di Ratti e Valli, innesta il turbo vincendo il parziale senza concedere spazio alle avversarie (13-25) trascinandole nel decisivo tie-break. Nel quinto e ultimo set, la Pallavolo Picco Lecco, sembra non partire nel migliore dei modi e le avversarie sono brave ad approfittarne (6-3). La reazione biancorossa non tarda ad arrivare riportando il parziale in parità (6-6 prima e 12-12 poi). Le due formazioni sono entrambe determinate a portare a casa la vittoria ma a spuntarla sul 14-16, e mettere in cassaforte la vittoria di Gara 1 è la Picco Lecco. Gli occhi sono ora puntati sulla sfida di sabato 22 maggio al Bione, dove le due formazioni si affronteranno nuovamente nella gara di ritorno (Gara 2), per contendersi un posto nella seconda fase di questi playoff promozione. Top Scorer, tra le lecchesi, è Greta Valli (17 punti) seguita da Arianna Lancini (16), Martina Focaccia (15), Elisa Manzano (14), Sonia Ratti e Martina Martinelli (10 e 9 punti rispettivamente) e Dall’Igna (2). Queste le parole del 2° Allenatore, Diego Ficarra al termine della gara: “E’ stata sicuramente una partita ricca di contenuti, dura, una gran lotta su tanti palloni. Sapevamo di trovare un avversario forte in difesa. Ci sono state azioni veramente lunghe ma noi siamo stati bravi a sistemare delle situazioni nella nostra metà campo, sfruttando anche il calo di alcune loro attaccanti nel terzo e quarto set. Aver trovato sui loro posti 4 le contromisure, sia con un cambio a muro che in difesa, ci ha dato la spinta giunta per far offendere le nostre attaccanti in modo continuativo. Arrivavamo da un buco di gare ufficiali, ed è servito del tempo per trovare continuità di rendimento in tutti i fondamentali. Lavoreremo in maniera più convinta, abbiamo visto cosa sa fare l’avversario e sappiamo cosa dobbiamo fare noi per passare il turno”.  Queste le parole di Elisa Manzano: “Onestamente non ci aspettavamo una Don Colleoni così. Eravamo pronte ma loro sono state molto agguerrite. Ci siamo messe in difficoltà da sole, ma sono contenta di averci viste forti soprattutto nel quarto set. A mio parere si sarebbe potuto lavorare meglio sulle palle alte. Avremmo potuto fare meglio, ma tutto sommato sono contenta per com’è andata. In gara potremo dare sicuramente di più insieme a una battuta più aggressiva”.  Queste le parole di Silvia Lussana, ex di turno dell’incontro: «Abbiamo sofferto tantissimo, e loro hanno mostrato una bella pallavolo. Siamo state brave a mostrare calma e pazienza anche se, su alcune situazioni, dobbiamo essere più decise. Sicuramente non possiamo permetterci certi down e possiamo fare molto meglio a muro e in difesa. D’ora in poi saranno tutte partite di questo livello». (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    L’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco centra la nona vittoria stagionale

    Di Redazione L’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco centra la nona vittoria stagionale e conclude da capolista, del girone B1, la “Fase 1” del Campionato di Serie B1 Femminile: le biancorosse si sono infatti imposte, in poco meno di un’ora (56’), per 3 set a 0 (25-6 | 25-15 | 25-10) sulle giovani della MondialClima Orago. Coach Gianfranco Milano schiera in campo il sestetto titolare con Dall’Igna, Valli, Martinelli, Lancini, Manzano e Grazia (libero Lussana). La Picco parte forte, ed è subito 13-2: le avversarie sembrano non riuscire ad entrare in partita e, complici alcuni errori, concedono alle padrone di casa di allungare ulteriormente e portarsi sul 23-5. È poi un attacco di Greta Valli a chiudere il parziale sul punteggio di 25-6. Nella seconda frazione di gioco sono le avversarie a portarsi inizialmente in vantaggio con un parziale netto di 0-4. Le biancorosse sono brave però a recuperare e, sotto i colpi di Arianna Lancini e Martina Martinelli e alle difese di Mainetti (subentrata a Lussana) allungano sull’ 8-5. Cambio in regia per la Picco che sostituisce Dall’Igna con Mandaglio, ma la musica non cambia: la formazione di casa preme sull’acceleratore e allunga nuovamente prima di chiudere il set con Manzano sul 25-15. Nel finale c’è spazio anche per la giovanissima Esposito. Nella terza e ultima frazione di gioco, coach Milano, da spazio anche a Sonia Ratti che non si fa trovare impreparata: le biancorosse infatti accelerano fin dai primi punti conquistano un discreto margine (13-5) mantenuto e incrementato poi per tutto il parziale. È un errore delle avversarie a chiudere il set sul 25 a 10. Una vittoria importante quella conquistata dall’AcciaiTubi Picco Lecco in questa decima giornata (l’ultima della “fase 1”) che le permette di terminare questa prima parte di campionato in vetta alla classifica del girone B1. Gli occhi sono ora puntati sulla sfida di oggi tra Esperia Cremona (capolista del girone B2) e ABO Offanengo che potrebbe regalare alle biancorosse (attualmente seconde nella classifica generale) la vetta del girone B unificato. Si torna dunque al lavoro in palestra in attesa di conoscere le decisioni della federazione in merito al proseguo del campionato e alla “Fase 2” attualmente posticipata a data da destinarsi. Queste le parole del 1° Allenatore, Gianfranco Milano al termine della gara: «Abbiamo concluso questa prima fase nel migliore dei modi conquistando altri tre punti. Siamo contentissimi del risultato ottenuto dopo un lungo e sperato inizio, con tutto il percorso che ci ha dato modo di esprimerci. Attendiamo le decisioni della Federazione in merito allo svolgimento della seconda fase, capendo come e quando sarà sviluppata. Sfrutteremo il prossimo periodo per lavorare sugli aspetti negativi che ci hanno caratterizzato, speriamo di continuare a sognare come stiamo facendo adesso» Arianna Lancini: «Siamo molto contente, perchè abbiamo finito con una bella vittoria e abbiamo disputato una partita pragmatica, speriamo di poter fare la seconda fase in questo modo. Siamo positive». (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Sesto trionfo in casa AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco

    Di Redazione
    Le mura amiche del Palataurus sorridono alle biancorosse che, nell’incontro valido per la 6° giornata della “fase 1” di questo campionato nazionale di Serie B1 femminile, si impongono per 3-0 (25-13, 25-17, 25-10) sulle giovanissime del ViSette Volley Settimo Milanese, bissando il successo ottenuto nel girone di andata poche settimane fa.In avvio di match, coach Milano schiera il sestetto titolare già visto la scorsa settima contro Orago: Dall’Igna, Focaccia, Grazia, Martinelli, Lancini e Mambelli (Libero Lussana).La prima frazione di gioco vede le due formazioni studiarsi a vicenda con un sostanziale equilibrio fino al punteggio di 9 pari quando, entrata Mandaglio su Dall’Igna, complice un buon turno in attacco di Martinelli, la Picco allunga sul 21 a 10 per poi chiudere il parziale, con un muro della neo entrata Mandaglio sul 25-13.
    Nel secondo set, la formazione ospite è più combattiva: dopo un iniziale vantaggio biancorosso (14-7), le giovani del Visette Volley non mollano e tentano la rimonta che riesce solo in parte: 17-14. Con Manzano e Mainetti, in campo dal primo punto del set, non si lasciano sorprendere e con un buon gioco di squadra, accelerano fino a chiudere il parziale per il 2-0 sul punteggio di 25-17.
    Nella terza e ultima frazione di gioco l’AcciaiTubi Picco Lecco parte forte ed è subito 15-2, punteggio sul quale coach Milano decide di dare spazio alla giovane Esposito, che subentra su Arianna Lancini. Nella seconda metà del set, Benedetta Mambelli è costretta ad abbandonare il campo per un leggero malore dovuto ad un calo energetico e, al suo posto, rientra in campo la capitana Martina Focaccia che guida la squadra alla vittoria del parziale e della partita sul punteggio di 25-10.
    Un incontro mai in discussione quello andato in scena al Palataurus che vede la formazione dell’AcciaiTubi Picco Lecco confermarsi al comando del girone B, e presentarsi al prossimo appuntamento, sabato 6 marzo contro la Pol. Coop. Novate Volley, da capolista.Top Scorer dell’incontro è Martina Martinelli con i suoi 13 punti messi a terra, seguita da Benedetta Mambelli e Camilla Grazia (12), Elisa Manzano (5), Mandaglio (4), Lancini (3), Focaccia (2), Esposito e Dall’Igna (1).
    Queste le parole del 1° Allenatore, Gianfranco Milano al termine della gara:«La partita di stasera era, sulla carta, facile e dal pronostico sbilanciatissimo, sapevamo di dover tenere la testa sulla gara. In alcuni momenti ci siamo adattati al non gioco, per noi non è facile ma siamo stati bravi a tenerla sui binari giusti, mantenendo l’attenzione necessaria. Sfida con Albese? Questo finale sarà così, sicuramente sarà lo scontro diretto a dire chi avrà più punti, noi vogliamo tenerci stretto il nostro vantaggio, è ancora lunga la strada che ci separa da quel momento. Mambelli? Ha avuto un calo a livello energetico, ha avuto bisogno di rifiatare, in quel momento abbiamo improvvisato qualcosina. Il dottore ha dato il giusto soccorso, ma non era niente di che. Non c’è da preoccuparsi».
    Queste le parole di Rachele Mainetti al termine della gara:«Ho avuto la possibilità di poter dimostrare il mio valore e dare il mio contributo alla squadra, chiaramente sotto alcuni aspetti migliorerò strada facendo. Sono contenta di come sta andando. Era una partita in cui dovevamo fare il gioco provato in allenamento e, in alcuni momenti, come nel secondo set, avremmo potuto fare meglio, ma siamo state brave a dimostrare ciò che sappiamo fare conquistando i tre punti».
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO