consigliato per te

  • in

    La 3M Perugia cerca conferme nello scontro salvezza con Messina

    Di Redazione

    Non c’è tempo per respirare per la 3M Pallavolo Perugia dopo la splendida vittoria ottenuta al PalaPellini contro Soverato per 3-0, la prima tra le mura casalinghe. La squadra umbra vola in Sicilia per il turno infrasettimanale di mercoledì 18 gennaio, che la vede impegnata sul taraflex della Desi Shipping Akademia Messina. Sarà un vero e proprio scontro salvezza, al quale le biancorosse arrivano forti di una prestazione super nell’ultima giornata di campionato che regala fiducia e coraggio. Le siciliane sono quartultime in classifica con 10 punti (4 in più della 3M) e, nei primi due impegni del 2023, hanno riportato un successo per 3-1 nel derby con Marsala e un k.o. con lo stesso risultato a Sant’Elia.

    Coach Guido Marangi presenta così la sfida: “Sarà una partita molto difficile, anche perché dovremo affrontare una trasferta molto probante dal punto di vista fisico. Troviamo una squadra molto rinnovata rispetto all’andata. Messina ha ingaggiato due giocatrici importanti come la centrale Martinelli e la schiacciatrice statunitense Robinson. Fanno del collettivo e del gioco corale la loro forza, senza affidarsi strettamente ad uno o due terminali d’attacco. Noi dobbiamo continuare a scendere in campo con lo spirito evidenziato nei primi due impegni del nuovo anno“.

    Nella prima mattinata di mercoledì il trasferimento a Roma in pullman per le perugine, per poi spostarsi a Catania in aereo. Da lì ancora pullman fino a Messina. Poco tempo per riposare in albergo e poi subito in campo al Palasport Unime alle ore 20.30.

    Arbitra la coppia composta da Antonio Gaetano e Danilo Domenico De Sensi. Al referto elettronico c’è Marco Leonardi. Il match sarà visibile in chiaro sul canale YouTube di Volleyball World Italia e sulla piattaforma Volleyball TV.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Tecnoteam Albese spera di recuperare in extremis Nardo e Stroppa

    Di Redazione

    Turno infrasettimanale di campionato per la Tecnoteam Albese Volley Como: domani, mercoledì 18 gennaio, alle 20.30 è in programma la sfida sul campo della Chromavis Eco DB Offanengo. C’è voglia di rivincita per le comasche, dopo lo 0-3 incassato a Casnate, e anche il desiderio di cercare i primi punti di un girone di ritorno iniziato in salita: finora sconfitte a Lecco e nelle sfide in casa contro Itas Trentino (1-3) e domenica con Mondovì (0-3).

    Mauro Chiappafreddo, il tecnico Tecnoteam, la vede così alla vigilia del match: “Ci aspetta un campo difficile, siamo concentratissimi per fare bene. Vogliamo cercare di portare a casa punti, servono tanto a noi quanto a loro. Sarà sicuramente una partita difficile, noi puntiamo anche a recuperare le nostre infortunate. Almeno qualcuno di loro per poter avere ulteriori opportunità per fare bene in questa trasferta“.

    Le due infortunate sono Nardo e Stroppa, entrambe out domenica scorsa. Il coach, coadiuvato dallo staff medico e dai fisioterapisti, sta cercando di recuperare almeno una per domani sera. Ma è ancora prematuro per sbilanciarsi su chi riuscirà ad andare in campo. Domenica anche la brasiliana Mari Cassemiro ha giocato (per quasi tutta la partita) pur non al top della condizione per un fastidio alla spalla; la schiacciatrice ha stretto i denti ed ha dato il suo importante contributo.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Brescia pronta al debutto in Coppa: “Ripartiamo dal carattere visto sabato”

    Di Redazione

    Sale l’attesa in casa Valsabbina Millenium Brescia per i quarti di finale della Coppa Italia A2 Frecciarossa. Appuntamento mercoledì 18 gennaio alle 20.30 al PalaGeorge di Montichiari. L’avversaria sarà la temibile Lpm Bam Mondovì, formazione affrontata già in campionato al PalaGeorge e che le Leonesse ritroveranno domenica 22 al PalaManera di Mondovì. Campione in carica, la Millenium di coach Alessandro Beltrami vuole provare a conquistare la manifestazione per la seconda volta consecutiva, traguardo raggiunto in venticinque edizioni solamente da Loreto nel biennio 2011 e 2012.

    Le Leonesse sono reduci da due pesanti sconfitte con Trento e Sassuolo, riscattate dalla rimonta (da 2-0 a 2-3) contro la Futura Busto Arsizio. A commentare la sfida infrasettimanale è la miglior “blocker” delle Leonesse, Alice Torcolacci, a quota 35 muri in campionato: “Contro Mondovì ci aspetta una partita molto combattuta, dato il valore delle avversarie: è un’ottima squadra e credo che la posizione in classifica non renda loro giustizia. Penso che sia però importante concentrarsi su di noi e sul lavoro fatto fin qui, ricordando le sconfitte contro Trento e Sassuolo e ripartendo dalla reazione avuta con Busto Arsizio: quell’atteggiamento sarà fondamentale sia per la partita di coppa sia per quella di campionato. Dobbiamo pensare al nostro gioco, ripartendo dal carattere messo in campo nell’ultimo match“.

    Sono 7 i precedenti tra le Leonesse bresciane e le pumine monregalesi, giocati tutti nel campionato di serie A2, mentre quello del 18 gennaio sarà il primo in Coppa Italia. Al momento Brescia è in vantaggio per 4 sfide a 3, l’ultima in campionato ha visto imporsi Millenium per 3-1 sul taraflex del PalaGeorge. Sono due le ex, entrambe di parte piemontese, con Clara Decortes che ha giocato con Millenium nella stagione 2017-2018 in A2, centrando la storica promozione nella massima serie, e parte della stagione 2020-2021 in A1, prima di trasferirsi a Roma, e Beatrice Giroldi che ha vestito la maglia bresciana nel 2021-2022 vincendo proprio la Coppa Italia di A2.

    La partita sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube di Volleyball World Italia e in simulcast su Volleyball TV. I biglietti sono disponibili online su milleniumbs.com/biglietteria o direttamente in cassa al palazzetto, a partire da un’ora prima dell’inizio del match. Maggiori informazioni su diyticket.it.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Talmassons a caccia dell’impresa a Trento: “Stiamo bene, gruppo unito e compatto”

    Di Redazione

    Dopo il successo della scorsa settimana negli ottavi di finale di Coppa Italia Frecciarossa A2, la Cda Talmassons prepara ora la sfida all’Itas Trentino, valida per i quarti di finale. Approfittando del turno di riposo del weekend, le Pink Panthers hanno avuto modo di lavorare dedicandosi interamente alla preparazione di questa grande sfida, contro una formazione di assoluto valore, prima in classifica nel Girone A, mentre le friulane sono al quarto posto nel Girone B ma con una partita in meno rispetto alle seconde. 

    A presentare il match ci pensa il coach delle ragazze in fucsia, Leonardo Barbieri: “Noi stiamo bene, non abbiamo problemi fisici e le ragazze rispondono sempre bene al lavoro perciò non sentiamo il peso di queste partite in più a livello fisico. A livello di testa è uguale, veniamo da diverse vittorie frutto anche di un buon gioco, che oltre al punteggio vede anche un gioco corale dove tutte le ragazze sono molto coinvolte e questo fa si che il gruppo sia sempre più unito e compatto e sempre più certo delle sue possibilità“.

    “Per quanto riguarda Trento – continua Barbieri – è innegabile che in questo momento della stagione la classifica ha un valore, seppur non ancora definitivo. Trento è prima in classifica nel girone A, viene da un numero di vittorie molto importante e sappiamo che è una squadra con tutte le qualità, forte in tutti i reparti. Sicuramente hanno ottime potenzialità nella correlazione muro-difesa perciò dovremmo stare molto attenti in attacco nel gestire bene tutti i colpi“.

    L’appuntamento è dunque per mercoledì 18 Gennaio alle 19: la partita sarà visibile in diretta streaming sulla piattaforma di Volleyball World e sul suo canale YouTube. 

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Doppio impegno per il Club Italia: “Serve una vittoria per ritrovare certezze”

    Di Redazione

    Doppio impegno settimanale per il Club Italia, che scenderà in campo mercoledì 18 e domenica 22 gennaio per la quarta e la quinta giornata di ritorno del Girone A di Serie A2. Domani sera alle 20.30 le azzurrine ospiteranno al Centro Pavesi Fipav di Milano l’Emilbronzo 2000 Montale, mentre domenica (ore 17) saranno impegnate in trasferta contro l’Itas Trentino.

    Per le giovani della formazione federale, attualmente ultime in classifica, si preannunciano due test importanti per ritrovare continuità e qualità nel gioco e per tornare a fare punti. Nell’ultimo turno il Club Italia è stato superato in trasferta 3-0 da Lecco. Le avversarie di questa settimana arrivano invece entrambe da una vittoria casalinga: Montale, che è al 10° posto in classifica, ha superato al tie-break Offanengo, mentre la capolista Trento ha battuto 3-0 Olbia. Una settimana decisamente intensa, quindi, che le azzurrine cercheranno di sfruttare al meglio per proseguire positivamente il proprio percorso di crescita.

    “Arriviamo da due settimane particolarmente complicate – spiega la palleggiatrice Ilaria Batte – e anche se contro Lecco abbiamo dato una risposta positiva, per quanto riguarda l’atteggiamento in campo, rispetto alla gara giocata a Cremona, non è bastato, quindi dobbiamo provvedere e fare meglio. Domani dobbiamo presentarci con l’idea di portare a casa dei punti: una vittoria potrebbe aiutarci soprattutto dal punto di vista mentale. Vincere con Montale e disputare una buona partita potrebbe darci delle certezze da sfruttare poi per fare una buona prestazione anche contro Trento, il cui livello è indubbiamente alto“.

    Guardando alle sfide di questa settimana Batte aggiunge: “Dovremo sicuramente concentrarci molto sulla battuta, perché quando facciamo bene in questo fondamentale funziona meglio anche tutto il resto. Dovremo anche provare a correre qualche rischio in più senza aver paura di sbagliare. In partita incontriamo avversarie che non conosciamo e spesso non riusciamo a raggiungere lo stesso livello espresso in allenamento perché, affrontando un campionato di livello alto, a volte vengono a mancarci alcune certezze e perdiamo alcuni punti di riferimento importanti“.

    “L’atteggiamento con cui approcciamo le diverse partite – continua la palleggiatrice – resta comunque una delle chiavi di volta delle nostre prestazioni, soprattutto se consideriamo il fatto che non possiamo contare sull’esperienza vista la nostra giovane età. Se non approcciamo al meglio le gare, se arriviamo scariche, questo condiziona l’andamento delle nostre prestazioni. Di contro, quando riusciamo a rimanere tranquille e siamo cariche tutto diventa più semplice, commettiamo meno errori e arrivano anche i risultati“.

    Al primo anno al Club Italia, Batte racconta così i primi mesi trascorsi tra le fila della formazione federale: “Mi trovo benissimo, perché il Club Italia mi offre la possibilità di compiere un percorso pallavolistico importante. Quando si è presentata ho colto al volo l’occasione e posso affermare che è la scelta migliore che potessi fare. Questo ambiente mi sta aiutando ad alzare il mio livello: non penso solo al fatto di poter giocare nel campionato di A2, ma anche al lavoro che quotidianamente svolgiamo in palestra o alle amichevoli che affrontiamo nel corso della settimana, al confronto continuo con le mie compagne e con lo staff“.

    La partita tra Club Italia ed Emilbronzo 2000 Montale sarà arbitrata da Walter Stancati e Paolo Scotti e sarà trasmessa in diretta streaming su Volleyball TV e in simulcast sul canale YouTube di Volleyball World Italia.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Vicenza, Iosi: “Quello con Sant’Elia può essere per noi il match della svolta”

    Di Redazione

    Secondo match casalingo consecutivo ravvicinato per l’Anthea Vicenza Volley, che domani alle 18,30 torna in campo tra le mura amiche nel campionato di serie A2 femminile (girone B) sfidando l’Assitec Sant’Elia nel turno infrasettimanale valido per la quarta giornata di ritorno. Domenica scorsa le ragazze di Ivan Iosi hanno dato filo da torcere alle forti romagnole dell’Omag-Mt San Giovanni in Marignano, cedendo 3-1 alla distanza dopo aver vinto il primo set e duellato strenuamente fino a metà quarto parziale prima di alzare bandiera bianca. Terminato il ciclo di ferro contro le big del girone (esclusa la capolista Roma), ora l’Anthea Vicenza Volley è attesa da due match importanti (il secondo domenica a Perugia) per rilanciare la propria classifica.

    “Il calendario – commenta coach Ivan Iosi – ci ha fatto incontrare in sequenza le prime della classifica, eccezion fatta per la capolista Roma. Nelle ultime due uscite contro Talmassons e San Giovanni in Marignano abbiamo giocato alla pari, pur non riuscendo a raccogliere punti in classifica. Ci sono state tante ottime cose e dobbiamo spingere su quelle. Arriviamo da una crescita costante, che per me è un segnale forte e dà la dimensione di poter essere sulla strada giusta per raccogliere il sogno play off. Credo molto nelle mie ragazze, che hanno tutte le risorse e le energie per provare a mettere la freccia dopo aver continuato a lavorare molto in palestra”.

    “Contro Sant’Elia può essere un match della svolta per entrambe le formazioni e sarà una gara impegnativa anche sotto il profilo emotivo; penso che la lucidità e la concretezza possano avere la prevalenza sui veri valori tecnici delle due squadre. Se riuscissimo ad avere intelligenza e attenzione nell’affrontare questo match come una gara figlia del nostro percorso, potremmo raccogliere quanto ci meritiamo. Ovviamente Sant’Elia non starà a guardare e non sarà un avversario morbido, è una squadra che ha fisicità offensive notevoli, penso per esempio a Cogliandro, Ghezzi, Dzakovic e Botarelli. Forse ha trovato qualche inciampo nel corso della stagione, ha rinnovato in corsa la struttura tecnica, con Nino Gagliardi che è un allenatore che conosco e stimo molto. L’Assitec arriva dalla bellissima vittoria contro Messina e sta già raccogliendo i frutti del lavoro del coach”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Hermaea contro Esperia, Guadalupi: “Serve continuità nell’esprimere un gioco di alto livello”

    Di Redazione

    Prosegue a tappe forzate il cammino dell’Hermaea Olbia nel campionato di Serie A2 Femminile di Volley. Dopo la sfida di Coppa Italia a Talmassons e quella di sabato, in campionato, a Trento, mercoledì sera la squadra di coach Dino Guadalupi tornerà in campo per affrontare al Geopalace l’Esperia Cremona nel quindicesimo turno del Girone A.

    Nel suo fortino, il sestetto biancoblù proverà dunque a difendere la sesta piazza in classifica (l’ultima utile per l’accesso alla Poule Promozione) dall’assalto della neopromossa lombarda, che al momento insegue con un punto di ritardo.

    Le aquile tavolarine proveranno inoltre a riscattare la sconfitta maturata al PalaRadi nel match d’andata, quando Kadi Kullerkann e Jasmine Rossini (ex hermeina ai tempi della Serie B) guidarono l’Esperia verso il successo in tre set (25-16; 25-23; 25-22).

    Coach Dino Guadalupi presenta così i temi della sfida: “Veniamo da due partite contro avversari di prima fascia – afferma – una in Coppa e una in campionato. Da una parte vanno archiviate per il poco tempo tra un impegno e l’altro, dall’altra ci danno degli spunti per aumentare la nostra consapevolezza e sugli aspetti da focalizzare per avere delle buone performance di squadra e per restare in fiducia durante le gare, sfruttando il nostro reale potenziale tecnico e agonistico. Sarà nostra priorità tenere presente questo aspetto nelle prossime gare per cercare di esprimere un alto livello di gioco con continuità. Sappiamo che è nelle nostre corde e che sarà fondamentale toccare quelle giuste già a partire dalla sfida di mercoledì, che si presenta come uno scontro diretto vista la classifica. L’Esperia ha inserito una nuova palleggiatrice da poche settimane, ma sembra già trovato abbastanza presto i suoi meccanismi. Può contare su delle situazioni di muro molto fisico oltre che su delle ottime qualità difensive. Sarà importante coniugare l’aggressività giusta alla capacità di restare lucidi e pazienti quando l’avversario non ci concederà punti facili”.

    Squadre in campo mercoledì 18 gennaio alle 20.30 al Geopalace di Olbia. Arbitreranno che Andrea Galteri e Alessandro Oranelli. La sfida sarà visibile in diretta streaming sul canale YouTube VolleyballWorld Italia.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Offanengo determinata a riscattarsi approfittando delle difficoltà di Albese

    Di Redazione

    Mercoledì ad alta emozione al PalaCoim di Offanengo, teatro del turno infrasettimanale di A2 femminile (quarta giornata di ritorno del girone A). Domani alle 20,30 la Chromavis Eco DB sfiderà la Tecnoteam Albese Volley Como in un match che metterà in palio punti pesanti per la seconda parte della classifica.

    Le neroverdi di Giorgio Bolzoni arrivano all’appuntamento con la voglia di riscatto dopo l’amaro tie break di domenica a Castelnuovo Rangone (Modena), dove Porzio e compagne hanno ceduto ai vantaggi  a Montale dopo aver condotto due parziali a uno in un altro scontro diretto. Il calendario non permette spazio e tempo per rimuginare e bisogna guardare subito avanti a testa alta. “Albese – il commento di coach Giorgio Bolzoni alla vigilia del match – sta avendo un po’ di difficoltà legate alle defezioni fisiche e per questo fatica a trovare continuità. Nello scorso match aveva fuori causa l’opposta Stroppa e anche la banda Nardo non è in perfette condizioni. La squadra ha centrato alcuni risultati belli alternati ad altri opachi. E’ una gara difficile, perché entrambe le squadre devono cercare assolutamente punti. Dovremo essere bravi a non pensare alla gara d’andata (vinta 3-0, ndc) , sicuramente bella per noi ma un evento legato a quella situazione. Lo abbiamo visto anche domenica perdendo sul campo di Montale che avevamo battuto all’andata al PalaCoim. L’importante è non dare nulla per scontato e stare dentro la partita in modo lucido, aspetto che in alcuni momenti non siamo riusciti a fare. Per quanto riguarda la Tecnoteam Albese Volley Como, se Nicolini – una delle palleggiatrici più esperte del campionato – avesse palla in testa, il nostro gioco diventerebbe più complesso”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO