in

VNL F.: Il terzo posto è della Turchia di Guidetti. Travolto il Giappone 3-0

Karakurt devastante con 29 punti

Finale 3°-4° posto
Giappone – Turchia 0-3 (19-25, 16-25, 17-25)
Top Scorer: Koga 11, Kurogo 8; Karakurt 29, Erdem 13.

a seguire tabellino FIVB

RIMINI – Dopo il secondo posto del 2018 ed il quarto del 2019 la Turchia di Guidetti torna sul podio con un convincente 3-0 al peggior Giappone visto durante il torneo. Karakurt (29 punti e 65% in att.) ed Erdem (13 punti e 67% in att.) imperversano; funziona anche il cambio delle schiacciatrici con Aydin che chiude al 56% in att. (su 16 palloni).

SESTETTI – Nakada conferma la solita formazione con Momii-Kurogo; Ishikawa-Koga; Shimamura-Araki; Kobata. Novità nel team di Guidetti che cambia le schiacciatrici: fuori Baladin e Ismailoglu, dentro Aydin e Senoglu. Confermata la diagonale Ozbay-Karakurt, le centrali Erdem ed Akman (Gunes ancora indisponibile) ed il libero Akoz.

LA CRONACA
1° set: Parte bene Senoglu (0-1), poi sbagliano Aydin (2-1) e Karakurt (3-1). Aydin pareggia (3-3), poi Senoglu mura Shimamura (5-6). Sbaglia Ishikawa (5-7), imitata da Senoglu (7-7). La Turchia scappa sul turno di battuta di Erdem che si fa notare anche in difesa: due contrattacchi di Karakurt (7-9 e 7-10), un ace (7-11) ed un contrattacco di Aydin (7-12). Il Giappone non ingrana e scivola a -6 sul contrattacco di Karakurt (8-14). Altro break point per Karakurt, stavolta a muro su Koga: 10-17. Il Giappone prova ad abbozzare una reazione (13-17), stoppata però dal contrattacco di Erdem:13-19. Il finale di set lascia le distanze immutate ed al secondo set point Aydin mette a terra il 19-25.

2° set: Aydin piazza subito un break per la Turchia: 0-2. Il Giappone continua a faticare in attacco (muro di Senoglu su Kurogo e 2-5) e poi anche in ricezione aprendo la strada al contrattacco di Karakurt: 3-7. Karakurt concede un errore (5-7), poi il Giappone ritrova il pari con i muri di Araki su Akman (8-9) e Karakurt (9-9). Sul 9-10 fuori Ishikawa e dentro Hayashi in seconda linea. La Turchia riallunga con un contrattacco di Karakurt (9-11) ed un muro di Erdem su Koga dopo ricezione negativa (9-12). Koga è impallinata in ricezione dall’ottimo ace in lungolinea di Karakurt per il massimo vantaggio turco: 10-14. Ancora Karakurt in contrattacco: 11-16. Torna in prima linea Ishikawa, ma non va a segno mentre Senoglu affonda il colpo del 12-18. La Turchia vola a +8 con 2 muri di Karakurt su Ishikawa (13-21) e chiude il set col contrattacco di Karakurt (15-24) e l’attacco di Aydin (16-25).

3° set: Nonostante la prestazione ampiamente deludente non cambia nulla coach Nakada. Primo break point turco con l’attacco out di Koga: 1-2. La schiacciatrice prova a rifarsi con un ace su Aydin (4-3), poi arrivano i primi errori in attacco di Erdem: 5-3 e 7-4. Non ingrana però Ishikawa che viene murata da Senoglu: 8-7. Non chiude nemmeno Kurogo, mentre Karakurt non sciupa la palla del pari: 8-8. Giappone impreciso anche in ricezione, free ball per Karakurt: 8-9. Non trova le mani del muro Kurogo: 8-10. Fuori Ishikawa e dentro Ishii, ma Aydin va a segno dopo una difesa su Kurogo: 8-11. Altra ricezione imprecisa e Momii offre un assist a Karakurt: 8-12. Giappone a picco con l’attacco out di Kurogo: 8-13. Dentro Tashiro per Momii, cambio tardivo. Karakurt continua ad imperversare e firma il nuovo massimo vantaggio: contrattacco del 10-16 e muro su Koga del 10-17. La fase finale del set di una partita ormai segnata non regala svolte inattese. Il vantaggio della Turchia non scende mai sotto i 5 punti e torna a 7 col contrattacco di Karakurt: 17-24. L’ultimo punto è un muro di Erdem: 17-25.


Fonte: https://www.volleyball.it/feed/


Tagcloud:

VNL F.: Ore 19.30, Finale 1° posto. Stati Uniti-Brasile, 60 precedenti

F1 Gp Stiria, Verstappen: “Sarà battaglia serrata con Hamilton”