in

Tokyo2020: Eda Erdem e altre 6 atlete della Turchia sottoposte a “quarantena preventiva”

TOKYO – La Federazione turca ha annunciato, in una nota ufficiale che la centrale Eda Erdem, designata come una dei due portabandiera del Paese alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Tokyo, è stata posta in una sorta di “quarantena preventiva” e le sarà quindi impedito di partecipare all’evento.
Secondo l’organizzazione, una persona che si trovava sullo stesso volo della squadra turchia femminile verso il Giappone, è risultata positiva al coronavirus. Pertanto, Eda Erdem e altre sei giocatrici, i cui nomi non sono stati rivelati, dovevano essere inseriti in un protocollo di quarantena “morbido”, tra cui l’impossibilità di partecipare alla Cerimonia.

“Il nostro capitano Eda Erdem, che rappresenterà con orgoglio il paese e la squadra di pallavolo femminile alle Olimpiadi di Tokyo, era stata designata di portare la nostra bandiera alla cerimonia d’apertura. Tuttavia, a causa di un caso di positività riscontrato tra un passeggero in aereo durante il viaggio verso il Giappone, alcuni dei nostri giocatori, tra cui Eda Erdem, sono stati posti in quarantena soft. In questo processo, il nostro team ha continuato ad allenarsi, si è sottoposto ogni giorno ai test PCR e si è stabilito nel Villaggio Olimpico senza subire effetti negativi”, afferma la nota dalla Turchia.

Sostieni Volleyball.it

Articolo precedenteA2 F., Sassuolo: Ingaggiata la giovedì Vera Bondarenko


Fonte: https://www.volleyball.it/feed/


Tagcloud:

Alessio Carraro: ancora lui il preparatore dei leoni

ATP Umago, Gstaad e Los Cabos: I risultati del Day 3. Out al secondo turno Marco Cecchinato