in

Eurolega, l’Olimpia Milano si arrende allo Zenit: 79-70

L’Olimpia Milano si arrende sul parquet dello Zenit San Pietroburgo, che vince 79-70 nel recupero del match della quinta giornata di Eurolega, non disputato ad ottobre per Covid. Per i russi, 16 punti a testa per Pangos e l’ex Gudaitis. Il centro lituano, tre anni e uno scudetto con Milano, è un rebus per la difesa della squadra di Messina (5 rimbalzi e 20 di valutazione). A San Pietroburgo c’è la neve e il termometro dichiara -14 gradi ma eppure l’atmosfera all’interno del palazzetto è surreale per ben altre ragioni. Alla Sibur Arena sembra che il Covid non sia una piaga mondiale: sono presenti 3mila tifosi russi e persino le cheerleader ballano sugli spalti. All’Olimpia (ora 16-9 in Eurolega) non bastano Punter (16) e Shields (15). Giovedì c’è già l’occasione di riscatto: al Forum arriva il Khimki che cavalca una striscia di 16 sconfitte consecutive. 


Fonte: http://www.tuttosport.com/rss/basket

Superlega: Boom… 12 milioni di interessati. Righi: “Risultato frutto del lavoro quotidiano di Lega e Club, ma non ci fermiamo”

Montecchio-Vigilar. Le interviste post partita